01 Agosto 2020, 09.11
Gavardo Valsabbia Garda Provincia
Maxi depuratore del Garda

«Le risposte è bene che arrivino dal Ministero»

di Redazione

Comitati e associazioni ambientaliste, in un comunicato unificato che riportiamo integralmente, invitano i sindaci dei Comuni dell'asta del Chiese, in merito al Tavolo tecnico sulla depurazione del Garda, a respingere qualsiasi soluzione tecnica non vagliata dalla politica


"Apprendiamo dalla stampa
che AGS Verona intende procedere con urgenza alla realizzazione del Progetto definitivo riguardante il collettamento dei reflui fognari della sponda veronese del Lago di Garda, chiedendo il supporto dei parlamentari veneti per inserire “il progetto del collettore veneto all’interno del Decreto Semplificazione, quindi tra le opere prioritarie e ri-finanziabili”.

Una riprova che i progetti relativi alla “depurazione del Garda”
perseguono interessi diversi dalla tutela delle acque del Lago, che necessita invece di una visione unitaria, non frammentata da barriere regionali, se davvero si intende risolverne le criticità.

Mentre Verona forza le tappe, sul fronte bresciano, per un tema così importante e complesso che oltretutto coinvolge il bacino del fiume Chiese, il silenzio di chi è istituzionalmente deputato a prendere posizioni politiche inequivocabili è veramente inquietante.

Dopo l’invio al Ministero della corposa documentazione redatta dai tecnici dei comitati e delle associazioni ambientaliste, e dai tecnici dei Comuni, ove sono ben documentate le numerose e gravi criticità del progetto che si vuole realizzare e le conseguenti ricadute ambientali, per una vasta area che comprende oltre al lago di Garda anche la valle del Chiese; documentazione peraltro non smentita da controdeduzioni (salvo che per alcuni marginali aspetti riguardanti gli studi presentati dai Comuni), è veramente inconcepibile che la rappresentanza dei comitati e delle associazioni non sia stata invitata al prossimo Tavolo a discutere nel merito.

Il Tavolo è quindi formato da funzionari, ai quali non si può e non si deve attribuire la funzione di dare risposte politiche, come fatto finora, su scelte che esulano dalle loro competenze. Loro non rappresentano i territori, non rispondono agli stessi, mentre la politica scandalosamente si dimette dalle proprie responsabilità.
 
A fronte di quanto sopra, in sintonia con la manifestazione che ha avuto luogo venerdì scorso a Villanuova, invitiamo i sindaci dell’Asta del Chiese, che rappresentano tutti i cittadini, a respingere soluzioni tecniche non vagliate dalla politica in tutte le articolazioni coinvolte.

Le risposte è bene che arrivino dal Ministro.

Invitiamo quindi i nostri Sindaci a non demordere e ad elaborare un documento che metta in discussione la legittimità di una procedura del tutto anomala e antidemocratica, in nome di tecnicismi finalizzati ad avvallare scelte già confezionate nelle note stanze.

Il presente comunicato è sottoscritto dalle seguenti associazioni:

LEGAMBIENTE BRESCIA EST

COMITATO GAIA GAVARDO

COMITATO REFERENDARIO ACQUA PUBBLICA

COMITATO VISANO RESPIRA “ACQUA E ARIA PULITE”

COMITATO AMBIENTE FUTURO LOMBARDIA

COMITATO ACQUA ALMA ONLUS

COMITATO SALUTE PUBBLICA LA CORSA PER LA VITA

TAVOLO BASTA VELENI

LEGAMBIENTE BASSA BRESCIANA

COMITATO MAMME DEL CHIESE

WWF BERGAMO – BRESCIA

WWF LOMBARDIA



Vedi anche
12/05/2020 09:58

Ancora in fase di stallo il Tavolo tecnico Convocato a inizio marzo e rinviato a causa della pandemia, il Tavolo per la verifica della compatibilità ambientale del doppio depuratore del Garda sul fiume Chiese attende ancora una riconvocazione

06/03/2020 10:14

Sindaci: «Incontro al ministero da rinviare» È stato convocato per lunedì prossimo, 9 marzo, a Roma il tavolo tecnico sull’impatto ambientale del maxidepuratore del Garda sul Chiese, ma i sindaci chiedono un rinvio per l’emergenza Coronavirus

06/11/2019 07:00

Assemblea per la salvaguardia del fiume Chiese Il Tavolo delle associazioni ambientaliste fa tappa questo giovedì 7 novembre a Sabbio Chiese per un’assemblea pubblica dedicata alle problematiche ambientali e per dire no al progetto del depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari

18/03/2019 11:14

Il «no» al doppio depuratore è corale L’incontro pubblico indetto sabato scorso dal “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il lago d’Idro” ha raccolto gli interventi di numerosi amministratori locali e rappresentanti delle associazioni ambientaliste. Organizzate le prossime tappe della protesta. VIDEO

03/03/2020 10:16

Gaia: «Progetto imposto e inaccettabile, continuiamo a lottare» La proposta di un tavolo tecnico che non valuti soluzioni alternative ma solo le ricadute ambientali sul Chiese lascia sgomenti sindaci, associazioni e comitati. Nel frattempo Peschiera si oppone all’eventuale potenziamento del proprio collettore per smaltire i reflui bresciani



Altre da Provincia
03/08/2020

Comuni di confine, «riparto dei fondi non equilibrato»

Quattro milioni a testa per quattro anni ai due Comuni di confine della Valtellina e solo 700mila euro ciascuno all'anno per gli undici Municipi bresciani, tra cui i valsabbini Bagolino e Idro. La polemica

02/08/2020

Nuvolento in festa per Santa Maria della Neve

In occasione della festa patronale l'erigenda Unità Pastorale di Nuvolento, Nuvolera, Serle e Castello di Serle festeggia anche il 45° di Ordinazione sacerdotale del parroco don Severino Maffezzoni

01/08/2020

Nuvolento celebra il Perdono d'Assisi

Questo fine settimana – sabato 1 e domenica 2 agosto – all'Antica Pieve di Nuvolento sarà possibile ottenere l'indulgenza della Porziuncola, secondo una tradizione religiosa molto sentita

01/08/2020

«Passaggi», sold out lo spettacolo di Lucilla Giagnoni

Si terrà lunedì 3 agosto a Nuvolera la lettura – spettacolo dedicata al tema del passaggio, nell'ambito di Acque e Terre Festival. Un evento attesissimo, tanto da aver già registrato il tutto esaurito

30/07/2020

Terziario, fiducia in recupero dai minimi

Dopo il crollo del primo trimestre 2020 l’indice di fiducia delle imprese bresciane registrato tra aprile e giugno risale, restando comunque distante dalla media registrata nel 2019

30/07/2020

Facebook no grazie

Banca Valsabbina aderisce alla campagna di sensibilizzazione contro i fenomeni di odio sempre più diffusi sul web e sospende gli investi pubblicitari sul più popolare dei social

30/07/2020

Poste, il turno allo sportello si prenota con WhatsApp

L'innovativo servizio è già attivo in 40 Uffici Postali della provincia di Brescia, tra questi anche a Gavardo

29/07/2020

Avvicendamento alla guida del Distretto Rotary 2050

Al termine di un anno particolarmente impegnativo, ma comunque ricco di soddisfazioni, Maurizio Mantovani ha passato le consegne a Ugo Nichetti

29/07/2020

Da «aiutiAMObrescia» un aiuto alla Cogess

La cooperativa sociale di Barghe, e in particolare il suo ambulatorio per bambini autistici, hanno ricevuto da “aiutiAMObrescia” 30mila euro a sostegno della ripresa delle loro attività nel post Covid

29/07/2020

Brescia, si intensifica la caduta della produzione industriale

Tra aprile e giugno la variazione della produzione nel manifatturiero è del -25,7% rispetto al 2019. Il risultato risente anche del crollo della produzione di aprile dovuto al lockdown per l'emergenza coronavirus