Skin ADV
Sabato 23 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








22.02.2019 Sabbio Chiese

21.02.2019 Serle

22.02.2019 Bione

21.02.2019 Vestone

22.02.2019 Sabbio Chiese

23.02.2019 Villanuova s/C Roè Volciano

21.02.2019 Preseglie

21.02.2019 Gavardo Valsabbia Muscoline Provincia

23.02.2019 Casto

22.02.2019 Prevalle






13 Gennaio 2015, 07.00
Gavardo
Shoah

Pietre d'inciampo, per non dimenticare

di Cesare Fumana
Sono state posate ieri a Soprazocco di Gavardo dall’artista Gunter Demnig due pietre con targa commemorativa in ricordo di una coppia di coniugi ebrei deportati nel campo di stermino di Auschwitz
La comunità gavardese ha voluto ricordare due vittime del nazifascismo, Rivka Jerocha e Davide Arditi, catturati perché ebrei a Soprazocco di Gavardo e deportati nel campo di concentramento di Auschwitz, da dove non fecero ritorno. Una storia rimasta nell’oblio e sconosciuta ai più.
 
A loro sono state dedicate due “Pietre d’inciampo”, due sampietrini ricoperti da una targa in metallo che riportano il nome delle vittime, un progetto ideato dall’artista tedesco Gunter Demnig, che dal 2000 ha iniziato a posare queste pietre in tutta Europa. 
 
La posa è avvenuta ieri  pomeriggio a Soprazocco di Gavardo, davanti all’abitazione di via Benecco, dove Rivka Jerocha e Davide Arditi vivevano prima della cattura.
L’iniziativa nel bresciano è stata promossa dalla Cooperativa Cattolico-Democratica di Cultura, a cui hanno aderito i comuni di Adro, Brescia e Gavardo: ieri mattina, infatti, prima di Gavardo, sono state posate una “Pietra d’inciampo” ad Adro e sei a Brescia.
 
Alla posa sono intervenuti Alberto Franchi, presidente della Cooperativa Cattolico-Democratica di Cultura, che ha voluto ringraziare l’amministrazione comunale, la biblioteca e la scuola secondaria di primo grado di Gavardo per aver aderito all’iniziativa e l’artista che è intervenuto per la posa dei sampietrini. Il saluto dell’amministrazione comunale è stato portato dall’assessore Bruno Ariassi.
 
Franchi ha ricordato il valore della memoria di queste vittime del totalitarismo, nella maggior parte giovani, internati e uccisi nei campi di concentramento perché considerati “inferiori”. «Queste pietre sono state definite “monumenti minimi” antiretorici, in risposta alla retorica dei dittatori».
 
Nel corso della cerimonia gli alunni delle classi terze medie dell’istituto comprensivo “Bertolotti” di Gavardo, guidati dalla professoressa Laura Toselli, hanno presentato la biografia dei due deportati e letto altri brani e poesie di internati.
 
Era presente anche Marino Ruzzenenti, che attraverso un lavoro di ricerca presso l’Archivio di Stato di Brescia, ha ricostruito la storia di tanti ebrei bresciani sterminati dal regime nazifascista, confluita nel libro “La capitale della Rsi e la Shoah”, del 2006.
 
La scuola, in collaborazione con la biblioteca, aveva organizzato in precedenza degli incontri con il  prof. Ruzzenenti che ha illustrato la storia e per preparare la cerimonia.
 
Rivka Jerocha e Davide Arditi furono catturati dai Carabinieri della locale stazione il 22 dicembre 1943. I coniugi, di origine bulgara ma cittadini italiani, avevano lasciato la Bulgaria per sfuggire alla persecuzione nazista degli ebrei e avevano trovato alloggio presso una famiglia di Soprazocco. A causa di una delazione, pratica ignobile ma lautamente ricompensata dalle autorità della Rsi, furono arrestati e trasferiti nelle carceri di Canton Mombello a Brescia.
Il 6 febbraio 1944 furono internati nel campo di concentramento di Fossoli-Carpi. Da lì il 22 febbraio 1944 partirono (con lo stesso trasporto di Primo Levi e di Guido e Alberto Dalla Volta) giungendo ad Auschwitz il 26 successivo.
Davide Arditi, avendo già 61 anni, non passò la selezione e venne ucciso all’arrivo; la moglie Yerohan o Jerchan Rifka (così nell’elenco di Liliana Picciotto Fargion) morirà in luogo e data ignoti, forse ancora durante il viaggio.
 






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID53669 - 13/01/2015 13:50:12 (sonia.c) grazie a tutti!
grazie ragazzi! e non dimenticate mai ,che la barbarie, è dentro l'uomo. che nessuno ne è al riparo! la negazione-cecità di non voler riconoscere neanche l'ipotesi del male,può portare a non vedere-riconoscere neanche il male manifesto..non cedete alla tentazione della negazione! in nessun campo e in nessun momento della vostra vita.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
15/01/2016 14:54:00
Pietre d'inciampo, per fare memoria In occasione della “Giornata della Memoria”, saranno posate lunedì prossimo, 18 gennaio, a Salò e a Gardone Riviera due “Pietre d’inciampo” per ricordare due vittime dello sterminio nazista degli ebrei

11/01/2015 10:00:00
Se inciampi nella memoria Per iniziativa della Cooperativa Cattolico-Democratica di Cultura di Brescia, saranno posate questo lunedì pomeriggio a Soprazocco di Gavardo due "Pietre d'inciampo" in ricordo di due vittime del nazifascismo

26/01/2019 13:00:00
Un fiore per Davide Arditi e Rivka Jerochan La sezione gavardese dell’ANPI ricorderà loro e tutte le vittime della persecuzione nazista e fascista domani – 27 gennaio – presso le pietre d’inciampo posta in via Benecco a Soprazocco 

02/02/2018 09:10:00
Dalle leggi razziali allo sterminio La vicenda dei fratelli Arturo e Umberto Soliani da Gardone Riviera a Auschwitz sarà presentata questo sabato pomeriggio alla biblioteca di Muscoline

19/02/2019 15:15:00
Camion si ribalta alla «Busela» Un “bilico” carico di pietre si è sdraiato sul fianco mentre scendeva da Soprazocco in direzione di Gavardo lungo la “strada dei cavatori”



Altre da Gavardo
22/02/2019

Coppa San Geo, dilettanti ai nastri di partenza

La gara di apertura della stagione partirà domani – sabato 23 febbraio – alle 12.30 dalla Ivar di Prevalle. Quest’anno si corre anche in memoria di Giancarlo Ottelli, recentemente scomparso 

21/02/2019

Doppio depuratore, lo sconcerto dei comitati ambientalisti

Il comitato gavardese Gaia e Muscoline&Ambiente esprimono sgomento per quanto emerso nella riunione svoltasi sabato scorso presso la sede della Comunità del Garda, ribadendo la proposta di una separazione tra depurazione e scarico dei reflui depurati
(4)

20/02/2019

Gli alpini ricordano don Andreassi

A 10 anni dalla scomparsa, sarà celebrata questo giovedì sera a Sopraponte una messa in suffragio per l'indimenticato cappellano della “Monte Suello”


 

20/02/2019

Emodinamica a Gavardo, fra annunci e promesse

All’annuncio del direttore generale dell’Asst del Garda sull’impossibilità di avere il servizio al nosocomio gavardese, risponde il consigliere regionale della Lega Massardi: “La partita non è chiusa” (2)

19/02/2019

«Il Chiese va risanato, no al doppio depuratore nel fiume»

Anche il consigliere regionale Ferdinando Alberti prende posizione sulla questione depuratore del Garda ribandendo il no al doppio impianto nel Chiese: “Ogni energia e risorsa devono essere utilizzate per il risanamento ed occorre evitare altri impatti sul fiume” (9)



19/02/2019

Camion si ribalta alla «Busela»

Un “bilico” carico di pietre si è sdraiato sul fianco mentre scendeva da Soprazocco in direzione di Gavardo lungo la “strada dei cavatori” (6)

18/02/2019

Massardi: «Alghisi convochi subito il tavolo tecnico»

Il consigliere regionale valsabbino della Lega chiede al presidente della Provincia di convocare con urgenza il tavolo tecnico, come previsto dall'incontro in Regione, per trovare una soluzione condivisa
(1)

18/02/2019

Per la Comunità del Garda il depuratore a Gavardo e Montichiari

Nell’assemblea di sabato dei Comuni gardesani ribadita la scelta “tecnica” di due depuratori nei comuni sull’asse del Chiese per i reflui dei paesi del lago (10)

18/02/2019

Genitori in corso

Prende il via questo mercoledì, 20 febbraio, a Vestone il ciclo di incontri per genitori ed educatori di bambini dai 6 ai 13 anni promosso dal Sistema bibliotecario in quattro biblioteche del territorio


18/02/2019

Come si amministra un Comune

C’è tempo fino a giovedì 21 febbraio per iscriversi al corso “ABC, Amministrare il Bene Comune” organizzato dalle Acli provinciali in collaborazione con le Acli della Valle Sabbia

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia