Skin ADV
Martedì 17 Luglio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Val di Fumo

Val di Fumo

by Luca



16.07.2018 Idro

16.07.2018 Valsabbia

16.07.2018 Vestone

15.07.2018 Vallio Terme

15.07.2018 Vobarno

15.07.2018

16.07.2018 Bagolino

17.07.2018 Bagolino Valsabbia

16.07.2018 Agnosine

16.07.2018 Storo



05 Aprile 2018, 09.30
Gavardo
Mostra fotografica

«Il Deserto Intorno»

di Redazione
Verrà inaugurata questo sabato, 7 aprile, al Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo la mostra fotografica sul popolo Saharawi organizzata dall’associazione Rio de Oro Gavardo Onlus

È in programma per questo sabato, 7 aprile,
alle 18.30, presso la Sala Bruni Conter del Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo (con ingresso a Piazza de Medici) l’inaugurazione della mostra fotografica “Il Deserto Intorno”, dedicata alla vita nei campi profughi del popolo Saharawi, organizzata dall’associazione Rio de Oro Gavardo Onlus, che di bambini Saharawi si occupa da diversi anni.
 
In pochi conoscono la storia del popolo Saharawi. Le foto, di Giulio Di Meo, sono state realizzate nei campi profughi di El Ayoun, Smara, Ausserd, Dakla, Rabouni, dove vivono circa 200.000 persone e descrivono la fatica, l’orgoglio, la speranza, la lotta, le tradizioni di migliaia di donne, giovani e anziani che vivono da rifugiati nel deserto dell’Hammada ("l’inferno"). I bambini, e in particolare i bambini con disabilità, sono sicuramente tra i soggetti più colpiti dalla dura situazione in cui vivono.
 
L’associazione Rio de Oro Gavardo Onlus è un gruppo attivo dal 2007 che raggruppa numerosi volontari provenienti da molti paesi della provincia di Brescia e che si occupa proprio di loro.
 
Da qualche anno, nei mesi di luglio e agosto, a Gavardo, Idro, Vallio Terme, Calcinato e Caino soggiorna una quindicina di bambini disabili necessitanti di diagnosi e cure che, grazie alla disponibilità e sensibilità delle strutture sanitarie del nostro territorio bresciano, tra cui l’Azienda Ospedaliera di Desenzano e, in particolare, il reparto di pediatria dell’Ospedale di Gavardo, possono trovare adeguate ed appassionate risposte.
Non pochi medici, infermieri, fisioterapisti, oltre a tanti volontari di buona volontà, sono poi di costante aiuto nel caso in cui qualche bimbo debba prolungare per un lungo periodo la sua permanenza in Italia per curarsi e sottoporsi ad interventi specialistici.
 
“Il Deserto Intorno”, catalogo della mostra e non solo, è anche un libro fotografico dedicato ai profughi Saharawi. Il libro è nato dalla collaborazione con Arci e Arcs (Ong dell’Arci) ed è stato pubblicato a giugno 2015. I ricavati di questa pubblicazione sono destinati a sostenere le attività dell’Associazione Saharawi (AFAPREDESA), La fotografia, così, diventa non solo un mezzo per informare e sensibilizzare, ma anche uno strumento per coinvolgere attivamente in iniziative concrete e solidali.
 
Giulio Di Meo (Capua, 1976) è un fotografo italiano impegnato da più di dieci anni nell’ambito del reportage e della didattica. Organizza incontri e workshop di reportage e di streetphotography, in Italia e all’estero, e laboratori per bambini, adolescenti, immigrati e disabili per promuovere la fotografia come strumento di espressione e integrazione. 
 
Fotografo freelance, porta avanti i propri progetti in modo indipendente. Presidente dell’associazione Witness Journal e photo editor dell’omonima rivista di fotogiornalismo WJ. Collabora con diverse associazioni e ONG, in particolar modo con l’Arci, con la quale dal 2007 organizza workshop di fotografia sociale in diverse realtà del Sud del mondo (Brasile, Camerun, Cuba, Saharawi). Crede nella fotografia come strumento per informare e denunciare, come mezzo di cambiamento personale, sociale e politico. “È questa la mia fotografia, quella che amo e che mi piace definire sociale: una fotografia fatta di lotta, rabbia, indignazione ma anche di amore, passione, speranza”. 
 
La mostra sarà aperta al pubblico da sabato 7 a domenica 22 aprile
Orari di apertura: venerdì e sabato 16 -19 e domenica 10 - 12 e 16 – 19.

"Il peso diviso tra tutti diventa una piuma" (Proverbio Saharawi) 






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
02/01/2015 09:21:00
Il popolo dei laghi e la ceramica Prosegue anche nel 2015 l’apertura della prima domenica del mese del Museo Archeologico della Valle Sabbia con laboratori dedicati alla ceramica preistorica

01/11/2013 09:00:00
Il popolo dei laghi e la metallurgia Consueta apertura domenicale pomeridiana al Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo che questa domenica propone la visita alla nuova mostra appena inaugurata e un laboratorio di fusione dei metalli

06/04/2013 08:00:00
Il popolo dei laghi e la metallurgia Consueta apertura domenicale pomeridiana al Museo Civico Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo che questa domenica propone la visita alla nuova mostra appena inaugurata e un laboratorio di fusione dei metalli

04/10/2013 08:00:00
Il popolo dei laghi, mostra di successo È stata prorogata fino al 10 gennaio 2014 la mostra allestita presso il Museo archeologico di Gavardo con i reperti ritrovati presso lo scavo archeologico del lago Lucone

08/01/2008 00:00:00
Le ceramiche romane del museo di Gavardo In concomitanza con l’appuntamento “Giovedì al Museo”, sarà inaugurata questo giovedì 10 gennaio, presso il Museo Archeologico di Gavardo, la mostra “Le ceramiche romane grafite del Civico Museo Archeologico della Valle Sabbia”.



Altre da Gavardo
12/07/2018

Affidate ad esterni le manutenzioni ospedaliere

Da qualche giorno la manutenzione degli impianti ospedalieri gestiti dall’Asst di Desenzano, viene affidata ai tecnici “somministrati” da Manutencoop Facility Management (1)

09/07/2018

Dimissioni: la posizione di Gavardo in Movimento

Con una nota divulgata nel pomeriggio Gavardo in Movimento commenta le dimissioni di massa avvenute nelle scorse ore fra i membri della maggioranza
(9)

09/07/2018

Dimissioni di massa

Il 20 luglio si avvicina e in attesa di una conferma delle dimissioni del sindaco Vezzola, oppure di una marcia indietro, la Maggioranza gavardese a guida Bertoloni si sta liquefacendo (20)

06/07/2018

Alpini in festa

Sarà un fine settimana “alpino” quello in programma a Pompegnino di Vobarno e sul Monte Tesio a cura delle Penne Nere dei rispettivi Gruppi 

06/07/2018

Gavardo, il commissario dal 20 luglio

Con una nota al vicesindaco e a tutti i consiglieri comunali, il segretario comunale di Gavardo ha precisato i tempi dell’avvio del commissariamento (5)

05/07/2018

«Le otto stagioni» chiudono il Festival

È in programma per questo sabato, 7 luglio, al parco Baronchelli di Gavardo la serata conclusiva del festival musicale “Il Ponte. Gavardo in Concerto” 

04/07/2018

Omaggio alla Venerabile Madre Elisa Baldo

Questo mercoledì 4 luglio presso Casa San Giuseppe a Gavardo un concerto in onore della fondatrice delle suore Umili serve del Signore, nell’anniversario della morte

03/07/2018

Ciao, Gabriele!

Un ritratto e un saluto all’amico Gabriele Rivetta, prematuramente scomparso a causa di una malattia (3)



03/07/2018

In arrivo 11 «piccoli ambasciatori di pace»

Giungeranno anche quest’anno in alcuni paesi della Valle Sabbia i bambini Saharawi, per svolgere visite specialistiche e trattamenti sanitari e trovare un po’ di sollievo dalle torride temperature del deserto

01/07/2018

Il Mavs nella rete museale lombarda

Anche il Museo archeologico della Valle Sabbia di Gavardo sarà visitabile gratuitamente con l’abbonamento regionale (1)

Eventi

<<Luglio 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia