Skin ADV
Giovedì 21 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


In collaborazione con:

 

MAGAZINE


LANDSCAPE



04 Aprile 2016, 08.53

L'Eco del Perlasca

Alternanza scuola-lavoro, un'esperienza


Ci si sveglia un po’ più tardi del solito, ma non troppo. E’ vero che l’azienda è più vicina a casa di quanto sia la scuola, ed è anche vero che si inizia alle 8 di mattina, ma non si vuole fare brutta figura arrivando in ritardo, per lo meno non il primo giorno...

All’arrivo, dopo convenevoli e presentazioni, si viene portati a fare il giro dello stabile. Macchinari rumorosi e persone al lavoro mettono subito le cose in chiaro: qui si lavora.
Ed è così che è iniziata la mia esperienza di stage presso una ditta locale: tre settimane, otto-diciotto con due ore di pausa nel mezzo per un totale di 40 ore settimanali.

Se in un primo momento tutto sembra nuovo e affascinante, dopo qualche giorno si incomincia ad entrare nella routine: si arriva, si firma il foglio-presenze e si continua il lavoro del giorno precedente.

Non tutti i giorni sono uguali, però: ci sono giornate lente, noiose durante le quali si rimpiange la cara vecchia scuola che ti lascia i pomeriggi liberi, altre invece in cui le otto ore volano.
Che sia per un nuovo incarico o per l’incontro con un cliente proveniente dall’altra parte del mondo, la novità è quella cosa che ti sprona a lavorare al meglio, a metterci il cuore.

Scuola e azienda sono due ambienti diversi, questo lo si nota subito. Nel caso della scuola, noi studenti ricopriamo il ruolo dei clienti, che usufruiscono di un servizio offerto dai lavoratori, ovvero i professori.
Nel caso dello stage, invece, è il contrario: noi siamo i lavoratori, e dobbiamo rimboccarci le maniche e darci da fare per ricoprire al meglio tale ruolo.

Il posto di lavoro è senza dubbio un luogo più serio rispetto alla scuola, dove bisogna stare attenti a non fare danni e a fare meno errori possibili, di conseguenza ci rende più responsabili.
Ci aiuta anche a comprendere sperimentalmente la realtà lavorativa, e chissà che qualcuno di noi, timbrando ogni mattina il cartellino, non si sia reso conto di quanto meno faticosa sia la scuola in confronto.

Da parte mia, è stata un’esperienza tutto sommato positiva che mi ha fatto rivalutare l’opinione che ho nei confronti della scuola.
Abbiamo tutta la vita davanti per lavorare, quindi perché non rimanere tra i banchi ancora un po’?
Potrà sembrare paradossale, ma entrare in contatto con una realtà così definitiva come quella del mondo del lavoro mi ha fatto comprendere che quello che voglio fare, per il momento, è continuare a studiare e, di conseguenza, frequentare l’università... e chissà che magari non sia proprio questo lo scopo dell’alternanza scuola-lavoro.

IV Itis - Vobarno


Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
29/03/2016 18:01:00
Alternanza scuola-lavoro, le novità Da quest'anno, in base alla legge 107/2015, detta anche della "buona scuola" le classi terze delle scuole secondarie di secondo grado, dovranno avviare percorsi di alternanza scuola-lavoro per un numero superiore di ore

05/05/2017 10:11:00
Un patto scuola-lavoro per i giovani valsabbini Le interessanti esperienze di collaborazione tra scuola e impresa presenti anche in Valle Sabbia dimostrano che questa è una strada da percorre per sostenere un nuovo protagonismo giovanile

11/04/2016 21:21:00
A scuola di lavoro Nelle scorse settimane gli studenti della classe III Amministrazione Finanza e Marketing del Perlasca di Idro/Vobarno hanno partecipato ad un’interessante attività di alternanza Scuola/Lavoro, con la dottoressa Linda Brunori


07/12/2015 09:33:00
Alternanza Scuola Lavoro Venerdì 11 dicembre, le novotà introdotte dalla legge sulla Buona scuola, verranno affrontare in un convengo ospitato in Sala Beretta, nella sede cittadina dell'AIB


05/05/2016 16:58:00
A scuola di lavoro Il lavoro, questo sconosciuto. Grazie ad una serie di incontri con i responsabili di alcune aziende valsabbine, gli studenti della 3° Amministrazione e Marketing ne hanno approfondito alcuni aspetti




Altre da Eco del Perlasca
20/02/2019

Orban: vediamo chi è

Personaggio controverso, il primo ministro ungherese ha suscitato molte polemiche a causa delle sue leggi ostiche all’Europa


19/02/2019

Dalla parte del cane 4

La donna mi guarda, sta piangendo e le lacrime le scorrono sul viso rosso e caldo...

18/02/2019

World Chase Tag

La gente ormai è abituata a vedere sempre gli stessi sport, spesso a discapito di altri emergenti che vengono oscurati. Questi ultimi prendono piede tramite il web e i social

16/02/2019

Magazzino 18

In occasione della Giornata del Ricordo gli studenti delle classi quinte del Perlasca di Idro ricordano  la tragedia delle foibe e l’esodo istriano

15/02/2019

A scuola con il Soccorso alpino

Nei giorni scorsi gli studenti delle classi quarte hanno incontrato la V delegazione bresciana del Soccorso alpino e la squadra cinofila dei Volontari del Garda

12/02/2019

Dalla parte del cane 3

L’uomo si è ritrovato a 10 centimetri da me, stranamente mi ha accarezzato la testa fino al collo ma poi mi ha preso per il pelo del dorso e ha cominciato a tirare e a dire parole incomprensibili...

07/02/2019

Il sistema chirurgico «Da Vinci»

Ultimo prodigio della scienza medica nel settore della chirurgia mini-invasiva, questa macchina permette ai chirurghi di lavorare stando seduti comodi, mentre magari il loro paziente si trova a chilometri di distanza

05/02/2019

Dalla parte del cane 2

Dopo qualche tempo avevo imparato come muovermi dentro casa e fuori, stavo attento a non avvicinarmi troppo a quell’uomo perché chissà quali conseguenze ci sarebbero state se mi fossi trovato troppo vicino, sembrava un cane rabbioso a tre teste, letale..

03/02/2019

Impegno e sacrificio

Del successo di Sara Scalvini al programma Cuochi d’Italia, abbiamo parlato col professor Stefano Pirrone. Che è stato uno dei suoi insegnanti all’Alberghiero Perlasca di Idro

29/01/2019

Dalla parte del cane 1

Simile a un batuffolo di cotone imbevuto nell’inchiostro nero, avevo circa 40 giorni, non ricordo molto di quel giorno ma l’immagine del muso triste di mia madre non la scorderò mai...

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia