04 Febbraio 2015, 12.00
Gavardo Roè Volciano
Viabilità

«Nonostante i divieti i camion passano»

di Cesare Fumana

Un gruppo di cittadini di Soprazocco si lamenta perché dopo l’apertura della “strada dei cavatori” i mezzi pesanti continuano a passare per il centro abitato e un tratto di strada, a causa delle piogge, sta cedendo


L’apertura della famosa strada dei cavatori non sembra aver risolto il problema del transito di mezzi pesanti dal centro abitato di Soprazocco. Un gruppo di cittadini si lamenta perché nonostante i cartelli di divieto, «camion e tir passano incuranti a qualsiasi ora del giorno e anche della notte».

«Una volta aperta la strada (il 31 ottobre scorso, ndr) sono stati apposti i cartelli di divieto transito per mezzi pesanti all’inizio di via Tormini, in territorio di Roè Volciano, e in via della Cuca, all’inizio della zona abitata. Ad oggi però – fanno notare i cittadini – questo divieto non viene rispettato».

La segnalazione è giunta in redazione, lamentando anche che, ad oggi, dopo varie telefonate i vigili non sono intervenuti in nessun modo.
«Ora ci chiediamo che senso ha avuto spendere tutti quei soldi per un opera che non viene utilizzata? Deve scapparci il morto perché qualcuno si decida a far qualcosa?»

Abbiamo chiesto all’assessore gavardese Bruno Ariassi, che risiede a Soprazocco, se anche a lui risultava questa cosa.
«È capitato anche a me di vedere ancora dei camion passare per il centro abitato nonostante il divieto – ci dice l’assessore –, ma non è vero che i controlli non ci sono. Giorno sì e giorno no la nostra Polizia locale esegue dei controlli. Certo una pattuglia dei nostri vigili non può stazionare tutto il giorno a Soprazocco. So anche che sono già state elevate delle multe. Poi, quando c’è la presenza della Polizia locale, i camionisti si contattano fra loro ed evitano di passare per il centro».

Gli stessi cittadini ci segnalano anche che un tratto di strada vicino alla discoteca Plaza, a causa delle piogge, sta cedendo in una curva dove son stati apposti cartelli e transenne.
Questo tratto però è sul territorio del Comune di Roè Volciano.

Al riguardo abbiamo sentito l’Amministrazione comunale volcianese che è al corrente della situazione, tanto che è già intervenuta posizionando, appunto, delle transenne e la cartellonistica.
Inoltre è già stata aperta una pratica per dei "lavori di somma urgenza", chiedendo anche l’intervento finanziario della Provincia, e a breve inizieranno i lavori di messa in sicurezza.

In foto:
.  i cartelli di divieto posti all'inizio della strada di Soprazocco, a Tormini e in località Cuca
. le transenne sul tratto di strada che sta cedendo





Commenti:
ID54643 - 04/02/2015 12:56:14 - (Ernesto) -

semplice,,,,,,si mette una sbarra all'altezza di circa 2 mt,,,,come fanno nei paucheggi per i caravan o furgoni,,,,,

ID54645 - 04/02/2015 15:09:00 - (Ibiza) -

Buongiorno faccio parte di questo gruppo di cittadini e ringrazio la redazione di valle Sabbia News per aver pubblicato le nostre lamentele , volevo poi ringraziare l assessore per la risposta ma si vede che lavorando e seguendo il comune non è presente molte ore al giorno a Soprazocco ,noi o meglio io ,siccome ho un piede rotto si e le posso dire che lsono una media di 5 ogni mezz'ora moltiplichi per le ore di apertura delle cave e vedrà che non è qualche camion( se vuole abbiamo le foto di un intera giornata e sono circa 70 camion in un giorno......) in più aggiunga dei tir la notte targati Lituania Polonia e Romania e penso che il problema sia ben maggiore di qualche camion...... Mi spiace ma i controlli ci saranno ma non si vedono , c'è stato solo un paio di giornate di controlli dove infatti non transitavano camion per il resto niente . La nostra indignazione deriva dai soldi spesi per un opera che non ha risolto il problema anzi passano meno

ID54650 - 04/02/2015 16:11:51 - (snaf) -

ecco vedo che ernesto l'ha già detta giusta. Dei bei limitatori di altezza con tanto di avvisi ripetuti prima e chi li sfonda li rifonde. Ma anche archi di cemento se serve, così ci pensano due volte a rientrare alla base con il muso danneggiato.

ID54657 - 04/02/2015 19:05:59 - (Ernesto) -

ma le cave non chiudono alle 10 o 19????? e la sabbia va fino in polonia o romania????bo??

ID54658 - 04/02/2015 19:14:37 - (Tc) - ...

e se per riempire i buchi qualcuno ci butta dentro qualcosa di non troppo regolare? Se non ci fosse nulla da nascondere si farebbe tutto alla luce del giorno qui invece arrivano camion dall'estero di notte...non vorrei sembrare l'accusatore senza prove di turno...ma,2 telecamerine da parte dei Nas e riprendere un po che fanno di notte,visto l'andazzo qui in Italia non sarebbe un idea da scartare...poi appurato il tutto si agisce...

ID54661 - 04/02/2015 20:06:38 - (Ernesto) -

volevo scrivere alle ore 18 o 19,,

ID54662 - 04/02/2015 20:39:16 - (Oscar Rafone) - accipicchia

70 camion al giorno eludono il divieto di transito e i nostri solerti vigili che fanno? le multe a chi scade il disco orario in piazza della chiesa?

ID54664 - 04/02/2015 22:00:18 - (PETER72) -

Questa strada nuova pensata per i camion sembra pi una gimkana che una camionabile, ci sono curve quasi a gomito ogni 50/100 metri! Per non parlare poi dell'uscita monodirezionale con direzione Brescia sulla tangenziale nei pressi del distributore di benzina che e' in prossimita' di una curva ed e' priva di rampa di accelerazione (una volta esisteva mentre adesso risulta tutta occupata da un ingombrante guard-rail, alla faccia della sicurezza di chi si immette in tangenziale). Andrebbe chiesto forse prima ai progettisti della strada come mai i camionisti preferiscono le altre strade...

ID54668 - 04/02/2015 22:50:23 - (marco78) - Scusate!

Da autotrasportatore ,quale sono, vorrei ricordare a TUTTI che paghiamo il bollo e l'assicurazione per circolare su TUTTE le strade e non solo quelle che a voi fanno comodo. Inoltre vorrei ricordarVi che le cave hanno sempre portato profitti sia nelle tasche dei cittadini sia nelle casse del comune! Non trovo per nienete giusto obbligarci a fare "percorsi alternativi" che in alcuni casi sono convenienti ma in altri sono onerosi e sopratutto pericolosi! Affrontate voi gli svincoli di Gavardo e le rotonde vicino al Bennet con il camion carico poi capirete!

ID54670 - 04/02/2015 23:04:35 - (marco78) - Approposito di divieti

Vorrei "ringraziare" i vicini di Comune (io sono Villanovese) che con i loro divieti OBBLIGANO tutti i camion diretti alla zona industriale di Bostone al transito nel centro di Villanuova. Noi qui non abbiamo strade alternative ! Cosa dovremmo fare quindi? Mettere un bel divieto anche noi? Ho un'idea, chiudiamo tuttte le aziende così non passa più nessuno! RICORDATE: L'ITALIA è UNA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO quindi un pò più di rispetto per chi lavora non guasterebbe!

ID54678 - 05/02/2015 01:44:58 - (molli) - L'ITALIA è UNA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO

L'ITALIA è UNA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO, ma se ci fate caso chi si lamenta sono quelli che scrivono molti messaggi sul sito, il dubbio è lavoro?o tempo " tanto " per criticare senza valutare che anche gli autotrasportatori devono mangiare.Dopo che ci sia qualche camionista stronzo è vero, se rispettassero gli automobilisti senza fare i padroni della strada allora nessuno si lamenterebbe.Gli sboroni sono pericolosi sulle strade.

ID54680 - 05/02/2015 07:45:55 - (roberto74) - no, scusate...

....fatemi capire...con tutto quello che si è speso per lo svincolo (tra progettisti, ingegneri e autorizzatori vari) ora continuiamo a giustificare chi passa dalla strada vecchia? Anch'io lavoro e quindi, se sono in ritardo, mi metto a violare le regole della strada superando dove voglio o passando dalla ztl anche se vietato solo perchè pago il bollo? NO! Se proprio ci sono problemi allo svincolo del Bennet e dintorni vai in Comune a lamentarti e non qui con chi, GIUSTAMENTE, chiede il rispetto delle regole!

ID54687 - 05/02/2015 09:03:36 - (Beps) - GIUSTAMENTE PER GIUSTAMENTE

C'è chi chiede il rispetto delle regole qui e in comune...e chi GIUSTAMENTE si lamenta ponendo il problema qui e in comune.

ID54688 - 05/02/2015 09:24:24 - (snaf) -

scusate non è che la valsabbia non è Italia, anche se sempre più spesso vedo valsabbini pensarla così... Ovunque ci sono le camionabili e ovunque si cerca di separare il traffico dei mezzi pesanti da quello civile, perfino con gli stop di transito in certi giorni sulle autostrade. Quindi non tiriamo in ballo diritti accamapati, che bollo e assicurazioni li paghiamo tutti, anzi spesso un camionista che non è proprietario del mezzo non li paga lui. Se c'è una regola si rispetta per priam cosa, se poi non ha senso o si vien messi in difficoltàa dalle circostanze ci si lamenta con chi di comeptenza. Se l'hanno progettata male prendetevela con chi l'ha disegnata.... oppure percorretela più piano...Del resto è inammissibile vedere bestioni con rimorchi immensi traversare i centri storci e passare per uttto il giorno al millimetro tra le vecchie case, dove chi abita al primo piano si ritrova il tetto dei camion a livello del

ID54700 - 05/02/2015 12:29:41 - (Tc) - marco78

a prescindere dalle tue ragionevoli,ragioni...se un divieto c'e' va rispettato punto e basta altrimenti sei passibile di multa e magari ritiro patente...

ID54714 - 05/02/2015 19:51:25 - (Oscar Rafone) - ha pienamente ragione Tc

la segnaletica va sempre rispettata, specialmente i divieti

ID54716 - 05/02/2015 20:28:38 - (Tc) - Oscar Rafone

sai qual'e' il problema vero? Non è tanto la non osservanza dei divieti,che ha la sua importanza,il fatto e' che se per disgrazia succede qualcosa,un qualche incidente,in ogni caso prende tutte le colpe il camionista,anche se ha ragione ,perche' li non ci doveva transitare e quindi passera' al torto e se cosi fosse,puo' dire addio alla patente e anche al lavoro...nonostante abbia gia' pagato bollo e assicurazione...a capila...

ID54717 - 05/02/2015 21:29:59 - (marco78) - Forse avete perso il punto

il punto è che un divieto è deciso da una qualsiasi persona che ha una qualsiasi opinione giusta o sbagliata che sia, mentre (nella maggior parte dei casi)un divieto di sorpasso o un limite di velocità è sancito da una norma di legge uguale per tutti. Comunque la mia opinine è che come al solito l'importante e curare il proprio orticello anche a scapito delle altre persone "tanto sono problemi loro"... una nota per concludere, nessuno aveva detto che poi sarebbe stata l'unica strada...doveva servire a non passare più in via Roma a Gavardo e dalla rata del torcol!

ID54718 - 05/02/2015 21:43:19 - (Tc) - ...marco78

non averne a male se te lo dico,ma forse il punto non lo abbiamo perso noi...capisco benissimo tutte le tue ragioni,e alla fine non e' che ti si puo' darti torto al 100%,ma cerca di capire,prova a pensare...tu entri in una strada dove c'e' un divieto di transito per i camion,sai a quali rischi potresti andare incontro? Se ti succede per sfiga un incidente?Rischi di non piu' lavorare...rielivi delle forze dell'ordine ,assicurazioni ed avvocati ti mangiano la casa,personalmente valuterei con i tuoi colleghi un sit-in con chi ti da lavoro e poi con i comuni interessati per trovare tutti insieme ragionando delle valide alternative che accontentino tutte le parti,ne va del tuo lavoro,della vita degli altri e del quieto vivere,penso che anche tu se dovessi abitare in una strada dove c'e' divieto per mezzi pesanti e te ne passano avanti indietro tutti i giorni in numero considerevole anche di notte quando vuoi riposare,passeresti dall'altra parte della staccionata...

ID54719 - 05/02/2015 21:46:58 - (Tc) - ...

...rispetto la tua categoria,se non ci fossero mezzi pesanti che trasportano merce,l'Italia sarebbe ferma ancora al dopoguerra...ma a tutto c'e' una soluzione basta agire con diplomazia,e se serve anche a pugno duro...perche' io che devo portare a casa la pagnotta devo rischiare di non portarla piu' a casa per colpa mia o di un divieto forse opinabile...io guarderei molto piu' in la dello semplice pago bollo e assicurazione,devo lavorare e faccio quello che voglio...;-)

ID54720 - 05/02/2015 21:55:04 - (marco78) - scusa

guarda che abito proprio sulla statale in mezzo a Villanuova e lo sapevo quando ho comprato casa, con questo non è che adesso voglio impedire il passaggio delle macchine, dei camion o delle ambulanze che vengono all'ospedale di Gavardo che alle 3 di notte passano con le sirene spiegate... rompono ma porto pazienza , sapevo anche prima cosa mi aspettava... lì invece è una situazione diversa... venendo all'attualità se dovessimo dar retta a quelli che hanno scritto sopra dovremmo fare chiudere le fonderie mora per che fanno rumore inquinano ecc ... le fonderie c'erano ben prima delle case attorno ,ok che devono sistemare i fumi ecc ma nello stato attuale (economicamente parlando) ho come l'impressione che li si spinga alla chiusura!

ID54721 - 05/02/2015 21:59:48 - (marco78) - un ultima cosa

, non so se è più pericoloso rischiare un incidente nel divieto (cosa che in 16 anni di attività non ho mai visto) o buttarsi letteralmente in tangenziale all'uscita di una galleria in discesa e in curva da quel maledetto stop che hanno messo al posto della corsia di accelerazione!N.B. al momento il divieto di transito prevede una ammenda di circa 70€ e nient'altro

ID54722 - 05/02/2015 22:36:51 - (Tc) - ...

''N.B. al momento il divieto di transito prevede una ammenda di circa 70€ e nient'altro...'' Comunque ti auguro mai di fare un sinistro...altrimenti altro che 70 eur...la legge vera e se vuoi bastarda la conosci solo quando ci picchi dentro la faccia purtroppo...;-)Io non posso sapere dove abiti,pero' se c'e' divieto solo per camion...vuol dire che tutte le altre categorie ci possono andare...escluso appunto i camion...poi sei libero di fare cio' che vuoi,a me non viene in tasca nulla,se non altro ti ho 'consigliato' se vogliamo dire ravvisato qualcosa,sta a te poi la decisione finale...;-) ciao.

Aggiungi commento:
Vedi anche
24/06/2014 08:54:00

A futura memoria Ci scrive un lettore da Soprazocco e lamenta la scarsa attenzione ai problemi di viabilità che potrà avere lo sbocco di una nuova strada, quella detta "dei Cavatori" a Gavardo. Pubblichiamo volentieri

07/02/2015 08:40:00

Strada dei Cavatori, l'esortazione del sindaco «Nell’ultimo mese la Polizia Locale ha svolto controlli ed ha elevato sanzioni a carico di mezzi pesanti per oltre 1.280 Euro»

12/09/2012 08:00:00

Strada dei cavatori, aggiudicati i lavori Inizieranno in autunno i lavori per la realizzazione della nuova strada di collegamento zona cave di Soprazocco con la tangenziale 45bis.

18/02/2013 09:00:00

Al via i lavori per la «strada dei Cavatori» Sabato il taglio del nastro per l'avvio del cantiere della nuova strada che collegher Soprazocco con Gavardo bypassando il centro abitato della frazione.

19/02/2019 15:15:00

Camion si ribalta alla «Busela» Un “bilico” carico di pietre si è sdraiato sul fianco mentre scendeva da Soprazocco in direzione di Gavardo lungo la “strada dei cavatori”



Altre da Roè Volciano
12/07/2020

Dopo la tempesta, la conta dei danni

Anche in bassa e media Valle Sabbia la furia del nubifragio di ieri pomeriggio è stata devastante. A Serle il vento ha scoperchiato due abitazioni; allagato anche stavolta il sottopasso della 45bis a Prevalle

10/07/2020

Roè Volciano è la «Città che Legge»

Il prestigioso riconoscimento è stato attribuito al Comune valsabbino per l'impegno della sua Biblioteca nelle attività di promozione alla lettura

10/07/2020

Famiglie con figli lasciate indietro

«Le scrivo perché a seguito della comunicazione ricevuta stamattina, si specifica che le famiglie non residenti a Roè Volciano non potranno più usufruire del servizio mensa», così ci scrive un lettore di Vobarno. Pubblichiamo volentieri

10/07/2020

Buona la prima per Matteo Pavoni

Esordio più che positivo per il pilota di enduro di Roè Volciano, che nella prima tappa degli Assoluti d’Italia sale sul gradino più alto del podio

03/07/2020

Dopo il coronavirus donazioni per le famiglie in difficoltà

Il Comune di Roè Volciano ha aperto un conto corrente per raccogliere donazioni destinate a far fronte alle esigenze dei cittadini in gravi difficoltà economiche dopo l'emergenza coronavirus

01/07/2020

Smottamenti e allagamenti

Problemi alla viabilità come conseguenza del violento temporale che si è abbattuto nella tarda mattinata di oggi. Ripercussioni sulla 45 bis e sulla provinciale a Roè Volciano

25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

22/06/2020

I 100 anni di Giulia Colotti

Anche gli auguri da parte del sindaco di Roè Volciano per signora Giulia che ieri, 21 giugno, ha festeggiato il secolo di vita

18/06/2020

Mauro arriva ai 60

Tantissimi auguri a Mauro di Roè Volciano che proprio oggi, giovedì 18 giugno, compie 60 anni

17/06/2020

Riflessioni in RSA a Roè Volciano

Caso raro fra le Rsa lombarde, quello che riguarda la Fondazione Casa di Riposo di Roè Volciano, dove il Covid-19 non è riuscito ad entrare