Skin ADV
Sabato 16 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


In collaborazione con:

 

MAGAZINE


LANDSCAPE



19 Maggio 2018, 06.50

Eco del Perlasca

Donne, fra botte e violenze psicologiche

di Adriana Galati
La violenza: parola brutta che porta con se un odio smisurato! Violenza fisica, violenza psicologica e quelle che ne soffrono di più al giorno d'oggi sono proprio le donne


Leggo continuamente di donne violentate, picchiate e l'unica con “colpa” di aver dato un’attenzione sbagliata, di aver detto una parola di troppo, di essersi vestita in modo provocante, di essere capitata al posto sbagliato all momento sbagliato, di aver frequentato gente sbagliata.

Scrivendo queste frasi (che si sentono dire per crearsi una difesa) mi viene da pensare che alla fine non ci siamo poi così tanto evoluti.
Si ritorna ancora ai “tempi medievali” dove la donna era vista soltanto come uno strumento.
Alla fine non abbiamo poi ottenuto tutta questa libertà di cui si parla.

C'è sempre stata nella mentalità dell'uomo la differenza sostanziale tra lui e la femmina.
Ma è mai possibile che bisogna aver paura di andare in un locale o di uscire tardi la sera perché -si sa- è pericoloso?
Cosa fa sentire un uomo in grado di picchiare sua moglie, sua figlia o chiunque altro?
Bhe, questo non lo so; d’altronde, è risaputo che certi uomini (che paiono animali) non hanno un cervello.

Ma invece soffermiamoci un attimo sulla violenza psicologica, tante le sfaccettature per questa categoria, di solito è la fase prima della violenza vera e propria.
Può iniziare con delle discriminazioni ripetute continuamente; con delle parolacce dette con l'unico scopo di offenderti e farti sentire piccola; sgretolando quella forza che crescendo hai acquisito.

Sentirti a disagio camminando per strada
perché vedi sguardi perversi di persone anche anziane, clacson che suonano, commenti indiscreti, sono tutte piccole cose che non dovrebbero esserci.

La donna non è una merce al mercato, la Donna: è una persona in carne ed ossa, è una persona che ha una vita, una libertà, un anima e in quanto tale va rispettata!

Tempo fa guardando un programma in tv ho sentito una ragazza giovane (non avrà avuto più di 25 anni) parlare di quello che le era successo.
Un concetto mi ha colpito particolarmente: il fatto che si è sentita “sporca” per un lungo tempo, che non riusciva a togliersi quella “sporcizia” che aveva invaso la sua innocente giovinezza.

Pensai subito all’uomo -se mai così si possa definire- che le aveva fatto questo, non mi capacitavo di come fosse riuscito a ridurre una povera ragazza in questo stato.
Ma la cosa più bella è che alla fine ha vinto lei! È riuscita a denunciare il fatto, e dopo qualche tempo, (molto tempo) è riuscita ad andare avanti, anche se una cosa del genere non si può dimenticare.

Penso che sia proprio questo il messaggio che bisogna lanciare e che da estranea mi permetto di suggerire: parlate, denunciate, solo così si potrà ottenere qualche cambiamento, altrimenti l'unica cosa che si otterrà è la vittoria di quegli individui maschi che penseranno di poterlo fare ancora.
Questo problema sempre più frequente deve essere affrontato ed eliminato perché la Donna ha combattuto per ottenere i suoi diritti e nessuno può permettersi di strapparglieli.

Adriana Galati

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
25/11/2017 07:23:00
Contro la violenza sulle donne In occasione del 25 novembre, data che l'Onu ha identificato come giornata internazionale a contrasto della violenza contro le donne, Regione Lombardia lancia la propria campagna per promuovere i servizi attivati sul territorio e sensibilizzare l'opinione pubblica

26/11/2015 06:47:00
Questione di umanità Non sono soltanto gli episodi efferati di femminicidio, ma anche il fatto che ad occuparsi di violenza sulle donne sono quasi esclusivamente le donne. Serve un cambio di mentalità

25/11/2013 08:01:00
Perché tanta violenza sulle donne e come fermarla Un'acuta puntuale riflessione dello psicoterapeuta Gianpiero Rossi attorno al dilagante fenomeno della violenza perpetrata ai danni delle donne, specie all'interno di un rapporto di coppia spesso in ossequio a dettami di una società patriarcale

26/11/2017 18:34:00
Percuote la compagna e poi anche i carabinieri A proposito di violenza sulle donne: è stato arrestato e il giorno dopo rimesso in libertà, un uomo che dopo essersela presa con la compagna ha malmenato i carabinieri arrivati in suo soccorso

01/03/2014 07:00:00
Contro la violenza sulle donne In occasione della Festa della Donna questa sera a Vobarno uno spettacolo del gruppo Amaranta per riflettere sulla violenza nei confronti delle donne




Altre da Eco del Perlasca
15/02/2019

A scuola con il Soccorso alpino

Nei giorni scorsi gli studenti delle classi quarte hanno incontrato la V delegazione bresciana del Soccorso alpino e la squadra cinofila dei Volontari del Garda

12/02/2019

Dalla parte del cane 3

L’uomo si è ritrovato a 10 centimetri da me, stranamente mi ha accarezzato la testa fino al collo ma poi mi ha preso per il pelo del dorso e ha cominciato a tirare e a dire parole incomprensibili...

07/02/2019

Il sistema chirurgico «Da Vinci»

Ultimo prodigio della scienza medica nel settore della chirurgia mini-invasiva, questa macchina permette ai chirurghi di lavorare stando seduti comodi, mentre magari il loro paziente si trova a chilometri di distanza

05/02/2019

Dalla parte del cane 2

Dopo qualche tempo avevo imparato come muovermi dentro casa e fuori, stavo attento a non avvicinarmi troppo a quell’uomo perché chissà quali conseguenze ci sarebbero state se mi fossi trovato troppo vicino, sembrava un cane rabbioso a tre teste, letale..

03/02/2019

Impegno e sacrificio

Del successo di Sara Scalvini al programma Cuochi d’Italia, abbiamo parlato col professor Stefano Pirrone. Che è stato uno dei suoi insegnanti all’Alberghiero Perlasca di Idro

29/01/2019

Dalla parte del cane 1

Simile a un batuffolo di cotone imbevuto nell’inchiostro nero, avevo circa 40 giorni, non ricordo molto di quel giorno ma l’immagine del muso triste di mia madre non la scorderò mai...

28/01/2019

L'ultimo bambino uscito da Auschwitz

Oleg Mandic, ebreo ungherese, è stato l’ultimo ad uscire dal più grande campo di sterminio mai esistito all’età di soli 13 anni


14/01/2019

Progetto DAE

«Scuola della Valle, per la Valle, con la Valle, nella Valle» questo lo slogan da mettere in pratica. Anche per le emergenze di tipo cardio-vascolare


12/01/2019

Flat tax, provvedimento iniquo

Sommario: L’attuale governo è stato contestato da più parti in merito all’applicazione della Flat tax, ma di cosa si tratta?

10/01/2019

Le controindicazioni dei farmaci

Ogni farmaco, medicina o anche una semplice aspirina ha le proprie controindicazioni, esse sono quegli effetti non previsti che possono causare danni più o meno gravi al nostro organismo

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia