Skin ADV
Lunedì 18 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




MAGAZINE


LANDSCAPE




18.02.2019 Odolo

16.02.2019

16.02.2019 Casto Mura Valsabbia

17.02.2019 Pertica Bassa Pertica Alta

17.02.2019 Agnosine

16.02.2019 Bione

16.02.2019 Garda

16.02.2019 Vobarno Valsabbia

16.02.2019 Vallio Terme

16.02.2019 Bagolino Valsabbia






16 Novembre 2018, 13.43

Infoline

Dollaro forte a dispetto della guerra dei dazi

di red.
Sui mercati valutari il Dollaro americano continua a mostrare una certa forza nonostante il perdurare di tensioni legate alla guerra dei dazi fra Stati Uniti e resto del mondo
 
Coloro che screditano il biglietto verde continuano a puntare il dito sulla crescita dei cosiddetti deficit gemelli, ovvero l’ampliarsi sia del debito pubblico che di quello commerciale.

Nel primo punto la causa è da ricercare nell’aumento della spesa federale combinato al rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed e ai tagli fiscali voluti da Trump.
Nel secondo caso, la forza dell’economia a stelle e strisce e la disoccupazione ai minimi aumentano la domanda di beni importati.
Tutti elementi questi che dovrebbero far scendere il valore del Dollaro, mentre invece sta succedendo il contrario con eurusd sceso sotto quota 1.13, ai minimi da giugno 2017.

Ad indispettire Trump anche il rapporto di cambio tra Dollaro Renminbi cinese tornato a quota 7, il massimo da dicembre 2016, a conferma di come le misure protezionistiche non stanno producendo gli effetti sperati, ma piuttosto costringono il nemico cinese a svalutare.

Ma perché il Dollaro non si indebolisce? Le motivazioni sono diverse e proviamo ad elencarle di seguito:

1) la politica di normalizzazione dei tassi di interesse e l’inflazione stanno spingendo la Federal Reserve ad alzare il costo del denaro. Il prossimo aumento ci sarà a dicembre ed in questo modo la FED porterà il tasso ufficiale al 2.5%.
Considerando che la banca centrale europea (ma anche quella giapponese) hanno tassi negativi, l’ampliarsi del differenziale tassi è una carta a favore del Dollaro che diventa una moneta più remunerativa per un investitore obbligazionario;

2) il differenziale di crescita tra Stati Uniti ed altri paesi del globo rimane ampio. Questo elemento si nota nell’andamento divergente assunto dalle borse negli ultimi anni.
Quelle americane ai massimi storici nel corso del 2018, quelle emergenti ed europee con cali in doppia cifra.
Siccome gli investitori vanno alla ricerca delle società più profittevoli in termini di utili aziendali ecco che comprano Dollaro facendo scendere il valore di eurusd;

3) il rallentamento economico causato dalle guerre commerciali volute da Trump combinato al rialzo dei tassi ufficiali è veleno per le economie emergenti le quali sono costrette a svalutare per rimanere competitive.
Al tempo stesso le economie emergenti devono assistere con preoccupazione alla fuoriuscita di capitali che ritornano verso asset più sicuri come i Treasury o le azioni americane. Il cosiddetto flight to quality è da sempre un elemento favorevole al Dollaro;

4) le divisioni politiche all’interno dell’Europa, le divergenze tra Commissione Europea e Italia sui vincoli di bilancio, il rischio di elezioni politiche europee “populiste” a maggio 2019, sono eventi che zavorrano l’Euro.
Se a questo aggiungiamo un rallentamento economico vistoso in tutte le aree dell’Unione (soprattutto in quella Germania molto dipendente dal commercio internazionale) ed un’inflazione che rimane molto bassa costringendo la BCE a mantenere i tassi sottozero, ecco che l’attuale andamento discendente di eurusd tutto sommato appare corretto.

Le aspettative, quindi, per adesso non possono che essere a favore del Dollaro, che nonostante le mosse di Trump, resta per il momento la moneta che più di altre rassicura gli investitori.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
19/07/2008 00:00:00
Il design riporta in utile la Fmn Martinelli L’azienda di maniglie della famiglia Martinelli, che si trova in località Piani di Mura a Casto, cresce nonostante il dollaro debole e la crisi immobiliare. Il 2007 è stato un anno da incorniciare, il 2008 presenta invece qualche forte preoccupazione.

18/07/2014 09:00:00
Donne nelle guerre sul Sentiero della pace Prende il via domenica 20 luglio con l'inaugurazione dei restauri di Forte Corno, a Praso, la manifestazione dedicate alle donne nella Grande Guerra che proseguirà fino al 23 agosto

27/08/2010 12:00:00
Storie di guerra al forte di Valledrane Questo sabato sera, nella suggestiva cornice del forte di Valledrane, a Treviso Bresciano, sarà rappresentato lo spettacolo teatrale “La guerra negli occhi”, del Teatro Poetico di Gavardo.

04/06/2016 15:53:00
Forte di Valledrane, l'unione fa la forza La fortezza della Prima guerra mondiale è ritornata anche quest'anno disponibile alla fruizione del pubblico grazie a un intervento di pulizia dei volontari dei vari gruppi del paese

07/11/2015 08:00:00
Quattro cippi per i Caduti della Grande Guerra Sono stati inaugurati in occasione della cerimonia del 4 Novembre a Odolo, per iniziativa del locale Gruppo Alpini, che hanno allestito anche una mostra presso la biblioteca, dove sono in programma due appuntamenti dedicati alla Prima guerra mondiale



Altre da Economia e Lavoro
16/02/2019

InEurope, con la Cassa Rurale

Daniele Tramontana, originario di Ponte Caffaro, è oggi in partenza per Marsiglia. Parteciperà ad un progetto di volontariato europeo

16/02/2019

Legalità e Impresa

E' iniziata in Valle Sabbia nella sede vobarnese di Fondital la serie di incontri programmati da Aib in collaborazione col Comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Salvatore Russo

15/02/2019

Coldiretti: balzo del 59% dei reati a tavola

Fanno registrare un balzo del 59% nel 2018 le notizie di reato nel settore agroalimentare che si estendono ai principali comparti, dal biologico al vino, dall’olio all’ortofrutta, dalle conserve ai cereali. (2)

13/02/2019

Il Garda nella top ten di Wine Enthusiast

Sulla rivista di settore compare per la prima volta il Lago di Garda, unica destinazione italiana a comparire tra le prime 10 destinazioni vinicole da visitare nel 2019

13/02/2019

Assolto perché il fatto non sussiste

Dopo circa 8 mesi di udienze e poco meno di sette ore di camera di consiglio, lunedì il Tribunale di Ferrara ha assolto Spartaco Gafforini, ex direttore generale di Banca Valsabbina

11/02/2019

Presentato il Manifesto «Legalità e Impresa»

Firmato anche un accordo di collaborazione tra AIB, Tribunale di Sorveglianza di Brescia, Garante dei Detenuti e Carceri di Brescia, con l’obiettivo di creare un percorso di inserimento per i detenuti, attraverso un’esperienza lavorativa in azienda. Mercoledì in Valle Sabbia il primo di quattro incontri sulla cultura della legalità in provincia

10/02/2019

Bonomi aggiusta la mira, a Montichiari è podio con Kira

Altra soddisfazione per l'Azienda Agricola Bonomi Ennio di Pertica Bassa, premiata al concorso per le bovine di razza Bruna andato in scena alla Fiera agricola zootecnica di Montichiari (4)

08/02/2019

I primi 40 anni del Bar Chiara

Quarant'anni di storia per il locale di Condino, prima con Nello e Rita Gualdi, e negli ultimi dieci con Jasmine e Patrick Camplani originari di Idro. Sabato la festa

07/02/2019

Fama International, artigianato di lusso per l'arredo

Il viaggio di Vallesabbianews e AIB tra le realtà produttive della Valle Sabbia e del Garda continua a Carpeneda di Vobarno, dove dal 2000 una piccola azienda realizza componenti d’arredo molto particolari

06/02/2019

Mutuo ed estinzione anticipata: quando conviene?

I tassi favorevoli di questi ultimi anni hanno portato tantissimi italiani a decidere di aprire un mutuo, dando di conseguenza uno stimolo positivo notevole al settore dell’immobiliare...

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia