Skin ADV
Lunedì 24 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Adesso, è Carnevale!

Adesso, è Carnevale!

di Antenore Taraborelli



23.02.2020 Valsabbia Provincia

23.02.2020 Bagolino

22.02.2020 Prevalle

22.02.2020 Salò

22.02.2020 Valsabbia

23.02.2020

23.02.2020 Salò Valsabbia Garda

23.02.2020 Barghe Valsabbia

24.02.2020 Bagolino

23.02.2020 Vobarno






03 Ottobre 2017, 16.03
Gavardo Vallio Terme Villanuova s/C
Pellegrinaggio

L'arrivo dei tre valsabbini a Santiago

di Umberto
Ripercorriamo attraverso le loro parole le ultime tappe del cammino di Flavio, Franco e Umberto fino al loro arrivo, sabato scorso, alla Cattedrale di Santiago de Compostela. Un’esperienza di fede e di forza interiore

Dopo le bellissime città di Leon e Astorga, voglio ripercorrere le ultime importanti tappe che il pellegrino incontra sul suo cammino, come la salita a 1250 a Foncebedon, una piccola contrada con case per la maggior parte diroccate, ma con un panorama fantastico a 360 gradi.
 
Troviamo per fortuna un posto dove dormire e ricaricarci, perché all'indomani ci aspetta un incontro molto atteso e importante, la collina dei sassi, al centro un grosso albero e sulla cima una grossa croce di ferro. Ci siamo alzati presto - era ancora buio - e abbiamo camminato con le torce accese fino alla croce di ferro. C'erano tanti pellegrini che attendevano l'alba; a turno abbiamo abbracciato il grande tronco e recitato una preghiera, poi abbiamo lasciato i nostri sassi portati da casa come segno di ringraziamento anche dei nostri familiari.
 
Dopo questo momento importante e commovente, iniziamo la lunga discesa nominata “la spacca ginocchia” per entrare nella valle Bierzo,dopo chilometri e chilometri destinazione Ponferada, e via via per Villafranca del Bierzo fino a lasciarci alle spalle la valle per entrare nel territorio della Galicia. Arriviamo a O Cebreiro, bellissimo paesino più turistico che da pellegrini, a 1450 metri di altitudine. Il nostro cammino prosegue a Triacastela, Portomarin, Ribadiso, e a O Pedrouzo, fino a sostare sul Monte Do Gozo, sulla cui cima troviamo un grande monumento commemorativo della visita sul monte di Papa Giovanni Paolo II, monumento dedicato anche a San Francesco.
 
Da quella collina si intravedono in lontananza, attraverso la foschia, le tre guglie della cattedrale di Santiago de Compostela, ma per arrivarci mancano ancora cinque chilometri da percorrere, a dire il vero i più lunghi e faticosi, perché la voglia di arrivare era grande.
 
Ecco la grande piazza di fronte alla cattedrale, lì abbiamo visto molti volti noti che durante il lungo cammino abbiamo a volte dimenticati, e poi abbiamo rivisto tanti pellegrini contenti e sorridenti con gli occhi lucidi. Si abbracciavano, e così anche noi ci siamo uniti a quell’abbraccio  internazionale, un abbraccio in cui non era importante conoscere la nazionalità, ma solo scrollarsi di dosso la fatica e testimoniare il nostro arrivo e la fine delle nostre fatiche.

Il giorno dopo, domenica - giornata del Ringraziamento - alle ore 12.00 c’è stata la solenne Messa dei pellegrini. Una celebrazione commovente con tante persone presenti, non solo camminatori ma gente proveniente da tutta la Spagna.
 
Il viaggio prosegue fino a Finisterre, e in questa cittadina di pescatori ho incontrato mia moglie Denise accompagnata dalle sue colleghe di lavoro. Un ricongiungimento dopo trentacinque giorni di assenza da casa, è stato bello rivederci.
 
Flavio di Gavardo, Franco di Vallio Terme e Umberto di Villanuova Sul Clisi, a conclusione di quest’incredibile esperienza ritornano a casa ricchi di forza interiore, la forza del crederci, la forza di raggiungere una meta importante e sospirata, ma soprattutto il credere che qualcuno per più di trenta giorni ci è stato vicino, ci ha ascoltato, ci ha parlato.
 
La fede è stata la nostra forza.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
23/07/2017 08:33:00
Valsabbini a Santiago Ed eccoli, Angelo di Barghe e Camillo di Comero, giunti a Santiago de Compostela in 21 giorni di cammino

19/09/2017 09:05:00
In cammino verso Santiago Ecco il racconto del viaggio su uno dei più affascinanti cammini devozionali attraverso il nord della Spagna fino a Santiago de Compostela, compiuto da Franco, Flavio e Umberto, rispettivamente di Vallio Terme, Gavardo e Villanuova sul Clisi

08/08/2009 07:00:00
L’Avis di Gavardo in sella per Santiago di Compostela Dopo l’esperienza di Roma del 2000, il gruppo di ciclisti avisini si appresta a partire per un nuovo pellegrinaggio a Santiago di Compostela.

16/05/2015 11:00:00
Il Cammino di Santiago de Compostela Viaggio a piedi legato al piacere dell'osservazione, nel quale si alternano solitudine e compagnia, città e natura, meditazione e spensieratezza

05/09/2015 08:00:00
Nonna e nipote sul Cammino di Santiago Assunta Mora e il nipote Sebastian, di Gavardo, hanno percorso quest’estate, zaino in spalla, per 12 giorni, il tratto finale del Cammino di Santiago



Altre da Gavardo
24/02/2020

Sindaci del Chiese: «Strada politica l'unica percorribile»

Pochi i sindaci del Garda presenti all’incontro convocato venerdì scorso a Montichiari dai primi cittadini dell’asta del Chiese. Posizioni ancora distanti ma si è cominciato a discutere insieme

21/02/2020

«Paris Noir», giallo tra Milano e Parigi

Per la serie “5 sfumature di giallo”, questo venerdì sera presso la biblioteca di Gavardo sarà ospite la scrittrice Ida Ferrari che presenta il suo ultimo libro

21/02/2020

Il ministro in ascolto dei sindaci

Molto positivo l’incontro al ministero dell’Ambiente dei sindaci dell’asta del Chiese che hanno espresso tutte le perplessità e le preoccupazioni per il progetto dei due depuratori trovando ascolto ai massimi livelli



 

21/02/2020

Deeva, uno «Splendido» debutto

Il gruppo bresciano con elementi valsabbini, noto come tribute band dei Modà, sabato al Salone Pio XI di Gavardo, ha proposto con grande successo il primo concerto con i propri inediti

20/02/2020

Insieme ad Alberto, per vivere la Dakar

Sabato 7 marzo, Alberto Bertoldi invita amici e curiosi a casa sua alla BMS Motorport si Gavardo, per rivivere l’emozione con loro le emozioni della Dakar. VIDEO


20/02/2020

I Curdi, un popolo dimenticato

Il terzo e ultimo incontro del percorso di geopolitica “Fabula Mundi” proposto dalle Acli a Gavardo in calendario questo venerdì sera sarà dedicato al popolo curdo e al loro ruolo nel Medioriente


20/02/2020

«Un'eccellenza nell'ospedale gavardese»

Cosa vuol dire la parola eccellenza? Con questa frase che mi ronzava da giorni nella testa sono andato a un'apericena (parola orribile, ma tant’è… ) che ogni anno il reparto di oncologia dell'Ospedale di Gavardo organizza per i suoi affezionati  “clienti"...

19/02/2020

L'educazione ai sentimenti

Questa sera al teatro Salone Pio XI di Gavardo la prima serata del percorso di formazione “Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino”, con la scrittrice Cosetta Zanotti e la psicologa Alessandra Nodari

19/02/2020

«Passaggio al cielo»

Appuntamento a Sopraponte di Gavardo questo sabato, 22 febbraio, per uno spettacolo davvero imperdibile a cura dei “Cantalettori” di Montichiari. Un viaggio tra musica e parole


18/02/2020

Sindaci convocati al ministero dell'Ambiente

La richiesta di un incontro urgente è stata accolta con sollecitudine dal ministero dell’Ambiente che ha convocato i sindaci di Gavardo e Montichiari giovedì a Roma. Rinviato a venerdi il confronto fra sindaci del Chiese e del Garda

Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia