Skin ADV
Giovedì 24 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Sguardo verso l'alto

Sguardo verso l'alto

di Valentina Marchi



23.01.2019 Bagolino

23.01.2019

23.01.2019 Val del Chiese

23.01.2019 Valsabbia Valtenesi

23.01.2019 Bione

22.01.2019 Barghe

23.01.2019 Barghe

22.01.2019 Storo

23.01.2019 Bagolino

23.01.2019 Garda Valtenesi






08 Novembre 2018, 10.35
Gavardo Valsabbia
Eventi

Riproduzioni in 3D al lapidario

di Federica Ciampone
Alla sezione epigrafica del Museo Archeologico valsabbino si sono aggiunte quattro copie di lapidi significative ottenute tramite la nuova tecnica digitale di elaborazione dei dati in 3D. Ieri sera l’intitolazione al dott. Achille Mora 

La Valle Sabbia, si sa, non è stata certo avara di reperti storici e archeologici di pregio da restituire ai posteri. Tra questi anche numerose epigrafi di età romana, alcune esposte nel Capitolium di Brescia e altre murate in chiese e abitazioni private della Valle, ma per la maggior parte esposte presso il Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo.

Per rendere più completo il quadro dei rinvenimenti epigrafici valsabbini alcune lapidi significative sono state riprodotte con la tecnica 3D scanning e printing ed esposte al Museo nella sezione epigrafica del lapidario, intitolato ieri sera al dott. Achille Mora, recentemente scomparso, alla presenza dei suoi familiari e della cittadinanza.
 
Tanti i ringraziamenti con cui il prof. Angelo D’Acunto, presidente della Fondazione “Piero Simoni”, ha introdotto la presentazione del progetto e la piccola cerimonia. Al maestro Piero Simoni, che alla sua veneranda età non ha voluto mancare; al Gruppo Grotte Gavardo e alla Cassa Rurale, che hanno contribuito con fondi propri al progetto; al direttore del Museo dott. Marco Baioni, alla responsabile del progetto scientifico dott.ssa Elisa Zentilini e ai Club Lions Brixia e Valle Sabbia.
 
Presenti anche il comandante della Compagnia dei Carabinieri di Salò Alessandro Firinu, il dirigente del presidio ospedaliero Desenzano/Lonato Lucio Dalfini, il consigliere regionale Floriano Massardi e il vicepresidente della Fondazione Claudio Ferremi.
 
“Abbiamo optato per la nuova tecnica digitale di elaborazione dei dati in 3D – ha spiegato il dott. Baioni – poiché consente di riprodurre fedelmente il reperto senza contatto diretto, salvaguardandone così l’integrità. Inoltre, il nostro obiettivo principale è quello di far conoscere ai visitatori i documenti per il loro contenuto, per ciò che possono ancora oggi trasmettere”. 
 
Quattro le lapidi riprodotte, scelte in quanto preziose testimonianze della presenza romana in Valle Sabbia: “Dieupala/Minui” e “Iovi”, provenienti da Sabbio Chiese e ora esposte nella parete sud della cella centrale del Capitolium, la “Stele di Lucio Leuconio Cilone”, attualmente ai piedi del campanile della Parrocchiale di Vobarno e la “Stele di Atinio”, proveniente da Vobarno e ora murata nella parete est della cella centrale del Capitolium.
 
Dopo la presentazione del progetto è stato il momento della dedicazione del lapidario al dott. Achille Mora, nato nel 1934, figura poliedrica e di grande levatura morale. Per trent’anni internista nel reparto di Medicina dell’ospedale di Gavardo, fu direttore sanitario dell’Avis, responsabile sanitario della colonia Monte Magno e presidente del Gruppo Grotte Gavardo, contribuendo al benessere della comunità gavardese. “Se oggi il Museo si trova in questa bellissima sede quattrocentesca è merito del dott. Mora – ha spiegato il prof. D’Acunto. – Grazie al suo intervento è stato possibile, all’epoca, trovare i fondi per acquistare l’edificio dalla Parrocchia”.
 
Al momento di scoprire la targa la commozione tra i presenti era tangibile. A concludere la bella cerimonia un brindisi inaugurale.
 
Nelle foto:
- Elisa Zentilini, Angelo D’Acunto e Marco Baioni presentano il progetto di riproduzione in 3D delle lapidi del territorio 
- La dedicazione del lapidario al dott. Achille Mora alla presenza dei suoi familiari e di Piero Simoni
- La targa 
- La riproduzione della Stele di Atinio 






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID78223 - 08/11/2018 11:28:35 (MORETTI.1975) Scritto sopra
Mi è piaciuta questa dedicazione: le persone sono proprio epigrafi della storia di una comunità ed il dottor Mora ha contribuito a scrivere la nostra storia. Ma ognuno di noi lascia un proprio tratto, una unica traccia che sarà unica e irripetibile ed in questo è la grandezza della nostra umanità. Bravo Professore, mi sono emozionata, come i presenti.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/11/2018 09:05:00
Riproduzioni 3D delle lapidi romane Saranno presentate questo mercoledì 7 novembre al Museo Archeologico di Gavardo le riproduzioni 3D di lapidi del territorio con la dedicazione del lapidario al dott. Achille Mora

17/05/2014 08:00:00
Museo, una sezione dedicata alle epigrafi Sarà inaugurata domenica pomeriggio presso il Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo una nuova sezione dedicata alle lapidi romane. Questa sera anche a Gavardo la Notte dei musei

25/08/2014 15:49:00
Fuochi e fiamme al Lucone E' archeologia sperimentale, quella che col Museo di Gavardo metteranno in campo i volontari del Gruppo Grotte al Lucone, fra mercoledì e giovedì prossimi


10/07/2014 10:00:00
Museo del lavoro aperto Per due domeniche al mese a luglio, agosto e settembre il Museo di Vestone apre le porte ai visitatori interessati all’archeologia industriale della Valle Sabbia

09/10/2010 09:00:00
Mettiti in gioco... con l’archeologia Domenica alle 14.30 e alle 16.30 nel cortile Museo archeologico di Gavardo si giocherà con pedine viventi al grande gioco dell'archeologia.



Altre da Gavardo
24/01/2019

Un anno con il Cai

Anche per il 2019 la sezione gavardese del Club Alpino Italiano ha in serbo un ricco calendario di escursioni, trekking e attività, tra cui anche un cineforum a partire da domani, venerdì 25 gennaio 

24/01/2019

Giochi «inclusivi» al parco Baden Powell

Completato il restyling dell’area verde di via Baronchelli a Gavardo con nuovo giochi per i più piccoli, finanziato da un contributo regionale

22/01/2019

Raccolta firme contro il depuratore

L'appello di un lettore per firmare contro il progetto di costruire il maxidepuratore del Garda a Gavardo (1)

22/01/2019

Abitare bene il condominio, nuovo welfare di prossimità

Sarà avviato presso due condomini di edilizia residenziale pubblica di Prevalle e Gavardo un progetto sperimentale per superare situazioni di disagio con la presenza di un custode sociale e percorsi di formazione

20/01/2019

Una famiglia accogliente

Oggi pomeriggio sarò a Bagolino con la “signora Maria”, che reciterà presso la Rsa. Vado sempre volentieri a Bagolino, sia perché è un centro stupendo, pieno di vita e di cultura, sia perché conosco delle belle persone... (1)

19/01/2019

Accecato dalla gelosia

È un movente passionale all’origine del sequestro dell’operaio di Gavardo rimasto in ostaggio di Haida per due giorni, la prima notte sui monti e poi nel sottotetto dell’ex moglie a Peracque di Villanuova (3)

18/01/2019

Depuratore del Garda, la palla passa alla Provincia

Ieri in Regione un primo confronto fra gli amministratori del Garda e del Chiese con la presentazione del progetto dell’Aato. Posizioni ancora distanti. Il confronto proseguirà in Broletto (4)

18/01/2019

«La Memoria», il Tar dà ragione al Commissario

La sezione di Brescia del Tribunale amministrativo regionale non ha accolto il ricorso presentato da alcuni ex componenti del Consiglio di amministrazione della Fondazione “La Memoria” di Gavardo  (5)

17/01/2019

Preso il sequestratore, Mirko è libero

Svolta nelle indagini sul sequestro dell’operaio 45enne di Gavardo, ritrovato vivo. In manette è finito il suo rapitore, il marocchino 37enne che l’ha tenuto prigioniero per quasi due giorni.
Aggiornamento ore 7
(6)

17/01/2019

Un piccolo ricordo di un grande uomo

Un omaggio a don Lionello Cadei, molto amato dalle comunità valsabbine e dell'Alto Garda, venuto a mancare ieri pomeriggio   (1)



Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia