Skin ADV
Venerdì 24 Novembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




22.11.2017 Bione

23.11.2017 Barghe Valsabbia

22.11.2017 Idro Villanuova s/C Valsabbia

23.11.2017 Vobarno Valsabbia

23.11.2017 Giudicarie

22.11.2017 Bione

22.11.2017 Sabbio Chiese

22.11.2017 Valsabbia

22.11.2017

23.11.2017 Giudicarie






07 Marzo 2017, 08.03
Idro
Lettere

I «giapponesi» di Idro


Nella giornata di Domanica 5 Marzo si è tenuta presso l'aula magna dell'Istituto superiore Perlasca di Idro l'annuale riunione degli Amici della terra...

 
Durante questa riunione è intervenuto il Sindaco Nabaffa che ha definito "Giapponesi" i membri del gruppo di minoranza Lago e Paese.
Non capiamo il senso di questo epiteto.

Giapponesi perchè dediti al Bushido
antico codice morale che esigeva il rispetto di valori come l'onestà , la giustizia e l'onore come gli antichi samurai?
Nel caso lo riteniamo un complimento e pure un pò esagerato.

Giapponesi come i Kamikaze della seconda guerra mondiale che sacrificavano la propria vita in guerra gettandosi con i propri aerei contro il nemico?
Anche in questo caso non ci sembra un paragone azzeccato.

Giapponesi per il Karoshi (morte per eccesso di lavoro) infatti in  Giappone ci sono numerevoli casi di questo tipo di decesso.
Non crediamo che sia neppure questo il nesso con noi.

Forse il Sindaco ci ha definiti Giapponesi per il fatto che anche dopo la fine della seconda guerra mondiale alcuni soldati hanno continuato a combattere fino alla morte o alla cattura.
In questo caso ci sentiamo di ricordare al Sindaco che è nostro dovere vigilare sull'operato della sua amministrazione e che , anche se sconfitti , rappresentiamo comunque una buona parte della popolazione di Idro che ci ha eletti come propri rappresentanti e noi continueremo a far sentire la loro voce nonostante le ripetute intimidazioni al silenzio da parte della maggioranza.

Se il Sindaco avesse concluso il suo intervento urlando "tozzi-fan" almeno avremmo capito il senso comico di quanto detto
 
Lettera firmata dal
Gruppo di minoranza Lago e Paese

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID71352 - 07/03/2017 09:08:15 (Dru) non c'ero
ma basterebbe riascoltare l'intervento di Giuliano per comprendere due mondi diversi, fatti uno per la ragione e l'altro della passione. La ragione guarda in faccia l'oggetto, la passione non può, la ragione non si sorprende e non si offende, si interroga, ascolta e riflette non decide dell'oggetto, perché decidere dell'oggetto significa non riconoscerne le negazioni, le obiezioni, significa non rifletterlo e non interrogarsi. Basterebbe riascoltare l'intervento di Giuliano, che non ho ascoltato, per ritrovare la ragione... ne son certo


ID71361 - 07/03/2017 13:23:35 (Giacomino) Se ci sono i giapponesi
a Idro ci saranno anche le geishe, (fanciulle molto educate dai modi molto gentili), o no.


ID71363 - 07/03/2017 17:10:23 (Cipi2)
Grazie Giacomino risposta illuminante...La follia è che a Idro ci sia gente che pensa che dopo pochi anni la memoria svanisca....


ID71365 - 07/03/2017 17:23:34 (Baldo degli ubaldi) x cipi2
la memoria svanisca in merito a cosa?


ID71366 - 07/03/2017 17:30:59 (Cipi2)
Al 2008.... qui stanno emergendo dei novelli paladini della difesa del lago immacolati come le vergini quando, pochi anni fa, hanno del lago hanno accettato la vendita peggio delle meretrici di babilonia.


ID71367 - 07/03/2017 18:24:15 (Beppe60)
Non si preoccupi Cipi2il, il 2008 ha spazzato via per sempre tutto il marcio che c'era. I veri venditori del lago sono morti allora. A nulla vale qualche timido tentativo di ripuliti. Dalle sue macerie sono emersi i puri. Solo coloro che possono ben affermare di essere lì Solo per la giusta causa. Solo coloro che difendono il lago e le sue placide acque sono sopravvissuti. Nessun impuro piccolo interesse personale. Nessun terrore di perdere qualche , ma puro si intende, privilegio che dura da qualche annetto che fa far la voce grossa. Vero Cipi2? Lei non ha nulla da temere, glielo assicuro. Ci ha pensato il 2008. Da Allora, lei può dormire sonni tranquilli


ID71368 - 07/03/2017 19:11:09 (Baldo degli ubaldi) X cipi2
Innanzitutto questa è una sua opinione e secondo me tanto assurda quanto Infondata. Se ho ben capito il suo ragionamento siccome secondo lei nel 2008 é stato fatto un errore il sindaco odierno è autorizzato ad usare qualsiasi epiteto per definire l'attuale minoranza?


ID71369 - 07/03/2017 20:17:46 (Dru) Si fa per ridere
Se secondo cipi2 si è fatto un errore voglio saperlo cipi2, voglio conoscerlo, saprò e conoscerò la verità.


ID71370 - 07/03/2017 21:09:15 (brogio)
io sono con lei Cipi2. L'assurdo del 2008 non è stata tanto la firma dell'AdP per la quale si può essere d'accordo o meno, ma è come si è addivenuti a tale firma. Di soppiatto, senza informare la popolazione. A gennaio i sindaci dei comuni del lago uniti contro la Regione. Gli atti deliberativi sono lì da leggere e a luglio tutti pro regione. Ora si è unito al carro anche il sindaco Nabaffa che dopo tanti tentativi svaniti all'ultimo istante ha ora varcato il Rubicone. Tutti uguali i politici, dicono una cosa e ne fanno un'altra di segno opposto. Grande affabulatore, il sindaco, paragonato da qualcuno al barone di Munchausen. Restando ai nostri tempi mi viene in soccorso una elucubrazione del "divino Otelma" quando dice che bisogna distinguere la magia (intesa come fascino suggestivo) dalla ciarlataneria.


ID71373 - 07/03/2017 21:52:40 (Leonardo10) onestà intellettuale
Posso non condividere le opinioni di Brogio, ma non posso non riconoscergli l'onestà intellettuale di criticare anche chi ha firmato l'accordo 2017.


ID71375 - 07/03/2017 23:06:25 (Tc) ...
ma allora al sindaco,non e' stato chiesto il perche' della sua definizione 'giapponesi' a taluni? O restiamo ancora nel mistero delle tante ipotesi avanzate...su dai la curiosita' attanaglia...:-D


ID71376 - 07/03/2017 23:29:01 (Baldo degli ubaldi)
Credo che resteremo nell'ignoranza caro tc


ID71380 - 08/03/2017 09:27:26 (blb) ma brogio....
io penso che nel 2008 ci sia stato un cambio di strategia un po repentino ma sempre informando la popolazione delle decisioni prese. Ormai siamo ai posteri di quell'accordo e da cosa e' successo dopo possiamo dire che nei contenuti fu davvero vera gloria. L'alveo non doveva essere scavato, uso galleria ( con stramazzo a 367) condizionato a eventi protezione civile, pulizie acque, opere compensative, ente gestore partecipato.... Dove trovate un altro accordo del genere sul lago? Sarebbe da rifirmare 1000 volte. Il problema che poi non si e' riusciti a far rispettare quella firma... ma questo e' un altro paio di maniche.....


ID71381 - 08/03/2017 09:30:43 (blb) la differenza ... sostanziale della svolta del 2008
fu che da un no a tutto si arrivo' ad un si a precise condizioni.... Alternativa? : opere fatte comunque alle condizioni imposte dalla regione......


ID71406 - 09/03/2017 21:26:39 (brogio)
caro blb rispetto la tua posizione ma non posso essere d'accordo su quanto esponi poco sopra, perchè non è vero che la popolazione, nel 2008, venne informata delle decisioni che si stava per sottoscrivere. Restarono tutti basiti al polivalente. Ritengo che il voler far passare l'accordo come un documento strategico di vitale importanza per il lago sia un azzardo in quanto la Regione e il Comune capofila del successivo protocollo d'intesa riuscirono ad accartocciare ben bene i colleghi di Idro e di Anfo. Il testo dell'accordo è ricco di condizionali, di buone decisioni futuribili, tutte però disattese dal fatto che lo stesso Adp ha efficacia fino alla conclusione delle opere. Con questo, e ringrazio Leonardo10 per averlo evidenziato, non voglio elogiare l'attuale sindaco Nabaffa che ha fatto lo stesso identico percorso. Se non ci fosse stata la minoranza consigliare nessuno avrebbe saputo della recente firma così come per quella che avallava la


ID71407 - 09/03/2017 21:36:57 (brogio)
realizzazione della savanella che, per inciso non era prevista nell'accordo del 2008. Io ho profonda stima nei confronti dell'associazionismo e dei comitati a favore del lago d'Idro, in quanto composti da gente comune che ha a cuore il proprio territorio e l'ambiente, senza secondi fini. Certamente una frangia facinorosa di questi ha screditato in passato tutto il movimento con azioni inconsulte e dalle quali ebbi a dissociarmi in passato. L'attuale sindaco ha cavalcato l'onda del dissenso alla firma dell'AdP 2008, ma non sta vivendo sogni tranquilli. Ormai ha gettato la maschera


ID71409 - 09/03/2017 22:51:24 (blb) concordo brogio
ci fu un cambio di strategia repentina... ma con buone regioni valutando con pareri di parte che per la sicurezza non si poteva fare altro che una galleria di by pass che con stramazzao e garanzie di utilizzo non avrebbe fatto nessun male anzi ci avrebbe fatto fare sogni piu' tranquilli. il male della savanella veniva scongiurato ma essa resciuscito' con il decreto (488) con il quale venne poi chiesta la conformita' ai sindaci del progetto definitivo (ahi noi ancora con la savanella) Nabaffa si dissocio' .. ma ormai era troppo tardi....



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
28/01/2016 07:04:00
Rapporto annuale Amici della Terra in assemblea domenica prossima. E con loro sono stati invitati anche i cittadini del lago e tutti i consiglieri comunali dei Comuni dell'asta del Chiese


06/03/2017 07:31:00
«I lavori non cominceranno tanto presto» Così il sindaco Nabaffa a Idro, in occasione del convegno organizzato dagli Amici della Terra per fare il punto sulla battaglia per il lago 

20/08/2015 06:46:00
In deroga al Deflusso Minimo Vitale Un esposto per il mancato rispetto dela Direttiva dell'Autorità di Bacino. E' una delle azioni programmate per le prossime ore dagli Amici della Terra, rese note nell'assemblea pubblica da loro convocata martedì scorso a Idro


22/05/2010 07:00:00
Gli Amici della Terra e le questioni dell'Eridio Lunedì 24 maggio l’assemblea degli Amici della Terra sulle questioni del lago d’Idro aperta alla popolazione.

08/03/2017 22:53:00
Videoverbale Eccolo, come qualcuno aveva chiesto, il "videoverbale"dell'assemblea annuale di domenica scorsa, durante la quale gli Amici della Terra hanno voluto fare il punto sulle vicende del lago d'Idro



Altre da Idro
22/11/2017

«Il fiume Chiese e il suo lago d'Idro»

Un convegno di alto profilo quello organizzato per questo sabato, 25 novembre, a Villanuova dall’associazione “Amici della Terra” e da Legambiente Lombardia. Al centro del dibattito il fiume Chiese e il lago d’Idro (3)

19/11/2017

La Repubblica Ceca ama i laghi bresciani

C’è anche il lago d’Idro tra le mete più gettonate dai turisti provenienti dalla Repubblica Ceca, che considerano l’Italia la loro seconda meta preferita (1)

13/11/2017

Benvenuta Gioia

Congratulazioni a mamma Linda e papà Pablo, di Idro, per la nascita della piccola Gioia


11/11/2017

Fine ingloriosa di una 996

Davvero fortunato il motociclista di Prevalle che ha perso il controllo della moto ed è andato a sbattere prima contro il guard-rail e poi addosso a un’auto. Non si è fatto nulla 


10/11/2017

Fra Idro e Anfo non era andata così

Nel 2011, probabilmente per evitare di dover fare degli espropri, l'idea di realizzare contemporaneamente collettore e ciclabile non andò in porto
(1)

04/11/2017

Chi ha visto Luna?

Una cagnolina di piccola taglia risulta dispersa da venerdì pomeriggio a Idro. L’appello dei proprietari (2)

04/11/2017

Uomini e libri a Brescia nel Cinquecento

Grandissimo successo ha riscontrato la conferenza tenuta presso l’istituto Perlasca di Idro, nella quale è intervenuto il professor Giancarlo Petrella docente di  archivistica presso l’Università Cattolica di Milano-Brescia

03/11/2017

Idro, la parola al sindaco

Giuseppe Nabaffa, sindaco di Idro, ha tracciato per noi un bilancio degli ultimi anni di amministrazione tra opere realizzate, turismo, aggregazione e raccolta differenziata. Ha colto poi l’occasione per fare un annuncio importante

02/11/2017

Ognissanti antibracconaggio

Giornata particolarmente impegnativa quella vissuta dagli agenti della Provinciale del distaccamento di Vestone il primo novembre

01/11/2017

Ora anche la Valle Sabbia ha il suo info point

Sono oltre 20 gli info point della provincia di Brescia riconosciuti dalla Regione Lombardia. Nel mese di luglio 2017 questo riconoscimento è stato assegnato anche all’Agenzia Territoriale e per il turismo della Vallesabbia e Lago d’Idro



Eventi

<<Novembre 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia