Skin ADV
Venerdì 19 Aprile 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Cattedrale di Notre Dame

Cattedrale di Notre Dame

di Maria Rosa Marchesi



17.04.2019 Sabbio Chiese Odolo

18.04.2019 Sabbio Chiese Odolo

17.04.2019 Sabbio Chiese

18.04.2019 Idro Valsabbia

17.04.2019

17.04.2019 Bione

17.04.2019 Gavardo

17.04.2019 Vobarno

18.04.2019 Vestone Valsabbia

17.04.2019






14 Agosto 2016, 09.04
Lavenone
Olimpiadi

Frapporti, il record italiano vale il 6° posto

di Redazione
La ciclista valsabbina con le compagne supera per due volte il record italiano e si qualificano per la finale del quinto e sesto posto, dove l’atleta di Lavenone viene però sostituita

Il record italiano dell’Inseguimento a Squadre femminile era già caduto una prima volta tre giorni fa nella fase di qualificazione, ma ieri nel primo turno della gara olimpica al velodromo di Rio le azzurre sono riuscite a migliorarsi ancora di circa due secondi e mezzo: il tempo fatto segnare da Simona Frapporti, Tatiana Guderzo, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi è stato di 4’22″964 che ha permesso alle nostre di battere la Cina nella sfida diretta. Prima di arrivare in Brasile, il record italiano sui 4000 metri era superiore di ben 3″2 rispetto a quello stabilito oggi dalle nostre.

Questo risultato però, vale solo la qualificazione per il quinto e sesto posto, che le azzurre hanno disputato contro le australiane.
Finale nella quale la valsabbina di Lavenone viene estromessa per far posto alla triestina Beatrice Bardelloni, la quale, a qualche giro dalla fine, va in tilt perdendo contatto da Guderzo e Valsecchi. Pattaro invece si stacca prima. Davvero un finale di gara incredibile per il trenino azzurro, che si vede sostituire uno dei vagoni più brillanti e veloci.

Ma come mai Frapporti viene estromessa dal quartetto? Perché proprio la ciclista di Lavenone, strepitosa nelle qualifiche e contro la Cina artefice, insieme a Valsecchi e Guderzo, dei nuovi record italiani? Dino Salvoldi è un tecnico molto preparato, ma stavolta prende un abbaglio: se vuole far partecipare all'Olimpiade anche Beatrice Bartelloni, insieme alla Confalonieri una delle sei azzurre dell'inseguimento a squadre, avrebbe dovuto escludere Pattaro, sicuramente la meno brillante della formazione azzurra. Occorre peraltro ammettere che anche con la Frapporti, contro l'Australia, sarebbe stato quasi impossibile vincere. Però valeva la pena di tentare di contrastarla con la formazione migliore fino all'ultimo centimetro di gara.

La nostra campionessa ovviamente non la prende bene: «Sono soddisfatta ma nello stesso tempo delusa - ammette Simona Frapporti -. Contenta per l'exploit ottenuto contro la Cina con il nuovo record italiano, arrabbiata per l'esclusione dalla finale per l'assegnazione del quinto e sesto posto. Stavo bene, sarei stata in grado di dare il mio contributo come nelle due prove precedenti. Ero talmente caricata che avrei davvero potuto esprimermi ancora meglio». Simona ignora i motivi della sostituzione: «Davvero, non li so ancora - assicura -. Probabilmente per consentire anche alla Bartelloni di vivere da protagonista i Giochi».
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/01/2016 16:42:00
Simona Frapporti stacca il biglietto per Rio La valsabbina di Lavenone parteciperà alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro con la squadra italiana di ciclismo su pista, con il quartetto femminile dell’inseguimento a squadre

03/08/2016 09:57:00
Simona Frapporti, una valsabbina a Rio Ci sarà anche la pistard di Lavenone, per l’inseguimento a squadre femminile, ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro: «Già esserci è una vittoria!»

26/10/2016 17:30:00
Frapporti campionessa d'Europa Il quartetto azzurro femminile di ciclismo su pista, con la valsabbina Simona Frapporti, ha vinto il campionato Europeo di inseguimento a squadre

20/02/2017 10:00:00
Simona Frapporti argento mondiale La pistard valsabbina ha contribuito a conquistare il secondo posto nell’Inseguimento a squadre femminile alla finale della gara di Coppa del Mondo su pista di Cali, in Colombia

08/11/2016 11:16:00
Frapporti argento mondiale Secondo posto per l’inseguimento a squadre con protagonista la pistard valsabbina alla Coppa del Mondo 2016-2017 del ciclismo su pista, ospitata dal velodromo scozzese di Glasgow



Altre da Lavenone
17/04/2019

Valli Resilienti, il punto a Lavenone

In occasione di un incontro che ha avuto luogo lunedì a Vestone, Valli Resilienti ha fatto il punto sulle azioni intraprese fino ad ora per lo sviluppo socio-economico delle "zone alte" di Valsabbia e Valtrompia


15/04/2019

Assemblea di rete

Al termine di questo secondo incontro relativo al bando AttivAree – in programma nel pomeriggio di oggi, 15 aprile – anche un’apericena a chilometro zero 

10/04/2019

Occhio ai rospi

Le Guardie Ecologiche della Valle Sabbia (GEV) impegnate nella salvaguardia del “bufo bufo” minacciato di estinzione, lanciano un appello

28/03/2019

Massardi propone Rambaldini per il premio Rosa Camuna

In occasione del Grand Prix di Corsa in montagna il consigliere regionale valsabbino ha comunicato il deposito della candidatura per il prestigioso riconoscimento regionale: “Atleta valsabbino che dona lustro al nostro territorio”

28/02/2019

Simona Frapporti torna con BePink

La talentuosa pistard di Lavenone indosserà nuovamente la maglia blu – magenta, subito dopo aver partecipato con quella azzurra ai Campionati del Mondo in Polonia 

27/01/2019

La legge di Bonifazio e il magico mondo di Frapporti alla Tropicale Amissa Bongo

Il velocista della Direct Énergie ha conquistato il secondo successo nella corsa in Gabon. Il bresciano della Androni Giocattoli-Sidermec è stato l'ultimo della fuga a resistere al ritorno del gruppo  (1)

07/01/2019

Valsabbini protagonisti a La Ciaspolada

Medaglia di bronzo per Alessandro Rambaldini e una raffica di secondi posti di categoria per i valsabbini alla corsa con le racchette da neve in Val di Non

19/12/2018

Nubi sulla Variante di Lavenone

Il colosso CMC di Ravenna, capofila del raggruppamento di imprese che ha vinto l’appalto per la realizzazione della Vestone-Idro, si ritrova in forte crisi finanziaria (14)

16/12/2018

Furbi, ma non abbastanza

Padre e figlio di Lavenone denunciati per reati venatori e relativi ad armi e munizioni a seguito di un'operazione di controllo tra Vaiale ed i confini con l'Oasi del Baremone
(2)

27/11/2018

«Se tutto va bene»

Lentamente, comunque facendo dei passi in avanti di mese in mese, procede l'iter per la realizzazione della Variante di Lavenone. Se tutto va bene, i lavori prenderanno il via entro il 2019
(6)

Eventi

<<Aprile 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia