Skin ADV
Mercoledì 24 Maggio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Papaveri sopra Crone

Papaveri sopra Crone

di Simonetta Lombardi





24 Marzo 2017, 17.45
Giudicarie
Intolleranza

A fuoco il portone dei richiedenti asilo

di red.
Nottetempo, ignoti, almeno per il momento, hanno provato ad appiccare le fiamme al portoncino di ingresso della "Casa dei Sordomuti" di Roncone, dove da un paio d'anni vengono ospitati tredici richiedenti asilo 
 
Un gesto grave, che riporta indietro ai tempi bui della caccia alle streghe e a quelli più recenti dell'odio razziale. 
E' successo la notte scorsa Roncone, in un edificio appartenente alla fondazione Sordomuti di Trento dove da un paio d'anni alcuni volontari si occupano di ospitare una dozzina di richiedenti asilo, in attesa che le autorità possano decidenre se ne hanno diritto oppure no.

Allora, e Vallesabbianews aveva riportato la cronaca, c'era stata anche una raccolta di firme contro la decisione del parroco di utilzzare la struttura a quello scopo.
Lo stesso leader della Lega Nord Salvini era salito fino a Roncone per manifestare la sua contrarietà.

Mai però, al di fuori di qualche poco velata minaccia, qualcuno aveva adottato comportamenti intimidatori di questo tipo.
Danni limitati, va detto, ma si tratta comunque di un segnale inequivocabile ed inaudito di intolleranza. 

Ad accorgersi che qualche cosa stava accadendo e a dae l'allarme, poco prima delle 3 e mezza della notte scorsa, un vicino di casa che si era alzato per vedere se stava piovendo e ha notato le fiamme che aggredivano il portoncino della struttura.

Sul posto sono intervenuti prima i vigili del fuoco di Roncone erano sul posto con autobotte ed estintori.
Poi i carabinieri di Storo, che erano in servizio nella notte, e quelli di Tione, per i rilievi del caso e per raccogliere elementi utili a scoprire gli autori del misfatto.

I profughi presenti all'interno della strtuttura, nella quale già si stava propagando l'ossido di carbonio dovuto alla combustione del legno, sono stati svwegliati e fatti uscire da un altro ingresso.
Nessuno ha accusato problemi di salute.

Risolutive per le indagini e per dare un nome ed un volto agli attentatori, potrebbero essere le immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso presenti in zona.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID71520 - 24/03/2017 18:43:17 (Tc) ...
l'atto in se e' di una vigliaccheria assoluta,ma quello che mi chiedo e' che dopo ben 2 anni,per 13 persone ancora le autorita' non si sono espresse sul loro futuro,e se salta fuori che non tutti avevano il diritto di stare li? Chi ha pagato in questo tempo per il loro mantenimento? Tutto gratis? Che facciamo ci facciamo ridare indietro i soldi?...Azz 13 persone in 2 anni!...Cioe' per una persona in un tempo di quasi 2 mesi non si e' ancora riusciti a fare un controllo? Ma che caz di autorita' abbiamo?? Che fanno? Dove stanno?


ID71521 - 24/03/2017 18:44:15 (Beppe60) Ma siamo matti???
Gesto di una gravità estrema. Potevano esserci delle vittime! Stiamo parlando di esseri umani!


ID71525 - 24/03/2017 19:59:50 (potatore) Il fuoco dell'incivilta'
A forza di soffiare sul fuoco dell'intolleranza l'incendio della xenofobia divampa e la civilta' muore


ID71527 - 24/03/2017 21:50:03 (liberissimo) Se se inciviltà
Provate a chiedervi perchè è successo .... mica uno si alza la notte e decide di lanciare bombe così tanto X fare neeee .... ps e non fate i sorpresi X piacere


ID71528 - 24/03/2017 22:54:20 (ubaldo) X liberissimo
No, magari dillo tu a noi cosa può giustificare un atto di questo genere. Così capiamo meglio e poi non ci sorprendiamo


ID71532 - 25/03/2017 09:33:11 (Venturellimario)
Poveretti, chissà che costi, tre litri di benzina, con quello che costa al giorno d'oggi, non di meno qualsiasi altro liquido comburente


ID71537 - 25/03/2017 12:42:40 (Vendicatore)
Se non ci arrivi a capirlo , son problemi tuoi ... hanno capito tutti tranne te


ID71540 - 25/03/2017 16:35:28 (Tc) Vendicatore...
parla per te...onestamente un gesto cosi vigliacco e meschino di cosa potrebbe essere frutto? Della stupidita' razzistica di certa gentaglia senza palle che dimostra in questo modo il proprio ego? Perche' non va li fissandoli negli occhi da quelle 13 persone e glielo dice in faccia di andarsene fuori dai cogli@ni...perche' non lo fa? Perche' son codardi e vigliacchi...e questi si reputano persone intelligenti? Sono conigli e della peggior specie...e quando verranno presi (perche' il tempo sistema sempre tutto) piangeranno come maiali al momento della morte...non sopporto i vigliacchi che non han coraggio e che meschinamente compiono atti di cui si pentiranno sicuramente...dove son finiti gli uomini con la U maiuscola? CA@@O!!!


ID71545 - 25/03/2017 21:37:57 (Ila77)
Quanto costano 13 richiedenti asilo? Chiedetevi quanto ci costano i Trentini, e chi paga, quelli si sono un debito!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/03/2017 17:03:00
Richiedenti asilo in Valle Sabbia, la posizione del Pd Sul tema della gestione dell’accoglienza di richiedenti asilo nei Comuni valsabbini prende posizione il coordinatore di zona del Valle Sabbia Mariano Agostini

19/04/2017 14:48:00
Il Decreto Minniti è una soluzione? Negli scorsi giorni il Parlamento ha dato il primo via libera al Decreto Minniti sull’immigrazione. Il provvedimento intende rispondere a delle esplicite richieste della Commissione europea di un’azione più efficace sui rimpatri e nella gestione dei richiedenti asilo

03/11/2014 07:39:00
Maxiemergenza a Roncone Prima un incendio, poi un incidente stradale, venerdì scorso hanno impegnato a Roncone una gran quantità do soccorritori. Per fortuna era tutto finto.
Photogallery  


06/04/2017 09:53:00
La «clausola di salvaguardia» funziona Almeno per Roè Volciano, uno dei pochi paesi valsabbini che ha accettato di costituire un Sprar per l'accoglienza dei profughi secondo i dettami della Prefettura

03/09/2016 14:37:00
Protezione internazionale Venti richiedenti asilo politico da ieri, venerdì, sono ospitati in una struttura privata di via Panoramica, a Serle. Il sindaco: «Ne parleremo coi cittadini in assemblea, martedì 13 settembre»



Altre da Giudicarie
24/05/2017

Nutrire il microbiota

Microbiota non è un'offesa, ma è l'insieme di microorganismi "simbiontici" che convivono con l'organismo umano senza danneggiarlo. Una volta si chiamava "flora batterica". Appuntamento interessante lunedì 29 alle 20 all'Hall Aquaclub di Condino

21/05/2017

250 piccole leve dei pompieri in gara

Ventisei squadre giovanili dei vigili del fuoco si sono sfidate nella tappa di Storo del Campionato provinciale Ctif

21/05/2017

Cassa Rurale, un anno di svolta

Approvato il bilancio 2016 che registra un utile di 1 milione 114 mila euro, migliori indici di solidità patrimoniale e l’adesione alla nuova capogruppo Cassa Centrale Banca

19/05/2017

Allievi dei vigili del fuoco in competizione

Si svolgerà questo sabato pomeriggio presso il Centro sportivo di Storo una tappa del Campionato provinciale Ctif, 6° Memorial "Mario Zulberti"

19/05/2017

Assemblea generale

L'appuntamento con l'Assemblea generale della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella è per questo sabato, 20 maggio alle ore 20 al Palacongressi di Andalo e al Polivalente di Darzo, collegati fra loro in teleconferenza

15/05/2017

Esperienza di lavoro all'estero, con Interlabor

La Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella da il via alla 4^ Edizione del progetto Interlabor. che offre 18 opportunità di stage all'estero per giovani fra i 20 e i 32 anni. Adesioni entro luglio. (1)

14/05/2017

Cambio della guardia per l'ANC "Carlo Baldracchi"

Obrofari succede a Rasi alla presidenza della Sezione carabinieri in congedo della Valle del Chiese

14/05/2017

Schianto nella notte a Darzo

Uno scontro violentissimo quello poco prima di Darzo ha coinvolto anche una coppia di lavenonesi, ricoverata poi all'ospedale di Tione

12/05/2017

Tutti insieme per la Festa delle Famiglie

Una bella domenica di incontro tra le famiglie delle sei comunità parrocchiali di Storo e Bondone quella andata in scena domenica scorsa a Idroand di Baitoni

12/05/2017

Pesticide Action Week

Coltivare biologico si può. Oltre che rendere più sano l'intero pianeta è anche remunerativo. Se n'è parlato nei giorni scorsi a Storo con gli esperti del Comitato per il diritto alla Salute giunti per l'occasione dalla Val di Non (1)

Eventi

<<Maggio 2017>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia