Skin ADV
Martedì 23 Maggio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Papaveri sopra Crone

Papaveri sopra Crone

di Simonetta Lombardi



22.05.2017 Provincia

21.05.2017 Provincia

22.05.2017 Salò

22.05.2017 Idro Vestone Casto Roè Volciano

21.05.2017 Vestone Serle

22.05.2017 Muscoline Valtenesi

22.05.2017 Mura

21.05.2017 Valsabbia Giudicarie Storo

21.05.2017 Barghe Villanuova s/C

22.05.2017 Storo






15 Marzo 2017, 08.00
Gavardo
Presentazione libri

Il Giudice Albertano, quarto atto

di Redazione
Sarà presentato questo venerdì 17 marzo a Gavardo “Il caso della scala senza fine”, il nuovo romanzo della saga del detective medievale creata da Enrico Giustacchini

Puntuale come le rondini a primavera, ecco in uscita in questi giorni il nuovo romanzo del giornalista e scrittore gavardese Enrico Giustacchini.
S’intitola Il giudice Albertano e il caso della scala senza fine (ed. Liberedizioni, 160 pagine, 15 euro), il quarto romanzo della saga con protagonista il detective medievale Albertano da Brescia.

La presentazione si terrà questo venerdì 17 marzo,
alle 20.30, a Gavardo, nell’Auditorium “Cecilia Zane”. La serata sarà introdotta dal vicesindaco Sergio Bertoloni; il libro sarà presentato da Claudio Baroni, giornalista del Giornale di Brescia che converserà con l’autore. Nel corso della serata l’attore Andrea Giustacchini proporrà alcuni brani del libro, alternati dai canti della Schola Gregoriana Santa Cecilia, diretta da Giuseppe Fusari. Ingresso libero.

Come i precedenti, si tratta di un giallo, ambientato naturalmente all’epoca di Albertano, ossia nel XIII secolo. Stavolta, teatro della vicenda sono le rive del fiume Oglio, e in particolare la cittadella fortificata di Rutiliano (l’odierna Rudiano).

È qui che il giudice viene a conoscenza del sogno che ha turbato il riposo di un’anziana cugina del suo amico Berengario. Un sogno inquietante, che riecheggia in tutto e per tutto la miracolosa apparizione dell’aquila messaggera di Dio riferita da un antico inno, annunciando la presenza in loco di un essere malvagio, dell’“empio fra gli empi”.

L’infallibile fiuto di Albertano lascia pochi dubbi: qualcosa, nella pacifica Rutiliano, sta per accadere. Qualcosa di spaventoso. Anzi, come il giudice confiderà a Berengario, questo si rivelerà “uno degli enigmi più oscuri che io abbia mai avuto occasione di affrontare”.

Ancora una volta, Enrico Giustacchini ci regala un magistrale caso di “delitto in camera chiusa”, secondo le regole auree del giallo classico deduttivo. Ancora una volta, la soluzione sarà assolutamente sorprendente e inattesa.

L’inno che ispira il romanzo è una composizione originale, creata per celebrare la vittoria dei Bresciani nella sanguinosa “Battaglia della Malamorte”, disputata proprio nei pressi di Rudiano. Non è però solo il testo, a scandire le pagine dell’opera, ma pure la musica. La melodia, perduta, è stata ricostruita grazie al contributo di un esperto quale Giuseppe Fusari, che ne ha eseguito anche la trascrizione secondo la notazione adiastematica (precedente al tetragramma) allora in uso, con esiti di straordinaria suggestione.

Il caso della scala senza fine
è tuttavia molto altro, giacché cala l’invenzione fantastica in una cornice storica accuratissima, frutto di pazienti ricerche. Ecco così trapelare, ad esempio, notizie attorno al De arte venandi cum avibus, il celeberrimo trattato di falconeria che in quegli anni l’imperatore Federico II andava compilando; o far capolino le stupefacenti miniature del Beatus, il libro che si riprometteva, raccontando per immagini l’Apocalisse, di rendere visibile l’invisibile.

Non manca, neppure in questo quarto romanzo, il viaggio alla riscoperta del passato dei luoghi dove si dipana la vicenda. La Rudiano duecentesca rivive attraverso i documenti giunti fino a noi, consentendo al lettore di apprendere i segreti della geniale istituzione delle cavethe, con i suoi trentasei cavalieri posti a presidio del grande fiume, baluardo della comunità bresciana contro gli invasori.
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/03/2015 16:36:00
Nuove investigazioni per «Il giudice Albertano» Dopo il successo del primo libro con protagonista il magistrato bresciano del XIII secolo, Enrico Giustacchini ha dato alle stampe un nuovo giallo intitolato “Il giudice Albertano e il caso dell’uomo pugnalato fra le nuvole”. Venerdì 20 marzo la presentazione a Muscoline

02/03/2016 09:40:00
Il giudice Albertano, atto terzo Questo venerdì 4 marzo a Gavardo la presentazione del terzo romanzo del ciclo del giudice Albertano, Il caso dei colori assassini, con i disegni originali del magistrato medievale

03/02/2015 15:33:00
«Il giudice Albertano» e la Brescia medievale Il romanzo di Enrico Giustacchini, ambientato sulle sponde del Chiese, sarà presentato questo mercoledì sera, 4 febbraio, nella biblioteca di Paitone

08/03/2014 16:39:00
Un appassionante giallo nella Gavardo medievale Sarà presentato domenica sera, in occasione dell’inaugurazione della nuova biblioteca di Gavardo, il nuovo romanzo di Enrico Giustacchini


15/09/2016 15:00:00
Il giudice Albertano fa tappa a Mezzane Sarà presentato questo venerdì sera nella frazione di Villanuova sul Clisi il terzo volume della fortunata serie di gialli medievali ideati dalla penna di Enrico Giustacchini



Altre da Gavardo
21/05/2017

Una carezza in un pugno

Perché ci sono i bulli? E soprattutto: perché un bambino o un ragazzo diventano bulli? E cosa si può fare davanti al bullismo? (1)

19/05/2017

Betoniera tampona suv

Sembra per fortuna senza conseguenze fisiche per le persone coinvolte il tamponamento avvenuto all'uscita della San Biagio, lungo la 45Bis in territorio di Gavardo (1)

19/05/2017

Morte, archeologia, preistoria

Sono stati questi i temi-chiave del primo incontro del ciclo “La morte tra rito e tabù”, una serie di appuntamenti promossi dal Sistema Museale della Valle Sabbia in occasione della Festa dei Musei 2017

18/05/2017

Auto contro Vespa

Incidente senza gravi conseguenze quello accaduto questa mattina prima delle 8 alla rotonda sulla provinciale 116 con via Calchera a Gavardo

15/05/2017

Il 5x1000 all'Avis, ecco come e perchè

Si avvicina il periodo delle dichiarazioni dei redditi, ricordiamo che si può fare molto per le associazioni AVIS. 

15/05/2017

35 anni dopo il «Sì»

Tanti auguri a Antonella e Renato,  di Fostaga di Sopraponte, che proprio oggi, lunedì 15 maggio, festeggiano i loro primi 35 anni di matrimonio 

15/05/2017

Morte e archeologia, riti e concezioni funebri nella Preistoria

Questa sera al Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo il primo appuntamento della rassegna “La morte. Tra rito e tabù” promossa dal Sistema Museale della Valle Sabbia

15/05/2017

Gavardo Bier Fest, tutto pronto per la seconda edizione

Si terrà presso il Centro sportivo “Karol Wojtyla” di Gavardo l’edizione 2017 della manifestazione, una vera Oktoberfest con tanto di cucina bavarese e costumi tradizionali

11/05/2017

La morte, tra rito e tabù

In occasione della “Festa dei Musei 2017”, il Sistema Museale della Valle Sabbia propone due conferenze e due visite guidate in quattro musei valsabbini per raccontare storie indicibili e controverse nei musei

07/05/2017

Scriverò il tuo nome

Guardo la calligrafia di mio papà. Scriveva in modo meravigliosamente ordinato, sembra stampato. Sì perché nella scuola di un tempo c’erano gli esercizi di bella scrittura (3)



Eventi

<<Maggio 2017>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia