Skin ADV
Lunedì 14 Ottobre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



 




MAGAZINE


LANDSCAPE






09 Maggio 2019, 06.30

Equilibrio

Massaggio terapeutico: non affidarti ai «soliti ignoti»

di red.
Il massaggio è diventato importante per supportare i ritmi della quotidianità e lo stress che ci pervade. Ecco perchè è diventato un grande business a cui tanti si approcciano, nella speranza di un lavoro ed un futuro migliore

Un grande business che viene effettuato dalle migliaia di “scuole” (e non me ne vogliano per la virgolettata, ma essere scuola comporta dei requisiti ben precisi che molti non hanno) che vendono corsi di massaggio nelle tecniche più disparate e con un non ben definito numero di ore, rilasciando i titoli riconosciuti dalla legge 4/2013 che permette al possessore dell‘attestato di poter esercitar e il massaggio.
E fin qui nulla di male.

Quello che spesso non viene però detto al candidato è il limite dell’operatività del proprio sapere, dando per assodato che tutto sia lecito.
Mi spiego: il massaggio “olistico” prevede una branca del massaggio che va a lavorare nella sfera del benessere. Ciò significa che il massaggio ha uno scopo puramente rilassante e/o energetico, e/o detensivo (e non utilizzo apposta il termine decontratturante) che possa essere di aiuto alla persona che può aver bisogno di rilassarsi, ma che è in perfetto stato di salute.

Tutto è legittimo, così come lo è questo tipo di massaggio, ma purtroppo troppo spesso capita che il massaggiatore olistico (a volte per non conoscenza della materia, e a volte per vezzo personale), rischi di invadere un campo di cui non ha la conoscenza, la preparazione e l’esperienza: parliamo del massaggio terapeutico, conosciuto come massoterapia.

Tale arte (la massoterapia appunto) prevede una conoscenza approfondita dell’anatomia e della fisiologia dell’apparato muscolo-scheletrico e articolare, che non si acquisisce con un pugno di ore di corso.
Il massoterapista (MCB, Mft) ha una preparazione minima di due anni di scuola con almeno 1200 ore sull’argomento implementato da ulteriori corsi di specializzazione su ulteriori tecniche atte a risolvere problematiche su persone con problemi muscolari.

Prendiamo ad esempio di un “semplice” (virgolettato appositamente), massaggio decontratturante.

“Definizione di contrattura muscolare:
Contrattura muscolare: contrazione involontaria, insistente e dolorosa di uno o più muscoli scheletrici. Il muscolo coinvolto si presenta rigido e l’ipertonia delle fibre muscolari è apprezzabile al tatto.
Cause

La contrattura è di per sé un atto difensivo che insorge quando il tessuto muscolare viene sollecitato oltre il suo limite di sopportazione fisiologico. L’eccessivo carico innesca un meccanismo di difesa che porta il muscolo a contrarsi.Le cause predisponenti possono essere di natura meccanica e/o metabolica ma non sono state ancora definite con chiarezza. Ciò che si sa è che sono in qualche modo correlate ai seguenti fattori:

- mancanza di riscaldamento e preparazione
- preparazione fisica non idonea
- sollecitazioni eccessive, movimenti bruschi e violenti
- problemi articolari, squilibri posturali o muscolari, mancanza di coordinazione

La contrattura è la meno grave tra le lesioni muscolari acute poiché non causa alcuna lesione anatomica alle fibre. Ciò che si verifica è semplicemente un aumento involontario e permanente del loro tono.
Tratto www.my-personaltrainer.it che ringrazio.”

Anche, se come suggeriscono gli amici del sito, è la meno grave delle lesioni muscolari acute, stiamo parlando di uno stato di sofferenza del muscolo, quindi, volendo amplificare la cosa, di uno stato di patologia, e quindi di “malattia” e quindi, di persona non sana!!!

Il massoterapista, non si limita ad effettuare delle manovre per andare a “sciogliere” la contrattura, ma cerca di di indagare per capire quale è la causa della contrattura stessa, per adottare le tecniche e le manovre più adatte, o preferire l’utilizzo di apparecchiature elettromedicali, o tecniche di bendaggio, ovviamente seguendo le indicazioni sulla ricetta del medico curante.

Potrei qui fare altri numerosi esempi, su come l’ essere terapista non è una cosa che si impara in pochi week end.
Ovviamente ognuno nelle sue branche, parlo di Mft, di fisioterapisti, di osteopati, di terapisti della riabilitazione….
Sono finiti i tempi dei massaggiatori fai da te, degli “aggiustaossa”, sono finiti i tempi dei “nervi accavallati” o dei “cordoni fuori posto”.
Il MCB e le altre figure delle professioni sanitarie in ambito riabilitativo, parlano la stessa lingua, gli altri NO!!

Quello che ho fatto è solo uno dei tanti esempi
che vorrei portare all’attenzione di ignari fruitori di massaggio, perchè essi stessi possano affidarsi ai professionisti giusti che li sappiano consigliare e guidare alla risoluzione del problema.

Questo messaggio dovrebbe diventare virale
, perchè si sta parlando di salute pubblica e non di massaggio del benessere.
Sia chiaro che non voglio demonizzare tutta la branca del benessere il quale, al contrario, riconoscendone l’importanza e la sua utilità, dovrebbe e potrebbe avere un punto di convergenza proprio con la parte sanitaria, soprattutto per quegli operatori che vorrebbero ampliare la loro formazione, e per coloro che abitualmente utilizzano il massaggio per star bene.

Quando il vostro corpo vi dice che avete qualche cosa che non va, (cervicalgia, lombalgia, sciatalgia, gonalgia, epicondilite, epitrocleite, discopatia, contrattura muscolare, stiramento muscolare, dolori muscolari localizzati – solo per fare qualche esempio -), consultate il medico e sicuramente saprà indirizzarvi al professionista più specifico per il vostro problema.

Mt. Stefano Loscialpo
http://sito.anamit.it








Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
30/05/2019 06:51:00
I benefici del massaggio per i runner I massaggi, soprattutto quelli a scopo terapeutico, sono di grande aiuto a chi pratica la corsa, e per vari motivi, primi fra tutti si migliora la flessibilità muscolare e si riducono i rischi di infortuni. In che modo?

27/12/2018 07:15:00
Le tre tecniche di massaggio che fanno la differenza I benefici dati dalle tecniche di massaggio al corpo e alla mente dell’uomo sono conosciuti da millenni

21/02/2013 07:01:00
Pericolose dipendenze L'accanimento terapeutico serve anche per tenere in vita i soliti meccanismi di accaparramento del voto: basta seguire i ritmi del sintomo e saggiare quanto veramente vogliamo cambiare

24/10/2018 11:12:00
Massoterapia, la pratica del massaggio Pratica terapeutica che consiste in un insieme di azioni manuali esercitate sulla pelle, con l’intento di mobilizzare i tessuti superficiali e profondi

12/10/2019 16:00:00
Una manovra che salva la vita Questa domenica, 13 ottobre, in piazza a Salò si potrà imparare ad effettuare le manovre salvavita in caso di ostruzione delle vie respiratorie da corpo estraneo, in particolare nei bambini, e il massaggio cardiaco




Altre da Centro Medico Equilibrio
10/10/2019

La capsulite adesiva

Spalla congelata, frozen shoulder, capsulite adesiva, sono tutti sinonimi che indicano una condizione dolorosa che interessa la spalla che si manifesta con rigidità articolare e limitazione nei movimenti

06/10/2019

Il neuroma di Morton

Il neuroma di Morton deve il suo nome al Dottor Thomas G. Morton, medico di Philadelphia, che nel 1876 scopri l'origine di questa sindrome molto dolorosa che colpisce il piede

01/10/2019

Torcicollo o cervicalgia

Il torcicollo è una situazione fastidiosa e dolorosa determinata da una deviazione laterale e rotatoria del capo con conseguente limitata mobilità o addirittura blocco del collo

25/09/2019

Ozonoterapia: cos'è e a cosa serve

E' una terapia che sfrutta l'ozono e l'ossigeno (ozono medicale) ed è in grado di contrastare una vasta gamma di patologie : dall'ernia del disco all'acne, passando per flebiti, fibromialgia, infezioni, emorroidi, artrosi, cellulite, ulcere, ustioni, osteoporosi

19/09/2019

Per gli amanti del ciclismo sportivo ed agonistico

Il Centro Medico Fisioterapico Equilibrio dispone di un nuovo servizio teso a migliorare le prestazioni ciclistiche, ossia la prova di messa in sella tramite test biomeccanico

05/09/2019

Quando bisogna andare dal fisioterapista?

Una domanda che spesso mi sento rivolgere dai miei assistiti è “Ma per quanto tempo bisogna fare fisioterapia?”

29/08/2019

Come prendersi cura delle ginocchia

C’è il gomito del tennista ma anche il ginocchio del corridore. Gli anglosassoni lo chiamano “runner’s knee”, una tra le condizioni dolorose più frequenti in chi pratica abitualmente jogging

29/08/2019

Cos'è l'artrosi cervicale

L’artrosi cervicale o spondilosi cervicale è il fenomeno artrosico che interessa la porzione cervicale della colonna vertebrale: essa causa tipicamente dolore e rigidità del collo, sebbene molte persone appaiono asintomatiche anche a lungo

22/08/2019

Osteopatia, rimedio per molti mali

Dalla dimenorrea al reflusso gastro-esofageo, dall'asma alla sinusite. Cose che cura l’osteopatia che non sapevi

14/08/2019

Quel cibo che toglie il respiro

Le allergie respiratorie sembrerebbero tutte ben correlate con la crescente quantità di pollini circolanti nell'atmosfera. Non è proprio così: anche l'asma, infatti, può dipendere da quello che si mangia

Eventi

<<Ottobre 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia