Skin ADV
Domenica 23 Aprile 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




22.04.2017 Vobarno

21.04.2017 Gavardo

21.04.2017 Bione

21.04.2017 Provincia

22.04.2017 Vestone

21.04.2017 Gavardo

21.04.2017 Salò

22.04.2017 Bagolino

22.04.2017 Bagolino

21.04.2017 Gavardo



10 Dicembre 2016, 14.49

Libri

Lacrime di sale

di Laura
Più volte gli è stato chiesto se non vacilli mai la sua fede in un Dio che permette tutto questo dolore. Che c’entra Dio, ha risposto. A causare quel dolore non è Dio ma sono gli uomini

Una lunga intervista, curata dalla giornalista Rai Lidia Tilotta a Pietro Bartolo, medico di Lampedusa, raccoglie una testimonianza, a tratti sconvolgente, che arriva dritta alla pancia.

Dalla lunga chiacchierata nasce il libro “Lacrime di sale” che inizia con il ricordo di una battuta di pesca, la caduta in acqua accidentale di Bartolo ragazzino, la consapevolezza che, con quelle condizioni di luce, poteva finire dimenticato lì, a 40 miglia da Lampedusa.

Ma procediamo con ordine, Pietro Bartolo, laurea in medicina, una specializzazione in ostetricia e ginecologia, è il medico di Lampedusa, l’isola dove è nato, cresciuto, ed è il posto dove è tornato per fare il suo mestiere, ha rinunciato alla carriera prestigiosa, per guardare di nuovo il mare, quel mare che può dare la vita, ma può anche toglierla. In un’isola come Lampedusa si sa che le onde possono essere insidiose, le loro reazioni sono imprevedibili.

Bartolo è figlio di un pescatore e ha dovuto lasciare l’isola a soli 14 anni per studiare, il ciclo era cadenzato da estati a pescare e inverni freddi trascorsi a contare voti e ore di solitudine.

Un medico dunque, che sa cosa significhi cadere nell’acqua al buio e rimanere inascoltato, una persona che conosce la condizione di solitudine lontani da casa. Pietro Bartolo è colui che si sobbarca il lavoro, enorme, di accogliere, secondo profilassi sanitaria, le persone migranti che affrontano le onde nel tentativo di raggiungere l’Europa sulle cosiddette carrette del mare. Spesso gente reduce da prigionie, lunghi viaggi a piedi nel deserto, che ha venduto reni per pagarsi la traversata, che ha visto morire fratelli, sorelle, genitori.

Ed è sempre a Bartolo che tocca il compito di far loro l’autopsia, come ha raccontato nel docufilm di Gianfranco Rosi, in Fuocoammare, quanto questi giungono cadaveri.

Lacrime di sale è un pugno nello stomaco, narra cose che nessun articolo di giornale e immagine televisiva potrà mai narrare, e ti inchioda alla tua coscienza. Le sofferenze del medico Pietro Bartolo, il suo senso di impotenza (qualche volta), la sua rabbia (sempre), il suo smarrimento sono così autentici da diventare i tuoi. Come la sua gioia e il suo stupore di fronte all’invincibile forza della vita.

 

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID70157 - 10/12/2016 16:58:51 (Dru) Vede Lura
Un Dio che permette ad un uomo la produzione del dolore o è un Dio inconsapevole e un Dio inconsapevole del dolore ci è estraneo, cioè estraneo al dolore causato, indifferente, o se invece è consapevole della produzione è impotente o malvagio.


ID70158 - 10/12/2016 17:00:11 (Dru)
Chi risponde che Dio com il dolore non c'entra non sa chi è Dio.


ID70159 - 10/12/2016 17:06:28 (Dru) .. E naturalmente l'obiezione ha gioco facile
rispondendo.. è naturale che non lo sappia, in quanto il sapere di Dio è argomento di Fede. Ma ilcrifugio nella fede non consente l'atteggiamento veritativo, sicché dire che è l'uomo che fa il male non si giustifica se non come atto di fede. Ma allora chi ha fede in Dio disprezza forse l'uomo, in quanto ciò che è peccato per Dio è prodotto dell'uomo? Vedete voi si fede che così le cose per Dio si fanno enormemente più complicate se solo un poco più ragionate.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/12/2011 16:25:00
Dolore lombare e sciatico: terapia con epidurale Il dolore della colonna vertebrale, in particolare il dolore lombare e la sciatica, sono molto frequenti e invalidanti.

12/09/2012 09:02:00
Percezione del dolore Il dolore è uno dei sentimenti più faticosi da decifrare, ci accompagna nella nascita e nella morte, forse il primo e l'ultimo che la nostra carne porterà in viaggio.

09/04/2012 10:12:00
Dolore cronico oncologico E’ noto che il dolore cronico non è una malattia ma è da considerarsi un sintomo di una malattia o comunque di una disfunzione dell’organismo...

18/01/2012 12:00:00
Scendiamo dall'altalena Prendersi cura del proprio senso dell'equilibrio ci permette di scendere da quell'altalena che è la nostra vita, che ci porta nelle vette più alte e nei più profondi abissi, e che ci fa credere che potremmo fermarci per sempre nell'uno o nell'altro stato, nell'esaltazione o nel dolore più profondo.

11/04/2017 10:40:00
Partorire senza dolore Anche all’ospedale di Gavardo, come negli altri preside dell’Asst del Garda, un’innovativa metodica di analgesia per il dolore da travaglio e parto con il protossido di azoto



Altre da Libri & Film
21/04/2017

«Non leggo, ma lasciatemi scrivere»

Verrà presentato mercoledì 26 aprile alle 20,30 all’Auditorim del Liceo Fermi di Salò, in via martiri delle Foibe 8, a cura del CTI di Salò e dell’Associazione Italiana Dislessia e dell’Infopoint Aid Garda-Vallesabbia, il libro "Demone Bianco" di Giacomo Cutrera

20/04/2017

Sfoglia, mostra e risfoglia

Prima "sfogliate a rovescio" nel terreno, poi esposte in municipio e ora sfogliabili in un libro. Sono le vicissitudini archeologiche della Corna Nibbia di Bione. Questo venerdì in Santa Maria Assunta verrà presentato il catalogo 

18/04/2017

Le cose belle che piacciono ai bambini

bambini, i loro diritti, la loro educazione al centro del libro “Ai bambini piacciono le cose belle”, di Massimo Pesenti, presidente dalla Fism di Brescia che sarà presentato questo mercoledì 19 aprile presso la scuola dell’infanzia "Anna Jucker" di Villanuova

14/04/2017

Piccoli crimini coniugali

Elia, uno scrittore di libri gialli, torna a casa dopo un incidente affetto da totale amnesia... (1)

14/04/2017

Un commerciante e la sua bella

E' stato presentato in biblioteca a Vobarno, l'ultimo romanzo di Chiara Barbieri, autrice che ha giocato in casa, essendo lei stessa vobarnese

12/04/2017

«Il venditore di se stesso»

Sarà presentato questo giovedì sera presso la biblioteca di Vobarno il nuovo libro della scrittrice vobarnese Chiara Barbieri, che ha ottenuto una menzione speciale al concorso letterario nazionale di scrittura femminile di Faenza

10/04/2017

Come salvare il sistema sanitario nazionale

La ricercatrice Maria Elisa Sartor ha presentato a Brescia il libro “SSN SOS dall’Inghilterra. Come il SSN è stato tradito e come si è deciso di salvarlo”, traduzione italiana del libro a cura di J. Davis e R. Tallis. Un’analisi comparativa delle principali trasformazioni in atto nel sistema sanitario in Inghilterra e in Italia

03/04/2017

Letture in riva al lago

Il "libro" scambio arriva anche a Baitoni, all'Idroland, dove "Il Bucaneve" ha piazzato una cassetta dove trovare i volumi da scambiare

01/04/2017

Le sane abitudini

Un service del Rotary Valle Sabbia per i bambini del territorio

28/03/2017

Il libraio a kilometro zero

E’ attiva una sezione di Vallesabbianews dedicata alle proposte editoriali valsabbine: acquista due libri, il terzo lo scegliamo noi e te lo regaliamo. Fino al 30 aprile

Eventi

<<Aprile 2017>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia