Skin ADV
Giovedì 24 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Neve a Lorica, Cosenza

Neve a Lorica, Cosenza

di Gianfranco Fenoli



23.01.2019 Bagolino

23.01.2019 Bione

22.01.2019 Barghe

23.01.2019 Val del Chiese

22.01.2019 Storo

23.01.2019 Valsabbia Valtenesi

23.01.2019 Garda Valtenesi

23.01.2019 Bagolino

23.01.2019

23.01.2019 Barghe






07 Settembre 2018, 07.30
Gavardo
Nuovo anno scolastico

Alle medie come al college

di Cesare Fumana
Sarà una rivoluzione “all’americana” quella che partirà con il nuovo anno scolastico alla scuola secondaria di primo grado di Gavardo, con l’introduzione della settimana corta e tante altre novità

Corridoi colorati, armadietti, aule fisse per le lezioni e studenti che si sposteranno da un ambiente all’altro della scuola. Con l’aggiunta della settimana corta.

È una rivoluzione “all’americana” quella che partirà con il nuovo anno scolastico alla scuola secondaria di primo grado di Gavardo, che vedrà coinvolti tutti: alunni, insegnanti, famiglie.

Una novità assoluta a partire dalla settimana corta, già ampiamente utilizzata nella scuola primaria, ma che per la prima volta in Valle Sabbia, viene adottata alle medie.

In questo caso, l’orario scolastico sarà spalmato su 5 giorni a settimana (il sabato a casa), con sei ore di lezioni al giorno, con tre blocchi di orario di due ore ciascuno e due intervalli, al termine della seconda e della quarta ora.

«A partire da questo anno scolastico 2018/2019 – ci spiega il vicepreside Giovanni Landi – presso la nostra scuola secondaria di primo grado, dopo l’adesione alle Avanguardie Educative promosse dall’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (Indire), prende avvio il progetto D.A.D.A. (acronimo di Didattica per Ambienti e spazi Di Apprendimento), un metodo di origine scandinava che sta portando anche in Italia una visione di scuola alternativa, in cui convivono il metodo di insegnamento e i contenuti della tradizione italiana con la moderna apertura verso il mondo della tecnologia».

«Si tratta di una concezione dello spazio “all’americana” (come si vede nei telefilm), in cui gli studenti si muovono per cambiare classe in base all’orario delle lezioni e hanno la possibilità di apprendere in aule appositamente strutturate e arredate secondo la materia d’insegnamento».

Ecco quindi come funziona: gli alunni, al loro ingresso a scuola, si recano presso l’armadietto, collocato in uno dei corridoi, assegnato ad ognuno all’inizio dell’anno scolastico, e depositano gli effetti personali e la cartella, portando con sé solo quanto necessario per le prime due ore (l’accesso agli armadietti è permesso solo ogni due ore, al momento dell’intervallo) e si dirigono verso l’aula della materia della prima ora; al cambio dell’ora gli studenti si spostano in modo autonomo in base al loro orario e si dirigono con i propri compagni verso l’aula dell’ora successiva. Nel corso dell’intervallo si recano di nuovo presso il proprio armadietto per prendere l’occorrente delle altre due ore, e così via.

Gli insegnanti, invece, non solo accolgono gli studenti al loro arrivo in classe, ma sorvegliano anche gli spostamenti degli alunni stando sulla soglia della porta dell’aula loro assegnata e arricchiscono l’aula con gli strumenti che ritengono più utili per l’insegnamento della loro materia.

Nello specifico, presso le medie di Gavardo, a disposizione di 433 alunni e una quarantina di docenti, gli spazi sono stati suddivisi in quattro ambienti di apprendimento, dislocati su due piani, nei quattro corridoi dell’istituto: sono state allestite otto aule di lettere, quattro di matematica, quattro di lingue, tre aule di arte e tecnologia, due aule di musica, un’aula per l’insegnamento della religione cattolica e un’aula di attività alternativa all’Irc, alle quali si aggiungono le aule dedicate all’alfabetizzazione degli alunni di origine straniera neoarrivati in Italia e quelle dedicate alle attività di sostegno.

Una didattica per ambienti e innovativa, supportata anche dalla tecnologia: ogni aula, infatti, è dotata di Lim (Lavagna Interattiva Multimediale).

Le finalità? Quelle di far raggiungere maggior autonomia negli studenti e aumentare le competenze sociali e civiche.

Per l’acquisto degli armadietti
sono stati spesi circa 30 mila euro, per l’80% coperti della scuola e il resto grazie a sponsorizzazioni di alcune aziende locali.

Ad accogliere gli studenti ci sarà un grande murales colorato realizzato lo scorso anno nelle iniziative del doposcuola (che riprenderanno ad ottobre). Inoltre troveranno anche un nuovo diario scolastico dell’Istituto comprensivo, con un’edizione diversa per gli scolari del primo anno della Primaria.

Le novità saranno presentate agli studenti il primo giorno di scuola, mercoledì 12 settembre, e per questo gli ingressi, per quel giorno, saranno scaglionati per blocchi di orario: le classi terze entreranno alle 8, le classi seconde alle 10 e le classi prime alle 12. Le lezioni termineranno per tutti alle 13.50.

Nell’ambito dell’Istituto comprensivo di Gavardo, per quanto riguarda la Primaria, il primo giorno di scuola solo le classi prime entreranno alla seconda ora, per gli altri tutti alla prima ora (gli orari variano a seconda del plesso scolastico). La mensa sarà attiva già dal primo giorno.








 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID77813 - 07/10/2018 17:49:25 (donna) Dany
Mi piace, è da tenere sotto osservazione ed eventualmente copiare. Manca solo la presenza di uno/a psicologo da cui i ragazzi possano confidarsi.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/01/2015 15:39:00
Presentazione dell'offerta formativa Le novità della settimana corta per la primaria di Gavardo e dell’indirizzo musicale per la secondaria di primo grado saranno presentate agli Open day dell’Istituto comprensivo gavardese

09/10/2015 15:37:00
Quattro lavagne 2.0 all’Istituto comprensivo gavardese Grazie alla ormai consolidata collaborazione tra l’Istituto Comprensivo di Gavardo, il Comitato Genitori e l’A.Ge. Gavardo, l’inizio del nuovo anno scolastico per gli studenti della scuola secondaria di primo grado dell’ I.C. di Gavardo, è partito all’insegna della tecnologia

20/01/2018 07:30:00
Settimana corta anche alle medie A scuola dal lunedì al venerdì e il sabato a casa per gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Gavardo a partire dal prossimo anno scolastico

06/06/2018 11:01:00
Orgoglio di classe! Un anno scolastico intenso e ricco di riconoscimenti quello che si sta per chiudere per l’Istituto Comprensivo di Salò

14/01/2016 12:13:00
Indirizzo musicale, l'Istituto comprensivo di Gavardo ci riprova In vista delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico sarà possibile scegliere l’indirizzo musicale per la secondaria di primo grado di Gavardo. La mancata attivazione di quest’anno è stata sopperita con un progetto che vede coinvolte le quattro bande locali



Altre da Gavardo
22/01/2019

Raccolta firme contro il depuratore

L'appello di un lettore per firmare contro il progetto di costruire il maxidepuratore del Garda a Gavardo (1)

22/01/2019

Abitare bene il condominio, nuovo welfare di prossimità

Sarà avviato presso due condomini di edilizia residenziale pubblica di Prevalle e Gavardo un progetto sperimentale per superare situazioni di disagio con la presenza di un custode sociale e percorsi di formazione

20/01/2019

Una famiglia accogliente

Oggi pomeriggio sarò a Bagolino con la “signora Maria”, che reciterà presso la Rsa. Vado sempre volentieri a Bagolino, sia perché è un centro stupendo, pieno di vita e di cultura, sia perché conosco delle belle persone... (1)

19/01/2019

Accecato dalla gelosia

È un movente passionale all’origine del sequestro dell’operaio di Gavardo rimasto in ostaggio di Haida per due giorni, la prima notte sui monti e poi nel sottotetto dell’ex moglie a Peracque di Villanuova (3)

18/01/2019

Depuratore del Garda, la palla passa alla Provincia

Ieri in Regione un primo confronto fra gli amministratori del Garda e del Chiese con la presentazione del progetto dell’Aato. Posizioni ancora distanti. Il confronto proseguirà in Broletto (4)

18/01/2019

«La Memoria», il Tar dà ragione al Commissario

La sezione di Brescia del Tribunale amministrativo regionale non ha accolto il ricorso presentato da alcuni ex componenti del Consiglio di amministrazione della Fondazione “La Memoria” di Gavardo  (5)

17/01/2019

Preso il sequestratore, Mirko è libero

Svolta nelle indagini sul sequestro dell’operaio 45enne di Gavardo, ritrovato vivo. In manette è finito il suo rapitore, il marocchino 37enne che l’ha tenuto prigioniero per quasi due giorni.
Aggiornamento ore 7
(6)

17/01/2019

Un piccolo ricordo di un grande uomo

Un omaggio a don Lionello Cadei, molto amato dalle comunità valsabbine e dell'Alto Garda, venuto a mancare ieri pomeriggio   (1)

17/01/2019

Valsabbini a Norcia

La Sovrintendenza ha autorizzato l’iter di realizzazione del nuovo e definitivo monastero benedettino, e anche in quest’occasione i volontari gavardesi sono pronti a portare il loro aiuto per la ricostruzione 

17/01/2019

Don Lionello ci ha lasciati

Saranno celebrati questo venerdì a Gavardo i funerali del sacerdote che ha prestato servizio nelle parrocchie della Valsabbia e dell’Alto Garda (2)



Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia