Skin ADV
Sabato 24 Febbraio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




22.02.2018 Vallio Terme Val del Chiese

22.02.2018 Valsabbia Muscoline

23.02.2018 Vallio Terme Garda

22.02.2018 Gavardo

23.02.2018 Idro Bagolino Anfo Lavenone Valsabbia

22.02.2018 Vestone

22.02.2018 Anfo Valsabbia

23.02.2018 Valsabbia Provincia

23.02.2018 Val del Chiese Storo

22.02.2018 Barghe






21 Luglio 2017, 11.56

Online

Sorpasso epocale

di red.
Usa: vendite online superiori a quelle tradizionali. Siamo ad un punto di non ritorno, forse, certamente ad un punto di svolta che non si può trascurare

I primi a non poter trascurare questo passaggio sono gli imprenditori, che devono ben capire quanto il mercato della vendita sia ormai drasticamente e forse definitivamente mutato: non esiste più il negozio, esiste il virtuale e le sue infinite vie di arrivo e di uscita.

Il dato che hanno fatto registrare gli Stati Uniti d’America nell’ultimo anno è clamoroso ed è l’indice di quanto ormai i consumatori abbiano visto cambiare le proprie abitudini, adattandosi del tutto al nuovo trend dell’online: le vendite su internet hanno infatti superato quelle sul mercato tradizionale, con un risicato ma decisivo 51%.

Dunque, si compra più dal divano di casa che per strada, una svolta epocale che comporterà cambiamenti tanto importanti quanto necessari per piccoli e medi imprenditori, se vorranno sopravvivere nel calderone del web.
Presenza, immagine, customer experience, varietà e fruibilità: questi alcuni degli aspetti chiave che dovranno essere curati e valutati al fine di avere una vetrina online all’altezza e all’avanguardia.

La Forrester Research
prevede tra l’altro che questa tendenza sarà sempre più in aumento nei prossimi anni, dunque, un punto di non ritorno che vedrà la necessaria esigenza degli imprenditori di adeguarsi ed aggiornarsi per non restare così indietro da essere completamente oscurati dai rivali su web.
A crescere enormemente sono i nuovi acquirenti, sempre più giovani con il 41% dei Baby Boomer ed il 28% degli adulti che decidono di fare acquisti su internet rispetto al 69% dei Millennial e al 56% della Generazione X. 

La crescita dell’e-commerce è impressionante
, una media in attivo del 23% anno dopo anno.
Per poter essere vincenti, oltre che attivi, è necessario analizzare punti chiave nell’esperienza dell’utente e potenziale cliente sul proprio negozio virtuale.

Quali i prodotti più acquistati? In primis oggetti di tecnologia, ma non se la passano male neanche i pneumatici ed i ricambi auto che invogliano gli utenti per via di prezzi decisamente più bassi rispetto ai negozi fisici.
Quasi il 70% dei prodotti messi nel carrello vengono abbandonati senza acquisto, ad esempio, perché ciò avviene? Distratti da altro prima dell’acquisto?
Lo scroll continuo è dovuto a puro divagare o perché non si trova quel che si cerca? Accade di cliccare su un qualcosa accidentalmente? E perché si naviga su call to action, senza cliccarci sopra?

Queste sono solamente alcune delle domande che il possessore di un e-commerce è obbligato a doversi porre, cercando risposte che possano migliorare la propria vetrina e finalizzarla ad un acquisto.

Fondamentale creare delle chatbot per aiutare il cliente nel processo di acquisto, o in qualsivoglia operazione all’interno del sito.
Realizzare newsletter personalizzate sul cliente, impedendo che ad egli arrivino annunci relativi a prodotti a cui non è interessato.
Infine, la consegna: vero, l’utente a quel punto ha già acquistato, ma una buona modalità di consegna rappresenta il primo elemento valutato in fase di ritorno sullo stesso negozio. 

Adesso, addirittura, ci si affida anche ai droni per garantire un passaggio finale che possa colpire l’utente.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
07/04/2017 06:28:00
Pneumatici cinesi, un affare o una fregatura? La vendita di gomme prodotte in Cina si è diffusa molto in tempi recenti, soprattutto grazie a internet, ma inizialmente le grandi reti di vendita le hanno osteggiate

11/08/2008 00:00:00
Le aziende valsabbine sbarcano sul web Dopo due anni di attesa per un bando emanato nel maggio del 2006, sono 1.725 le aziende italiane alle quali lo Stato ha finanziato un progetto “e-commerce”. Otto quelle valsabbine che investiranno complessivamente 508.390 euro.

27/04/2014 17:39:00
Vendere online? Più facile col notaio Nuove severe regole e forti sanzioni da giugno: ma con il notaio, meno problemi per chi vende e maggiori garanzie per chi acquista in rete e in tv

22/06/2016 16:30:00
La svolta nella crisi italiana: un futuro c'è ed è smart La crisi economica che ha colpito l'Italia si sta rivelando più difficile da superare di quanto previsto: alcuni settori stentano a riprendersi e le vendite continuano a calare. Il caso di noicompriamoauto.it


13/09/2017 09:41:00
Mercato auto usate in crescita ad agosto Continua senza sosta la crescita del mercato delle auto nel Bel Paese in questo 2017 ricco di soddisfazioni per il comparto motori



Altre da Economia e Lavoro
23/02/2018

Banca valsabbina e satispay, al via la partnership

È stato presentato a Brescia l’innovativo sistema di pagamento per esercenti e privati che coinvolge l’intera rete di Banca Valsabbina  

22/02/2018

Un riscaldamento «intelligente» che dialoga coi cittadini

A Turano Valvestino e non in una grande città, è in funzione un sistema di regolazione "smart" che riduce i consumi e rende più trasparente la gestione


21/02/2018

Fonderie bresciane da record

L’indagine congiunturale Assofond a chiusura del 2017 ha analizzato la situazione dei comparti ghisa, non ferrosi e acciaio in termini di produzione e fatturato 

20/02/2018

Giovani: assunzioni agevolate

Per assunzioni di giovani under 35, dal 1° gennaio 2018 le aziende possono beneficiare di alcune importanti agevolazioni, se soddisfano alcuni requisiti emanati dalla Legge. vediamo quali


19/02/2018

«Il passaggio generazionale nell'impresa»

Questo il tema dell'interessante convegno in programma per questo giovedì, 22 febbraio, nella sala della Comunità Montana a Vestone 

19/02/2018

Il credito e la cooperazione in Valle Sabbia

Dopo l’Unità, l’Italia dovette adeguarsi ai Paesi occidentali più avanzati nell’industrializzazione, come la Germania, l’Inghilterra, la Francia...


15/02/2018

Cinquant'anni di crescita

Fondata nel 1967 fra gli altri da Angiolino Lancellotti, presente anche ieri a Drizzona, la Imbal Carton srl che produce imballaggi in cartone ondulato ha dunque superato i cinquant’anni di attività, festeggiati a settembre dello scorso anno a Prevalle con mezzo migliaio di invitati

15/02/2018

Per la Imbal Carton ondulato a km-zero

L'accordo fra l'azienda di Prevalle e la tedesca Progroup ha portato alla realizzazione, a Drizzona, di un modernissimo impianto per la produzioone del cartone ondulato. E la competitività balza alle stelle


12/02/2018

In azienda per imparare

Dalla Polonia, dalla Germania e dalla Francia. Con Erasmus, Arten di Prevalle apre agli studenti europei. E quelli italiani? Mora: «Coi nostri è più difficile»
(1)

09/02/2018

Agriturismi in espansione

Sempre più imprenditori agricoli interessati ad aprire la loro azienda all'attività agrituristica. A Brescia un corso di Terranostra

Eventi

<<Febbraio 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia