Skin ADV
Mercoledì 19 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE


Giulietta e Romeo

Giulietta e Romeo

di Graziella Martinelli





07 Luglio 2018, 07.00

Lettere al Direttore

Adamello, onore alla «vetta dei bresciani»

di Celso Vassalini
Oggi, 7 luglio, la cima bresciana sarà proclamata “Vetta Sacra della Patria”, dedicata ai Caduti di tutte le guerre. Un momento destinato a diventare significativo nella storia della provincia 

Su queste montagne si è aspramente combattuto durante la Prima Guerra Mondiale. Tanti ragazzi, gli Alpini, hanno dato la vita per il bene dell'Italia: le loro lacrime e il loro sangue hanno bagnato questa terra, che li ha accolti tra le sue braccia.
 
In occasione dell'avvenimento, testimonianza e ricordo sempre vivo di un'epopea che ha segnato in modo indelebile la storia d'Italia, desidero dimostrare la mia vicinanza alle Forza Armate, anche oggi impegnate in azioni di pace nei vari teatri di crisi, e il mio forte affetto a tutte le associazioni Alpini che ne conservano il ricordo e ravvivano, con le loro azioni, i valori di dedizione e di sacrificio che i soldati, morti sull'Adamello, ci hanno insegnato.
 
Onorare la "vetta dei bresciani". Se inizialmente si voleva dedicare la montagna solamente agli Alpini, la decisione è stata quella di dare al luogo un significato più ampio, per ricordare tutti i Caduti vinti e vincitori.
 
Io, Celso Vassalini, settembre 1987, con Vèci Alpini Gianni Bonassi e Franco Duina, sulle orme della grande sofferenza non potevo non andare, sentire l'energia di coloro che hanno combattuto e spesso sacrificato la vita sulle nostre montagne per darci una patria unita. Ricordo che la mattina seguente, di buon’ora, siamo ripartiti dal passo Brizio e attraversando il ghiaccio del Pian di Neve siamo giunti ai piedi dell'Adamello e intraprendere l'ascesa alla vetta "sacra", che ho raggiunto con grande soddisfazione. 
 
Momento doveroso di ricordo con la lettura della Preghiera dell'Alpino. Ho ancora i brividi nel ricordare al rientro al rifugio Lobbia Alta, attraversando il ghiaccio solcato da enormi crepacci e cosparso di bombe da cannone e proiettili di mortaio, ramponi, pezzi di coperte, affiorati dopo cent'anni dal ghiaccio in scioglimento. 
 
Contento e onorato di aver reso omaggio agli Alpini della Grande Guerra, ma anche intristito e impressionato dal grande ghiaccio “malato”.
 
Li conservo nella memoria nel mio cuore, pensando alle loro famiglie, soprattutto alle loro mamme, mogli figli/e rimaste orfane. Quanta fatica e quanto dolore sono stati necessari per "fare l'Italia e per farci sentire un popolo unito". 
 
Cari Vèci Alpini, grazie!
 
Celso Vassalini 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/09/2017 08:00:00
La compagnia... dell'Adamello Da Gavardo alla cima dell’Adamello: una vetta raggiunta sui passi dell’amicizia portando a valle i ricordi di un’impresa infinita…

24/07/2012 09:55:00
Con l’Asp al Pellegrinaggio in Adamello L'Associazione Sportiva Lavenone organizza un'escursione per partecipare sabato 28 luglio al 49° Pellegrinaggio degli alpini in Adamello, in località Pian della Vegaia, sopra Peio.

13/11/2018 15:45:00
La guerra alpina nel bresciano Questo mercoledì sera a Vobarno una conferenza dedicata alla Prima guerra mondiale nel bresciano e sull’impiego degli Alpini sul fronte dell’Adamello

26/03/2018 14:21:00
La buona sanità Quando si parla di reparto “Infettivi” dell’ospedale Civile di Brescia un senso di repulsione assale le persone e si pensa che certe malattie non possono capitare a te...

02/06/2015 08:00:00
Di nuovo un successo grazie agli Alpini Riceviamo e pubblichiamo volentieri i ringraziamenti che una mamma vuole rivolgere a nome di tutti alle Penne nere di Ponte Caffaro per il sostegno nell’organizzazione della festa di fine anno della scuola dell’infanzia



Altre da Lettere
14/12/2018

«Grazie ai miei Volontari di Protezione Civile»

Egregio Direttore, Le chiedo di pubblicare questa lettera quale ringraziamento pubblico ai Volontari di Protezione Civile, che anche quest'anno hanno dimostrato un eccezionale senso del dovere, partecipando ad emergenze anche emotivamente toccanti

12/12/2018

Sulla Rsa «La Memoria»

In merito alle vicende che hanno interessato la casa di riposo gavardese, dice la sua anche l’ex assessore Angela Elisa Maioli (3)

11/12/2018

Autonomia? Fino a che punto?

Sul tema dei Cda delle Onlus, messo in evidenza dal "caso" della "La Memoria" di Gavardo, dice la sua anche Ernesto Cadenelli
(1)

11/12/2018

Tentata truffa online

Vorrei condividere con più persone possibili un nuovo tentativo di frode che gira tra gli acquirenti online, per il quale sono stato contattato ieri (3)

02/12/2018

Simboli e valori

Se un giorno la solidarietà dovesse estinguersi, metaforicamente diremo che “è finita la solidarietà”. Nei fatti però, sarebbe il valore della solidarietà a non far più parte dei nostri animi. (1)

02/12/2018

«Si scrive acqua, si legge democrazia»

Il Comitato referendario "Acqua pubblica" non si smonta e annuncia il via ad una "Campagna di resistenza civile"


02/12/2018

Gavardo paese dei depuratori?

Mi permetto di dire anch’io la mia, per quanto riguarda il depuratore che un giornale ha definito testualmente: “Sarà a Montichiari e a Gavardo (dopo la rivolta di Muscoline)” (5)

01/12/2018

«Per non dimenticare»

Così ci scrive l'assessore alla Sicurezza del Comune di Vobarno, rispondendo in nome dell'Amministrazione comunale alla querelle sui destini della biblioteca civica
(5)

01/12/2018

La Biblioteca di Vobarno: finale di partita?

...e così ne scrive Gian Bonelli, lo storico bibliotecario, ponendo in dieci punti le sue perplessità sui destini dell'istituzione
(1)

30/11/2018

Dalla staffetta partigiana Gloria

Lettera aperta ai giovani che si mettono al servizio del neofascismo e agli adulti che lo alimentano diffondendo paure e strumentalizzazioni politiche (2)

Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia