13 Novembre 2018, 09.19
Blog - Glocal

Il brusco calo del lavoro in somministrazione

di Valerio Corradi

Le richieste di lavoratori in somministrazione sono calate in misura consistente. Quali i motivi?


Negli ultimi anni
molte imprese hanno fatto ricorso al lavoro in somministrazione soprattutto per i lavori stagionali o per attività a tempo determinato.

Il lavoro in somministrazione è una tipologia contrattuale che prevede che il lavoratore venga assunto da un soggetto accreditato (Agenzia per il lavoro) diverso da quello che effettivamente utilizza la prestazione di lavoro (impresa finale). L’agenzia somministratrice retribuisce il lavoratore e versa i contributi Inps e Inail nella stessa misura dei lavoratori dipendenti dell’impresa utilizzatrice. Gli oneri retributivi e previdenziali, e il “guadagno” dell’agenzia, sono rimborsati dall’utilizzatore.

Secondo una recente indagine dell’Associazione Industriale Bresciana (AIB) nel III trimestre del 2018 la domanda di lavoratori in somministrazione in provincia di Brescia ha subito una brusca e inaspettata flessione (-26%) rispetto all’analogo periodo del 2017.

Le Agenzie per il lavoro segnalano che la diminuzione del ricorso delle imprese a questa tipologia contrattuale è un tangibile effetto delle norme contenute nel decreto legge n. 87/2018 (cd. “Decreto dignità”) che avrebbero indotto molte aziende a una maggiore prudenza nelle valutazioni relative agli incrementi del personale occupato a causa dei nuovi vincoli introdotti (es. durata contratti) e per l’aumentato rischio di contenzioso.

La stessa indagine informa dei profili professionali in somministrazione più ricercati. Al vertice della graduatoria si colloca il personale non qualificato (25,1% delle richieste complessive) ricercato da imprese industriali collocate nel manifatturiero e in particolare nel metalmeccanico.

Vengono poi le richieste specifiche di camerieri di ristorante (6,7%), addetti macchine per lavorazioni metalliche (6,4%), addetti consegna merci (4,9%) e di lavoratori non qualificati nei servizi di pulizia (4,6%).

I profili più difficili da reperire sono di tipo tecnico (es. tecnici in campo ingegneristico, tecnici informatici), gli operai specializzati (es. fonditori, saldatori, fabbri, montatori, manutentori, installatori attrezzature elettroniche, specializzati meccanica di precisione) e i conduttori di impianti (es. operatori impianti trasformazione metalli).


Commenti:
ID78296 - 13/11/2018 12:07:16 - (VENTONORD11) - Governo di scappati di casa

Questo e' l' effetto del primo atto fatto da questi INCAPACI E INCOMPETENTI ( d'altronde Salvini e Di Maio non hanno mai lavorato , il primo ha fatto un po' il giornalista a Radio Padania , il secondo ha venduto gelati come stewart presso NAPOLI CALCIO ) CHE GRAN CURRICULUM VITAEE. Dire che sono due scappati di casa e' poco.Ora i geni , presentano alla UE un DEF assurdo . Tutti gli organismi sia nazionali che internazionali ( circa 10 istituti ) , lo hanno bocciato in quanto inficiato da 2 gravi errori : il primo che Pil non potra' crescere del 1,5 / 2% come da loro indicato ed il secondo , che le spese sono praticamente tutte per spesa corrente , cioe' improduttiva, anziché per investimenti o riduzione pressione fiscale. Ebbene ,o sono imbecilli tutti gli altri e dubito o sono IMBECILLI questi SCAPPATI DI CASA I fatti stanno dimostrando CHI HA RAGIONE , lo spread a 300 ci costera' l'anno prossimo 4 md in piu' di interessi passivi. OLTRE ALLA BOCCIATURA UE. CHE

ID78300 - 13/11/2018 15:15:42 - (potatore) - Poca capacita' e molto consenso

Malgrado i dati negativi il consenso a favore di questi 'scappati di casa' non accenna a diminuire e una proposta politica alternativa e' tutta da costruire. Si conferma che meno si e' preparati piu si avanza nella carriera politica. Mano male che ogni tanto qualcuno batte un colpo e se ne accorge

ID78302 - 13/11/2018 17:48:59 - (Jongrapewine) -

Il cosiddetto lavoro somministrato non è altro che capralato legalizzato! se questi sfruttatori falliscono e chiudono queste famigerate agenzie è un bene per tutti cioè per quelli che sanno fare un mestiere e si propongono direttamente in azienda

ID78303 - 13/11/2018 18:04:10 - (Valle) - Decreto dignita'

Iniziano i primi effetti ...

ID78304 - 13/11/2018 18:56:23 - (liberissimo) - eccoli

eccoli i tastierini veloci che criticano un governo nato da 7 mesi .... Gia mi manca Rensie che con la sua capacita politica ha portato famiglie ricche e benessere in ogni angolo ... .maaaa per piacere ....

ID78308 - 13/11/2018 22:09:53 - (cosba) - governo

A me la situazione fa paura. Purtroppo non si vedono alternative credibili, questo mi fa ancora più paura...

ID78311 - 14/11/2018 08:43:21 - (Valle) - Liberissimo

A nessuno piaceva Renzi ma questo governo e' addirittura molto peggio. Ma molto peggio.

ID78312 - 14/11/2018 09:03:17 - (VENTONORD11) - ESATTO

Concordo perfettamente con Liberissimo , magari non erano simpatici i leader dei governi precedenti , ma almeno non hanno fatto danni , probabilmente era giusto cambiare , ma gli attuali leader sono davvero degli SCAPPATI DI CASA. Sapevano in che condizioni di finanza pubblica trovavano l' Italia , hanno voluto essere eletti ( per il potere ) , adesso non hanno giustificazioni . I risultati dopo alcuni mesi sono sotto gli occhi di tutti. Il Def del 2019 viene valutato da tutti pessimo , solo spesa corrente , fanno un condono , condono edilizio ad Ischia , regno di Di Maio ,la Tav la vogliono bloccare , lo spred a 300 ci costera' 4 miliardi in piu' di interessi passivi. Chi li ha votati , sperando in un forte cambiamento , apra gli occhi e si disilluda sulla capacita' di questi SCAPPATI DI CASA. A volte si cambia ma si cade dalla padella alla brace.

ID78313 - 14/11/2018 09:49:21 - (Jongrapewine) -

Non so se piangere o ridere ... dite che questi al governo sono dei scappati di casa , ma mi sembra che a voi piddini da casa vi hanno buttato fuori

ID78316 - 14/11/2018 11:57:34 - (Valle) - Fantastico

Chi critica viene etichettato come piddino per sminuire la critica. A me Renzi stava abbondantemente sui maroni, ma questi qui lo hanno superato di slancio. L'unica cosa di cui sono capaci e' accapparrare sedie e potere.

ID78318 - 14/11/2018 12:58:07 - (Venturellimario) -

Viva Silvio

ID78331 - 15/11/2018 20:59:15 - (ba53) -

Certi politici che non hanno mai lavorato hanno un motivo in più per puntare ai vitalizi,certo non li tolgono come promesso per ottenere consensi.

Aggiungi commento:
Vedi anche
21/09/2017 15:15:00

Lavoratori in somministrazione al posto dei voucher Accresce l’interesse delle imprese bresciane per questa forma contrattuale a tempo determinato a seguito della “stretta” sui voucher

16/11/2017 11:35:00

Somministrazione di lavoro, cresce la domanda Il report del terzo trimestre 2017 dell’Osservatorio AIB – Agenzie per il lavoro evidenzia una crescita della domanda di lavoratori in somministrazione da parte delle imprese bresciane

14/02/2019 11:30:00

Pesante flessione per il lavoro in somministrazione I dati dichiarati dalle Agenzie del Lavoro evidenziano, in provincia, un crollo del 43% nelle domande rispetto allo stesso periodo del 2017, accentuando la tendenza rilevata nel terzo trimestre dello scorso anno (-26%) 

14/12/2019 08:30:00

Brescia, in calo i lavoratori in somministrazione L’Osservatorio AIB – Agenzie per il lavoro ha evidenziato un calo del 7% nel terzo trimestre del 2019, imputabile in particolare alla categoria professionale del personale non qualificato

31/01/2018 15:49:00

Lavoratori in somministrazione, cresce la domanda delle imprese È quanto emerge dai dati del quarto trimestre 2017 dell'osservatorio Aib-Agenzie per il Lavoro di Brescia e provincia. In ripresa anche le assunzioni dirette



Altre da Economia e Lavoro
07/07/2020

Nuova enoteca in centro

Piazza de’ Medici a Gavardo si arricchisce da oggi di un nuovo negozio: apre infatti l’enoteca “La casa del vino”

07/07/2020

Cassa Rurale, i passi verso la fusione

Presentato l'assetto della nuova banca di credito cooperativo che nascerà con la fusione della Cassa Rurale Adamello nella Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella: nuova governance, un periodo di transizione di tre anni, cinque territori con altrettanti Gruppi Operativi Locali per gestire la mutualità

05/07/2020

Conduttori di autocarri e bus a scuola per il CQC

Presso il mini auditorium vicino al municipio di Storo, il sabato mattina si sta svolgendo un corso di abilitazione per conducenti organizzato dalle autoscuole della zona

03/07/2020

Sconti e promozioni per i turisti

Anche quest’anno la Comunità montana di Valle Sabbia ripropone l’iniziativa di valorizzazione della rete dei servizi e dei ristoranti per i visitatori della Rocca d’Anfo. L’adesione entro oggi, venerdì 3 luglio

01/07/2020

«Incontriamoci», AIB incontra i sindaci delle zone

Tra maggio e giugno gli appuntamenti hanno coinvolto le zone della Valle Sabbia e del Lago di Garda – l'ultimo a Prevalle - con l'intento di progettare un futuro di crescita del territorio

30/06/2020

Valsabbina, utile in crescita, Barbieri confermato presidente

L’assemblea dei soci svoltasi attraverso il Rappresentante Designato ha approvato il bilancio 2019: in crescita utile (20,3 milioni, +33,7%), raccolta (+17,61) e territori presidiati. Confermati anche i consiglieri in scadenza Gnutti e Pelizzari

29/06/2020

Terme di Vallio, al via la nuova stagione

Ieri l’apertura della stagione di cure del centro termale valsabbino, con l’inaugurazione di un nuovo percorso botanico nella pineta

29/06/2020

Assemblea ordinaria e straordinaria

Grande partecipazione dei soci all’assemblea ordinaria con la modalità del rappresentante designato. Ora si rilancia per l’assemblea straordinaria di fusione

28/06/2020

Tempo di bilancio

Archiviato il 2019 con un bilancio soddisfacente che non interrompe il trend di crescita, il Caseificio Sociale Valsabbino, riunito in assemblea soci, ha fatto il punto sulla situazione, anche quella attuale. VIDEO

27/06/2020

Rischi d'impresa: quali sono i più temuti e come affrontarli

Chi apre un’impresa sa perfettamente che si va incontro all’ignoto, e che i rischi fanno parte del mestiere