Skin ADV
Domenica 18 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Vicini a Venezia

Vicini a Venezia

by Vanna



16.11.2018 Valsabbia Provincia

16.11.2018 Storo

17.11.2018 Barghe Valsabbia

16.11.2018 Agnosine

16.11.2018 Anfo Valsabbia

16.11.2018 Villanuova s/C Garda

16.11.2018 Val del Chiese Storo

16.11.2018

17.11.2018 Valsabbia

17.11.2018 Preseglie Valsabbia



30 Ottobre 2017, 10.08
Gavardo Villanuova s/C Valsabbia
Progetti

Cicloturismo ecosostenibile, una nuova sfida

di Federica Ciampone
È stato presentato lo scorso venerdì, 27 ottobre, sul Monte Magno il progetto ideato dal Gruppo Dragoni nell’ottica di rendere la Valle Sabbia una valle turistica, valorizzandone il territorio e promuovendo la conoscenza e l’utilizzo delle nuove bike elettriche

I primi ad arrivare pedalando nel piazzale della trattoria “Al cacciatore”, in località Monte Magno, sono Carlo Dragoni, organizzatore dell’evento, e Michele Zanardi, sindaco di Villanuova sul Clisi, seguiti poco dopo da Gianmaria Flocchini, presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia.

Il gruppo che ha avuto la possibilità di provare di persona le biciclette elettriche di ultima generazione era partito in tarda mattinata dal parcheggio dell’Italmark di Villanuova. I primi a scendere dalle bici non sembrano eccessivamente affaticati, e noi ne approfittiamo per chiedere loro un’impressione “a caldo” dell’esperienza.
 
“E’ stata una bella pedalata. Io ero molto diffidente, non credevo che la pedalata assistita diminuisse così tanto la fatica… eravamo in salita ma è stato come pedalare in pianura. Forse quello che manca davvero è la conoscenza di questi mezzi, e questa giornata può essere un’occasione per riflettere sull’eco sostenibilità in Valle Sabbia e sulle sue possibili modalità di applicazione”, ha detto il sindaco Zanardi.
 
“Bellissima esperienza”, ha commentato Flocchini, “sono convinto che possa essere una grande opportunità per tutto il territorio, per appassionati di montagna e non. Noi come Comunità Montana stiamo puntando molto sul turismo, e da Paitone al Gaver le due ruote possono essere davvero un mezzo di promozione e valorizzazione della nostra Valle”.
 
Peter Dragoni, che da appassionato sportivo ha portato avanti questa nuova idea – una sfida lanciata dal Gruppo Dragoni per inizio 2018 - ci ha spiegato il motivo per cui l’evento prevedeva l’opportunità di testare la nuova bici elettrica. “Sono convinto che la pedalata assistita sia il futuro, e abbiamo insistito affinché i partecipanti la provassero perché l’unico modo per capirne le enormi potenzialità è testarla. Chi dice che si tratta di un allenamento troppo blando per gli sportivi si sbaglia: lo sforzo muscolare c’è comunque, e la pedalata assistita potrà diventare anche un tipo di allenamento diverso da affiancare alla pratica sportiva classica”.
 
All’evento erano presenti anche Tiziano Pavoni e Nicola Gallinaro, rispettivamente presidente e direttore del Gal Garda Valsabbia, Claudio Gastaldo (responsabile di “Energia positiva”), Andrea Armanini (presidente della Cassa Rurale Val Giudicarie), Zeno Marca (promotore turistico per la Valle Sabbia), Agnese Sberna (organizzatrice di viaggi), Sergio Cavagnini (guida mtb), Andrea Ziliani (esperto del mondo bike), Pierino Persavalli (preparatore di bike assistite), Daniele Bonifacio (responsabile Italia dei marchi presentati), Gianluigi Bendotti (consulente investimenti turistici) e Michele Porretti (collaboratore di Girelli).
 
Dopo il pranzo a base di spiedo, offerto a tutti i partecipanti dal Gruppo Dragoni, è stato presentato ufficialmente il progetto di cicloturismo ecosostenibile “Duebike”. 
 
L’ingegnere Michele Comincioli, che ha collaborato alla stesura del progetto, ha spiegato l’origine del nome “Duebike”: “Duebike” come “due ruote”, ma anche con riferimento al termine inglese due, che significa “dovere, scadenza” ma in questo contesto soprattutto “in direzione” della valorizzazione del territorio e dei suoi sentieri.
 
Ha preso poi la parola Peter Dragoni, spiegando ai presenti i principali obiettivi del progetto: 
 
- integrazione e mappatura dei sentieri della Valle Sabbia
- pulizia del territorio e prevenzione del rischio idrogeologico
- produzione di energia con impianto di cogenerazione da materiale organico
- valorizzazione delle realtà agricole
- recupero/conversione di strutture per l’offerta turistico – ricettiva.
 
“L’idea” ha continuato Comincioli, “è partire dai sentieri già presenti in Valle Sabbia e implementarli con ulteriori sentieri classificati per livello di difficoltà e per interesse (sportivo, paesaggistico, culturale o enogastronomico)”. 
 
L’ebike è la bicicletta del futuro: semplice da utilizzare, anche per chi non è allenato o addirittura non è mai salito su una bicicletta, ha una velocità massima di 25 km/h ed è in grado di percorrere 70/80 km con circa 0,10 centesimi (a fronte di circa 6 € in auto). 
 
Claudio Gastaldo è intervenuto per parlare di “Energia positiva”, una cooperativa di persone che condividono la proprietà di impianti di produzione di energia rinnovabile, diventando a loro volta titolari di un proprio impianto “virtuale”.
 
Un progetto realizzabile? Gianmaria Flocchini, ricordando il bando dello scorso anno per dieci sentieri della Valle, ha insistito sulla necessità di trovare un punto d’incontro per far sì che un’iniziativa privata come quella di Dragoni e un ente pubblico come la Comunità Montana possano rendersi utili reciprocamente e lavorare insieme nell’interesse della salvaguardia dell’ambiente e del territorio. 
 
Carlo Dragoni, in risposta, ha ribadito come l’iniziativa abbia come obiettivo primario quello di trasformare la Valle Sabbia in una valle turistica, e che il progetto andrà a beneficio di tutta la popolazione in quanto programma pubblico.
 
Nicola Gallinaro, direttore di Gal Garda Valsabbia, ha parlato della necessità di creare un “turismo più familiare”, sfruttando la collocazione strategica del nostro territorio, sempre in stretta condivisione e degli obiettivi e collaborazione.
 
Non ci resta che attendere l’inizio del 2018 per vedere come si svilupperà questo innovativo progetto e quali saranno concretamente le sue modalità di applicazione a vantaggio di turisti, sportivi, associazioni, attività turistico – ricettive, strutture culturali e molto altro.  


In foto: 

- l'arrivo in Monte Magno dei partecipanti all'evento
- alcune bike elettriche
- la trattoria "Al Cacciatore", location della presentazione
 
 
 
 






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID73944 - 30/10/2017 18:48:23 (Tc) ...
di eco ci vedo poco...le batterie una volta finite vanno smaltite coi loro costi,che paghiamo tutti,vanno ricaricate e costan energia e per produrla si bada poco all'ecosostenibilita'...credo che se uno e' in forze e salute,pedalare un bici normale non gli faccia altro che bene,se poi questi motorini elettrici li diamo in mano a persone sbagliate,inesperte e impreparate,non credo si migliorerà,sopratutto se si mettono in testa di fare cose che non sono in grado di fare,con annesse conseguenze...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/01/2017 07:30:00
Lungo i sentieri delle dolci colline Sarà inaugurata la prossima primavera la rete di sentieri che percorre il territorio di Muscoline: un progetto dell’assessorato all’Ambiente per valorizzare il territorio in chiave ambientale e turistica

03/05/2016 10:55:00
Sette sentieri da recuperare La rete sentieristica di Gavardo si amplierà con la sistemazione di alcuni sentieri grazie a un progetto dell’amministrazione comunale che vede coinvolta la locale sezione del Cai

15/06/2017 07:20:00
Sentieri per il territorio e il turismo Presentata ieri in Comunità montana la nuova mappatura dei sentieri, un primo passo per ulteriori sviluppi per la valorizzazione, la cura e la promozione in campo turistico

29/07/2015 10:09:00
Sentieri come piste abusive di motocross Per contrastare il passaggio di moto da cross per i sentieri montani di Vallio Terme, l’amministrazione comunale ha messo in campo una task-force con le Gev della Valle Sabbia

28/04/2018 08:00:00
«E-Way»: l'evoluzione elettrica è possibile? Il progetto di car sharing finanziato dal Ministero dell’Ambiente e da Garda Uno prevede il posizionamento di quattro stazioni di ricarica nei Comuni di Salò, Padenghe, Desenzano e Peschiera



Altre da Villanuova s/C
16/11/2018

Domenica l'election day del Pd

Questa domenica 18 novembre gli iscritti del Partito Democratico sono chiamati a rinnovare i circoli, la segreteria provinciale e quella regionale. Per il Pd bresciano in campo il sindaco di Villanuova Michele Zanardi e quello di Padenghe Patrizia Avanzini

15/11/2018

In ricordo di Lea Garofalo

Belcan Teatro andrà in scena domani sera – venerdì 16 novembre – a Villanuova sul Clisi in un concerto teatrale dedicato alla coraggiosa testimone di giustizia e vittima della ’ndrangheta

15/11/2018

Al centro il bambino e l'adolescente

Lo scorso 26 ottobre si è svolta a Sabbio Chiese una cena di raccolta fondi organizzata da Cooperativa Sociale Area a sostegno del Centro Diurno Minori “In-chiostro” di Villanuova 

13/11/2018

Carambola nella Monte Castello

Per fortuna ferite lievi per le quattro persone coinvolte nel terribile incidente che ha avuto luogo in galleria fra le uscite di Vobarno e Villanuova. Strada chiusa per un’ora e mezza (6)

12/11/2018

Prima vittoria stagionale

In uno scontro diretto per la zona salvezza il Geopietra riesce a conquistare tutti e tre i punti in palio

12/11/2018

88 candeline per nonna Elide

Tanti auguri a Elide Poli, di Villanuova sul Clisi, che oggi 12 novembre, spegne 88 candeline

07/11/2018

«Un lampo di verità» su piazza Loggia

Verrà presentato questo venerdì sera – 9 novembre – il volume dedicato alla sentenza sulla strage di piazza della Loggia, emessa più di quarant’anni dopo la tragedia 

05/11/2018

Sconfitta contro la capolista Viadana

La Geopietra Villanuova contro il Viadana riesce solo a tratti a giocare una buona pallavolo alternando cose positive in attacco e in difesa ad errori banali

01/11/2018

Ritrovata Ananta, sta bene

Si era persa nella zona del Tesio dove era arrivata lunedì per trascorrere qualche ora nel silenzio, in mezzo alla natura.
Aggiornamento venerdì h 7:00
(2)

31/10/2018

Ananta, manca da lunedì

Ananta Guarneri è sparita da casa lunedi 29 ottobre 2018. Era di Villanuova sul Clisi, ma si era trasferita a Raffa da poco.
Aggiornamento giovedì ore 11:00




Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia