Skin ADV
Sabato 20 Aprile 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

In evidenza

Per la Imbal Carton ondulato a km-zero

L'accordo fra l'azienda di Prevalle e la tedesca Progroup ha portato alla realizzazione, a Drizzona, di un modernissimo impianto per la produzioone del cartone ondulato. E la competitività balza alle stelle


Cinquant'anni di crescita

Fondata nel 1967 fra gli altri da Angiolino Lancellotti, presente anche ieri a Drizzona, la Imbal Carton srl che produce imballaggi in cartone ondulato ha dunque superato i cinquant’anni di attività, festeggiati a settembre dello scorso anno a Prevalle con mezzo migliaio di invitati

Bosetti, dall'artigianato alle infrastrutture

Fa tappa a Roè Volciano il viaggio di Vallesabbianews e AIB fra le aziende di Valle Sabbia, Garda e Valtenesi. Abbiamo intervistato Dario Bosetti, titolare della Bosetti Srl, da poco associata ad AIB

Condivisione di valori e di obiettivi

Da oltre quarantacinque anni METAL-STAMPI Srl realizza stampi di alta precisione per lo stampaggio delle materie plastiche e per la pressofusione. I perché dell’iscrizione ad AIB


Una cinquantenne... in gamba

Ha alle spalle 50 anni di storia, fa parte di un gruppo che conta più di 120 dipendenti, ma è industria da poco e da pochissimo associata ad Aib. E’ la Dall’Era Valerio di Sabbio Chiese (2)

Il Poliambulatorio Santa Maria si associa

Tra le aziende che si sono associate ad AIB nel 2017 c’è anche il Poliambulatorio Santa Maria di Vobarno, un’istituzione importante per la sanità privata locale

Quando si tratta di sicurezza

Fra le new-entry nell’Associazione Industriale Bresciana c’è anche l’azienda di servizi SeIL, acronimo che sta per Sicurezza e Igiene del Lavoro (1)

Veloce e affidabile

Bertoli Costruzioni spa, sede a Sabbio Chiese, si occupa di edilizia industriale e nel settore civile. Alle sue spalle ci sono più di 70 anni di esperienza 

PFS Pasini, cinquant'anni di maniglie

Inizia con Sabbio Chiese il viaggio di Vallesabbianews e AIB fra le realtà produttive di Valle Sabbia, Garda e Valtenesi 



MAGAZINE


LANDSCAPE



09 Febbraio 2019, 08.00

AIB

Il 2018 chiude in rialzo ma in rallentamento

di Redazione
Le indagini dell'Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio evidenziano una produzione dell'industria ancora in rialzo rispetto all'anno precedente, ma in decelerazione sia sul dato del 2017 che su quello del 2016 

Il 2018 delle imprese manifatturiere bresciane si chiude con un incremento medio della produzione del 2,9% sull'anno precedente, in decelerazione sia rispetto al dato del 2017 (+3,3%) che a quello del 2016 (+3,2%). La rilevazione denota il progressivo rallentamento che ha caratterizzato l'industria bresciana nel corso dell'anno che si è appena concluso.
 
Nel quarto trimestre del 2018 – spiega inoltre una nota dell'Ufficio Studi e Ricerche AIB - la crescita tendenziale (rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente) della produzione nelle imprese manifatturiere bresciane si è fermata al +2,3%, inferiore a quella dei trimestri precedenti.
Nel dettaglio, la produzione industriale evidenzia una crescita congiunturale grezza (rispetto al trimestre precedente) dell'1,8%; la variazione tendenziale, pari al +2,3%, è positiva per la ventunesima rilevazione consecutiva, ma in discesa rispetto ai trimestri precedenti.
 
Il risultato del 2018 è il frutto di quanto ereditato dal 2017 (+0,8%) e di una componente propria pari al +2,1%. La variazione trasmessa al 2019 è +0,2%: ciò sta a indicare che la crescita nell'anno in corso beneficerà, dal punto di vista algebrico, di una spinta nel complesso limitata, conseguenza del progressivo raffreddamento del quadro ciclico del made in Brescia nei passati trimestri. Il cosiddetto "trascinamento" è pertanto il più basso degli ultimi anni: tale aspetto getta delle incognite sulla capacità della crescita di replicare, nell'anno in corso, le performance positive realizzate negli ultimi anni.
 
Il recupero dai minimi registrati nel terzo trimestre 2013 si attesta quasi al 16%, mentre la distanza dal picco di attività pre-crisi (primo trimestre 2008) rimane intorno al 20%.
 
L'artigianato manifatturiero bresciano – secondo il Servizio Studi della Camera di Commercio di Brescia - chiude l'ultimo trimestre dell'anno con una dinamica congiunturale leggermente positiva per quanto riguarda la produzione (+0,4%) e il fatturato (0,2%). Decrescono, invece, rispetto al terzo trimestre del 2018, gli ordinativi (-0,5%) e l'occupazione ( -0,3%). Anche da un punto di vista tendenziale la produzione e il fatturato confermano un tasso di crescita positivo, sebbene contenuto, pari allo 0,6% per entrambi gli indicatori. Permane il segno negativo in relazione agli ordinativi totali.
 
Estendendo l'arco temporale a tutto il 2018 emerge un aspetto saliente: il processo di decelerazione che ha interessato tutte le variabili a partire dal secondo trimestre dell'anno. Complessivamente la produzione è cresciuta, in media 2018, del 2,0%, in sensibile decelerazione rispetto alla media del 2017 (3,8%). Il fatturato è aumentato del 3,4% (contro una media annua 2017 del 4,4%) e gli ordini hanno segnato un incremento medio annuo dell'1,6% (contro il 3,3% del 2017). Il confronto territoriale evidenzia che l'artigianato bresciano ha conseguito risultati nel complesso meno dinamici rispetto alla media lombarda.
 
I principali indicatori dell'industria:
 
§  Con riferimento ai settori, nel quarto trimestre del 2018 (rispetto al precedente), l'attività produttiva è aumentata significativamente nei comparti: metallurgico e siderurgico (+2,5%), meccanica tradizionale e mezzi di trasporto (2,4%), meccanica di precisione e costruzione di apparecchiature elettriche (+2,1%), carta e stampa (+2,0%), maglie e calze (+2,0%), tessile (+2,0%). Hanno invece evidenziato un'evoluzione relativamente meno intensa i settori: chimico, gomma e plastica (+1,7%), materiali da costruzione ed estrattive (+1,1%), legno e mobili in legno (+1,1%), calzaturiero (+0,5%). L'attività è diminuita nel settore abbigliamento (-1,3%) e nell'agroalimentare e caseario (-0,3%). 
 
§  Le vendite sul mercato italiano sono aumentate per il 39% delle imprese, diminuite per il 14% e rimaste invariate per il 47%. Le vendite verso i Paesi comunitari sono salite per il 22% degli operatori, scese per il 16% e rimaste stabili per il 62%; quelle verso i Paesi extra UE sono cresciute per il 23%, calate per il 16% e rimaste invariate per il 61% del campione.
 
§  I costi di acquisto delle materie prime sono rimasti invariati per il 78% delle imprese, con una variazione percentuale media nulla. I prezzi di vendita dei prodotti finiti sono stati mantenuti invariati dall'89% degli operatori, con una leggera diminuzione media (-0,1%).
 
§  Le previsioni per i prossimi mesi sono nel complesso stazionarie: la produzione è attesa stabile da 75 imprese su 100, in aumento dal 12% e in flessione dal rimanente 13%.
 
§  Gli ordini provenienti dal mercato interno sono in aumento per il 23% delle imprese, stabili per il 70% e in contrazione per il 7%; quelli dai Paesi UE sono in crescita per il 12% del campione, invariati per l'81% e in flessione per il 7%; quelli provenienti dai mercati extracomunitari sono in rialzo per il 19% delle aziende, stabili per il 73% e in diminuzione per l'8%.
 
I principali indicatori dell'artigianato:
 
▪ Nel lungo periodo l'andamento del fatturato totale è evidente dall'indice destagionalizzato, che alla fine dell'anno segna un rallentamento del processo di recupero iniziato nel 2012.
 
▪ Gli ordini totali nella media annua del 2018 hanno segnato una crescita positiva (1,6%) rispetto al 2017, ancora una volta però in sensibile decelerazione rispetto all'anno precedente. Gli ordinativi nel terzo e quarto trimestre del 2018 hanno registrato valori tendenziali negativi legati al calo della componente interna e parzialmente attenuati dalla crescita degli ordini esteri nell'ultimo trimestre dell'anno.
 
▪ Dopo tre trimestri di valori positivi, nell'ultimo trimestre del 2018 il saldo occupazionale è tornato negativo e pari a -0,3%. Il risultato è stato determinato dal più alto tasso di uscita rispetto a quello di entrata.
 
▪ Contrariamente ai dati nel complesso positivi di fine anno, le aspettative degli imprenditori artigiani per il primo trimestre del 2019 non sono ottimistiche. Per produzione, fatturato e domanda interna le attese sono pessimistiche. Per occupazione e domanda estera circa otto imprenditori su dieci propendono per la stabilità.
 
L'Indagine AIB viene effettuata trimestralmente su un panel di 250 imprese associate appartenenti al settore manifatturiero. L'indagine sull'artigianato della Camera di Commercio, la cui fonte è l'indagine congiunturale Unioncamere Lombardia, ha coinvolto 192 imprese della provincia, pari a una copertura campionaria del 100%.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/11/2018 15:16:00
Industria e artigianato, indebolita la ripresa È quanto emerge dai risultati al terzo trimestre 2018 delle indagini congiunturali dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio

09/11/2017 11:30:00
Ancora in crescita l'industria e l'artigianato manifatturiero Ecco i risultati al terzo trimestre 2017 delle indagini congiunturali del Centro Studi AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio

26/07/2018 07:00:00
Rallenta la crescita della produzione nell'industria e nel manifatturiero E’ quanto emerge dai risultati delle indagini congiunturali dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio relative al secondo trimestre del 2018

08/02/2018 07:30:00
Incremento della produzione per l'industria e l'artigianato I risultati al quarto trimestre 2017 delle indagini congiunturali dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio evidenziano una nuova variazione positiva per le imprese manifatturiere bresciane

07/05/2018 15:30:00
Industria e artigianato, produzione in crescita
 I risultati al primo trimestre 2018 delle indagini congiunturali dell’Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio evidenziano una crescita continua della produzione nell’industria e nell’artigianato manifatturiero 




Altre da Aib Valsabbia - Lago di Garda
16/04/2019

Delegazione russa in visita in Aib

Provenienti dalla regione di Lipetsk, ieri pomeriggio i delegati hanno visitato la sede dell’Associazione Industriale Bresciana in occasione di un incontro promosso da Fondital per presentare alcune opportunità di investimento 

02/04/2019

Il benvenuto alle aziende neoassociate

Ieri pomeriggio nella sede di via Cefalonia, a Brescia, AIB ha accolto le 159 imprese associate nel biennio 2017-2018. Pasini:  “Ogni nuovo associato è un valore aggiunto per la nostra Associazione" 

20/03/2019

Loretta Forelli insignita del titolo di Accademica

La presidente del Settore Metallurgia, Siderurgia e Mineraria dell’Associazione Industriale Bresciana ha ricevuto il riconoscimento dall’Accademia della Diplomacia del Regno di Spagna, durante una cerimonia tenuta a Siviglia il 15 marzo.

19/03/2019

Il welfare contrattuale per i dirigenti d'azienda

Questo il tema del convegno che si è svolto ieri pomeriggio in AIB. I dati illustrati evidenziano, secondo le stime dell’Inps, una riduzione tre il 2008 e il 2016 del numero di manager in Italia, con un calo di circa il 5% 

13/03/2019

Buone nuove per il tasso di occupazione

Secondo i dati Inps e Istat rielaborati dall’Ufficio Studi e Ricerche di Aib, nel 2018 gli occupati a Brescia sono aumentati dell’1,2% rispetto all’anno precedente, superando i livelli pre-crisi 

12/03/2019

Esportazioni, a Brescia un 2018 da record

Il 2018 bresciano si è chiuso con il record nelle esportazioni, che toccano all'interno della provincia i 16,9 miliardi di euro, in crescita del 7,0% rispetto al 2017. Il presidente di AIB Giuseppe Pasini: “Una provincia di riferimento a livello italiano ed europeo” 

06/03/2019

Produzione rallentata e aspettative stazionarie

I dati del quarto trimestre 2018 evidenziano, nel settore metalmeccanico, variazioni tendenziali positive, ma in forte rallentamento. La crescita maggiore nel comparto di meccanica e precisione e costruzione di apparecchiature elettriche 

01/03/2019

In Associazione Industriale Bresciana il «Club dei 15»

Il tavolo di lavoro permanente comprende le associazioni territoriali di Confindustria delle 17 province italiane con alto tasso di industrializzazione manifatturiera.

22/02/2019

Al Santa Giulia il roadshow «Insieme per l'Africa»

Il presidente di Confindustria è intervenuto ieri pomeriggio a Brescia nella quarta tappa del roadshow, insieme alla presidente di E4Impact Foundation Letizia Moratti e al presidente di AIB Giuseppe Pasini 

20/02/2019

Delegati di Confindustria a Bruxelles

Un gruppo di 10 imprenditori della Piccola Industria di AIB e dell’Associazione Industriali di Cremona è stato impegnato – lunedì 18 e martedì 19 febbraio – in due giornate di incontri a carattere economico e politico nella capitale belga 

Eventi

<<Aprile 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia