Skin ADV
Domenica 23 Aprile 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




22.04.2017 Vobarno

21.04.2017 Gavardo

21.04.2017 Bione

21.04.2017 Provincia

22.04.2017 Vestone

21.04.2017 Gavardo

21.04.2017 Salò

22.04.2017 Bagolino

22.04.2017 Bagolino

21.04.2017 Gavardo



27 Febbraio 2016, 08.00
Giudicarie
Mondo agricolo

Allevatori in assemblea, preoccupa il prezzo del latte

di Aldo Pasquazzo
L’Unione allevatori del Chiese, che conta una cinquantina di associati, si è riunita a Condino con il presidente della Federazione provinciale trentina in vista dell'assemblea annuale

“Nell’ambito dell’Unione allevatori del Chiese (Breguzzo – Lodrone) la situazione zootecnica, al di là della questione  prezzo del latte che di certo grava sulle aziende, si presenta  ancora sostenibile. Gli associati, una cinquantina, oltre che essere impegnati  direi che seguono  consigli e  indirizzi che  vengono da parte nostra. Non a caso nella vicina Valsabbia emerge  sempre più  il sentore circa una eventuale convergenza  su di noi trentini per quanto concerne la commercializzazione e raccolta vitelli, Lo chiedono in maniera esplicita, soprattutto a Bagolino, dal fatto che ci riconoscono serietà e professionalità nel fare squadra con le aziende”.

A parlare è  Mauro Fezzi da poco presidente della Federazione provinciale degli stessi allevatori che ieri. Fezzi, affiancato dal direttore lo stesso ente Claudio Valorz e dal responsabile della commercializzazione Fabio Stancher, ascolta e parla a braccio. l’altro a Condino è intervenuto alla annuale preassemblea provinciale di stagione nel dopo Rauzi.

Presso la sala dell’auditorium dell’ente Bim di Via Barattieri una trentina e più i convenuti che praticano  zootecniaRiconosce che il prezzo del latte non è affatto remunerativo (50 centesimi al litro quando va bene) ma  che la realtà contadina nel complesso ancora regge.

“I nostri associati hanno motivo e ragione su cui preoccuparsi ma sanno altrettanto bene che noi come  Federazione siamo da sempre dalla loro”.

Contrariamente ad altre volte al vertice di quanti allevano bovini era stavolta assente Mario Tonina. Il consigliere provinciale era alle prese con l’aula di Piazza Dante ma non per questo non ha fato mancare il suo sostegno nei confronti di una categoria che conosce e che da sempre rappresenta.

Anche Donato Galante, allevatore di Condino, incalza  sulla questione prezzo del latte. “La mia azienda si sta riducendo anche dal fatto che non ho famiglia. Comunque il prezzo  che ci viene riconosciuto non serve a coprire gli effettivi costi che siamo costretti a sobbarcarci nel portare avanti la stalla”.

Maurizio Pellizzari è il controllore di zona e quindi a  contatto quotidiano con chi sta in azienda. “La consistenza attuale nell’ambito dell’unione  conta di 730 bovine e di altri 500 animali giovani. Sul problema latte concordo su quanto ha detto il mio presidente e  poi ripreso  dall’allevatore Galante”.

Tra le realtà in espansione, anche se si tratta di capre, è sicuramente la Matec, dislocata a Mangio, sopra  Castel Condino, dove la produzione di latte abbonda considerato che l’allevatore Michele Toccoli di Pietramurata in stalla ne alleva ben 130”.

Prossimamente un altro allevatore non del posto, il   bresciano Sergio Chiodi di Odolo, ha preannunciato di essere  intenzionato a rilevare una stalla dismessa dislocata  tra gli abitati di Cimego e Castello e un tempo appartenente  ad Enzo Bagozzi. Qualche innovazione si preannuncia   anche per Table (sempre a monte di Castel Condino), lo scorso anno gestita da altri bresciani con l’aggiunta di Paolo Frioli nella conduzione dello stabile annesso alla struttura ma sotto l’insegna di “malghe aperte” la cui esperienza è stata considerata davvero un successo.  Per quest’ultima realtà al momento c’è un interessamento da parte di allevatori del Veneto disposti a rilevarla.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/03/2017 11:47:00
Allevatori in assemblea 57 aziende che si occupano di 700 bovini e 200 capre. E' questa la forza contadina dell’Unione allevatori del Chiese, i cui soci si sono riuniti venerdì in assemblea

19/11/2015 15:42:00
Bim del Chiese, contributi agli allevatori Anche quest'anno il Bim del Chiese ha stanziato dei fondi per gli allevatori per le spese di trasporto sostenute per la partecipazione alla fiera zootecnica di Roncone


13/02/2016 06:40:00
A Condino è tornato il notaio Alla fine degli anni Quaranta del secolo scorso Condino, ora Borgo Chiese, era considerato storica ed unica sede notarile della Valle del Chiese. L’arrivo della dottoressa Maria De Pasquale ne ha rinverdito i fasti

28/04/2016 15:48:00
Prima competizione nella piscina di valle Lunedì 25 aprile presso il centro acquatico Aquaclub di Condino (Borgo Chiese), si è disputata la quinta competizione del circuito Csi-Comitato di Trento, nonché prima gara sociale della Asd Chiese Nuoto

17/07/2016 11:00:00
Dopo 50 anni di nuovo un fruttivendolo a Condino A mezzo secolo di distanza, nella frazione di Borgo Chiese, ha riaperto un negozio di frutta e verdura nel centro del paese



Altre da Giudicarie
20/04/2017

Teatro della memoria

Al Teatro Santa Croce di Lodrone, uno spettacolo teatrale che racconta con ironia e poesia la vicenda dei "treni della felicità". Questo venerdì alle 21, ingresso libero 

15/04/2017

Grande partecipazione alla tradizionale Via Crucis

Settanta i figuranti, dodici le stazioni viventi e tanta gente anche dal bresciano ieri sera alla solenne Via Crucis vivente di Storo giunta alla sua 15ª edizione

12/04/2017

Nasce il nuovo Polo Turistico Chiese, con accorpamento dell'Ecomuseo

Una regia unica in ambito turistico caldeggiata dal Bim e dalla Conferenza dei Sindaci dopo le novità in materia introdotte dalla Provincia

10/04/2017

Sulla neve con Alta Val Sabbia Sport Hand

Anche quest’anno record di presenze a Madonna di Campiglio per la nona edizione del corso di sci seduto promosso dal sodalizio valsabbino con il supporto del Rotary e Corso di Sci Seduto

10/04/2017

Il coraggio di educare

Li incontro quasi ogni giorno ormai, andando nelle scuole e parlando con loro di Internet, dei social, delle attività che si fanno e dei rischi che si possono correre in rete...

07/04/2017

A Baitoni una Little Free Library

Una mini casetta in legno contenente libri da destinare al libero scambio è stata collocata nella frazione di Bondone che si affaccia sull’Eridio

06/04/2017

Mezzo secolo di vita dei «Polenter di Storo»

In occasione del pranzo sociale presso il rifugio “Lupi di Toscana” sono stati premiati i quattro soci fondatori del sodalizio

05/04/2017

La sicurezza prima di tutto

Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana, affida ad una nota la replica a quanto viene affermato dagli Amici della Terra (1)

05/04/2017

Il primo fu Acquafredda

E' partito da Remedello il Tour di Legambiente e degli Amici della Terra che intende raccogliere adesioni su una petizione che intende giugere ad una gestione coordinata del Fiume Chiese e del lago d'Idro. Video

03/04/2017

Letture in riva al lago

Il "libro" scambio arriva anche a Baitoni, all'Idroland, dove "Il Bucaneve" ha piazzato una cassetta dove trovare i volumi da scambiare

Eventi

<<Aprile 2017>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia