Skin ADV
Martedì 22 Maggio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


In solitaria a Maderno

In solitaria a Maderno

by PierAngiola



21.05.2018 Gavardo

21.05.2018 Bione

21.05.2018 Anfo

21.05.2018 Vestone Lavenone

20.05.2018 Gavardo

20.05.2018 Roè Volciano

20.05.2018 Bagolino

20.05.2018 Villanuova s/C

21.05.2018 Vobarno

21.05.2018 Lavenone






06 Aprile 2017, 10.26
Val del Chiese Storo
Ricorrenze

Mezzo secolo di vita dei «Polenter di Storo»

di Aldo Pasquazzo
In occasione del pranzo sociale presso il rifugio “Lupi di Toscana” sono stati premiati i quattro soci fondatori del sodalizio

L’associazione Polenter di Storo conta mezzo secolo di vita. A presiederla vi è Giorgio Zocchi coadiuvato come vice presidente e segretario da Donato Candioli. “Mediamente – dice Zocchi - prepariamo una sessantina di polente all’anno con il clou al Carnevale Storese e con molte altre cucinate per feste o manifestazioni varie, anche fuori provincia”.

“La storia del gruppo - dice Candioli - ha origine alla fine degli anni sessanta per merito di quattro pionieri: il Bepino Perotel, i fratelli Bruno e Ceschino “Oe” e lo chef Antonello Grassi “Giosi” inconfondibile nel suo grande berretto bianco da Chef stellato. La prima uscita è al carnevale di Storo, con polenta e salamelle, cucinate nella fontana piccola di fronte all’ex Agnello oggi Piazza Cortella.

Un successo imprevisto, che ha obbligato i quattro ad “assumere” aiuti nella seconda esperienza del carnevale successivo. Entravano così nel gruppo l’Angelino Barber e il Nicola Paisoli, abbandonando nel contempo la polenta e salamelle per passare alla polenta carbonera.

Presidentissimo per moltissimi anni del gruppo fu il Giäcom Grassi “de Giustina”, che con l’amico Franco Ghiria stabilirono le dosi ideali per una polenta carbonera da 95-100 porzioni, dosi ancora oggi attuali e riassunte in quattro numeri: 10 – 8 – 8 – 4 che corrispondono a 10 kg di farina gialla di Storo, 8 kg di pasta di salame, prodotto tipico della Famiglia Cooperativa, 8 kg di formaggi, almeno quattro diversi, due freschi e due stagionati, e 4 kg di burro.”

Da quel lontano giorno della prima polenta e salamelle del “Perotel” e soci, tanti sono i Polenter, giovani e meno giovani, che si sono succeduti in questi anni, “a tresar” polente e a preparare“la cucia”.

Ed ancora oggi tanti degli allora giovani, oggi un po’ acciaccati e dei meno giovani, oggi patriarchi, “trisano” ancora con l’entusiasmo di sempre polente su polente e per questo sono stati festeggiati i patriarchi, con cinquant’anni di attività sulle spalle, domenica scorsa in occasione del pranzo sociale al rifugio Lupi di Toscana.

Un grazie pertanto ai fratelli Bruno e Ceschino Grassi, Pietro Ferretti e Battista Bonomini.

In foto:
. i premiati
. polenter all'opera

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/02/2017 10:31:00
I primi 50 anni dei polenter Raggiungono quest’anno il mezzo secolo di vita i polenter di Storo, che nell’assemblea annuale hanno riconfermato i vertici del direttivo e si preparano a festeggiare l’importante anniversario con una serie di eventi

20/05/2017 11:14:00
6° Trofeo Soci Fondatori Cai Odolo La terza prova del regionale individuale ha avuto luogo in quel di Odolo a cura della sottosezione del Cai, manifestazione che gli attuali vertici dedicano ai soci fondatori; per la parte logistica invece, fattiva è la collaborazione con alcuni atleti del Gam Vallio Terme

08/09/2015 15:50:00
Trofeo Cai Odolo, 4° memorial Soci Fondatori A Odolo, a cura della locale sezione CAI, domenica è andato in scena il 4° memorial Soci Fondatori, 9^ e penultima prova del campionato regionale individuale; oltre 120 gli atleti accorsi per questo che sta diventando un classico appuntamento post feriale

19/11/2017 08:00:00
Un gemellaggio tra Storo e Viadana La polenta di Storo sarà protagonista nel corso dell'evento che oggi, domenica 19 novembre, nel mantovano sancirà il gemellaggio tra Viadana e i “polenter” di Storo

05/10/2017 13:12:00
A Storo è tempo di festival della polenta Torna questa domenica, 8 ottobre, a Storo la tradizionale sfida all’ultimo colpo di trisa tra i gruppi di “polenter”. Nove le polente in gara



Altre da Val del Chiese
18/05/2018

Blitz notturno a Condino

Spariti nottetempo in due locali di Condino slot machine, macchinette cambiamonete, schermi tv e un’auto. Quest’ultima è stata ritrovata a Odolo

18/05/2018

«No all'accorpamento degli ambulatori»

Grazia Castellini, coordinatrice territoriale per le valli Giudicarie di Agire per il Trentino, contraria all’ipotesi di accorpamento degli ambulatori della Valle del Chiese ventilata dai vertici della sanità trentina

17/05/2018

Col castagno sul tetto

Ecco cosa può succedere quando un grosso albero è troppo vicino a casa. In questo caso, per fortuna, nessun ferito

13/05/2018

I 150 anni dei Vigili del Fuoco

I volontari del Corpo di Roncone si preparano a celebrare la ricorrenza del mese prossimo con un'esposizione di mezzi d'epoca, esercitazioni e una grande festa


13/05/2018

Il capitello del Crist rischia il degrado

Punto di riferimento religioso importante per diverse generazioni di darzesi, la cappella votiva si trova attualmente in un'area dismessa ed è quasi invisibile ai passanti 

12/05/2018

L'annuale raduno delle Penne nere a Trento

Con l'alzabandiera e l'arrivo della bandiera di guerra è stata aperta ufficialmente la 91ª Adunata Nazionale degli Alpini a Trento
  (1)



10/05/2018

A Borgo Chiese in scena il tennis nazionale

Il Tennis Club di Borgo Chiese ospita in questi giorni il “Torneo Galante Wood Technology”, che vedrà sfidarsi fino al 19 maggio atleti provenienti da tutta Italia 

10/05/2018

Il «Corona» ha chiuso i battenti

Lo storico albergo di Condino contava quasi un secolo di attività ed era un punto di riferimento importante in Valle del Chiese 

08/05/2018

«Ambiente, priorità per la politica»

Da Sergio Manuele Binelli, di Agire per il Trentino, una strenua difesa dell'ambiente ed in particolare del lago di Roncone, definito «eccellenza delle Giudicarie»


08/05/2018

InEurope: un'altra opportunità per i giovani del nostro territorio

Serve avere dai 18 ai 30 anni e non deve mancare la voglia di andar via di casa e di fare un’esperienza formativa all’estero. Al resto ci pensano loro


Eventi

<<Maggio 2018>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia