Skin ADV
Martedì 24 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



 

A Preane

A Preane

by Samu



22.04.2018 Vestone

22.04.2018 Valsabbia

23.04.2018 Preseglie

22.04.2018 Gavardo

22.04.2018 Storo

23.04.2018 Vobarno Vallio Terme

23.04.2018 Storo

22.04.2018 Prevalle

22.04.2018 Serle

23.04.2018 Roè Volciano Valsabbia Garda Valtenesi






14 Luglio 2017, 10.56
Val del Chiese
Iniziative

I martedì della Pieve

di a.p.
Per iniziativa del Gruppo Amici della Pieve, nel periodo estivo saranno proposte alcune iniziative culturali per turisti e residenti per valorizzare uno dei principali monumenti d'arte della Valle del Chiese, la Pieve di Santa Maria Assunta di Condino

Nell'ambito delle iniziative intese a rivalutare il principale monumento d'arte della valle del Chiese, la Pieve di Santa Maria Assunta di Condino, il G.A.P. (Gruppo Amici della Pieve) ha pensato di animare la settimana per residenti e turisti con un'iniziativa culturale riservata al martedì sera: ecco come sono nati i ''Martedì della Pieve''.

Il primo si è tenuto martedì scorso con la presentazione di un libro speciale, il romanzo storico ''La lancia di Longino'', opera di uno scrittore austroungherese nato a Berlino nel 1903,  trasferitosi in Inghilterra nel 1935 a causa delle leggi razziali germaniche che non gli avrebbero certo perdonato la sua ascendenza ebrea, e che trascorrerà i suoi anni  postbellici nella neutrale Svizzera (muore a Lucerna il 2 giugno 1961), dove si dedicherà alla sua attività di scrittore di romanzi storici che  ricostruiscono biografie di alcuni grandi protagonisti del cristianesimo (il centurione Longino appunto, Paolo di Tarso, Elena madre di Costantino, Tommaso d'Aquino, don Giovanni d'Austria, il figlio illegittimo di Carlo V, che guidò la lega cristiana nella vittoria di Lepanto contro la flotta musulmana nel 1571, per citare i più famosi).

La Pieve di Santa Maria di Condino ha così simbolicamente ''recuperato'' quella lancia che il centurione romano scagliò contro il costato del Cristo già morto e che è riprodotta nelle mani dell'angelo situato sul lato destro della pala dell'altare della Scola, lancia peraltro da tempo oggetto di furto perpetrato già molti anni fa dal più famoso altare laterale pievano.

Giacomo Radoani, studioso di storia delle religioni fin dai suoi anni universitari, ha presentato con il consueto entusiasmo questo romanzo storico che ripropone un personaggio in gran parte leggendario, ma ''rianimato'' da de Wohl come un eccezionale protagonista che attraversa nella sua breve vita i sentimenti e le fasi più angosciose e dure: dall'entusiasmo di una brillante carriera militare alla delusione di vedere il padre caduto in un grave dissesto finanziario, che egli stesso salverà riducendosi in schiavitù fino a riscattarsi in un epico duello gladiatorio, da un segreto ma determinatissimo programma di vendetta alla ''liberazione'' dalla schiavitù dell'odio in virtù della testimonianza di perdono del ''presunto mago Gesù'', dall'amore per Claudia Procula, futura moglie di Ponzio Pilato, a quello più intenso e più vero per Naomi, la protagonista (nei vangeli e pure in de Wohl, ovviamente) dell'episodio del ''chi è senza peccato scagli per primo la pietra'' per lapidare costei.

Una presentazione tenuta proprio nella Pieve cinquecentesca, seguita da un pubblico scelto, attento e appassionato che ha potuto acquistare il testo, che la Rizzoli ha recentemente pubblicato per la prima volta in italiano. Così ''i martedì della Pieve'' hanno avuto il loro battesimo con questo affascinante romanzo in cui alla fine le vere protagoniste sono le donne, nessuna delle quali ha mai avuto nemmeno un'ombra di risentimento, né di odio, né di violenza, verso il Messia di Nazareth.

L'iniziativa, promossa dal gruppo coordinato da Maria Chiara Rizzonelli Pucci con la sovrintendenza del reverendo arciprete  don Lupoli, proseguirà martedì 18 luglio (inizio ore 20.30) sempre all'interno del tempio condinese con la trattazione di un tema storico di grande interesse: la nascita e diffusione del cristianesimo nei primi secoli (relatrice la dott.ssa Aurora Mottes, condinese pure lei).

Il terzo martedì (25 luglio) vedrà la presenza della dott.ssa Claudia Paternoster, studiosa di storia dell'arte, che illustrerà la presenza e l'opera dei pittori bergamaschi, i Baschenis de Averaria, nelle valli trentine (a Condino hanno lasciato la loro opera nella chiesetta di S. Lorenzo).

Martedì 1 agosto sarà la volta del rendenese monsignor Giulio Viviani, già cerimoniere pontificio, che sarà chiamato a celebrare la bellezza del ricco corredo di paramenti sacri della Pieve condinese dell'Assunta. La chiusura è fissata per martedì 8 agosto, affidata alla Filodrammatica di Santa Brigida, un villaggio bergamasco della valle Averara (quella dei Baschenis) che presenterà uno spettacolo musicale rievocativo dei pittori itineranti bergamaschi: ''La Bibbia dei poveri Cristi''.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/09/2016 15:37:00
Bellezze artistiche e culturali della Valle del Chiese Anche i poli ecomuseali della Pieve di Santa Maria Assunta a Condino di Borgo Chiese, di Casa Marascalchi e del Rio Caino a Cimego saranno aperti al pubblico per le Giornate Europee del Patrimonio

20/10/2015 10:55:00
La Pieve di Condino, scrigno dell'arte rinascimentale È in programma sabato prossimo una visita guidata alla chiesa di Santa Maria Assunta e alla chiesa di San Rocco a Condino organizzata dall’Associazione artistica culturale Eridio

13/06/2017 10:00:00
Santa Maria Assunta di Vobarno Dopo aver visitato la nota Rocca di Sabbio Chiese, proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta della chiesa parrocchiale di Vobarno, dedicata a Santa Maria Assunta, ricca di arte e di storia.

13/02/2016 06:40:00
A Condino è tornato il notaio Alla fine degli anni Quaranta del secolo scorso Condino, ora Borgo Chiese, era considerato storica ed unica sede notarile della Valle del Chiese. L’arrivo della dottoressa Maria De Pasquale ne ha rinverdito i fasti

18/03/2014 07:44:00
La pieve di “Santa Maria ad Undas” di Idro Seminascosta da molte costruzioni che ne offuscano l'originaria bellezza, la pieve del lago è una sintesi di storia religiosa e di testimonianze artistiche




Altre da Val del Chiese
23/04/2018

La sagra di San Giorgio

Grande e festosa partecipazione a Castel Condino nella giornata di ieri, domenica, per la tradizionale festa di paese

20/04/2018

Prova di tiro a Malga Ringia

Giunge quest’anno alla sesta edizione la manifestazione organizzata Gruppo Tiratori delle Giudicarie, che prevede anche una speciale categoria riservata ai cacciatori

19/04/2018

«Sport e qualità della vita»

La serata in programma domani, venerdì 20 aprile, a Borgo Chiese farà da apripista alla corsa in montagna “ChieseRun” di domenica 29 aprile


18/04/2018

Scossa a Storo, il racconto degli abitanti

La scossa di terremoto avvertita ieri mattina a Storo non ha provocato, fortunatamente, né troppa paura né danni. Ecco alcune testimonianze

17/04/2018

Scossa di magnitudo 2.8 a Storo

Un terremoto, di magnitudo 2.8 è avvenuto un chilometro a ovest di Storo, 07:38 ora italiana, a otto chilometri di profondità




14/04/2018

Tutto pronto per la gara di nuoto Csi

Domani, domenica 15 aprile, alla piscina comunale di Condino saranno più di 200 gli atleti a confrontarsi nella prova CSI organizzata dall'Associazione Sportiva Chiese Nuoto

13/04/2018

La rimpatriata degli «Over 100»

La tradizionale iniziativa gastronomica, ideata 44 anni fa da Redento Zulberti e da allora mai interrotta, quest'anno potrebbe tornare a svolgersi a “La Pozza” di Roncone

10/04/2018

Tempo di Cresime

Un centinaio i ragazzi di terza media che domenica scorsa a Storo, Condino e Pieve di Bono hanno ricevuto la Cresima da Mons. Marco Saiani, vicario generale della Diocesi

09/04/2018

I 60 anni del Gruppo di Darzo

Sono in programma per il prossimo venerdì, 13 aprile, i festeggiamenti per il 60° anniversario del Gruppo Alpini di Darzo. Allieterà la cerimonia la fanfara Ana di Villanuova sul Clisi 

08/04/2018

Mortale lungo la SS240 della Val d'Ampola

A perdere la vita un motociclista veronese di 59 anni, finito nel greto del torrente Palvico, dopo essere uscito di strada per conto suo


Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia