Skin ADV
Venerdì 24 Maggio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Tulipano superbo e vanitoso

Tulipano superbo e vanitoso

di Maria Rosa Marchesi


07 Settembre 2018, 07.30
Gavardo
Nuovo anno scolastico

Alle medie come al college

di Cesare Fumana
Sarà una rivoluzione “all’americana” quella che partirà con il nuovo anno scolastico alla scuola secondaria di primo grado di Gavardo, con l’introduzione della settimana corta e tante altre novità

Corridoi colorati, armadietti, aule fisse per le lezioni e studenti che si sposteranno da un ambiente all’altro della scuola. Con l’aggiunta della settimana corta.

È una rivoluzione “all’americana” quella che partirà con il nuovo anno scolastico alla scuola secondaria di primo grado di Gavardo, che vedrà coinvolti tutti: alunni, insegnanti, famiglie.

Una novità assoluta a partire dalla settimana corta, già ampiamente utilizzata nella scuola primaria, ma che per la prima volta in Valle Sabbia, viene adottata alle medie.

In questo caso, l’orario scolastico sarà spalmato su 5 giorni a settimana (il sabato a casa), con sei ore di lezioni al giorno, con tre blocchi di orario di due ore ciascuno e due intervalli, al termine della seconda e della quarta ora.

«A partire da questo anno scolastico 2018/2019 – ci spiega il vicepreside Giovanni Landi – presso la nostra scuola secondaria di primo grado, dopo l’adesione alle Avanguardie Educative promosse dall’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (Indire), prende avvio il progetto D.A.D.A. (acronimo di Didattica per Ambienti e spazi Di Apprendimento), un metodo di origine scandinava che sta portando anche in Italia una visione di scuola alternativa, in cui convivono il metodo di insegnamento e i contenuti della tradizione italiana con la moderna apertura verso il mondo della tecnologia».

«Si tratta di una concezione dello spazio “all’americana” (come si vede nei telefilm), in cui gli studenti si muovono per cambiare classe in base all’orario delle lezioni e hanno la possibilità di apprendere in aule appositamente strutturate e arredate secondo la materia d’insegnamento».

Ecco quindi come funziona: gli alunni, al loro ingresso a scuola, si recano presso l’armadietto, collocato in uno dei corridoi, assegnato ad ognuno all’inizio dell’anno scolastico, e depositano gli effetti personali e la cartella, portando con sé solo quanto necessario per le prime due ore (l’accesso agli armadietti è permesso solo ogni due ore, al momento dell’intervallo) e si dirigono verso l’aula della materia della prima ora; al cambio dell’ora gli studenti si spostano in modo autonomo in base al loro orario e si dirigono con i propri compagni verso l’aula dell’ora successiva. Nel corso dell’intervallo si recano di nuovo presso il proprio armadietto per prendere l’occorrente delle altre due ore, e così via.

Gli insegnanti, invece, non solo accolgono gli studenti al loro arrivo in classe, ma sorvegliano anche gli spostamenti degli alunni stando sulla soglia della porta dell’aula loro assegnata e arricchiscono l’aula con gli strumenti che ritengono più utili per l’insegnamento della loro materia.

Nello specifico, presso le medie di Gavardo, a disposizione di 433 alunni e una quarantina di docenti, gli spazi sono stati suddivisi in quattro ambienti di apprendimento, dislocati su due piani, nei quattro corridoi dell’istituto: sono state allestite otto aule di lettere, quattro di matematica, quattro di lingue, tre aule di arte e tecnologia, due aule di musica, un’aula per l’insegnamento della religione cattolica e un’aula di attività alternativa all’Irc, alle quali si aggiungono le aule dedicate all’alfabetizzazione degli alunni di origine straniera neoarrivati in Italia e quelle dedicate alle attività di sostegno.

Una didattica per ambienti e innovativa, supportata anche dalla tecnologia: ogni aula, infatti, è dotata di Lim (Lavagna Interattiva Multimediale).

Le finalità? Quelle di far raggiungere maggior autonomia negli studenti e aumentare le competenze sociali e civiche.

Per l’acquisto degli armadietti
sono stati spesi circa 30 mila euro, per l’80% coperti della scuola e il resto grazie a sponsorizzazioni di alcune aziende locali.

Ad accogliere gli studenti ci sarà un grande murales colorato realizzato lo scorso anno nelle iniziative del doposcuola (che riprenderanno ad ottobre). Inoltre troveranno anche un nuovo diario scolastico dell’Istituto comprensivo, con un’edizione diversa per gli scolari del primo anno della Primaria.

Le novità saranno presentate agli studenti il primo giorno di scuola, mercoledì 12 settembre, e per questo gli ingressi, per quel giorno, saranno scaglionati per blocchi di orario: le classi terze entreranno alle 8, le classi seconde alle 10 e le classi prime alle 12. Le lezioni termineranno per tutti alle 13.50.

Nell’ambito dell’Istituto comprensivo di Gavardo, per quanto riguarda la Primaria, il primo giorno di scuola solo le classi prime entreranno alla seconda ora, per gli altri tutti alla prima ora (gli orari variano a seconda del plesso scolastico). La mensa sarà attiva già dal primo giorno.








 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID77813 - 07/10/2018 17:49:25 (donna) Dany
Mi piace, è da tenere sotto osservazione ed eventualmente copiare. Manca solo la presenza di uno/a psicologo da cui i ragazzi possano confidarsi.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/01/2015 15:39:00
Presentazione dell'offerta formativa Le novità della settimana corta per la primaria di Gavardo e dell’indirizzo musicale per la secondaria di primo grado saranno presentate agli Open day dell’Istituto comprensivo gavardese

09/10/2015 15:37:00
Quattro lavagne 2.0 all’Istituto comprensivo gavardese Grazie alla ormai consolidata collaborazione tra l’Istituto Comprensivo di Gavardo, il Comitato Genitori e l’A.Ge. Gavardo, l’inizio del nuovo anno scolastico per gli studenti della scuola secondaria di primo grado dell’ I.C. di Gavardo, è partito all’insegna della tecnologia

20/01/2018 07:30:00
Settimana corta anche alle medie A scuola dal lunedì al venerdì e il sabato a casa per gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Gavardo a partire dal prossimo anno scolastico

06/06/2018 11:01:00
Orgoglio di classe! Un anno scolastico intenso e ricco di riconoscimenti quello che si sta per chiudere per l’Istituto Comprensivo di Salò

14/01/2016 12:13:00
Indirizzo musicale, l'Istituto comprensivo di Gavardo ci riprova In vista delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico sarà possibile scegliere l’indirizzo musicale per la secondaria di primo grado di Gavardo. La mancata attivazione di quest’anno è stata sopperita con un progetto che vede coinvolte le quattro bande locali



Altre da Gavardo
23/05/2019

Vota Marco Molinari e «Gavardo Ideale»

Caro concittadino gavardese, voglio innanzitutto ringraziarti per la pazienza che hai avuto nel sopportare la campagna elettorale che purtroppo è sempre motivo di divisione tra le diverse sensibilità...

23/05/2019

Quel volantino della Lega

Egregio Direttore, è attraverso la Sua redazione che il Direttivo di Gavardo Domani intende far giungere pubblicamente all’arch. Davide Comaglio ed ai cittadini Gavardesi...

23/05/2019

Un'idea di scuola

Per i trent’anni della Scuola parrocchiale, questo sabato mattina a Gavardo un convegno con mons. Vincenzo Zani, segretario vaticano della Congregazione per l’educazione cattolica, e il prof. Pier Cesare Rivoltella della Cattolica di Milano


23/05/2019

Per Gavardo in campo due liste

A contendersi la guida del più popoloso Comune della Valle Sabbia saranno la lista civica “Insieme per Gavardo”, che candida come primo cittadino Davide Comaglio, e la lista “Centro-Destra per Gavardo”, con candidato Marco Molinari


 

23/05/2019

«Chei de Suerpont» e il 26 maggio

Chéi de Suerpont è un comitato di gavardesi di Sopraponte e/o di soprapontini di Gavardo, che si è creato alla vigilia delle elezioni amministrative del 2009.

22/05/2019

A Gavardo vota Davide Comaglio sindaco

Finalmente i gavardesi potranno decidere di chiudere definitivamente con il passato recente e VOLTARE PAGINA votando la lista civica INSIEME PER GAVARDO

21/05/2019

Due consiglieri per Gavardo (3)

Sono Marco Peli e Gisella Aderenti, sostengono la candidatura a sindaco di Marco Molinari, con la compagine “Centrodestra per Gavardo”. Vediamo di conoscerli meglio

20/05/2019

Due consiglieri per Gavardo (2)

Sono Lorena Delai e Gianni Pozzani, fanno parte della compagine “Centrodestra per Gavardo” e sostengono la candidatura a sindaco di Marco Molinari. Eccoli

19/05/2019

Tutti a casa della signora Tiziana

L’ho saputo da poco. Quando abitavo al secondo piano del “grattacielo”, proprio di fronte a me, dall’altro lato dello stradone, al secondo piano abitava il dottor Marzollo

18/05/2019

Un sindaco per Gavardo

Caro concittadino gavardese sono Marco Molinari. Sono nato a Gavardo nel 1963 dove risiedo tutt’oggi...

Eventi

<<Maggio 2019>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia