Skin ADV
Lunedì 24 Luglio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




22.07.2017 Preseglie

22.07.2017 Roè Volciano

23.07.2017 Valtenesi

23.07.2017 Bagolino

23.07.2017 Provincia

23.07.2017 Casto Barghe

23.07.2017 Preseglie

22.07.2017 Vobarno Valsabbia

22.07.2017 Muscoline

23.07.2017 Paitone Provincia






10 Febbraio 2017, 15.44
Idro
Eco del Perlasca

Scoperta una dinastia di stampatori di Lonato

di A cura della classe 3AL
Su sollecitazione del professor Severino Bertini, ricercatore ed insegnante di storia e filosofia al Liceo, le classi 3AL e 5AL dell’Istituto Perlasca hanno effettuato una ricerca sugli stampatori valsabbini e bresciani all’Archivio di Stato di Venezia, dove hanno scoperto alcuni documenti inediti

Questi riguardavano i Rampazzetto, prestigiosa dinastia di stampatori che avevano origini lonatesi.

Francesco, il capostipite
, iniziò la sua attività nel 1540 a Venezia.
Tutte le mattine usciva dalla sua casa in S. Giovanni Novo per recarsi nella sua officina situata in Calle delle Rasse, una via che si trova nei pressi del Palazzo Ducale.

Ebbe contatti con le più importanti personalità dell’epoca come Francesco Sansovino, Girolamo Rosselli e Girolamo Benzoni, dei quali pubblicò molte opere.
Ebbe anche il privilegio di stampare in esclusiva i provvedimenti delle maggiori magistrature veneziane.

Stimato ed apprezzato dai suoi colleghi, ricoprì all’interno dell’Arte degli Stampatori e dei Librai molte importanti cariche fino ad essere eletto priore nel 1572.
La sua vita si concluse prematuramente nel 1576, quando morì a soli 56 anni a causa della peste.

Suo figlio, Giovanni Antonio, che si era sposato a Lonato con Marta Resini, continuò l’attività con successo, ereditando dal padre il titolo di Stampatore Ducale.
Anche Giovanni Antonio ebbe dei problemi con l’inquisizione, come il capostipite Francesco: fu processato e finì in carcere per cinque giorni per aver stampato un opuscolo senza l’autorizzazione dei superiori.

Il fascicolo processuale, depositato nell’Archivio di Stato di Venezia nel fondo Savi dell’Eresia, è stato portato per la prima volta alla luce dagli alunni del Liceo.
Gli stessi, dopo averlo studiato, hanno pubblicato, sulla rivista dei bibliofili bresciani «Misinta», un articolo per comunicare i risultati della ricerca.

La stretta collaborazione tra l’Istituto «G. Perlasca» e l’Associazione Bernardino Misinta, sarà sancita da una conferenza alla quale presenzierà il professor Gianfranco Petrella, che parlerà della stampa bresciana da Tommaso Ferrando ai Nicolini da Sabbio. 

Questa conferenza sarà aperta al pubblico e si terrà il 16 Febbraio presso l’Aula Magna dell’Istituto Polivalente di Idro.

A cura della classe 3AL
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
12/11/2016 07:38:00
Una giornata a Bergamoscienza Nelle scorse settimane le classi seconda e terza Liceo dell’Istituto Perlasca di Idro hanno avuto l’occasione di partecipare alla manifestazione “Bergamoscienza”

20/09/2012 09:00:00
Conferenze a corredo della mostra sugli stampatori Questo venerdì sera a Sabbio Chiese la prima conferenza ideata nell'ambito della mostra sugli stampatori sabbiensi del Cinque e Seicento, con la presentazione del volume relativo alla collezione in esposizione.

15/01/2009 00:00:00
Gli antichi stampatori di Sabbio Sembra quasi una delle manifestazioni cicliche che la Storia ama regalarci: tornano gli stampatori a Sabbio Chiese. Ricompaiono con la valorizzazione di sedici antiche opere.

20/04/2016 16:18:00
Onde o materia Giovedì 17 marzo 2016 dalle 9.00 alle 11.00, presso l’aula video della sede di Idro dell’”Istituto d’Istruzione Superiore G. Perlasca", si è tenuta la conferenza dal titolo “Onde o Materia?”, col prof. Giuseppe Nardelli, fra filosofia e scienza


13/06/2016 07:10:00
La Rocca d'Anfo Un’esperienza fantastica quella vissuta venerdì 3 giugno scorso dai ragazzi del liceo scientifico G. Perlasca in occasione della giornata della montagna



Altre da Idro
24/07/2017

Il paracadute non si apre e finisce addosso a un albero

Attimi di paura e di apprensione per il presidente dei paracadutisti del lago d'Idro che ha dovuto ricorrere all'esperienza e al sangue freddo per salvarsi la vita

21/07/2017

A Crone arrivano i briganti

L’epopea del brigante Zanzanù, una sorta di Robin Hood delle valli bresciane, sarà rivissuta questo fine settimana nell’evento organizzato dalla Confraternita del Leone sulle rive dell'Eridio


19/07/2017

Sull'Eridio l'anteprima della Festa dell'Opera

Questo giovedì nella chiesa parrocchiale di Idro uno dei concerto dell’anteprima della Festa dell’Opera del Teatro Grande di Bresca, con il soprano Anna Bordignon e il baritono Dario Giorgelè

18/07/2017

Grande successo per la seconda edizione de «Il miglio»

150 atleti provenienti da 5 nazioni diverse si sono sfidati domenica nella seconda edizione della competizione natatoria nelle acque dell’Eridio



16/07/2017

Volontari in campo per i bambini Saharawi

Sono giunti anche quest’anno in Valsabbia, per iniziativa dell’associazione Rio de Oro di Gavardo, i bambini Saharawi che saranno ospiti a Vallio Terme, Idro, Calcinato, Gavardo e Caino

15/07/2017

Torna «Il Miglio» nel golfo di Lemprato

Domenica 16 luglio nella suggestiva cornice del golfo di Lemprato, nel comune di Idro, si svolgerà la seconda edizione de ”Il Miglio” manifestazione di nuoto in acque libere

13/07/2017

Cede una dose di eroina in cambio di denaro, arrestato

Colpito dal provvedimenti, dopo una breve indagine da parte dei carabinieri di Idro, un 56enne del posto, sorpreso a rifornire con un "cliente" in cambio di denaro

12/07/2017

In volo, prima in bici poi con l'elicottero

Brutta avventura per una turista tedesca in vacanza sull'Eridio, che è finita gambe all'aria mentre scendeva lungo la Provinciale che unisce Treviso Bresciano a Idro

11/07/2017

Giovedì in assemblea

Proprio per parlare di utilizzo delle acque del lago e del fiume Chiese, Amici della Terra e Legambinete, hanno organizzato una pubblica assemblea in municipio a Idro, per le 21 di giovedì 13 (2)

11/07/2017

Lago d'Idro: deflusso minimo vitale verso la deroga

 La Regione Lombardia ha avviato la procedura perchè l'acqua presente nel bacino non sarebbe sufficiente per l'agricoltura (7)

Eventi

<<Luglio 2017>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia