Skin ADV
Giovedì 23 Marzo 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Sale la nebbia

Sale la nebbia

di Michele Panzera



21.03.2017 Bagolino Valsabbia

22.03.2017 Vestone Valsabbia

21.03.2017 Bione Agnosine Odolo Preseglie Valsabbia

22.03.2017 Agnosine

21.03.2017 Bione

23.03.2017 Valsabbia

21.03.2017 Vobarno

22.03.2017 Valsabbia Provincia

21.03.2017 Casto

23.03.2017 Prevalle Valsabbia



04 Aprile 2008, 00.00
Gavardo
L'intervista

Valerio Bertolotti, storico maestro del «La Faita»

di Alberto Zanetti
Si chiama Valerio Bertolotti ed è lo storico maestro del coro La Faita di Gavardo. L'ha intervistato Alberto Zanetti con l'intenzione di pubblicare l'articolo sul Gattopardo, periodico comunale gavardese.
Si chiama Valerio Bertolotti ed è lo storico maestro del coro "La Faita" di Gavardo. L'ha intervistato Alberto Zanetti con l'intenzione di pubblicare l'articolo sul Gattopardo, periodico comunale gavardese.

Può raccontarci il suo percorso formativo?

«Diciamo che ho iniziato studiando teoria, solfeggio e organo liturgico con i musicisti Tonelli di Brescia, padre e figlio; successivamente ho frequentato la scuola di Paleografia a Cremona, in particolare il corso biennale di “Teoria e Storia della Notazione Musicale Medievale e Rinascimentale”; poi ho studiato armonia con il Maestro Antonio Zanon, un illustre compositore moderno che,ancora oggi, all’età di 83 anni è un mio punto di riferimento.

La mia prima esperienza di direzione corale è stata quella de “I Cantori della Valtenesi' di Puegnago del Garda, il coro polifonico del mio paese d’origine, che ho diretto per più di trent’anni.

Quando è avvenuto il suo incontro con “La Faita”?

«Nel 1973, in un modo abbastanza casuale: abitavo a Gavardo, dove avevo aperto un’agenzia di assicurazioni, e un giorno alcuni coristi de “La Faita” che erano alla ricerca di un nuovo maestro, mi hanno contattato: iniziò così quella che si rivelò una meravigliosa avventura con un gruppo di amici e cantori appassionati».

Il coro “La Faita” ha portato Gavardo nel mondo. Quali sono state le esperienze più significative?

«Il primo viaggio in Sardegna è stato bellissimo perchè si respirava un’aria nuova: era la prima volta che uscivamo dai confini locali e per molti era il primo viaggio in aereo, inoltre eravamo a stretto contatto con la gente sarda, molto ospitale. Introdusse la nostra esibizione la presentatrice televisiva Maria Giovanna Elmi, che diventò nostra amica.

Serbo un ottimo ricordo anche del viaggio in Arzerbaidjian nel 1991: furono otto giorni di avventura, tra temporali e stadi pieni di spettatori calorosissimi che ci lanciavano fiori. Proprio lì conoscemmo Antonio e Yuikiko Bordini, che in seguito promossero il Coro in Giappone per due volte: la prima, nel 1994 e la seconda nel 2001, invitati dal Trinity Choir di Tokio e da autorità locali giapponesi, che ci avevan sentiti e apprezzati precedentemente. Cantammo in grandi città come Tokio, Nagasaki, Kyoto e Matsumoto, con un pubblico puntualissimo come “i treni giapponesi” che ci seguiva con le partiture in mano!

Siamo stati, poi, più di una volta in Russia, tramite un’associazione benefica di Rezzato. Qui i nostri canti furono apprezzati moltissimo. Ricordo piacevolmente i concerti di Tula (200 km da Mosca) e di S.Pietroburgo».

...e il concerto più emozionante?

«Sicuramente quello di Roma nel 2003, quando cantammo al Policlinico e in S.Maria Maggiore. Avevamo in programma un’udienza col Santo Padre quando, del tutto inaspettatamente, il Cardinale Dziwisz ci invitò a cantare intorno a Giovanni Paolo II. Il Coro saltò le transenne senza nemmeno accorgersene: fu una commozione indescrivibile!».

Avete partecipato anche a qualche concorso?

«A pochi, ma buoni! A Genova quello più entusiasmante: c’era una giuria ad hoc per canti di ispirazione popolare e vincemmo.

Quello vinto a Tours nel 1980, però, fu il più importante: eseguimmo un brano obbligatorio di F.Poulenc, grande musicista francese.

Ci terrei a precisare che quella esperienza fu per noi “un tuffo” nella musica polifonica classica e contemporanea che, per “La Faita”, era una novità assoluta. Fino ad allora, “La Faita” era considerata pura interprete delle “cante” di Bepi De Marzi, un grande compositore italiano di musica per cori. Siamo stati noi a definirlo per la prima volta ”Menestrello dei giorni d’oggi”, soprannome da lui molto amato».

Ci congediamo dal Maestro Bertolotti ringraziando lui e il Coro La Faita per l'attività disinteressata e per tutte le iniziative che li vedono al centro della vita sociale e culturale gavardese.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
28/01/2014 10:00:00
Trasferta russa per «La Faita» Il coro gavardese diretto dal maestro Valerio Bertolotti è stato invitato per questo fine settimana ad esibirsi in occasione del 70° anniversario della Filarmonica statale di Tula, in Russia


10/01/2017 10:00:00
Emozioni con la voce Un concerto straordinario quello andato in scena la sera dell’Epifania a Gavardo con un’esibizione superlativa del coro La Faita e la poesia delle parole del maestro Bepi De Marzi

18/09/2012 09:00:00
Trasferta spagnola per «La Faita» Il coro di Gavardo, diretto dal maestro Valerio Bertolotti, compirà il prossimo fine settimana una trasferta a Leon, Astorga e Santiago de Compostela per ricambiare la vista della Corale Torreblanca di Leon.

11/03/2015 16:50:00
La musica sacra del maestro Baronchelli Sarà presentato venerdì sera a Gavardo il terzo volume delle composizioni inedite del maestro Nestore Baronchelli pubblicate per iniziativa del coro “La Faita”

19/10/2010 10:00:00
Ricerca opere di Cesare Bertolotti L’amministrazione comunale di Gavardo intende allestire per il prossimo anno una mostra su Cesare Bertolotti e sta ricercando le sue opere fra i privati.



Altre da Gavardo
22/03/2017

Educazione finanziaria in classe

Coinvolgerà anche una decina di scuole valsabbine il progetto di educazione finanziaria “Coltiva il tuo sogno” rivolto ai bambini della scuola primaria. Per le scuole materiali didattici gratuiti e un grande concorso che mette in palio una stampante 3D

20/03/2017

Ecco i poeti gavardesi

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia, questo martedì 21 marzo presso la biblioteca di Gavardo sarà presentato il volume con i componimenti inediti di 23 gavardesi (1)

18/03/2017

Grazie

Abbiamo il piacere, ogni tanto, di pubblicare delle lettere che ci raccontano di qualche cosa che funziona, che esprimono gratitudine. Questa volta il meriti sono quelli della Fondazione La Memoria di Gavardo.  Lo facciamo doppiamente volentieri

17/03/2017

Vaccinazioni anche all'ospedale

Il servizio di prevenzione dell'Asst del Garda avviato dall'inizio dell'anno per le vaccinazioni contro il meningococco si estende anche all'interno delle strutture ospedaliere


16/03/2017

Infarto sui pedali

Sembra che stesse percorrendo via Orsolina Avanzi in bicicletta. Probabilmente ha avuto un malore, l'hanno trovato riverso a terra e non c'è stato più nulla da fare

16/03/2017

Associazione Resilience Onlus, educare alla resilienza

Ha sede a Gavardo l’associazione Resilience Onlus, che fornisce supporto formativo al personale locale nei Paesi colpiti da catastrofi naturali e guerre civili. Un aiuto prezioso per ricominciare

15/03/2017

Il Giudice Albertano, quarto atto

Sarà presentato questo venerdì 17 marzo a Gavardo “Il caso della scala senza fine”, il nuovo romanzo della saga del detective medievale creata da Enrico Giustacchini

15/03/2017

Ingegneri cercasi

Con il progetto Incipit de La Cassa Rurale, undici progetti in ambito ingegneristico ed informatico per laureandi e laureati. Adesioni entro il 30 marzo



14/03/2017

Gara interprovinciale e trofeo Dafne

Tanti esordi sul tappeto di gara per le giovani ginnaste dell’Artistica Dafne impegnate a Collebeato nella gara interprovinciale Aics e nella tappa conclusiva del 4° trofeo Dafne (1)



14/03/2017

L'aggressività nei bambini

È il tema del primo incontro in programma questa sera a Gavardo del ciclo di incontri “Genitori in cammino” organizzato dall’Age Gavardo e Comitato Genitori e rivolti proposti rivolti a genitori, educatori e insegnanti

Eventi

<<Marzo 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia