Skin ADV
Giovedì 21 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






La piccola vedetta

La piccola vedetta

by Miriam



20.02.2019 Vobarno Provaglio VS Barghe

19.02.2019 Gavardo

19.02.2019 Idro

19.02.2019 Bagolino

19.02.2019 Sabbio Chiese

19.02.2019 Bagolino

19.02.2019 Gavardo Valsabbia Garda

20.02.2019 Bagolino

21.02.2019 Serle

20.02.2019 Serle






16 Gennaio 2018, 07.43
Gavardo
Incidente

Frontale sulla 45Bis

di val.
Invade l'opposta corsia di marcia e si schianta contro un'auto che attiva dalla parte opposta. Sempre allo stesso modo, sempre lungo la stessa strada. Grave un giovane di Roè Volciano

Un copione tristemente noto: ancora una volta un incidente frontale, ancora nel tratto di tangenziale che attraversa il territorio gavardese, che a causa dell’incidente rimane chiuso al traffico per almeno un paio d’ore.

Solita purtroppo anche la dinamica: un’auto che devia dalla traiettoria ed invade l’opposta corsia di marcia, l’altra che arriva dalla parte opposta.
Teatro della replica, ieri sera poco dopo le 19, la lunga curva che per chi sale gira a destra prima di raggiungere lo svincolo per Soprazocco.

L’esatta dinamica è al vaglio della Stradale di Desenzano, giusta sul posto con una pattuglia per i rilievi, mentre i carabinieri, allo svincolo per Gavardo e a quello per Villanuova, invitavano gli automobilisti a deviare sulla “vecchia” provinciale.

A sentire alcuni testimoni tuttavia, ad invadere l’opposta corsia di marcia ed il perché è ancora da stabilire, sarebbe stata la Renault Twingo alla cui guida c’era un 21enne di Roè Volciano, che a quell’ora stava salendo in direzione di Villanuova.

Dall’altra parte scendeva una Volkswagen Tiguan condotta da una donna di 62 anni residente a Soncino, che trasportava anche due passeggeri, un uomo e una donna, suoi coetanei.
La signora ha provato a farsi da parte, finendo persino contro il guard-rail alla sua destra, ma non è stato sufficiente e l’urto, frontale, è stato violentissimo.

Ad avere la peggio il giovane alla guida dell’utilitaria francese, che si è ritrovato col motore nell’abitacolo ed è stato estratto dai Vigili del fuoco giunti sul posto da Salò.
Ha rimediato fratture importanti, soprattutto agli arti inferiori, ma non sarebbe in pericolo di vita ed è sempre rimasto cosciente.

Feriti, ma in modo non grave, i tre che viaggiavano sull’altra auto.
Tutti sono stati ricoverati a Gavardo. Sul posto sono intervenuti i volontari con le ambulanze da Roè Volciano e Nuvolento e la medicalizzata da Gavardo.

Ci sono volute più di due ore per riaprire la strada.







 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID74826 - 16/01/2018 13:27:47 (piccoli) Smartphone alla guida?
causa assai probabile. Basta distogliere l'attenzione dalla guida per un solo istante e si invade l'altra corsia di marcia.


ID74827 - 16/01/2018 14:25:44 (Dioniso) E' proprio vero...
quante volte si vedono automobilisti impegnati con lo stramaledetto smartphone...e basta un attimo.


ID74828 - 16/01/2018 15:22:58 (Tc) ...
e se avesse semplicemente avuto un malore?...


ID74829 - 16/01/2018 16:50:30 (Ila77)
Può essere che sia stato un malore, ma questi malori sono diventati molto frequenti leggendo le cronache. Allora si ritira la patente, e prima di restituirla si devono fare esami che attestino di non essere un pericolo per gli altri.


ID74830 - 16/01/2018 17:31:26 (BreBeMissile)
Di gente che fa c**zate ce ne sarà sempre e ovunque(e può capitare a tutti in qualsiasi momento) , per quanto farlo sia grave. Forse è ora di capire che se una strada ha troppi incidenti è anche perché l'infrastruttura è inadeguata rispetto al carico traffico che deve sopportare. La ss45bis andrebbe raddoppiata da Mazzano fino alla Corda Molle "prima di subito" (progetto già deciso anni fa dalla Provincia ma poi caduto nel dimenticatoio). E in tempi non biblici bisognerebbe raddoppiarla almeno fino al sottopasso di Prevalle, se non addirittura fino a Gavardo (essendo già parzialmente predisposta e sostanzialmente in pianura, non sarebbe poi cosi' insostenibile come costi) . Con due corsie per senso di marcia e spartitraffico centrale in cemento, gli incidenti (e le code) si ridurrebbero praticamente a zero.


ID74831 - 16/01/2018 17:57:40 (Giacomino) D'accordissimo
sul raddoppio a corsie separate. almeno in questo caso i "frontali" non sono possibili, resta sempre d'attualità il cattivo costume che neanche al volante siamo capaci di lasciare in pace quel c.... di smart...


ID74833 - 16/01/2018 18:55:59 (parcifes) spartitrafficp
Conoscendo le italiche tempistiche potrebbero già posizionare lo spartitraffico, viste che cmq tranne per brevi tratti non è consentito il sorpasso.


ID74834 - 16/01/2018 21:10:39 (roberto74) fantascienza pura....
...il raddoppio della carreggiata. Dico, ma ci ragionate prima di sparare ad minchiam? Su dai, in Valsabbia non riescono dopo 10 anni a iniziare un progetto per saltare Nozza e Lavenone e qui pensate che sia una bazzeccola raddoppiare? Siete anche voi in campagna elettorale per accendere la modalità "cazz…." on? Siamo realisti almeno. E smettiamola di incolpare la strada. Sarebbe davvero bello e istruttivo che, ad accertamenti fatti, esistesse un database pubblico con l'elenco degli incidenti e a fianco il motivo vero accertato. Sai che sorprese? La Polizia Stradale ha pubblicato un dato simile….e si parla di 8 su 10 per colpa del telefono.


ID74835 - 16/01/2018 22:45:33 (parcifes) tel
Infatti non è colpa della strada ma di chi la frequenta e siccome non possiamo avere la certezza al 100% su chi è al volante, mettendo in sicurezza la strada tagliamo la testa al toro.Non c'erano le rotonde anni fa, quanti incidenti succedevano ai vari incroci di sabbio vobarno etc...?Come hanno migliorato le sicurezze sulle vetture (abs etc..) sono migliorate anche le infrastutture (asfalto, iluminazione eetc...).Peccato che questa tangenziale è nata concettualmente e realizzata poi rispettano normative obsolete...Non si tratta di polemica ma di fatti, per cui vista la mole di traffico e il natural progredire, dire che la strada poteva essere realizzata in maniera differente non è di certo una cazzata.


ID74836 - 17/01/2018 01:00:46 (Tc) ...pero'...
se tutti osservassero le regole...non distraendosi e adeguando la velocita' alle varie condizioni di clima e asfalto,rispettandone i limiti...forse questa strada non sarebbe poi cosi obsoleta...piu' che altro lo sono le gallerie,perennemente chiuse per restauro...


ID74839 - 17/01/2018 12:10:13 (parcifes) se...
appunto è quel se che fa la differenza, se non facessero sorpassi ad minchiam, non è l'unica tangenziale "obsoleta" in provincia, però i frontali capitano molto spesso solo sulla ns 45 bis..un motivo ci sarà non penso solo per colpa di smarthphone (visto che come lo utilizzi su questa strada lo puoi utilizzare anche su altre).Le statistiche servono a qualcosa. Sarà dovuta anche alla notevole mole di traffico quotidiano...Comunque qualcosa devono fare, esistono anche i rilevatori di sorpasso...


ID74840 - 17/01/2018 16:31:20 (Tc) percifes...
ecco cosa manca...cosi come in altre tangenziali...un tutor! Sarebbe da mettere anche con delle telecamere nei punti critici...da altre parti e' servito eccome,non vedo perche' non possa esserlo anche su questa...piuttosto degli 'agguati' che facevano lungo la ciclopedonale tra Nuvolento e Prevallle qualche anno fa...;-)



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/12/2017 06:34:00
Frontale sulla 45Bis Due feriti piuttosto gravi e la strada chiusa per più di due ore. E’ il bilancio dell’ennesimo incidente avvenuto lungo la 45Bis, questa volta subito dopo lo svincolo di Gavardo, per chi sale in direzione di Salò

07/10/2012 17:30:00
Frontale sulla 45Bis Scontro fra due auto lungo la 46bis in territorio di Gavardo. Delle otto persone coinvolte almeno due sono rimaste ferite in modo piuttosto grave.

13/11/2017 07:27:00
Frontale sulla 45Bis L’incidente è avvenuto in territorio di Gavardo. Gravemente ferita una donna, morto il suo cagnolino

21/07/2014 18:39:00
Grave incidente, bloccata la 45bis Schianto frontale di un’auto contro un pullman sulla strada statale 45bis fra Gavardo e Villanuova. Strada bloccata per consentire i soccorsi

15/02/2017 21:21:00
Frontale sotto la San Biagio Viabilità in tilt per un'ora e mezza almeno questo mercoledì sera, a causa di un incidente avvenuto in galleria lungo la 45bis, fra le uscite di Villanuova e Gavardo. Nessun ferito grave, per fortuna



Altre da Gavardo
21/02/2019

Doppio depuratore, lo sconcerto dei comitati ambientalisti

Il comitato gavardese Gaia e Muscoline&Ambiente esprimono sgomento per quanto emerso nella riunione svoltasi sabato scorso presso la sede della Comunità del Garda, ribadendo la proposta di una separazione tra depurazione e scarico dei reflui depurati
(2)

20/02/2019

Gli alpini ricordano don Andreassi

A 10 anni dalla scomparsa, sarà celebrata questo giovedì sera a Sopraponte una messa in suffragio per l'indimenticato cappellano della “Monte Suello”


 

20/02/2019

Emodinamica a Gavardo, fra annunci e promesse

All’annuncio del direttore generale dell’Asst del Garda sull’impossibilità di avere il servizio al nosocomio gavardese, risponde il consigliere regionale della Lega Massardi: “La partita non è chiusa” (2)

19/02/2019

«Il Chiese va risanato, no al doppio depuratore nel fiume»

Anche il consigliere regionale Ferdinando Alberti prende posizione sulla questione depuratore del Garda ribandendo il no al doppio impianto nel Chiese: “Ogni energia e risorsa devono essere utilizzate per il risanamento ed occorre evitare altri impatti sul fiume” (9)



19/02/2019

Camion si ribalta alla «Busela»

Un “bilico” carico di pietre si è sdraiato sul fianco mentre scendeva da Soprazocco in direzione di Gavardo lungo la “strada dei cavatori” (6)

18/02/2019

Massardi: «Alghisi convochi subito il tavolo tecnico»

Il consigliere regionale valsabbino della Lega chiede al presidente della Provincia di convocare con urgenza il tavolo tecnico, come previsto dall'incontro in Regione, per trovare una soluzione condivisa
(1)

18/02/2019

Per la Comunità del Garda il depuratore a Gavardo e Montichiari

Nell’assemblea di sabato dei Comuni gardesani ribadita la scelta “tecnica” di due depuratori nei comuni sull’asse del Chiese per i reflui dei paesi del lago (10)

18/02/2019

Genitori in corso

Prende il via questo mercoledì, 20 febbraio, a Vestone il ciclo di incontri per genitori ed educatori di bambini dai 6 ai 13 anni promosso dal Sistema bibliotecario in quattro biblioteche del territorio


18/02/2019

Come si amministra un Comune

C’è tempo fino a giovedì 21 febbraio per iscriversi al corso “ABC, Amministrare il Bene Comune” organizzato dalle Acli provinciali in collaborazione con le Acli della Valle Sabbia

17/02/2019

Serle in uno scatto, al via il concorso

C’è tempo fino al 31 marzo per partecipare al concorso fotografico per scuole e famiglie indetto dal Comune di Serle e da Ecomuseo del Botticino per valorizzare l’heritage serlese


Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia