Skin ADV
Giovedì 24 Maggio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Sul Chiese

Sul Chiese

by PierAngiola



23.05.2018 Vestone Lavenone

22.05.2018

24.05.2018 Vestone Valsabbia

23.05.2018 Odolo Valsabbia

22.05.2018 Idro Vobarno Valsabbia

22.05.2018 Bagolino

23.05.2018 Vobarno

24.05.2018 Casto Valsabbia

23.05.2018 Idro

22.05.2018 Casto






06 Maggio 2018, 10.05
Gavardo
Bande

Grande successo per il concerto «La Grande Guerra»

di Pier Angiola Belli
Un pubblico attento ha gremito sabato sera la chiesa parrocchiale di San Lorenzo a Sopraponte per il concerto che il corpo bandistico “Nestore Baronchelli” ha dedicato al ricordo dei Caduti della Prima guerra mondiale

Un successo l’evento di ieri sera, 5 maggio: un grande impatto sociale, culturale ed emotivo ha suscitato in tantissimi che hanno raggiunto la Chiesa di San Lorenzo a Sopraponte, location scelta per il concerto del centenario della fine della Grande Guerra, dal titolo, appunto, “La Grande Guerra”, realizzato dal Corpo Bandistico “Nestore Baronchelli” di Sopraponte.

La scelta di presentare il concerto nella parrocchia è stata intesa come celebrazione di preghiera a ricordo di tutti i Caduti ed in modo speciale per i Caduti Soprapontini che sicuramente, in questo luogo sacro, hanno ricevuto il sacramento del Santo Battesimo, magari hanno anche celebrato il loro matrimonio ed a loro volta hanno battezzato i loro figli. Qui le mamme e le spose terrorizzate per le stragi immani della guerra hanno rivolto le loro preghiere alla Madonna.

Una chiesa gremita in ogni ordine di posto, un pubblico omogeneo e attento, totale fusione tra musica immagini e letture, un connubio accattivante di intensità emotiva, nell’ascolto dalla voce del narratore Andrea Giustacchini.

Il Corpo Bandistico, sotto la sapiente e professionale direzione del Maestro Luigino Bertuetti, ha saputo mettere in luce tutte le potenzialità degli strumenti che aveva a disposizione: un forte affiatamento che si è percepito durante tutto lo spettacolo.

Questo è ciò che è successo ieri sera: persone che si uniscono per donare uno spettacolo emozionante alla gente.
Momento di forte emozione quando il narratore, con voce ferma e netta, ha chiamato uno ad uno i nomi dei Caduti, ad ogni nominativo un musicista si alzava in segno di “presenza”: la chiesa è stata invasa da un profondo silenzio ed un fremito struggente.
Alla fine dello spettacolo è stato eseguito l’inno di Mameli, molti del pubblico lo hanno cantato con la mano destra sul petto, pensando chissà ai racconti dei loro nonni, genitori, amici.

“Grande Guerra”- “Grande”: in questo aggettivo è nascosto tutto il cupo sgomento, l’ammirato terrore per un evento che non aveva precedenti per chi l’ha vissuto. Certi momenti vanno ricordati, perché dagli errori si debba sempre imparare, perché riflettere sul passato implica capire meglio che siamo oggi.

AI NOSTRI CADUTI va la preghiera e l'impegno a non sciupare quello che hanno fatto per noi. Dal loro esempio impariamo ad amare la pace, a costruire la pace; a rifiutare la violenza e la guerra, non basta essere uomini, bisogna anzitutto saper essere umani.
Don Angelo Nolli con voce emozionata, ringraziando tutti, ha ricordato le parole del Papa “Mai più Guerra” facciamoci costruttori di “Pace” 

Permettetemi un ringraziamento particolare al nostro Maestro Luigino Bertuetti che con la sua pazienza e   professionalità riesce sempre a guidare la banda prendendola per mano.
Un grazie caloroso a tutti i musicisti per l’impegno e la serietà dimostrata in questa bellissima serata.
È sempre un grande piacere tornare in questa grande “famiglia musicale”, sia perché si studia e si suona con coscienza, professionalità, serietà e amore per la Musica.   Tutti ci conosciamo bene ed è entusiasmante potersi ritrovare per condividere insieme la musica più bella. Bravi Tutti.
Grazie alle nostre donne che hanno preparato il rinfresco: Stefania, Sara , Elide e tantissime altre che hanno saputo regalarci anche un momento di dolcezza con le loro torte.

Grazie al cameramen Manuel Fancini sempre presente per riprendere le nostre serate.
Un ringraziamento particolare va al signor Rino Faustini per aver arricchito la nostra serata con cimeli storici, parte della sua preziosa collezione privata.

Il neo presidente del Corpo Bandistico “Nestore Baronchelli” di Sopraponte, Franco Persavalli,
ha ringraziato:
il maestro Luigino Bertuetti, tutti i componenti del Corpo Bandistico, il Nuovo Consiglio Direttivo, tutti coloro che hanno collaborato per l’ottima realizzazione dell’evento culturale,
il parroco Don Angelo Nolli per averci ospitato nella sua chiesa, quale luogo sacro a ricordo dei nostri Caduti,
l’Amministrazione Comunale per il sostegno sempre dimostrato alla nostra associazione,
Il signor Annibale Bologna per la disponibilità del materiale dell’associazione combattenti,
Le Associazioni d’arma presenti,
I famigliari dei Caduti per aver condiviso con noi questi ricordi,
Il narratore Andrea Giustacchini che con il timbro della sua voce ha saputo regalarci emozioni,
Il signor Angelo Mora per averci messo a disposizione il proiettore, lo schermo e ci ha accompagnato con la proiezione delle immagini.
A Pier Angiola Belli, Nicola e Matteo Ghidinelli per la collaborazione nella raccolta immagini, montaggio video, locandine e pieghevoli

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Comunichiamo il cambio della guardia alla guida del nostro centenario Corpo Bandistico che ha rappresentato e rappresenta un elemento significativo per la vita del nostro paese, come testimonia la sua storia prestigiosa. È perciò compito di tutti noi - coinvolti a diverso titolo - far sì che essa possa continuare a vivere e a tramandare ai posteri quelle che sono le tradizioni musicali, prima di tutto per una soddisfazione personale dei musicisti e di chi è direttamente coinvolto nella gestione della Banda ed in secondo luogo per coloro che fruiranno di tale servizio.
Invitiamo a farvi avanti poiché c'è spazio per tutti, giovani e meno giovani, basta avere costanza e impegno e le soddisfazioni non mancheranno. C'è bisogno di gente attiva che desidera dare il meglio di sé, per offrire al nostro pubblico momenti di gioia ed allegria.
A Matteo Ghidinelli, presidente uscente, va un particolare ringraziamento: ha dimostrato grandi capacità, a lui i nostri sentiti complimenti per il delicato lavoro svolto.

Si ringraziano tutti coloro che da tempo collaborano per garantire alla Banda continuità nel tempo.
Tutti insieme, nella formazione rinnovata, continueremo a lavorare uniti per la nostra Banda.
Franco Persavalli (Presidente) – Sara Armanini (Vicepresidente) – Pier Angiola Belli (Segretario con delega S.I.A.E.- Gestione schede Musicanti ecc. ) -  Damiano Mora (Cassiere) – Stefania Ragnoli (Responsabile divise, vestiario, rinfreschi, fiori e funebri) – Lucchini Diego (Alfiere) – Rolando Fancini (Responsabile archivio musicale, parco strumenti) – Paolo Chiodi (Consigliere) – Silverio Savoldi (Consigliere) – Giuseppe Ghidinelli (Consigliere) – Nicola Ghidinelli  (Consigliere) – Sandro Corradini (Consigliere) – Renato Corradini (Consigliere) – Raffaele Piovanelli (Consigliere)

Foto di Pier Angiola Belli






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/05/2018 10:01:00
Musiche e parole della Grande Guerra Questo sabato sera nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo a Sopraponte il concerto dedicato al centenario della fine della Grande Guerra del Corpo Bandistico “Nestore Baronchelli” di Sopraponte

23/05/2018 08:48:00
Il dovere della memoria Partecipata manifestazione sabato scorso a Ponte Caffaro organizzata dalla sezione locale degli Artiglieri d'Italia nel centenario della conclusione della Prima Guerra Mondiale

22/05/2015 10:30:00
Vicende e memorie della Grande Guerra Una serie di eventi dedicati al ricordo della Prima guerra mondiale in una rassegna organizzata dall’Amministrazione comunale di Vallio Terme che costellerà l’intera estate del paese termale valsabbino.

02/11/2014 10:50:00
Scenari di guerra, teatri di pace Il ricordo della Grande Guerra nel teatro, nella letteratura e nel cinema in una rassegna in programma dal 4 al 9 novembre nell’Auditorium comunale di Nuvolento

19/06/2015 16:06:00
Nozza e la Grande Guerra Sabato e domenica Nozza propone l’iniziativa “… ma sono mille papaveri rossi” per commemorare il centenario dell’inizio della Prima guerra mondiale



Altre da Gavardo
24/05/2018

I cent'anni della Scuola dell'Infanzia

In occasione di questo anniversario così importante la Scuola dell’Infanzia “Regina Elena” organizza nelle prossime settimane diverse manifestazioni aperte a tutta la popolazione

22/05/2018

«Un Santo con la penna»

Ha debuttato la scorsa settimana il nuovo spettacolo del gavardese Emanuele Turelli, dedicato alla figura di don Carlo Gnocchi e di altri eroi della ritirata di Russia   


21/05/2018

Grave al Civile dopo il tamponamento

Brutta disavventura per il 14enne di Gavardo che con lo scooter è finito addosso ad un’auto, mentre viaggiava sulla Provinciale 116 fra Bostone e Gavardo (1)

21/05/2018

«L'alfabeto ebraico, la lingua sacra dell'Eterno»

Si svolgerà a Gavardo per iniziativa della Fondazione "Piero Simoni" e dal Museo Archeologico della Valle Sabbia in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura un nuovo ciclo di incontri dedicati alla lingua e alla cultura ebraica

20/05/2018

È, l'amico è...

Quando frequentavo le magistrali a Brescia, facevo il viaggio in pullman insieme al mio amico Deni, cioè Andrea Giustacchini. Eravamo nella stessa classe e nel pomeriggio andavo spesso a trovarlo (2)

17/05/2018

Mons. Italo Gorni nella squadra del Vescovo Tremolada

Il parroco di Gavardo, Soprazocco e Vallio Terme è stato nominato nuovo vicario episcopale per la vita consacrata della diocesi



17/05/2018

80 candeline per nonno Germano

Buon compleanno a nonno Germano, di Gavardo, che oggi, 17 maggio, raggiunge le 80 primavere


16/05/2018

A Gavardo un Open Day di prevenzione

In occasione della Giornata dedicata alle malattie cardiovascolari al femminile questo giovedì, 17 maggio, presso il reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Gavardo è in programma un incontro sulla prevenzione dei fattori di rischio 

13/05/2018

Karate, valsabbine da medaglia

Un successo dopo l’altro lo scorso 14 aprile, in Polonia, per le atlete dell’Aishin Dojo Karate Gavardo, che si sono distinte per le loro performance nel campionato europeo

12/05/2018

«Alberi d'Autore» fa il bis

Visto il grande successo dello scorso fine settimana, le opere dei piccoli artisti della Scuola dell’Infanzia parrocchiale di Soprazocco saranno in esposizione anche nelle giornate di oggi (sabato) e domenica 

Eventi

<<Maggio 2018>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia