Skin ADV
Domenica 24 Giugno 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Medusa in riva al mare a Jesolo

Medusa in riva al mare a Jesolo

di Claudia Giacomini



22.06.2018 Bagolino

23.06.2018 Pertica Bassa

22.06.2018 Vestone Anfo Lavenone

23.06.2018 Gavardo

22.06.2018 Vestone

22.06.2018 Valsabbia

23.06.2018 Barghe

22.06.2018 Casto

22.06.2018 Gavardo

22.06.2018 Vestone





29 Ottobre 2015, 11.26
Salò Garda
Conferenze

«Il morbo blu», epidemie di colera sul Garda

di Giancarlo Marchesi
Nell’ambito degli Itinerari storici gardesani promossi dall’Asar, questo venerdì pomeriggio Giovanni Pelizzari parlerà dell’epidemia di colera che nel 1836 investì il Bresciano

Il colera, una delle più tenute malattie pandemiche, non solo pochi anni fa aveva pieganto Haiti, ma continua a essere un morbo largamente diffuso in molti altri Paesi in via di sviluppo.

Se ai nostri giorni il colera sparge lutti e desolazione nelle realtà dove la scarsa disponibilità d’acqua pulita rappresenta una questione con la quale misurarsi quotidianamente, nel primo Ottocento il terribile morbo imperversava in Italia. Fra il 1836 e il 1837 mise radici in tutti gli stati regionali dell’epoca: una grande paura si diffuse lungo la penisola, dal Piemonte al Lombardo-Veneto, dal Granducato di Toscana allo Stato Pontificio al Regno delle Due Sicilie.

Nel 1836 l’intero Bresciano e il Garda furono colpiti dal colera: il contagio cominciò a diffondersi nel mese di aprile e infierì per sette lunghi mesi, fino all’autunno. La malattia provocò un elevato numero di vittime: stando a dati raccolti da Willelmo Menis, medico provinciale dell’epoca, furono colpiti dal morbo oltre 20mila individui, mentre i decessi sfiorarono le 10mila unità. Se, come evidenziano queste statistiche, il territorio provinciale pagò un ingente tributo, Brescia venne totalmente sconvolta dal colera, tanto da risultare una delle città del Lombardo-Veneto maggiormente falcidiata dall’epidemia, con oltre 1.600 morti.

Non vi è dubbio che, in periodi diversi, molto è stato scritto intorno all’epidemia di colera che nel 1836 investì la città di Brescia, tuttavia, occorre osservare che la storiografia locale ha lasciato più in ombra le vicende che interessarono il vasto e articolato territorio provinciale.
Ora Giovanni Pelizzari, socio dell’Ateneo di Salò, colma questa lacuna con la conversazione dal titolo «Morbo blu». Le epidemie di colera sul Garda che si terrà  venerdì 30 ottobre,alle 17.30 presso la Sala dei Provveditori di Salò, ultimo appuntamento degli Itinerari storici gardesani, il ciclo di conferenze organizzato dall’équipe archivistica dell’Asar.

Avvalendosi della preziosa documentazione conservata nel ricco archivio storico della comunità del Garda, Pelizzari focalizza la sua attenzione sui paesi del lago. 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
13/06/2018 08:00:00
Il colera a Brescia nel 1836 Sarà presentato questo giovedì sera nella biblioteca civica di Vestone il libro di Alessandro Bertoli e Alberto Vaglia con un carteggio sull'epidemia di colera che nell'Ottocento sconvolse l'intera Europa e anche Brescia


08/01/2011 12:00:00
Il colera a Bagolino e Ponte Caffaro Fra il 1836 e il 1837 il colera causò numerosissime vittime. In un libro di Alberto Vaglia le vicissitudini, tenute finora in ombra, di quel che accadde a Bagolino

17/12/2010 07:00:00
Il colera a Bagolino e Ponte Caffaro Sarà presentato a Bagolino il volume «L'epidemia di colera del 1836 a Bagolino e Ponte Caffaro», scritto da Alberto Vaglia.

10/10/2017 15:20:00
«Il lago di Garda e i Longobardi» Si terrà domani, 11 ottobre, alle 20.30 nella sala dei Provveditori di Salò la conferenza del prof. Gian Pietro Brogiolo organizzata dall’Ateneo di Salò e dall’Asar. In relazione alla mostra di Pavia si parlerà dei Longobardi e della loro presenza sul Garda

21/08/2008 00:00:00
Domenica da Passo Nota a Passo Tremalzo Si terrà domenica 24 agosto la sesta escursione della serie “La memoria della Grande Guerra sull’Alto Garda bresciano” proposta dall’Asar (Associazione Storico-Archeologica della Riviera del Garda) con sede in via Fantoni a Salò.



Altre da Salò
23/06/2018

Una «prima» di successo per l'Optimist

Quarto posto per la Società Canottieri del Garda Salò alla OptiClubSuperStar, la regata giovanile arbitrata con le stesse regole della Medal Race olimpica  


22/06/2018

Un picnic con Elsa Pelizzari

È l’invito fatto alla popolazione per questa domenica, 24 giugno, dalle sezioni Anpi di Salò – Roè Volciano e Gargnano per incontrare la staffetta partigiana valsabbina, testimone della Resistenza 

20/06/2018

Vivi il Garda in bus

Tante le proposte dedicate alla mobilità turistica sul Lago di Garda da Arriva, GardaMusei e Provincia all'interno del progetto "GardaLake 2018". Raggiungere il Vittoriale e il MuSa in estate ora è facile, agevole ed economico 

06/06/2018

Orgoglio di classe!

Un anno scolastico intenso e ricco di riconoscimenti quello che si sta per chiudere per l’Istituto Comprensivo di Salò (1)

06/06/2018

«L'amore che non è»

È in programma per domani, 7 giugno, a Salò l’incontro con il poliziotto Gianpaolo Trevisi, autore di un libro che affronta la tematica della violenza di genere attraverso gli occhi delle donne  (1)

05/06/2018

Sailing Champions League, si va in finale

La semifinale dello scorso weekend a Porto Cervo ha visto il raggiungimento di un ottimo risultato da parte dell’equipaggio salodiano, che ha conquistato l’accesso alle finali di St. Moritz. È la prima volta nella storia della Società 

04/06/2018

Fabio Abeni è Cavaliere della Repubblica

Il cittadino villanovese, presidente dell’Associazione Nazionale Autieri di Salò, è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana lo scorso 2 giugno 

02/06/2018

LEF, fra filosofia, arte e spettacolo

Torna, questa volta al Corallo di Villanuova, l’estro del professor Giuseppe de Matola, col suo Laboratorio di Espressione Filosofica. La sera di martedì 5 giugno, ad ingresso libero




01/06/2018

Concerto per la Festa della Repubblica

Al via questo sabato i festeggiamenti per il bicentenario della banda di Salò con il tradizionale concerto del 2 giugno in piazza Vittoria

31/05/2018

Volley d'oro per il Fermi di Salò

La formazione maschile di pallavolo dell’Istituto salodiano ha conquistato il primo posto regionale e si appresta ora ad affrontare la finale nazionale   (1)

Eventi

<<Giugno 2018>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia