Skin ADV
Sabato 15 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    










13.12.2018 Vobarno

15.12.2018 Barghe

13.12.2018 Sabbio Chiese

15.12.2018 Idro

14.12.2018 Vestone Salò

13.12.2018 Salò

14.12.2018 Barghe Odolo Treviso Bs Mura Capovalle Paitone Valsabbia

15.12.2018 Idro Valsabbia

13.12.2018 Agnosine

13.12.2018 Valsabbia Garda Provincia






16 Febbraio 2018, 09.14
Gavardo Vallio Terme Muscoline
Incontri

«Discorsi diretti», dialogo genitori-figli

di Cesare Fumana
Un percorso di formazione per genitori innovativo quello che prenderà il via nelle prossime settimane a Gavardo, con protagonisti i figli, e una grande sorpresa finale

Prenderà il via nelle prossime settimane a Gavardo un percorso di formazione per genitori e figli, ideato da diverse agenzie educative del territorio (scuole, oratorio, Age, Comitato genitori) con una modalità innovativa.

«#Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino» è il frutto del Patto educativo sottoscritto fra Comune, enti e associazioni gavardesi, nell’ambito del progetto “Fratelli per sport”, con lo scopo di offrire occasioni di crescita e confronto fra le diverse realtà educative del territorio.

A coordinare il progetto è la cooperativa “La nuvola nel sacco” che ha predisposto tre serate nelle quali saranno i ragazzi a proporre spunti di riflessione agli adulti, attraverso un laboratorio teatrale condotto dalla Compagnia Spunti di Vista.

«Questo progetto – ha illustrato il neo assessore ai Servizi sociali di Gavardo, Daniele Lauro – è la concretizzazione di un percorso di coordinamento fra le diverse realtà aggregative, avviato dall’Amministrazione comunale in questi anni con “Fratelli per sport” e la firma del Patto Educativo della comunità di Gavardo. Queste serate si discostano dai consueti incontri per genitori con l’intervento di un relatore, ma vogliono coinvolgere i figli per dare strumenti ai genitori per entrare meglio in dialogo con loro».

Nell'iniziativa sono coinvolti i bambini della scuola primaria parrocchiale Don Bosco, quelli della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo e gli adolescenti dell’oratorio San Filippo Neri.

Tre le serate di confronto
in calendario il 28 febbraio, il 21 marzo e il 18 aprile. Ognuna sarà organizzata da un gruppo di ragazzi attraverso un lavoro teatrale guidato dalla Compagnia Spunti di Vista: la prima sta già coinvolgendo i 40 bambini delle classi quinte della primaria parrocchiale; la seconda vedrà protagonisti i 20 ragazzi del Comitato studentesco delle medie; la terza toccherà a una trentina di adolescenti dell’oratorio. Sarà interessante scoprire cosa chiedono agli adulti, quali spunti e riflessioni proporranno ai loro genitori.

«È stato un successo creare un percorso unico con le diverse realtà educative – ha sottolineato Michele Bortolotti, presidente dell’Age Gavardo – riuscendo a coinvolto un’ampia fascia di bambini e ragazzi, dalla primaria alle superiori». Bortolotti ha voluto ringraziare la Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella e l’Amministrazione comunale di Gavardo per il sostegno all’iniziativa.

Giovanni Landi, vice dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo, ha sottolineato l’importanza del progetto e l’entusiasmo con il quale è stato accolto dai ragazzi. Dello stesso avviso Ennio Pasinetti, Dirigente Scolastico Scuola Parrocchiale, e l’insegnante Nicoletta Abarabini. Per don Fabrizio Gobbi, curato di Gavardo, è una scommessa su cui puntare per dare sostegno al dialogo genitori-figli, così importante e spesso difficile in età adolescenziale.

Per raggiungere capillarmente tutte le famiglie saranno consegnate nei prossimi giorni agli alunni della parrocchiale e a quelli dell’Istituto comprensivo di Gavardo (compresi i plessi di Sopraponte, Soprazocco, Vallio Terme e Muscoline) 1.900 buste con il programma e la richiesta di iscrizione ad una o più serate.

I tre incontri si terranno presso il teatro parrocchiale Pio XI a Gavardo, alle 20.30, e saranno condotti dalla Compagnia Spunti di Vista.

Il percorso si concluderà con una serata a sorpresa alla presenza di Giacomino Poretti (del trio Aldo Giovanni e Giacomo): luogo e data dell’incontro saranno comunicati ai genitori partecipanti durante le serate.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID75240 - 17/02/2018 09:58:41 (Dioniso) La famiglia
Dovrebbe e potrebbe essere questo il vero tema delle prossime elezioni nazionali e regionali. Un papà, una mamma e dei figlioli: è questa la struttura (al netto di ogni valutazione religiosa sulla sacralità del matrimonio) sulla quale bisognerebbe investire, non solo per l'educazione dei ragazzi, ma come presidio all'invecchiare della popolazione, come aiuto e sostegno in ambito socio-sanitario. Francia, Germania e altri paesi europei non ne fanno una questione "filosofico-religiosa", ma hanno bene capito che investire sulla tenuta della famiglia è un modo efficace per investire sulla società, migliorandone la qualità di vita. Ed invece, noi siamo tutti concentrati a parlare di euro, di immigrati e di pseudo fascismo.


ID75243 - 17/02/2018 11:30:03 (Tc) ...Dionisio
piu' nessuno mette su famiglia in Italia,perche' costa o meglio...una coppia di giovani precari con contratto a tempo determinato,in affitto,dove spesso,se la donna e' incinta, viene lasciata a casa...come fa a pensare di mettere su famiglia,al di la di pensieri politici...?! E di giovani che vorrebbero una famiglia ci sarebbero...considerando pure che ora bisogna lavorare fin quasi 70 anni,come faranno poi i futuri 'nonni' a tener i propri nipoti,mentre i loro figli precariamente lavorano...


ID75246 - 17/02/2018 17:26:59 (Dioniso) E' proprio come dice lei Tc
ecco i motivi per i quali ancora più grande dovrebbe essere l'attenzione della politica alla possibilità di crescere una famiglia. Ci sono le elezioni: io voterò per chi ha posto forte questo tema, anche se la grande comunicazione lo ignora completamene e non ne parla. E' quello che, come cittadino, posso fare e lo farò. Credo, caro Tc che i miei genitori, nel primo dopoguerra, non se la passassero certo meglio di oggi, anzi! Eppure hanno messo al mondo e cresciuto 5 figli: oggi, credo, manchi anche il senso di una speranza, il senso di un futuro che ognuno di noi, senza delegare, è chiamato a costruire, pur nel proprio piccolo. Ci spero e ci credo!


ID75247 - 17/02/2018 18:44:53 (Tc) Dionisio
daccordissimo con lei,nel dopoguerra,se pur poveri,pero' c'era anche la possibilita' per tutti di lavorare,anche se era massacrante,con l'arrivo degli anni '70 che eran tempi duri anche li,il lavoro c'era e se uscivi da una parte entravi dall'altra,ed e' andata avanti fino a fine dei '90,ma ora se esci,non torni più dentro,sopratutto per quelli come me nella fascia dei 50...per i giovani e' diverso,possono entrare ed uscire da una parte all'altra,tanto li posson tenere come apprendisti fino ai 30 anni e quindi non pagarci le tasse,il problema e' che non si vuole far uscire prima gli altri,le generazioni precedenti...se si va da una banca e si chiede un mutuo,se i giovani son a contratto determinato,non lo concedono o meglio voglion delle garanzie,e quali potrebbero essere,se non la fatica e il sudore dei genitori...e' tutto un sistema marcio e' impensabile ora, che per vivere si debba tornare a pane e cipolle come nel dopoguerra e far figli...



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/02/2018 10:33:00
«Discorsi diretti», come crescere insieme Questo mercoledì sera a Gavardo il primo di tre incontri della serie “Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino” con protagonisti i bambini della scuola primaria

18/04/2018 07:00:00
Discorsi diretti, genitori in ascolto Questo mercoledì sera a Gavardo il terzo incontro della serie “Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino” con protagonisti una trentina di adolescenti gavardesi


26/03/2018 12:00:00
Per favore puoi ascoltarmi? Prove tecniche di dialogo tra genitori e figli nel teatro parrocchiale di Gavardo, nel secondo incontro della rassegna “Discorsi diretti”

21/03/2018 09:12:00
Discorsi diretti, genitori in ascolto Questo mercoledì sera a Gavardo il secondo incontro della serie “Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino” con protagonisti i ragazzi delle medie

04/03/2018 10:30:00
Piccoli e grandi a confronto sul palco Mercoledì scorso a Gavardo il primo incontro di “Discorsi diretti”, con piccole rappresentazioni per stimolare il confronto fra genitori e figli



Altre da Vallio Terme
14/12/2018

«La vita è un cicles»

Per iniziativa del Sistema bibliotecario del Nord Est Bresciano, in collaborazione con il Festival Giallo Garda, tre incontri con la scrittrice Margherita Oggero per la presentazione del suo ultimo libro

29/11/2018

Fondi regionali per frane e viabilità

Anche cinque comuni valsabbini fra i beneficiari dei finanziamenti del bando regionali per i piccoli comuni per la manutenzione straordinaria di strutture e infrastrutture pubbliche

09/11/2018

Confronto per la segreteria provinciale del Pd

Questa sera a Vallio Terme il confronto fra i due candidati a segretario provinciale del Pd: Patrizia Avanzini, sindaco di Padenghe, e Michele Zanardi, sindaco di Villanuova sul Clisi (1)

04/11/2018

Quintetto di ottoni per celebrare il centenario

Saranno gli ottoni della Filarmonica del teatro “Giuseppe Verdi” di Trieste a concludere a Vallio Terme le celebrazioni per la fine della Grande Guerra

04/11/2018

La Missione Popolare per ravvivare la fede

Prende il via mercoledì da Vallio Terme la Missione Popolare delle parrocchie dell’erigenda Unità pastorale di Gavardo con i Padri Oblati di Maria Immacolata (1)

04/11/2018

Ore 19, gli Alpini per non dimenticare

Sabato sera rispondendo all'appello del presidente dell'Ana, le Penne nere si sono ritrovate a commemorare i loro caduti davanti ai monumenti a loro dedicati nei rispettivi paesi

26/10/2018

Auguri Mattia

Tantissimi auguri a Mattia Cenedella di Vallio Terme che proprio oggi, venerdì 26 ottobre, compie 9 anni

22/10/2018

Commosso saluto a don Fabrizio

Le comunità parrocchiali di Gavardo, Soprazocco e Vallio Terme domenica hanno salutato il curato che domenica prossima farà il suo ingresso come parroco a Prevalle (1)

10/10/2018

Inclusione sociale con «FratellixSport»

L’iniziativa promossa per il terzo anno da comune di Gavardo si amplia anche a Vallio Terme con lo sport utilizzato come strumento di crescita per ragazzi in situazioni di disagio. In programma la nascita di un'associazione sportiva ad hoc

08/10/2018

Un nuovo Gruppo di cammino

L’iniziativa dell’Ats Brescia prende il via questo martedì anche a Vallio Terme con la collaborazione del Comune



Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia