Skin ADV
Mercoledì 22 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



 




MAGAZINE


LANDSCAPE






10 Ottobre 2019, 06.35

Equilibrio

La capsulite adesiva

di Mauro Folchini
Spalla congelata, frozen shoulder, capsulite adesiva, sono tutti sinonimi che indicano una condizione dolorosa che interessa la spalla che si manifesta con rigidità articolare e limitazione nei movimenti

La spalla congelata colpisce la capsula articolare che è un manicotto di tessuto connettivo denso che avvolge l'articolazione e sostiene e stabilizza i due capi ossei che la formano. In caso di spalla congelata, la capsula che la avvolge diventa rigida e forma delle adesioni determinando una perdita di elasticità e limitando il movimento sia attivo che passivo.

Il dolore si intensifica durante il riposo notturno
, soprattutto se ci si addormenta appoggiandosi sul fianco e sulla spalla dolente.
Stranamente questa malattia colpisce con più facilità la spalla dell'arto non dominante e, solo nel 10% dei casi, colpisce contemporaneamente entrambe le spalle.

Non esiste una vera e propria causa scatenante
questa patologia, però si è visto che la capsulite adesiva colpisce maggiormente le donne di un'età compresa fra i 40 ed i 60 anni ed in particolare coloro che sono affette da diabete, da disfunzioni tiroidee, da morbo di Parkinson e da ipercolesterolemia.

L'evoluzione della patologia può essere classificata in 3 fasi distinte:

- fase di raffreddamento: può durare 6 – 12 settimane ed è la fase più dolorosa durante la quale inizia la limitazione dei movimenti;

- fase di congelamento:
può durare circa 4 – 6 mesi durante i quali si assiste ad un aumento della rigidità articolare mentre il dolore tende ad alleviarsi;

- fase di scongelamento: può durare anche più di un anno e si caratterizza per un graduale miglioramento.

Fondamentale è trattare la spalla dolorosa con la fisioterapia per ridurre il dolore e riacquistare la mobilità perduta.
Terapie fisiche come ultrasuoni, tecarterapia, laserterapia ed onde d'urto vengono impiegate per accelerare il recupero; sono consigliate anche iniezioni locali di cortisone e farmaci antinfiammatori per via orale o topica.

Durante il periodo riabilitativo è opportuno evitare sforzi, movimenti bruschi ed impegnativi. Gradualmente nel giro di un anno i pazienti che soffrono di capsulite adesiva, se seguiti con una fisioterapia attenta e mirata, recuperano più o meno completamente la funzionalità dell'articolazione.

Nei casi più severi
si opta per l'intervento di rilascio capsulare da eseguire in artroscopia. In questo caso dopo l'intervento va iniziato un  programma di micromobilizzazione passiva associato a terapia fisica per favorire la completa funzionalità dell'articolazione.

Mauro Folchini
Massoterapista - Founder Centro Medico Equilibrio









Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
20/12/2018 07:06:00
La «spalla congelata. Cos'è e cosa fare La spalla congelata, chiamata anche Frozen Shoulder o capsulite adesiva, è una malattia della spalla che provoca dolore e rigidità

23/05/2019 06:48:00
Dal dolore cronico alla postura adattiva Traumi fisici, micro traumi ripetuti per sovraccarichi di lavoro o di sport, traumi emotivi, eccesso di stress, assunzione continua di posture sbagliate, conflitti emozionali, producono dolore, disagio

24/01/2019 06:44:00
Tutto quello che devi sapere sulle sindromi tibiali La periostite, nota anche come sindrome da stress del tibiale, è il termine generico con il quale si indica un dolore alla gamba che si verifica sotto il ginocchio, sia sulla parte anteriore (tibiale anteriori) che in quella interna (tibiale mediale).

25/06/2019 07:38:00
La sindrome del tunnel carpale Si tratta di una condizione molto frequente responsabile del dolore e dell'intorpedimento della mano e delle dita e del formicolio diffuso all'estremità dell'arto superiore

31/01/2019 06:50:00
La sciatalgia o lombosciatalgia La lombosciatalgia, comunemente chiamata sciatica, è un dolore generato da una compressione o un'irritazione del nervo sciatico o ischiatico, il più grande e lungo nervo del nostro corpo



Altre da Centro Medico Equilibrio
15/10/2019

Le ginocchia a X

Il ginocchio valgo, conosciuto più comunemente come “ginocchia a X”  è una deformità anatomica degli arti inferiori

06/10/2019

Il neuroma di Morton

Il neuroma di Morton deve il suo nome al Dottor Thomas G. Morton, medico di Philadelphia, che nel 1876 scopri l'origine di questa sindrome molto dolorosa che colpisce il piede

01/10/2019

Torcicollo o cervicalgia

Il torcicollo è una situazione fastidiosa e dolorosa determinata da una deviazione laterale e rotatoria del capo con conseguente limitata mobilità o addirittura blocco del collo

25/09/2019

Ozonoterapia: cos'è e a cosa serve

E' una terapia che sfrutta l'ozono e l'ossigeno (ozono medicale) ed è in grado di contrastare una vasta gamma di patologie : dall'ernia del disco all'acne, passando per flebiti, fibromialgia, infezioni, emorroidi, artrosi, cellulite, ulcere, ustioni, osteoporosi

19/09/2019

Per gli amanti del ciclismo sportivo ed agonistico

Il Centro Medico Fisioterapico Equilibrio dispone di un nuovo servizio teso a migliorare le prestazioni ciclistiche, ossia la prova di messa in sella tramite test biomeccanico

05/09/2019

Quando bisogna andare dal fisioterapista?

Una domanda che spesso mi sento rivolgere dai miei assistiti è “Ma per quanto tempo bisogna fare fisioterapia?”

29/08/2019

Come prendersi cura delle ginocchia

C’è il gomito del tennista ma anche il ginocchio del corridore. Gli anglosassoni lo chiamano “runner’s knee”, una tra le condizioni dolorose più frequenti in chi pratica abitualmente jogging

29/08/2019

Cos'è l'artrosi cervicale

L’artrosi cervicale o spondilosi cervicale è il fenomeno artrosico che interessa la porzione cervicale della colonna vertebrale: essa causa tipicamente dolore e rigidità del collo, sebbene molte persone appaiono asintomatiche anche a lungo

22/08/2019

Osteopatia, rimedio per molti mali

Dalla dimenorrea al reflusso gastro-esofageo, dall'asma alla sinusite. Cose che cura l’osteopatia che non sapevi

14/08/2019

Quel cibo che toglie il respiro

Le allergie respiratorie sembrerebbero tutte ben correlate con la crescente quantità di pollini circolanti nell'atmosfera. Non è proprio così: anche l'asma, infatti, può dipendere da quello che si mangia

Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia