Skin ADV
Giovedì 18 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Isole del Garda

Isole del Garda

by Rita



16.01.2018 Gavardo

17.01.2018 Sabbio Chiese

17.01.2018 Barghe

17.01.2018 Barghe

16.01.2018 Provaglio VS Serle Paitone Valsabbia

17.01.2018

16.01.2018 Pertica Bassa Vestone Vobarno Bagolino Vallio Terme Valsabbia

17.01.2018 Gavardo

16.01.2018

17.01.2018 Gavardo






29 Maggio 2012, 07.08
Idro Bagolino Valsabbia
Opere pubbliche

Una rotonda sul Caffaro

di Ubaldo Vallini
Un rondò al confine, un battello per il lago ed un approdo a Idro. Sono queste le opere da finanziare in Valle Sabbia con i fondi ODI.
 
Una rotonda sul confine a Ponte Caffaro ed un nuovo battello per il lago d’Idro, che avr√† a disposizione anche un nuovo pontile al quale attraccare.
Questi i due progetti valsabbini ammessi e giudicati finanziabili dal fondo “Odi” (Organismo di indirizzo), quello presieduto dall’ex ministro Brancher, che nei giorni scorsi ha distribuito ai Comuni di confine 149 milioni di euro sborsati dalle casse delle Province autonome di Trento e Bolzano.
 
Il primo, quello bagosso, prevede di investire 3 milioni e 830 mila euro per la realizzazione di una rotonda direttamente sul torrente Caffaro, in luogo dell’attuale ponte militare in ferro che segna il confine regionale.
Un rondò che avrà il merito di regolare il traffico lungo la 237 del Caffaro alla quale confluiscono la via San Valentino, e la strada che porta in località Castagneta sulla parte bresciana, Via Campini e la stradina che porta a Palazzo Caffaro in Trentino.
 
¬ęAbbiamo ottenuto l’opera grazie ad un lavoro di squadra portato avanti con l’amministrazione comunale di Storo. Risolver√† in modo definitivo grossi problemi di traffico che si presentano ogni giorno. Basta pensare al fatto che su quel vecchio e stretto ponte i camion devono passare uno alla volta – ci ha detto il vicesindaco bagosso Enzo Melzani –. Questa volta ci troviamo a dover fare il progetto dopo aver ottenuto il finanziamento. Dovremo fare alla svelta, l’obiettivo √® di riuscire ad appaltare l’opera entro il 2014¬Ľ.
Giunto 19¬į in graduatoria, questo progetto √® certo di ottenere il finanziamento.
 
Quello di Idro, giunto 33¬į (sono 35 in tutto), invece, dovr√† attendere una prossima decisione del presidente della giunta altoatesina, Luis Durnwalder, che al momento vorrebbe concedere i “suoi” 40 milioni di euro ai sei Comuni confinanti con la sua provincia e non a chi confina con Trento.
Se i fondi arriveranno saranno 950 mila euro da utilizzare per l’acquisto di un nuovo battello per il trasporto pubblico sul Lago e per un nuovo pontile.
 
A Idro sono stati invece negati i fondi Odi per la realizzazione dello svincolo sulla 237 che avrebbe permesso di risolvere le difficoltà di accesso al paese, ora regolato da un incrocio ingovernabile e da uno stretto ponte, cause di lunghe code negli orari di punta.
 
¬ęQuelle finanziate sono tutte opere necessarie, ne siamo certi, tuttavia l’impressione √® che i fondi non siano stati equamente distribuiti – afferma Nicola Adriano, segretario di AssComiConf, il “sindacato” dei Comuni di Confine -. Temo che talune municipalit√†, soprattutto in Veneto, ma anche in Valle Camonica, non tarderanno a far sentire la loro voce di protesta. Un errore che sembra aver trovato rimedio, almeno in modo parziale, nei criteri adottati per il nuovo bando Odi, che il prossimo anno dovr√† distribuire 80 milioni di euro¬Ľ.
 
 
In fotografia:
- progetto sul Caffaro, oggi e dopo l'intervento
- Nicola Adriano
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID20624 - 29/05/2012 13:26:42 (Giacomino) Molto bene il progetto
di realizzare il rondò sul confine, si tratta di un'opera strettamente necessaria e molto desiderata sia sul versante bresciano che su quello trentino. Sono altresì certo che l'iter non sarà disturbato da inutili polemiche come già accaduto in altre zone della valle. Una buona notizia una volta tanto.


ID20634 - 29/05/2012 20:42:16 (lucaz) Opera inutile la rotatoria
la priorità è costituita dalla VARIANTE ALL'ABITATO DI IDRO: COLLEGAMENTO TRA LA SP 237 (EX STATALE "DEL CAFFARO") E LA SP 111.......ma siamo in Italia


ID20637 - 29/05/2012 21:10:06 (ric) X lucaz
Se i tuoi amministratori non sono in grado di predisporre un progetto passabile .... Finanziabile nonostante tutti gli appoggi che hanno sbandierato a dx e sx non sono riuscito neppure a farsi finanziare un battello cosa vuoi pretendere ... Chi e causa del suo male pianga se stesso .... Teeeeeee capiiiiii


ID20640 - 30/05/2012 08:23:40 (Dolcestilnovo) I soldi si danno a chi li vuole
E non a chi ha dimostrato molte volte di non volerli se non addirittura disprezzarli. Gli amministratori di Idro hanno rifiutato una prima volta il finanziamento per la rotatoria di ingresso al paese e conseguente variante delle Fornaci. Quello che hanno fatto con AdP sotto gli occhi di tutti.Il non assegnamento dei fondi ODI solo la logica conseguenza di questo autolesionismo allo stato puro. E mi fermo qui per rispetto alle persone.


ID20643 - 30/05/2012 13:23:33 (Giacomino) C'è molto di vero
nel commento precedente.


ID20710 - 03/06/2012 17:33:07 (Giacomino) In relazione al progetto in argomento;
Mi sono venute spontanee alcune riflessioni: Alla provincia di Trento non dispiacerà che parte dei fondi che ha dovuto elargire ai territori a lei confinanti serviranno per realizzare un'opera che tornerà utile proprio al suo territorio e alla sua gente, eppoi, poichè tra qualche tempo ricorrerà il centenario della prima guerra mondiale in cui furono interessati i confini tra la Lombardia e il Trentino, un'opera come quella in progetto rappresenteà il modo migliore per celebrare quegli avvenimenti storici. Mai la realizzazione di un'opera di viabilità è stata tanto opportuna. Una vera rotonda della rimembranza. Cominciamo a pensarci seriamente.


ID20718 - 04/06/2012 08:37:25 (silvius)
mettiamo alcuni semafori sul territorio di Idro, agli incroci delle strade che si intersecano con la statale, a favore degli abitanti di Idro>: chi esce da Lemprato e Crone in estate deve stare in coda anche un'ora. Visto che ai crucchi non interessa Idro, locchiamo il traffico dei turisti provenienti dal profondo Nord. Vedremo poi a chi interessa di pi lo svincolo di Idro.......Basta con le Autonomie, Un solo stato , una sola nazione un solo diritto


ID20744 - 04/06/2012 19:20:26 (ric) silvius
io fossi in te andrei in comune e chiederei cosa ne pensano e se vero che avrebbero potuto loro stessi fare una rotonda per un nuovo accesso al paese e abbiano rifiutato o se sono solo chiacchiere.....e se cos fosse me ne scuso immediatamente!!!!


ID20747 - 04/06/2012 19:48:06 (silvius)
non discuto su quello che ha fatto iul comune fantasma.a questo dicom, si aggiunge la volont dei crucchi di mungere la Lombardia e, poi farsi vedere generosi dove gli garba ridandoci le briciole di quuanto ci stato sottratto.Abbiamo visto pi gi nella valle quanti semafori hanno interrotto la statale(vedi ad es. , e giustamente, Vestone). Quando ogni volta che un pedone nel suo pieno diritto non sar costretto a fare i salti mortali per attraversare l' incrocio della Pieve , e le macchine a scommettere di arrivare sul lato opposto indenni, quando la coda che discende da krukkoland arriver a Tionen allora i turisti prenderanno altre destinazioni ...Allora a chi serve lo svincolo?..........Una Italia, uno stato una Nazione e fine alle Autonomie parassitarie ..


ID20748 - 04/06/2012 20:05:17 (silvius)
O ritornino sotto vienna se li accettano


ID20751 - 05/06/2012 08:21:04 (Dolcestilnovo)
Silvius, cosa ne dici del Burkina Faso?


ID20776 - 05/06/2012 12:49:02 (silvius)
lascia stare l' Africa che ha gi problemi e non ci mangia le tasse tutto l' anno! occorre mettere un cancello a Ponte Caffaro, non la rotonda!


ID20778 - 05/06/2012 13:10:42 (Giacomino) Accidenti Silvius
l'idea del cancello a Ponte Caffaro è davvero forte. Neanche spremendo all'estremo la mia materia grigia ci sarei arrivato.


ID20791 - 05/06/2012 14:21:02 (panta_rei) 5 maggio 2012...
a Ponte Caffaro, per i camion esiste ancora il senso unico alternato. Scusate, ma con chi ve la state prendendo? Un qualsiasi decente sindaco di paese avrebbe acquistato un secondo ponte militare usato, ma questo ancora nel 1947. ;)



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
03/10/2012 07:00:00
Fondi di confine Sono stati assegnati ai Comuni confinanti con le Regioni a Statuto autonomo i fondi "Lanzillotta-Scalvini" degli anni fra il 2008 e il 2011.

11/12/2009 07:41:00
¬ęQuei fondi vanno integrati¬Ľ I 91 milioni di euro ottenuti nei giorni scorsi a Roma non bastano per tutti e l'AssComiConf rimane sul piede di guerra.

12/07/2012 08:20:00
La spending review cancella l’Odi L'organismo di distribuzione del Fondo Brancher per i Comuni di confine è stato soppresso. Decidono Trento e Bolzano. L'ira di AssComiConf.

24/05/2010 16:00:00
Caparini rassicura I sindaci dei Comuni di Confine, riuniti in assemblea a Limone del Garda, minacciano una manifestazione ad Arcore. L'on. Caparini nel ruolo di pompiere.

09/09/2011 07:30:00
Il tunnel di Brancher Finiranno in un tunnel fra Valvestino e Bondone i fondi destinati ai Comuni di Confine? Ipotesi per nulla fantasiosa.



Altre da Valsabbia
18/01/2018

Oltre gli algoritmi

"L'ingranaggio opprimente della burocrazia centrale e periferica" è il titolo che il professor Alfredo Bonomi ha dato a questo suo interessante quanto inedito sfogo


18/01/2018

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

18/01/2018

Valsir con Ducati in MotoGP e Superbike

Valsir sponsor ufficiale del Ducati Team: rafforzata la partnership per la stagione motociclistica 2018

17/01/2018

Una lotteria per il premio

Contrordine: il premio ricevuto da Bbuono e da Vallesabbianews per l'albero di Natale pi√Ļ bello non verr√† messo in palio questa domenica, ma sabato 3 febbraio, in occasione della partita Brescia-Parma
(2)

16/01/2018

Incontri e distribuzione kit

Continuano nei diversi Comuni della Valle Sabbia gli incontri informativi per la popolazione e la distribuzione del materiale per l’avvio della raccolta porta a porta dei rifiuti

16/01/2018

Un 2018 tutto in salita!

Non per tutti, ovviamente, ma solo per i partecipanti al Grand Prix di corsa in montagna delle Valle Sabbia, il circuito valsabbino del trail giunto quest'anno alla quinta edizione con alcune novità


16/01/2018

Rinnovi zonali

Nei mesi di novembre e dicembre sono stati rinnovati i comitati di Zona di Associazione Industriale Bresciana. Alle tradizionali sei Zone, si aggiunge la nuova Zona dedicata a Brescia città

15/01/2018

Bresciatourism, i progetti per il 2018

Il Lago di Garda – ma non solo – si conferma tra le mete pi√Ļ ambite dai turisti, e l’ente che si occupa di promuovere il turismo in citt√† e provincia ha in serbo diversi progetti per continuare su questa scia positiva¬†

15/01/2018

XII Notte, un successone

Ad Anfo il sabato e ad Agnosine la domenica, una gran folla ad accompagnare gli “stellari” impegnati nella tradizione. VIDEO


14/01/2018

Compagni di viaggio

Seconda e ultima parte del racconto del pellegrinaggio a Roma svolto dal gruppo ciclistico dell’Avis di Gavardo nell’agosto del 2000 (1)

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia