Skin ADV
Domenica 20 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Libertà

Libertà

by Laura



19.01.2019 Gavardo Villanuova s/C

18.01.2019 Gavardo

18.01.2019 Valsabbia

18.01.2019 Gavardo Muscoline Garda

19.01.2019 Vobarno Bagolino Pertica Alta Valsabbia

19.01.2019 Prevalle

18.01.2019 Idro Vobarno

18.01.2019 Vobarno

18.01.2019 Bagolino Valtrompia

18.01.2019 Valsabbia Garda Provincia






05 Novembre 2018, 09.33
Gavardo Muscoline
Lettere

Depuratore del Garda

di Redazione
Sulla questione dell'ipotesi di costruire un depuratore a Muscoline con scarico delle acque depurate nel fiume Chiese dice la sua William Donini

Egr. Direttore,
In questi giorni si parla molto del collettore del Garda (la nuova linea fognaria per intenderci) che dovrebbe trovare collazione anche sulle nostre colline e usare il fiume Chiese come “scarico”.

Preso atto che quasi nessuna forza politica a Gavardo ha preso posizione apertamente su questa cosa e che l’unica voce istituzionale locale che si è fatta sentire in merito con i giusti toni e argomenti è quella del Sindaco di Muscoline, voglio esprimere da semplice cittadino gavardese alcune mie considerazioni.

Ecco perché sono nuovamente a chiederle spazio per esprimere questa volta delle preoccupazioni in merito alle scelte che qualcun altro vorrebbe imporre a noi e al nostro territorio.

Ogni anno diventa sempre più evidente ed importante la necessita di lasciare alle future generazioni un ambiente più pulito e sano ma, come al solito, quando ci sono da fare delle scelte strategiche importanti ed impattanti sembra che la miglior soluzione sia quella di fare le cose a casa d'altri.

Ecco che anche per la depurazione  delle acque reflue dei comuni affacciati al Lago di Garda (non è in discussione che il lago di Garda vada tutelato) secondo qualche “ben pensante” va però fatta a casa d'altri e a spese di un territorio che invece si è cercato di preservare.
Mi chiedo, guardando i vari progetti proposti ed in specifico quello che prevede il mega depuratore a Gavardo, che senso possa avere pompare per chilometri ogni ora, ogni giorno per decine e decine di anni tonnellate di liquami (fogne non trattate) dai comuni del lago fino a Gavardo con 120 metri di dislivello e anche a Montichiari con 90 metri di dislivello, con che costi di gestione qualcuno ce lo dovrebbe spiegare.

Inoltre, la cosa peggiore, è che lo scarico nel fiume Chiese  (la cui portata media è di 36 mc/sec) non può sopportare la portata in uscita di tali impianti in quanto l'incidenza relativa al flusso normale delle acque sarebbe pericolosa e rischierebbe di compromettere l'ecosistema del fiume in maniera ben più grave rispetto allo stesso scarico nel Mincio che ha una portata d'acqua molto piu importante che è di 60 mc/sec, cosa che per altro avviene già da decenni senza particolari lamentele.

Non si tratta di egoismo ma di semplice responsabilizzazione, è giusto che chi produce i reflui, come i rifiuti, se li gestisca a casa propria e noi facciamo già la nostra parte dato che Gavardo si sta già attrezzando per la costruzione di un impianto centralizzato con i comuni di Vallio terme ,Villanuova sul Clisi e parte di Muscoline, con una capacità di 36.000 abitanti equivalenti mentre quello che ci vorrebbero “rifilare” è quasi tre volte tanto e a cui si sommerebbe anche il nostro, un vero e proprio mega depuratore da 136.000 abitanti/equivalenti all’entrata del paese!

Il problema rilevante in merito alle portate e al dimensionamento dei depuratori deriva dal fatto che non tutti separano le acque nere (fogne) dalle acque bianche (pioggia) con il risultato che i depuratori vanno sovradimensionati per sopportare gli aumenti di portata durante le perturbazioni che sistematicamente fanno traboccare gli impianti e che si troveranno a scaricare direttamente i reflui nel fiume, in questo caso nel fiume Chiese.

Non vedo quindi proprio il motivo tecnico ed ambientale per cui il nostro territorio debba ospitare un mega impianto per depurare i liquami di altri.

Tanto mi sentivo di esprimere

William Donini


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID78144 - 05/11/2018 12:56:56 (VENTONORD11) Concordo
Concordo pienamente con quanto scritto dal Sig. Donini.Il depuratore deve essere fatto nel basso lago , con lo scarico nel fiume Mincio.


ID78147 - 05/11/2018 13:46:58 (MORETTI.1975) NIMBY
Siamo alle solite...va bene, bisogna depurare, ma non nel mio cortile!! Non dico che il Donini abbia torto, figuriamoci,ha ragioni da vendere. Ma questo è il modo con il quale ragioniamo sempre, e così le cose non si fanno mai. Preferiamo andare a farci il bagno nel lago di Garda, facendo finta di non sapere delle tonnellate di m.... che vanno a lago anziché in un impianto ben gestito, magari dal pubblico, come l'acqua.


ID78151 - 05/11/2018 15:10:39 (turk182) c'è chi tace
a me piacerebbe sapere cosa ne pensa il coordinatore di Forza Italia di Gavardo e della Vallesabbia sig. Bussi Liviano che è un fedele discepolo di chi sponsorizza questo tipo di intervento, ovvero l'on. Mariastella Gelmini, Presidente della Comunità del Garda. Ha avuto da dire la sua sulla raccolta differenziata, sulla casa di riposo, adesso può dire anche la sua su questo argomento oppure aver sponsorizzato il Sindaco di Sirmione alle regionali invece che il suo concittadino Donini lo mette un po' in difficoltà?


ID78159 - 05/11/2018 17:55:48 (Valle) NIMBY
A Gavardo verranno collettati i reflui anche di altri comuni (Villanuova, Vallio, ...). Non mi sembra si possa dire che siano affetti da sindrome NIMBY. Spostare anche il collettamento dei reflui del Garda sarebbe un non senso totale. Una demenzialita' assoluta. Ma qualcuno sembra approvare ...


ID78161 - 05/11/2018 18:17:06 (Filippo Grumi) follia resta
Era una follia il primo progetto quanto tutto finiva a visano, piccolo paesino della bassa a 35km dal lago per poi finire anche in quel caso nel Chiese che in quel tratto è ormai quasi sempre in secca. Solo per pompare tutti i reflui in quel di Visano il costo di gestione sarebbe stato superiore ai 10 milioni di euro annui. Visto che poi la questione è esplosa in tutta la sua assurdità adesso i "ben pensanti" sono rimasti con il cerino in mano e voglio far passare per scelta tecnica quella che in realtà è una scelta politica, ovvero il chiese come punto fisso e due maxi depuratori, uno a Gavardo/muscoline e uno a Montichiari. Non siamo noi ad essere affetti dalla sindrome NIMBY o BANANA ma semplicemente qualcuno non vuole farsi carico dei PROPRI problemi.


ID78167 - 05/11/2018 21:19:56 (Tc) ...bha
li o lo possono fare e costruire dove vogliono,ma alla fine cio' che resta e cioe' merda,ritorna all'agricoltura da cui tutti noi sia direttamente che indirettamente attingiamo...quindi...


ID78171 - 06/11/2018 08:15:39 (MORETTI.1975) Serata positiva quella di Muscoline
mi è piaciuta la partecipazione corale e l'attenzione a questo tema così importante. E' importante che ciascuno faccia bene la propria parte.


ID78179 - 06/11/2018 15:23:23 (alfo70) sig
Donini,un semplice cittadino,che si sveglia adesso.Secondo me' in Veneto funziona diversamente,specialmente nelle zona di Ronca'Alfonso


ID78184 - 06/11/2018 23:13:49 (Genny77) Genny77
Buonasera Alfo70, anch'io sono solo una SEMPLICE CITTADINA e mi preme enfatizzarlo poiché il suo commento a mio avviso pare quanto meno dispregiativo a riguardo e francamente se avessi espresso io il mio pensiero sull'argomento mi sarei aspettata una critica costruttiva o un parere concordante, insomma, qualsiasi reazione fuorché una frase acida e inconcludente. Inoltre, mi scusi se mi permetto, ma forse da semplice cittadina con diritto di parola e di voto che sono, non riesco a capire il nesso con la Regione Veneto e Ronca Alfonso. Ritengo che una pecca di questa nostra Italia sia proprio il mancato interesse da parte di molti alle problematiche politiche che vengono delegate troppo spesso sulla fiducia ai rappresentanti che eleggono ma che poi criticano a posteriori quando il danno è ormai fatto, perciò ben venga un Donini che desidera informarsi e far sentire la sua voce


ID78186 - 07/11/2018 06:53:47 (alfo70) Genny
Mi dispiace che "lei"abbia letto e interpretato tutto questo. Il sig. Donini lo conosco di persona. Se voglio esprimere altro,stia tranquilla che lo faccio di persona. Non capisco tutta questa sua cattiveria,in un semplice commento, che sicuramente il sig. Donini avrà capito. Per il Veneto è Ronca'un comune.Alfonso è il mio nome


ID78188 - 07/11/2018 08:55:54 (Genny77)
Lei conoscerà il Sig. Donini di persona, io invece non conosco né il Sig. Donini di cui tuttavia ho apprezzato il discorso e soprattutto la volontà di informare i suoi concittadini, né Lei Sig. Alfonso. Mi perdoni inoltre la precisazione, c'è differenza tra cattiveria e sarcasmo e ridicolizzare un cittadino che esprime il suo pensiero lo trovo un atteggiamento arcigno da parte sua, la mia risposta era invece sicuramente sarcastica e il motivo di ciò l'ho ripetuto più volte volontariamente: i semplici cittadini non hanno il diritto di esprimersi? Come già detto io non la conosco, pertanto, l' affermazione che dalle sue parti funziona diversamente meritava sicuramente maggior chiarezza perché chi non conosce Lei e tanto meno come vengono affrontate tali problematiche in un'altra Regione risulta vaga e incomprensibile.


ID78190 - 07/11/2018 09:37:07 (1977) William Donini
Cari Lettori non serve che litighiate per me ... a me preoccupa il maxidepuratore .. le polemiche le lascio alla vecchia politica ... Alfo70 , se non vuole che la gente fraintenda le sue esposizioni deve essere più chiaro... forse mi prendeva in giro perchè mi son definito ...normale cittadino ... tutti sanno che non sono normale ... ;)


ID78207 - 07/11/2018 16:25:04 (alfo70) Sig
Wiliam, non sei solo un semplice cittadino,sei stato anche un ex "amministratore " ahahah



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/11/2018 09:38:00
Maxi depuratore del Garda, se ne parla a Muscoline Questa sera a Muscoline un’assemblea pubblica per discutere dell’ipotesi di costruire sulle colline moreniche il depuratore del Garda

09/10/2018 09:45:00
Depuratore del Garda a Muscoline? «Un'ipotesi assurda e insostenibile» L’ipotesi dell’Aato di realizzare il nuovo depuratore dei paesi gardesani nel comune della Valtenesi per scaricare l’acqua nel Chiese trova da subito contrari l’Amministrazione comunale e gli ambientalisti

06/11/2018 10:30:00
Deturpatore? No, grazie Era scritto a chiare lettere su uno striscione al Teatro “Pavanelli” ed è stato ribadito con forza, ieri sera, nel corso dell’assemblea pubblica indetta per discutere l’ipotesi di collocare il nuovo depuratore del Garda a Muscoline 

24/11/2018 11:10:00
Sentieri da dissentire Questa domenica – 25 novembre – una passeggiata per ribadire l’assoluta contrarietà di Muscoline e dei Comuni del Chiese all’ipotesi di collocare il nuovo depuratore del Garda in una zona agricola in territorio muscolinese a ridosso del fiume 

11/12/2018 08:00:00
Quale depuratore per il Garda? Giovedì 13 dicembre a Gavardo un incontro con tecnici e politici sul progetto del depuratore del lago di Garda promosso dal comitato ambientalista Gaia



Altre da Muscoline
18/01/2019

Depuratore del Garda, la palla passa alla Provincia

Ieri in Regione un primo confronto fra gli amministratori del Garda e del Chiese con la presentazione del progetto dell’Aato. Posizioni ancora distanti. Il confronto proseguirà in Broletto (4)

17/01/2019

Caccia all'uomo

Proseguono le ricerche del 45 enne di Villanuova scomparso insieme al suo rapitore, un marocchino di 36 anni, nei boschi di Prandaglio. Motivi passionali alla base del folle gesto.
Aggiornamento ore 16:30
(3)

14/01/2019

«No al depuratore», al via la raccolta firme

In vista del tavolo tecnico in Regione, il comitato Gaia Gavardo ha dato inizio a una raccolta firme fra la popolazione per esprimere la contrarietà all’ipotesi del nuovo depuratore del Garda fra Gavardo e Muscoline (5)

09/01/2019

Controlli stradali raddoppiati

Intensa anche nel 2018 l’attività della Polizia locale di Calvagese e Muscoline che ha intensificato i posti di controllo, elevando 1.162 contravvenzioni

09/01/2019

Pgt con meno consumo di suolo

Sarà in deposito per 30 giorni per eventuali osservazioni la documentazione della Variante al Pgt adottata dal Consiglio comunale di Muscoline, frutto di una pianificazione partecipata per rispondere alle reali esigenze dei cittadini (1)

08/01/2019

Niente prescrizione

Alla famiglia di Sara Comaglio, la giovane morta per incidente stradale al sottopasso di Prevalle sette anni fa, Anas ha versato circa 400mila euro. Il processo sulle responsabilità arriverà comunque a conclusione: udienza il prossimo 21 gennaio
(3)

05/01/2019

Ultime occasioni per visitare i Presepi

Con l’arrivo dell’Epifania si avvicina il momento della chiusura per le rappresentazioni dei paesi valsabbini e limitrofi. Ecco tutte le informazioni sulle ultime aperture 

04/01/2019

Gospel Time Choir in concerto

L’esibizione della corale bresciana dedita al genere Gospel è in programma a Muscoline per questa domenica, 6 gennaio 

29/12/2018

Quinto titolo mondiale per Giorgia Longhena

La formidabile atleta dell’Aishin Dojo Karate di Gavardo trionfa in Moldavia nella competizione iridata organizzata dalla Shotokan Karate United Nations 

22/12/2018

Il presepe meccanico di Castrezzone

La grandiosa rappresentazione curata dal Gruppo Presepe Parrocchiale di Muscoline aprirà al pubblico dopo la Messa di mezzanotte della Vigilia di Natale, e sarà visitabile fino al 6 gennaio 



Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia