11 Luglio 2019, 08.45
Lavenone Valsabbia
Cronache

Rubati anche i sogni, al Cogess Bar

di red.

Qualche giorno fa i ladri sono entrati di notte al "Cogess bar - Non solo Bar" di Lavenone. Per loro solo un misero bottino: restano i danni ed il rammarico per il gesto contro un servizio così importante per tutta la comunità


Brutta sorpresa nei giorni scorsi al Co.Ge.S.S. BAR – non solo bar di Lavenone. La barista di turno la mattina, aprendo come ogni giorno il bar, ha notato subito qualcosa di strano.
C’erano la finestra che dà sull’esterno semi-aperta e la finestra interna posta sopra il bancone danneggiata.
Allarmata, la barista si è subito diretta verso la cassa, notando che era stata forzata con un coltello.

Qualcuno, probabilmente entrato nel bar di notte, aveva sottratto le poche monete rimaste dal turno serale, rovistando anche nelle attrezzature del bar.
Come da prassi, ogni sera il barista in turno aveva provveduto a versare il cassetto giornaliero del bar che non è quindi mai all’interno della cassa, prevenendo danni maggiori proprio in caso di episodi come questo.

Non è infatti la prima volta che accade: due episodi simili si sono verificati ad agosto e settembre dello scorso anno e anche in quel caso i danni non sono stati di poco conto, alcune attrezzature del bar sono state sottratte insieme al fondo cassa rimasto all’interno.
In quei casi era evidente la natura vandalica del gesto in quanto chi ha messo in atto lo scasso ha poi pensato bene di mettere a soqquadro il bar, consumando alcune bevande e rovinando alcuni materiali all’interno.

Insomma sembra purtroppo che qualcuno abbia proprio preso di mira il Co.Ge.S.S. bar colpendolo dal punto di vista economico, minando anche la passione per ciò che si sta facendo.

«Al di là dei danni prettamente materiali, resta l’amarezza per un gesto così immorale ed infimo nei confronti di un servizio nato per dare l’opportunità a molte persone con disabilità o in situazione di fragilità, di potersi mettere in gioco nella gestione di un bar in una comunità, quella di Lavenone, e più in generale quella Valsabbina, che si è sempre dimostrata sensibile a tale progetto, sostenendolo con passione e partecipazione e che riesce nel proprio intento proprio grazie alle persone che lo frequentano ogni giorno» fanno sapere i responsabili dell’esercizio.

Per chi volesse sostenere il bar la cosa migliore da fare è quindi di passare per far sentire il proprio sostegno ai ragazzi dello staff, anche solo per un caffè in compagnia, uscendone sicuramente più arricchiti, a differenza di qualche furbo che per arricchirsi ha bisogno di mettere in atto gesti riprovevoli.



Commenti:
ID81134 - 11/07/2019 10:01:51 - (criticone) - Due considerazioni....

La prima: a qualcuno da fastidio? Chi? Concorrenti? La seconda: tu, che leggi e che hai fatto questo gesto, ti senti forte? Bravo? Invincibile? Provo tanta tristezza per te sai? Vorrei insultarti ma sarebbe ancora poco ed eviterò. Se mai un giorno si scoprisse il colpevole, sarebbe bello applicare la pena del contrappasso nei suoi confronti....

ID81135 - 11/07/2019 11:07:12 - (pierdo53) - fosse mai

che lo/li prendessero, la pena ideale sarebbe farlo/i lavorare GRATIS a fianco dei disabili, magari facendo i lavori più umili. AVREBBE/AVREBBERO molto da imparare.

ID81137 - 11/07/2019 12:14:38 - (Giacomino) - Ci sono in giro

un sacco di balordi

ID81138 - 11/07/2019 12:33:54 - (lomedane) -

Le telecamere dove servono , non ci sono mai ,

ID81142 - 11/07/2019 19:55:39 - (Iva) - NON OSO ESPRIMERMI

NON FACCIO MAI COMMENTI SPREGEVOLI MA CHI HA FATTO QUESTO E' DAVVERO UN PERSONA IGNOBILE PEGGIO DEGLI ANIMALI CHE PENSO SIANO PIU' SENSIBILI DI QUESTI SOGGETTI . fORZA AI RAGAZZI DISABILI E VEDRETE CHE TANTE PERSONE VI AIUTERANNO. NON SCORAGGIATEVI

ID81144 - 12/07/2019 06:33:18 - (Denis66) - ....

Certi commenti...

Aggiungi commento:
Vedi anche
02/10/2016 17:18

Cogess, il bar, Lavenone Festa di chiusura sabato sera per il Cogess Bar di Lavenone, ma un po’ anche festa di riapertura... 

23/05/2016 17:20

Riapre il Cogess Bar Dopo il successo dell’anno scorso, è ripartita alla grande la nuova stagione del Cogess Bar presso la Piastra Polivalente di Lavenone

25/09/2017 08:27

«Non solo bar», inaugurazione con dedica Ci sono anche gli auguri dell’attore Luca Argentero, a salutare la riapertura della sede invernale del Cogess Bar di Lavenone, che ha aperto i battenti sabato con una festa

22/09/2015 07:35

Le abilità ricettive del Cogess Bar Con uno spiedo per duecento preparato dallo staff diretto da Michele e da Raffaele, ovviamente volontari anche loro, venerdì scorso è andata in archivio anche l’estate del Cogess Bar

20/05/2015 10:44

Cogess, un bar al di là della disabilità Ha aperto i battenti venerdì scorso il chiosco della Piastra Polivalente di Lavenone, un nuovo punto fermo della prossima estate



Altre da Valsabbia
04/08/2020

Una ciclopedonale per l'Eridio

Un tracciato sicuro per ciclisti e pedoni per girare attorno al lago. Un progetto ormai storico e futuristico insieme, che con gran fatica comincia a prendere corpo

03/08/2020

Comuni di confine, «riparto dei fondi non equilibrato»

Quattro milioni a testa per quattro anni ai due Comuni di confine della Valtellina e solo 700mila euro ciascuno all'anno per gli undici Municipi bresciani, tra cui i valsabbini Bagolino e Idro. La polemica

03/08/2020

Valsir, controllo totale

Non solo in Valsir, ma anche per Oli, Marvon e Alba, è stata messa in pratica una massiccia operazione di controllo e prevenzione del rischio Covid

02/08/2020

Fiume Chiese e Lago d'Idro, per un uso sostenibile dell'acqua

E' stata approvata qualche giorno fa, a firma del consigliere trentino del Movimento 5 Stelle Alex Marini, la proposta per un progetto di ricerca applicata per assicurare un uso sostenibile delle risorse idriche dei territori trentini e bresciani

01/08/2020

«Le risposte è bene che arrivino dal Ministero»

Comitati e associazioni ambientaliste, in un comunicato unificato che riportiamo integralmente, invitano i sindaci dei Comuni dell'asta del Chiese, in merito al Tavolo tecnico sulla depurazione del Garda, a respingere qualsiasi soluzione tecnica non vagliata dalla politica

01/08/2020

A piedi e in bici per credere in sé stessi

Torna il progetto educativo di cooperativa Area che utilizza l’esperienza del viaggio di gruppo come strumento di riabilitazione e integrazione sociale alternativo al carcere minorile. Coinvolti 20 adolescenti posti in regime di “messa alla prova” da parte Tribunale dei Minorenni di Brescia

01/08/2020

Presidio alla Tematrade

Operai in agitazione nel sito produttivo di Prevalle. Sul tavolo delle trattative l'erogazione del fondo antiusura, la cassa integrazione, le paghe arretrate ed un'istanza di fallimento. VIDEO

30/07/2020

Facebook no grazie

Banca Valsabbina aderisce alla campagna di sensibilizzazione contro i fenomeni di odio sempre più diffusi sul web e sospende gli investi pubblicitari sul più popolare dei social

30/07/2020

Le mamme del lago: «Ci siamo anche noi»

Le Mamme del Lago prendono spunto dalla lettera da noi pubblicata sottoscritta da una delegazione delle mamme del Chiese. E dicono la loro

30/07/2020

Falso allarme

«Tre morti nel lago d’Idro» questa la notizia che è stata nell’aria per più di due ore attorno al lago d’Idro. Invece no, per fortuna