Skin ADV
Mercoledì 21 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








19.11.2018 Vestone Capovalle Valsabbia

20.11.2018 Casto Valsabbia

19.11.2018 Valsabbia Provincia

19.11.2018 Idro

19.11.2018 Vobarno

20.11.2018 Mura Valsabbia

19.11.2018 Casto Serle

19.11.2018 Villanuova s/C Provincia

19.11.2018 Provaglio VS

19.11.2018 Gavardo



15 Gennaio 2017, 08.20
Gavardo
Lettere al Direttore

«Giunta compromessa, chiediamo le dimissioni»

di Redazione
Il gruppo Gavardo in movimento prende posizione sul provvedimento di sospensione del sindaco Vezzola: «Finalmente Gavardo esce dal limbo»

Venerdì 13 gennaio, il Prefetto di Brescia ha emanato il provvedimento che sospende il Sindaco di Gavardo, Emanuele Vezzola, dalle funzioni pubbliche in conseguenza della sua recente condanna penale a un anno di reclusione per abuso d’ufficio. La notifica chiude il periodo di incertezza che perdurava dal 5 Dicembre 2016, data in cui era stata resa nota la sentenza.

È un atto doveroso, necessario, come previsto dalla legge Severino. Finalmente si chiude il periodo di limbo in cui ha vissuto la nostra comunità, in balia di un sindaco che, seppur non formalmente, era già di fatto politicamente sospeso e delegittimato, ma che ha continuato imperterrito a ricoprire il suo ruolo per un mese e mezzo.

La condanna penale non è che l’ultimo tassello di un mosaico che svela l’inaffidabilità e l’inadeguatezza del Sindaco a governare il nostro Comune. Il Sindaco Vezzola e la sua Giunta hanno preso decisioni condannate dalla giustizia civile, contabile e ora anche penale. Hanno ampiamente dimostrato di non essere in grado di operare in modo corretto e trasparente, provocando un danno erariale al Comune e certamente anche un pesante danno d’immagine. Dai loro comportamenti ed azioni si evince che hanno scambiato una gestione “efficiente” con una visione personalistica e quasi “padronale” della cosa pubblica.

Ci sembra patetico e fortemente fuorviante dipingere ora il Sindaco come una vittima, come stanno tendando di fare dalla maggioranza. Vezzola è stato condannato non certo per qualche oscura trama delle opposizioni ma per azioni da lui compiute coscientemente e deliberatamente e che ancora sembra in qualche modo rivendicare.

La sospensione formale è arrivata ma la nostra valutazione, puramente politica, ci porta a chiedere le dimissioni, quale unica scelta corretta e responsabile da parte del Sindaco Vezzola. Lasci ufficialmente l’incarico senza ulteriori indugi, così da andare ad elezioni anticipate che consentano a Gavardo di poter scegliere un’Amministrazione più limpida, capace e meno compromessa.

Sperando che ciò accada in tempi brevissimi, ci auguriamo intanto che la sospensione del Sindaco contribuisca a rendere più sereno il clima gavardese, chiudendo il periodo di incertezza che ha caratterizzato la vita politica e amministrativa del nostro comune, con un forte disagio e disorientamento non solo in consiglio comunale ma fra l’intera popolazione.

Gavardo in movimento






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID70676 - 15/01/2017 09:39:42 (skyrunner968) è ora
Senza fare l'elenco delle scelte sbagliate ed alcune volte incomprensibili di questa amministrazione (ci sarà modo e tempo), mi auguro che finalmente Gavardo trovi altre persone sagge e corrette che sappiano venire incontro al cittadino e che ne difendano l'equilibrio del suo territorio.


ID70677 - 15/01/2017 10:15:17 (PToninelli) Una proposta credibile che raggiunga i cittadini
Calvalcare gli errori altrui e farsi sentire quando l'opinione pubblica si trova lontana miglia dalla politica, parrebbe un'operazione efficace. In realtà, invocare dimissioni, implica assumere la consapevolezza di saper presentare un'alternativa. Saperla proporre, non soltanto attraverso i contenuti, ma con un serio ed efficiente progetto di coinvolgimento di uomini e donne che oggettivamente possa ambire a raccogliere almeno 4000 voti. Farsi leggere ed ascoltare sul terreno dello scontro politico è meno complicato di quando dobbiamo risultare credibili con una proposta alternativa di amministrazione comunale. Auspico -da cittadino sconfortato trapiantato a Gavardo- che i cosiddetti "gavardesi D.O.C." sappiano avere cura della Comunità e trovino le condizioni politiche per offrire ai gavardesi una scelta trasparente, affidabile e realisticamente vincente. Altrimenti, anche i fatti e le parole su questa fase -seppur complicata e negativa- risulteranno sterili al


ID70679 - 15/01/2017 11:24:58 (PETER72)
A chi sta puntando a elezioni antipate facendo il conto sui voti presi nella precedente consultazione comunale, forse converrebbe però ricordare che stavolta potrebbe essere in preparazione una lista in più che potrebbe sparigliare ulteriormente le carte... Le Stelle sono tante, milioni di milioni...


ID70680 - 15/01/2017 11:42:15 (Tc) ...se se...
el mola mia l'oss...non si dimettera' e alla fine della sua sospensione...sara' ancora li...al ''suo'' posto...daltronde non lo han mai fatto nemmeno chi ben sopra di lui e con cariche molto piu' potenti delle sue...benvenuti in Italia...


ID70682 - 15/01/2017 15:16:02 (turk182) Uno due...è tre
Ho sentito anche io che c'è movimento per creare una terza lista sopratutto se ci sara' il sempre tanto auspicato matrimonio Gavardo Rinasce gavardo in movimento che per ovvie ragioni sara' con una super connotazione sinistiroide ( con tanta pace di Gavardo Domani ) così da far scappare tutti i cattolici moderato gavardesi che non riusciranno a gettarsi nella lista di FI Lega e resteranno li in cerca di qualcuno che li rappresenti.. progetto credibile


ID70685 - 15/01/2017 16:32:10 (Guido) quattro
Per vincere le elezioni basta un voto in più. Per amministrare una comunità servono solidarietà, condivisione, consenso, idee, tenacia e molta ma molta umiltà. Sicuramente non servono gli uomini soli al comando, non servono i cortigiani, non servono gli arruffapopolo, non servono i voltagabbana e soprattutto non servono quelli che hanno sempre ragione su tutto. O no?


ID70686 - 15/01/2017 17:17:03 (turk182) Prima l'uovo o la gallina
Se non vinci non amministri proprio niente e i voti si contano e non si pesano, pesare i voti è l'hobby dei perdenti


ID70688 - 15/01/2017 17:48:00 (groppello62)
I cattolici moderati gavardesi.....chi sono e quanti sono: i credenti, i frequentatori della messa domenicale, i battezzati, quelli che si strusciano ai sacerdoti e non si sono mai visti dove conta la testimonianza, ex seminaristi,.............secondo me è una categoria che non esiste più e ho fiducia nella capacità di distinguere le storie delle persone. In quanto alle Stelle se non si riesce a mettere insieme due righe e firmarle, mai su niente, immaginare che piovano voti su una lista di sconosciuti (o magari proprio perchè conosciuti!)è un grande azzardo. Sr ci siete battete un colpo....ci sarà da divertirsi.


ID70689 - 15/01/2017 18:21:01 (sissy)
No, ma ho capito bene? Qui c'è qualcuno che dice che i cattolici gavardesi votano LEGA? Cioè i CATTOLICI, quelli che vanno in chiesa, ascoltano la parola di Dio votano LEGA? adesso ho capito perchè l'Italia va male, felice ed orgogliosa di non essere tra questi. Io non scaldo i banchi della chiesa la domenica, ma sono per la solidarietà, l'accoglienza, l'uguaglianza e l'aiuto dei più deboli. Questi sono valori che anche chi non va in chiesa possiede e pratica, alla faccia dei cattolici che vanno a messa e votano LEGA. Incoerenti!


ID70690 - 15/01/2017 19:32:00 (Tc) sissy...
non sapevi che...''de pret e de comu' i ga' pora de nisu...'' detta cosi fa 'paura'...ma in realta' è' pure peggio...


ID70693 - 15/01/2017 19:53:39 (alfo70) sig
Caspiterina ancora non si sa niente e gia' si pensa alle prossime elezioni??Allora ne vedremo delle belle.Scaldiamo i motori e forza alle dita sulla tastiera


ID70696 - 15/01/2017 21:10:05 (MARCO1967) Per un futuro migliore..
Peccato che la valutazione meramente politica invocata da Gavardo in Movimento non sia stata fatta prima delle elezioni, se ciò fosse avvenuto avremmo evitato che Voglia di futuro vincesse le elezioni, bastava poco, bastava lasciar perdere per un attimo il proprio "IO" , bastava fidarsi di persone anche se politicamente distanti , bastava un si, invece è stata scelta consapevolmente un altra strada , questo è il risultatoSperiamo che l'errore non si ripeta in futuro, Gavardo ha bisogno di gente libera da qualsiasi interesse , di gente politicamente giovane , di gente che abbia a cuore il proprio territorio , che abbia a cuore la salute di tutti i gavardesi , che ami questo paese è che non pensi al proprio interesse o a quello dei propri amici .Ora si apre spero una fase nuova, le dimissioni del sindaco sarebbero un atto di coraggio e di speranza per un futuro migliore, mi auguro che tutte le forze in campo, attualmente contro l'attuale amministrazione


ID70698 - 16/01/2017 09:15:46 (MARCO1967) Per un futuro migliore...manca un pezzo
....trovino una unita' di intenti...


ID70701 - 16/01/2017 13:46:29 (turk182) Riassunto..
Quindi vediamo:Per Forza Italia Lega = voglia di futuro non vanno bene Monti, Letta, Renzi e Gentiloni non eletti dal popolo ( la costituzione, questa sconosciuta), ma accettano senza batter ciglio il sindaco non votato da nessuno, ovvero il vicesindaco Bertoloni. La coerenza, merce rara. Poi, stando a quanto letto sopra scritto da P. Toninelli GAVARDO RINASCE non chiede le dimissioni perché non rappresenta una alternativa credibile, e quando se ne sarebbero accorti? I loro elettori ringraziano. ( non servono 4000 voti, ma uno più dell'avversario)


ID70709 - 16/01/2017 22:03:12 (PToninelli) Il copione di Turk182
Comprendo l'intento provocatorio e la comodità di nascondersi dietro al nickname interpretando un ruolo (un po' come nel film di Bob Clark) ma faccio fatica a capire dove nelle mie parole ci sia scritto che Gavardo Rinasce non rappresenti un'alternativa credibile (?). Anzi. La lettera che stiamo commentando non l'ho scritta io, ne Gavardo Rinasce. Ho fatto riferimento a gavardesi D.O.C. e tra questi ci metto lei caro Turk182 capace di esprimere sempre coerenza, trasparenza, competenza e tempismo in ogni vicenda gavardese.


ID70710 - 17/01/2017 09:34:43 (turk182) leggere e capire
"In realtà, invocare dimissioni, implica assumere la consapevolezza di saper presentare un'alternativa."questo lo scrive lei Sig. Toninelli e non c'è molto da interpretare: se non invoco le dimissioni e' perche' sono consapevole di non saper presentare un'alternativa e in tutto il volantino di Gavardo Rinasce la parola DIMISSIONI non c'e', veda lei.poi, a casa mia uno puo' dire tutto e il contrario di tutto ma se uno una cosa non la vuole dire faccia a meno di scriverla


ID70711 - 17/01/2017 16:47:37 (Mafalda) MI AUGURO.....
.....che l'alternativa non sia lei, Signor Turk182,rischierebbe di raccogliere un pugno di mosche anzich fare bottino pieno(a un cacciatore s'addice).La sua lettera di scuse al Sindaco per le intemperanze verbali sulla vicenda Fonderie Mora, non il miglior viatico per una candidatura autorevole.moderi i toni da Savonarola, eviti di intestarsi battaglie che non ha vinto ma pensi piuttosto alle sconfitte che ha subito( con gogna)ma soprattutto sia pi umile e attento alle ragioni di chi, pur non pensandola come lei, sa mettersi in discussione con tutti.


ID70712 - 17/01/2017 17:12:09 (alfo70) azzz
Azzzzzzzo palazzo. In vantaggio la Sig.ra Mafalda che al momento tira due ganci al/lla turk182. Non replica al momento turk,si dovra' riprendere.Quindi Aspettiamo fiduciosi una risposta, sperando che turk182 abbia allenato bene la "lingua"


ID70716 - 17/01/2017 21:37:50 (turk182) Che noia
Mafalda come al suo solito non sapendo rispondere nel merito passa all'insultino e tenta di appiccicare etichette per facilitare il lavoro dei suoi neuroni. Ovviamente è libera di scrivere quello che vuole ma da una che occupa la sua posizione mi aspettavo di più. Peccato. L'invidia è una brutta bestia..


ID70718 - 17/01/2017 23:02:31 (MARCO1967) Facciamoci male..
Scusate ma cerchiamo magari di indirizzare tutte le energie negative verso l'obbiettivo principale che in questo momento è la sospensione del sindaco di Gavardo, primo caso in Lombardia , e il futuro di Gavardo .Speriamo che le minoranze e in special modo Gavardo rinasce sappia usare tutti gli strumenti leciti che possiede per mettere in difficoltà questa maggioranza priva del suo condottiero.Se poi turk o chi per lui sia in grado di raccogliere o no consensi lo vedremo in futuro, ognuno di noi raccoglierà ciò che ha seminato.Mi pongo solo una domanda come mai visto le numerose dichiarazioni congiunte delle due minoranze quella sulle dimissioni viene fatta solo da Gav.in mov.?"Noi siamo ciò che facciamo e non ciò che diciamo"


ID70723 - 18/01/2017 11:39:00 (maxero)
Buongiorno a tutti. Gavardo in Movimento e Gavardo Rinasce non si uniranno mai e per fortuna dico io. Gavardo Rinasce benché rappresentato da persone volonterose e tenaci, è una formazione troppo eterogenea e quindi non può accogliere altri soggetti sopratutto quelli più "ideologicizzati".Inoltre sconta al proprio interno la mancata rottura con dinamiche e persone delle "passate" amministrazioni che tentano in ogni modo di influenzare ancora la politica gavardese spesso apportando rancori.Per una volta mi trovo d'accordo con Turk sul Sindaco entrante. Non mi attendo niente.In merito ai futuri scenari...staremo a vedere. Credo che non ci sia nulla di chiaro e scontato. Soprattutto non credo che Gavardo Rinasce potrà vincere se non opta per un altro candidato e per una linea di proposta più che di opposizione.In questo Silvio Lauro è parso più credibile.Naturalmente opinioni personali e massimo rispetto per ognuno.


ID70728 - 18/01/2017 16:20:25 (groppello62)
lE DINAMICHE DEL PASSATO NON CAPISCO COSA SIANO E A QUALE PASSATO SI RIFERISCANO (è IL SOLITO REFRAIN DI CHI GENERALMENTE SI è POCO SPESO). fORTUNATAMENTE SONO VICINE A GAVARDO RINASCE PERSONE CHE, GENEROSAMENTE, NON FANNO MANCARE IL LORO CONTRIBUTO DI ESPERIENZA E SENSIBILITà, PER MIGLIORARE LE COSE....O PER SALVARE ANCORA QUALCOSA PRIMA CHE SIA TARDI.


ID70729 - 18/01/2017 18:38:12 (alfo70) grop
Ancora con il passato?? guardiamo oltre, a breve ne vedremo delle belle. Iniziate a fare,visto che siete bravi e competenti ,una bella previsione sulle future liste,sui candidati,ecc,ecc, Dai su


ID70733 - 19/01/2017 13:53:00 (Diego)
Penso che il commento di Maxero, pur legittimo, possa per l’ennesima volta sviare l’attenzione dalle responsabilità di Vezzola e della sua amministrazione, come se negli ultimi anni avessero amministrato ‘’gli altri’’, le ‘’persone delle passate amministrazioni’’, gli ‘’ideologizzati’’. Io credo invece che Vezzola ed i suoi siano gli unici responsabili delle proprie disavventure; hanno fatto tutto da soli, ‘’tirando dritto’’ anche quando il buon senso e la correttezza avrebbero suggerito ben diverse decisioni. Sono convinto che, di fronte a comportamenti di questa natura, sia un dovere morale di tutte le persone di buona volonta’ cercare una sintesi e proporre un’alternativa che possa ricondurre l’amministrazione Gavardese alla piena legittimità e buona gestione; io credo che di persone cosi’ ce ne siano molte, a partire dalle minoranze consiliari. In fondo, stiamo parlando dell’amministrazione di un comune di poco piu’ di diecimila abitanti, non dei massimi sistemi del pensiero politico e sociale; una volta condivisi alcuni valori e principi basilari, una pluralita’ di voci ed opinioni puo’ essere positiva, molto piu’ dell’uomo solo al comando che, come si è ben visto, di cappelle ne può fare tante. Temo tuttavia che Vezzola e Bertoloni non molleranno il giocattolo, fino alla fine, anche se perde i pezzi; speriamo non sia a quel punto scassato del tutto ed irrecuperabile.


ID70734 - 19/01/2017 13:54:32 (Diego)
non dei massimi sistemi del pensiero politico e sociale; una volta condivisi alcuni valori e principi basilari, una pluralita di voci ed opinioni puo essere positiva, molto piu delluomo solo al comando che, come si ben visto, di cappelle ne pu fare tante. Temo tuttavia che Vezzola e Bertoloni non molleranno il giocattolo, fino alla fine, anche se perde i pezzi; speriamo non sia a quel punto scassato del tutto ed irrecuperabile.


ID70740 - 20/01/2017 10:46:10 (alfo70) sig
sinceramente mi aspetto dall'illuminato(o fulminato)turk,una lista di nomi,visto la sua conoscenza politica ed amministrativa. Turk (Lui/Lei/ibrido)sempre pronto a criticare senza mai aver proposto un alternativa valida a questa ,a sua dire,fallimentare amministrazione.Alfonso



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/07/2018 13:18:00
Arriva il commissario. Quale futuro per Gavardo? Se lo chiede Gavardo in movimento in una nota in merito alle dimissioni del sindaco e il conseguente commissariamento del Comune

09/07/2018 18:01:00
Dimissioni: la posizione di Gavardo in Movimento Con una nota divulgata nel pomeriggio Gavardo in Movimento commenta le dimissioni di massa avvenute nelle scorse ore fra i membri della maggioranza


13/01/2017 16:26:00
Sospeso da oggi La legge Severino non perdona: con una nota, la Prefettura rende noto di aver emesso il provvedimento di sospensione per il sindaco di Gavardo. Varrà per 18 mesi 

17/04/2015 07:18:00
Errori di procedura L'invito alle dimissioni, avanzato dalle consigliere di minoranza di Gavardo Rinasce al sindaco e agli amministratori coinvolti nel danno erariale per la vicenda Cittadini, non passa al vaglio delle procedure


15/06/2018 09:37:00
Condanna confermata in Appello È giunta ieri pomeriggio la conferma della condanna di primo grado per il sindaco di Gavardo Emanuele Vezzola. Sospensione della carica fino a fine mandato



Altre da Gavardo
19/11/2018

Mens sana in corpore sano: il Centro Sportivo Karol Wojtyla

Gentile Direttore, l’avvio dei diversi campionati, con il vivace andirivieni di ragazzi/e dal Centro Sportivo dedicato al Santo Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla), è stato l’occasione per ricordare...


19/11/2018

«Il paradigma infinito»

Così s’intitola il prossimo appuntamento della rassegna culturale “Insoliti incontri” nell’ambito della sua seconda mostra temporanea presso il Museo archeologico della Valle Sabbia di Gavardo 

17/11/2018

Alunni con disabilità, nuovi approcci di assistenza e inclusione

La Scuola dell’Infanzia “Quarena” di Gavardo apripista di una sperimentazione su disabilità e inclusione scolastica

16/11/2018

«Incontri nel Chiostro», atto secondo

Il secondo appuntamento della rassegna, in programma per stasera - venerdì 16 novembre - vedrà la partecipazione di don Fabio Corazzina, parroco di Santa Maria in Silva a Brescia 

14/11/2018

Teatro Gavardo in «Lettera a don Milani»

Lo spettacolo che la compagnia teatrale gavardese ha dedicato alla figura del sacerdote andrà in scena questo venerdì, 16 novembre, a Polpenazze del Garda 

14/11/2018

I 47 di Fabio

Buon compleanno a Fabio Vezzola, di Soprazocco di Gavardo, che oggi, 14 novembre, spegne 47 candeline


14/11/2018

Megadepuratore. Ecco cosa ne pensa «Gavardo Rinasce»

Gentile direttore, dopo aver seguito attraverso la stampa la vicenda del collettore del Garda e aver partecipato alla serata informativa del 5 novembre a Muscoline...

13/11/2018

Elettrofisiologia e nuova Tac

Oltre 2 milioni di euro destinati da Regione Lombardia all’Ospedale di Gavardo nel piano di investimenti della sanità lombarda (3)

12/11/2018

Un nuovo mezzo per i Volontari Gavardesi

Grazie a una trentina di sponsor locali, la Pmg ha consegnato al sodalizio gavardese un nuovo Doblò in comodato d’uso gratuito per il trasporto persone (2)

12/11/2018

Utopie, tra passato e futuro

A 50 anni dal Sessantotto, cosa resta di quella rivoluzione culturale? Ne hanno parlato Roberto Rossini e Silvano Corli alla prima serata degli “Incontri nel Chiostro”



Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia