Skin ADV
Giovedì 24 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Sguardo verso l'alto

Sguardo verso l'alto

di Valentina Marchi



23.01.2019 Bagolino

23.01.2019

23.01.2019 Val del Chiese

23.01.2019 Valsabbia Valtenesi

23.01.2019 Bione

22.01.2019 Barghe

23.01.2019 Barghe

22.01.2019 Storo

23.01.2019 Bagolino

23.01.2019 Garda Valtenesi






20 Ottobre 2018, 08.36
Idro Valsabbia
Eventi

Con la testa e con il cuore si va ovunque

di val.
Trecentocinquanta studenti del Perlasca hanno incontrato in aula magna Giusy Versace, per capire che nulla può fermare i loro sogni, se li perseguono con la giusta determinazione. Un incontro organizzato da Raffmetal

Li ha inchiodati alle poltrone per un paio d’ore e sembrava non volessero più distaccarsene.
Ha parlato loro a viso aperto, senza falsi pudori, ricordando che ciascuno di noi è padrone della sua vita e che non esistono impedimenti ai sogni, nemmeno se ti mancano le gambe.
Ti aiuta la tecnologia, ma soprattutto ti aiutano il cuore e il cervello, la voglia di farcela comunque.

A raccontarsi dal palco dell’Aula magna del Perlasca di Idro, sprizzando energia da ogni poro della pelle, davanti a 350 studenti, è stata questo venerdì mattina Giusy Versace, incalzata dalle domande dei ragazzi.
Aveva vent’anni quando un incidente d’auto lungo la Salerno-Reggio Calabria le ha portato via entrambe le gambe, appena sotto al ginocchio.

«Guardando la morte in faccia, ho capito quanto era forte la mia voglia di vivere. Vivere, non sopravvivere».

«Nei mesi e negli anni successivi ho imparato che la disabilità è solo negli occhi di chi la guarda. Ho imparato che bisogna avere coraggio. Ho imparato a non lasciare mai nulla di intentato.
Ho imparato che la determinazione porta ovunque. Ho imparato che i limiti si possono superare. Ho imparato a volare in alto, pensare in grande e guardare lontano».

Giusy Versace è atleta paraolimpica, conduttrice televisiva e parlamentare italiana.

La sua presenza «Un’ospite con la O maiuscola, un dono importante, una campionessa nello sport e nella vita» come l’ha acclamata Marco Sanvitti in rappresentanza degli studenti, è stata voluta e organizzata da Raffmetal all’interno dei progetti “We love schools” e “We love sport”.

Raffmetal, azienda valsabbina del gruppo Silmar, con queste proposte inserite all’interno del proprio bilancio di sostenibilità sociale, vuole contribuire ad offrire una formazione di qualità ai giovani della Valle Sabbia:

«E’ stato un piacere invitare oggi Giusy Versace – ha detto Roberta Niboli, intervenuta per conto dell’azienda -. Abbiamo organizzato questa importante occasione d’incontro come opportunità di formazione e crescita personale per i ragazzi della Vallesabbia. Giusy dialogherà con loro e porterà la sua testimonianza di come, con forza di volontà e costanza, è possibile superare qualsiasi difficoltà e raggiungere traguardi importanti e mai immaginati.
Riteniamo che dedicare attenzione ed offrire sempre nuove opportunità ai giovani sia fondamentale per la crescita del nostro territorio».

Al resto ha provveduto lei.

Giusy Versace nasce Reggio Calabria il 20 maggio 1977 e vive nella città dello Stretto fino a quando, all’età di vent’anni, il lavoro e la vita la portano prima a Londra e poi a Milano. L’incidente è del 22 agosto del 2005.
Un evento che rimette tutto in gioco, ma che per lei non ha mai avuto il significato di una resa.

Nel 2010 inizia a correre con le protesi in carbonio e diventa la prima atleta italiana della storia a correre con amputazione bilaterale. In 7 anni colleziona ben 11 titoli italiani e segna diversi record nazionali sui 60, 100, 200 e 400 metri.
Entra nel gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre e nel 2016 vince le sue prime medaglie internazionali (Campionati Europei : Argento sui 200m e Bronzo sui 400m).
Nello stesso anno raggiunge il suo più grande obiettivo e partecipa alle Paralimpiadi di Rio, entrando in finale nella gara dei 200m.

Nel 2013 scrive la sua prima autobiografia
“Con la testa e con il cuore si va ovunque”, libro che oltre ad essere diventato un best seller (edizione Oscar Mondadori), nel 2017 ha ispirato il regista Edoardo Sylos Labini che lo ha trasformato in uno spettacolo teatrale in prosa, musica e danza.

Dal 2014 è ambasciatrice della campagna internazionale di promozione dell'integrità sportiva tra i giovani "Save the Dream” insieme ad altri sportivi di fama internazionale tra cui Alex Del Piero.
Nello stesso anno vince la 10^ edizione di Ballando con le stelle in onda su Rai 1 e nel 2015 debutta nella conduzione di programmi televisivi: Alive - La forza della Vita su Rete 4 e La Domenica Sportiva su Rai 2 per la stagione 2015-2016.

Sempre nel 2015, Giusy interpreta l’Aquila al Carnevale di Venezia, simbolo di forza e coraggio. E’ la prima atleta paralimpica a farlo.
Giusy è impegnata anche nel sociale e nel 2011 crea la Disabili No Limits Onlus di cui è tutt’oggi presidente.

Giusy, torneresti indietro? «No» è stata la sua risposta.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID77997 - 20/10/2018 13:00:59 (Maxpel68)
Un esempio per TUTTI.Buona continuazione Giusy.💕



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
30/12/2018 16:38:00
Mai Arrendersi Devo riconoscere che l’esperienza che ho vissuto a scuola, qualche settimana fa, ascoltando in Aula Magna la vita di Giusy Versace, mi ha colpito molto

25/11/2015 10:49:00
A scuola di sostenibilità con Raffmetal In occasione della fiera Ecomondo 2015 di Rimini, alla quale ha partecipato anche Raffmetal, l'azienda valsabbina ha invitato gli studenti del Perlasca. Un'esperienza significativa sulla strada dell'ecosostenibilità


11/03/2012 12:00:00
Diversamente abili, ugualmente sportivi Una giornata di formazione sul tema prevista per il 1° aprile al centro pastorale diocesano di Cremona. Una mattinata in aula e nel pomeriggio le testimonianze degli atleti paralimpici Giusy Versace e Giuseppe Signore

03/03/2017 11:33:00
«We Love Schools» Fondital e Raffmetal hanno dato via al progetto “WE LOVE SCHOOLS” un percorso di alta formazione professionale in partnership con l’Istituto ITIS Perlasca di Vobarno, che vuole proseguire negli anni

14/02/2016 18:25:00
Dopo il diploma? Perchè non l'Esercito? Dopo le iniziative di orientamento "in uscita" del Job & Orienta di Verona e la conferenza con un rappresentante di Raffmetal, ecco che anche l'Esercito arriva al Perlasca a dire la sua




Altre da Valsabbia
23/01/2019

Truffe agli anziani, presi in due

Un 40 enne di Padenghe e un 27 enne di Lonato, sono finiti agli arresti perché accusati di aver truffato in più occasioni degli anziani

22/01/2019

Teseo accoglie i server di Bedizzole

Il Comune di Bedizzole ha scelto la sicurezza digitale e la razionalizzazione garantite dalla piattaforma virtuale Teseo, il “cloud montano” ideato da Secoval, società partecipata di Comunità Montana di Valle Sabbia 

21/01/2019

MetodoBianchini: l'innovativo metodo dimagrante a Salò

Cosa c’è di meglio di rimettersi in forma velocemente e senza fatica dopo le abbuffate natalizie?
MetodoBianchini, l’innovativo metodo che ha già fatto dimagrire migliaia di persone in tutta Italia ti aspetta a Salò.


21/01/2019

Le novità per il nuovo anno

Anno nuovo... nuove abitudini, anche nella raccolta porta a porta dei rifiuti. Cambiano, in modo diverso di paese in paese, tempi di esposizione, frequenza e giorni della raccolta. Obiettivo razionalizzare per migliorare il servizio
(17)

19/01/2019

Boschi distrutti, fondi per gli interventi di recupero

Dalla Regione uno stanziamento per il taglio degli alberi caduti, ripristinare versanti, strade e sentieri danneggiati dalla tromba d’aria di fine ottobre scorso (1)

18/01/2019

Grazie Mauro, padre affidatario

Una persona speciale prematuramente scomparsa alla quale il Servizio Affidi della Comunità montana di Valle Sabbia vuole esprimere un sentito ringraziamento

18/01/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia


17/01/2019

Preso il sequestratore, Mirko è libero

Svolta nelle indagini sul sequestro dell’operaio 45enne di Gavardo, ritrovato vivo. In manette è finito il suo rapitore, il marocchino 37enne che l’ha tenuto prigioniero per quasi due giorni.
Aggiornamento ore 7
(6)

17/01/2019

Lombardia - Sicilia uno a zero

Bella e brava, lo chef bagosso Sara Scalvini ha surclassato il collega Peppe Aloisi che nella trasmissione “Cuochi d’Italia” rappresentava la Sicilia (2)


17/01/2019

Un impiegato per il Gal

C’è tempo fino a lunedì 21 gennaio per partecipare al bando indetto dal Gal GardaValsabbia2020 per l’assunzione di un addetto alla segreteria amministrativa e istruttore tecnico



Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia