Skin ADV
Domenica 27 Maggio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


In collaborazione con:

 

MAGAZINE


LANDSCAPE



04 Aprile 2016, 08.53

L'Eco del Perlasca

Alternanza scuola-lavoro, un'esperienza


Ci si sveglia un po’ più tardi del solito, ma non troppo. E’ vero che l’azienda è più vicina a casa di quanto sia la scuola, ed è anche vero che si inizia alle 8 di mattina, ma non si vuole fare brutta figura arrivando in ritardo, per lo meno non il primo giorno...

All’arrivo, dopo convenevoli e presentazioni, si viene portati a fare il giro dello stabile. Macchinari rumorosi e persone al lavoro mettono subito le cose in chiaro: qui si lavora.
Ed è così che è iniziata la mia esperienza di stage presso una ditta locale: tre settimane, otto-diciotto con due ore di pausa nel mezzo per un totale di 40 ore settimanali.

Se in un primo momento tutto sembra nuovo e affascinante, dopo qualche giorno si incomincia ad entrare nella routine: si arriva, si firma il foglio-presenze e si continua il lavoro del giorno precedente.

Non tutti i giorni sono uguali, però: ci sono giornate lente, noiose durante le quali si rimpiange la cara vecchia scuola che ti lascia i pomeriggi liberi, altre invece in cui le otto ore volano.
Che sia per un nuovo incarico o per l’incontro con un cliente proveniente dall’altra parte del mondo, la novità è quella cosa che ti sprona a lavorare al meglio, a metterci il cuore.

Scuola e azienda sono due ambienti diversi, questo lo si nota subito. Nel caso della scuola, noi studenti ricopriamo il ruolo dei clienti, che usufruiscono di un servizio offerto dai lavoratori, ovvero i professori.
Nel caso dello stage, invece, è il contrario: noi siamo i lavoratori, e dobbiamo rimboccarci le maniche e darci da fare per ricoprire al meglio tale ruolo.

Il posto di lavoro è senza dubbio un luogo più serio rispetto alla scuola, dove bisogna stare attenti a non fare danni e a fare meno errori possibili, di conseguenza ci rende più responsabili.
Ci aiuta anche a comprendere sperimentalmente la realtà lavorativa, e chissà che qualcuno di noi, timbrando ogni mattina il cartellino, non si sia reso conto di quanto meno faticosa sia la scuola in confronto.

Da parte mia, è stata un’esperienza tutto sommato positiva che mi ha fatto rivalutare l’opinione che ho nei confronti della scuola.
Abbiamo tutta la vita davanti per lavorare, quindi perché non rimanere tra i banchi ancora un po’?
Potrà sembrare paradossale, ma entrare in contatto con una realtà così definitiva come quella del mondo del lavoro mi ha fatto comprendere che quello che voglio fare, per il momento, è continuare a studiare e, di conseguenza, frequentare l’università... e chissà che magari non sia proprio questo lo scopo dell’alternanza scuola-lavoro.

IV Itis - Vobarno


Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
29/03/2016 18:01:00
Alternanza scuola-lavoro, le novità Da quest'anno, in base alla legge 107/2015, detta anche della "buona scuola" le classi terze delle scuole secondarie di secondo grado, dovranno avviare percorsi di alternanza scuola-lavoro per un numero superiore di ore

05/05/2017 10:11:00
Un patto scuola-lavoro per i giovani valsabbini Le interessanti esperienze di collaborazione tra scuola e impresa presenti anche in Valle Sabbia dimostrano che questa è una strada da percorre per sostenere un nuovo protagonismo giovanile

11/04/2016 21:21:00
A scuola di lavoro Nelle scorse settimane gli studenti della classe III Amministrazione Finanza e Marketing del Perlasca di Idro/Vobarno hanno partecipato ad un’interessante attività di alternanza Scuola/Lavoro, con la dottoressa Linda Brunori


07/12/2015 09:33:00
Alternanza Scuola Lavoro Venerdì 11 dicembre, le novotà introdotte dalla legge sulla Buona scuola, verranno affrontare in un convengo ospitato in Sala Beretta, nella sede cittadina dell'AIB


05/05/2016 16:58:00
A scuola di lavoro Il lavoro, questo sconosciuto. Grazie ad una serie di incontri con i responsabili di alcune aziende valsabbine, gli studenti della 3° Amministrazione e Marketing ne hanno approfondito alcuni aspetti




Altre da Eco del Perlasca
23/05/2018

Cos'è la moda?

La moda è un comportamento variabile nel tempo che riguarda i modi di vivere, le usanze e l’abbigliamento

22/05/2018

Finalisti nazionali

Greta Don, Denise Freddi e Andrea Alberti della V^ Amministrazione Finanza e Marketing del PERLASCA di Idro- Vobarno si sono classificati, con la loro impresa simulata "BURNAVOIDERS", fra le 15 migliori aziende d’Italia nel progetto "Young Business Talents"

19/05/2018

Donne, fra botte e violenze psicologiche

La violenza: parola brutta che porta con se un odio smisurato! Violenza fisica, violenza psicologica e quelle che ne soffrono di più al giorno d'oggi sono proprio le donne



18/05/2018

1AG, a Punta Larici con Luca

Forza fisica ma anche di volontà, affetto, amicizia, fatica, bellezza, e sorrisi

17/05/2018

Musica e Muse: binomio vincente

Lo spettacolo musicale regalato venerdì scorso dal Perlasca di Idro al territorio, nell’ambito di “Occasioni di cultura”, si è rivelato un vero successo

09/05/2018

L'eredità di Moro

Il 16 marzo 1978 il presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro veniva rapito all’incrocio tra via Fani e via Stresa dalle Brigate Rosse, le quali uccisero i cinque uomini della scorta. Il 9 maggio 1978 Moro fu ucciso dopo 55 giorni di prigionia

09/05/2018

Scemi di guerra

A cent’anni dalla fine della Grande Guerra,  gli studenti del Liceo hanno avuto la possibilità di riflettere, grazie all’intervento del Prof. Cremonesi, su alcune conseguenze poco note, provocate dai conflitti

03/05/2018

25 Aprile, a Vestone c'eravamo anche noi

Da una decina d’anni gli studenti del Perlasca presenziano alla commemorazione insieme alle rappresentanze dei comuni di Media e Alta Valle Sabbia, pronunciando l’orazione ufficiale

18/04/2018

Dietro le quinte della scuola: studiare

 “Va beh la scuola... Vai solo la mattina quelle 5/6 ore e nel pomeriggio del tempo per lo studio lo trovi” 

13/04/2018

La Norvegia, istruzioni per l'uso

La Norvegia, denominata anche “cugina-ricca” e situata nel Nord Europa, è uno stato monarchico di tipo costituzionale e non fa parte dell'Unione Europea

Eventi

<<Maggio 2018>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia