Skin ADV
Domenica 18 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



 




MAGAZINE


LANDSCAPE






27 Marzo 2019, 07.57

Equilibrio

Miti da sfatare sul Mal di Schiena.

di Dott.ssa Sara Maifredi
Nel Centro medico Eqilibrio, come in altri, il "Mal di Schiena" è una delle problematiche più ricorrenti. Ecco le risposte a molte domande

Spesso i pazienti si sono ben documentati sull'argomento, hanno sentito diversi specialisti, ma rimangono molte domande e dubbi per i quali chiedono consiglio.
Proviamo a rispondere ad alcuni dei più frequenti.

"E' VERO CHE IL RIPOSO FAVORISCE LA GUARIGIONE?"

No. Qualora non ci fossero importanti lesioni alle strutture che compongono la colonna vertebrale, un riposo eccessivo non solo non velocizza il recupero e può risultare addirittura dannoso.
L'immobilità prolungata rischia di indebolire le ossa e la muscolatura.
Senza sforzarsi troppo ed ascoltando il proprio corpo occorre quindi riprendere gradualmente le normali abitudini di vita. Già dopo qualche giorno, in relazione all'entità del trauma e del dolore, è possibile praticare un'attività fisica moderata.

"IN CASO DI MAL DI SCHIENA BISOGNA EFFETTUARE IMMEDIATRAMENTE UNA VISITA MEDICA SPECIALISTICA?"

No. Oltre il 90% degli episodi di lombalgia regrediscono spontaneamente entro un mese dalla loro comparsa.
Per questa ragione non è utile sottoporsi ad una visita medica specialistica dopo pochi giorni.

"E' VERO CHE GLI ESAMI DIAGNOSTICI (RADIOGRAFIE, TAC ecc.) POSSONO INGANNARE?"

Si. A volte gli esami diagnostici mostrano lesioni del tutto asintomatiche nel paziente, senza riuscire ad individuare la reale causa di origine del mal di schiena.

"E' VERO CHE LO STRESS PUO' ESSERE LA CAUSA DEL MAL DI SCHIENA?"

Si. Le tensioni emotive contribuiscono a contrarre la muscolatura paravertebrale diminuendone l'elasticità.

"I FARMACI ANTINFIAMMATORI FANNO GUARIRE DAL MAL DI SCHIENA?"

No. I medicinali sono utili soltanto nella fase più acuta, per alleviare il dolore ma non agiscono sulle cause che ne hanno dato origine.
Il dolore è, inoltre, un campanello d'allarme importante da ascoltare. Un paziente che assume degli antidolorifici potrebbe erroneamente convincersi di essere guarito e affrontare, troppo precocemente, la piena ripresa lavorativa o sportiva.

"LA SCELTA DI UN MATERASSO RIGIDO E' FONDAMENTALE?"

No. Il mal di schiena che accompagna il risveglio di milioni di persone è dovuto principalmente alla posizione assunta durante il riposo. Minore importanza viene invece attribuita al materasso che comunque dev'essere compatto (né troppo rigido ne troppo molle) e di buona qualità.

"SVOLGERE ESERCIZI PER GLI ADDOMINALI PUO' PREVENIRE LA LOMBALGIA?"

No. Spesso è più importante agire sulla componente elastica che non sulla forza muscolare. Nonostante una parete addominale tonica scarichi le vertebre lombari fino al 40%del loro lavoro, molte volte il dolore alla bassa schiena è causato da un'eccessiva contrazione della muscolatura lombare e che viene, ancor più, sollecitata in molti esercizi addominali, una tecnica scorretta potrebbe addirittura peggiorare la situazione.

"E' VERO CHE IL FUMO DI SIGARETTA PUO' CAUSARE IL MAL DI SCHIENA?"

Si. Il fumo, diminuendo l'ossigenazione dei tessuti, rende la muscolatura lombare meno efficace nel sostenere i carichi che gravano su questa zona.

"E' VERO CHE L'ATTIVITÀ FISICA PUO' ESSERE PERICOLOSA?"

Si. Esercizi mal eseguiti possono peggiorare ulteriormente una situazione già compromessa.
Bisogna sapere che, soprattutto nel primo periodo, è del tutto normale avvertire leggeri fastidi alla schiena durante esercizi e movimenti, anche corretti. Tutto ciò tende a scomparire, nel tempo, lasciando spazio a tutti i benefici derivanti dalla pratica regolare di attività fisica.

"IL NUOTO E' LO SPORT MIGLIORE PER LA SCHIENA?"

No. Non esiste l'attività fisica ideale, così come non esiste quella dannosa per la schiena. Inizialmente, bisogna scegliere un livello adatto alla propria condizione fisica, meglio affidandosi ad una figura esperta in grado di correggere eventuali errori e consigliare il percorso più adatto.
Il nuoto, anche se considerato da molti come l'attività migliore per la schiena, è in realtà uno sport dove i muscoli che stabilizzano la colonna vertebrale rischiano di essere scarsamente stimolati.

"E' VERO CHE LA CORSA SOLLECITA ECCESSIVAMENTE LA SCHIENA?"

No. Anche se la ripetizione continua di microtraumi contribuisce all'insorgenza del dolore lombare, se svolta in progressione e regolarità la corsa non è pericolosa per la schiena
L'attività che si intende praticare dev'essere commisurata alla propria condizione fisica indipendentemente dalla disciplina sportiva svolta.

"IN CASO DI ERNIA AL DISCO IL DOLORE AVVERTITO E' SEMPRE MOLTO INTENSO?"

No. A volte gli esami diagnostici evidenziano la presenza di una leggera protusione discale o di un'ernia del disco a cui viene imputata l'origine del dolore. In realtà l'ernia è una patologia abbastanza diffusa a volte asintomatica (circa il 25-30% delle persone che hanno un'ernia non soffrono di mal di schiena).
Anche per questo motivo oggi l'ernia al disco non viene sempre operata come succedeva in passato.

"SE IL DOLORE SI IRRADIA ANCHE LUNGO LA GAMBA, SONO INTERESSATE ANCHE LE STRUTTURE NERVOSE?"

Si. La cruralgia e la sciatalgia, originano quando vi è un interessamento delle strutture nervose vertebrali.

"MAL DI SCHIENA E LOMBALGIA SONO LA STESSA COSA?"

No. Il mal di schiena è una patologia che può interessare i diversi tratti della colonna vertebrale (cervicale, dorsale e lombo sacrale). Il termine sottolinea la presenza di dolore diffuso esclusivamente lungo la zona lombare. In senso stretto la lombalgia non è una patologia ma un sintomo doloroso che può insorgere per diverse cause.

"RESTARE IN PIEDI TROPPO A LUNGO PUO' CAUSARE IL MAL DI SCHIENA?"

Si. Le posizioni ferme mantenute a lungo possono far insorgere piccoli fastidi alla bassa schiena. Anche per questo motivo i lunghi viaggi in automobile sono particolarmente fastidiosi per chi soffre di mal di schiena. Variare spesso posizione consente di riposare una parte della muscolatura evitando che questa si contragga eccessivamente.

"RESTARE SEDUTI TROPPO A LUNGO PUO' AUMENTARE IL DOLORE?"

Si. Soprattutto quando si assume una posizione scorretta che viene mantenuta per molte ore.
Per questo motivo chi fa un lavoro sedentario è a rischio di mal di schiena come un lavoratore costretto a sforzi pesanti.
Usare una sedia con un buon sostegno a livello lombare può prevenire tali disagi. Oltre a variare spesso la posizione il lavoratore può difendersi dal mal di schiena alzandosi in piedi e camminando per qualche minuto.

"I TACCHI ALTI SONO DANNOSI PER LA SCHIENA?"

Si. Le scarpe con tacchi superiori ai 4-5 centimetri spostano in avanti il baricentro del corpo. Per mantenere l'equilibrio tale posizione dev'essere compensata da un inarcamento lombare che altera la distribuzione dei carichi sui dischi vertebrali.

Dott.ssa Sara Maifredi
fisioterapista








Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
08/06/2008 00:00:00
Tre domande per un circo contemporaneo Tre risposte ad altrettante domande poste al Sig. Cristoforetti, direttore artistico della “Festa Internazionale del Circo Contemporaneo”, ci possono aiutare a comprendere meglio il senso e gli obiettivi della manifestazione da lui diretta.

15/03/2012 07:00:00
Ozono e mal di schiena 5 Abbiamo visto in precedenza le cause e la frequenza di una patologia che affligge 6-8 persone su 10: il mal di schiena. Ora la terapia.

06/03/2012 08:19:00
Ozono e mal di schiena 3 Tra le cause più comuni e frequenti di mal schiena annotiamo la Spondilolistesi, che è uno spostamento in avanti di un corpo vertebrale.

24/02/2012 09:12:00
Ozono e mal di schiena 2 Dopo le prime cause di mal di schiena esaminate la settimana scorsa, oggi ne vediamo altre.

31/07/2019 16:00:00
Neurochirurgia e fisioterapia per guarire il mal di schiena Una delle cause più diffuse del mal di schiena è l'artrosi. Ce ne parla il Dottor Matteo Giannini, neurochirurgo che riceve presso il Centro Medico Fisioterapico Equilibrio



Altre da Centro Medico Equilibrio
14/08/2019

Quel cibo che toglie il respiro

Le allergie respiratorie sembrerebbero tutte ben correlate con la crescente quantità di pollini circolanti nell'atmosfera. Non è proprio così: anche l'asma, infatti, può dipendere da quello che si mangia

09/08/2019

Coxartrosi o artrosi dell'anca

Si tratta in particolare dell'infiammazione della cartilagine che ricopre l'articolazione dell'anca, dovuta al deterioramento cartilagineo


05/08/2019

Il mal di testa frontale

Il mal di testa frontale è un tipo di mal di testa localizzato nella parte anteriore della testa, in particolare a livello di fronte, tempie e regione retro-oculare

31/07/2019

Neurochirurgia e fisioterapia per guarire il mal di schiena

Una delle cause più diffuse del mal di schiena è l'artrosi. Ce ne parla il Dottor Matteo Giannini, neurochirurgo che riceve presso il Centro Medico Fisioterapico Equilibrio

19/07/2019

L'osteoporosi

L'osteoporosi è una malattia che colpisce lo scheletro ed è caratterizzata da una riduzione della massa ossea e dal deterioramento del tessuto osseo

11/07/2019

Terapia con onde d'urto

Le onde d'urto si dividono in onde d'urto focalizzate ed onde d'urto radiali o balistiche. Queste due ultime sono quelle impiegate in ambito fisioterapico

03/07/2019

Tecar: che cos'è e quali sono i suoi benefici

T.E.C.A.R è l'acronimo di Trasferimento Energetico Capacitativo e Resistivo. Negli ultimi anni questa tecnica riabilitativa è diventata sempre più popolare per trattare traumi ed infiammazioni


25/06/2019

La sindrome del tunnel carpale

Si tratta di una condizione molto frequente responsabile del dolore e dell'intorpedimento della mano e delle dita e del formicolio diffuso all'estremità dell'arto superiore

17/06/2019

La condropatia rotulea

La condropatia rotulea è una condizione patologica che interessa l'articolazione del ginocchio ed indica una sofferenza del tessuto cartilagineo attorno all'osso

06/06/2019

Infiltrazioni articolari

Cortisone e acido ialuronico? Parliamone: vediamo quanto possono essere efficaci e quali siano invece le controindicazioni

Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia