11 Novembre 2016, 06.16
Eco del Perlasca

In strada con le coperte

di redazione

Singolare manifestazione quella degli studenti del Perlasca di Vobarno, alle prese con noie tecniche all’impianto di riscaldamento


Secondo giorno al freddo e loro si presentano a scuola con le coperte.
Singolare manifestazione quella messa in scena ieri dagli studenti del Perlasca di Vobarno, per protestare contro le noie patite dall'impianto di riscaldamento.

Dalla presidenza, la richiesta alla Provincia di porre rimedio all’inconveniente era partita già mercoledì.

Con i ragazzi per strada, tuttavia, il tecnico inviato dalla Provincia si è fatto vivo più celermente.
E si spera abbia risolto il problema. 

Non è detto, infatti, che i raffreddamenti degli ambienti della nuova ala della scuola, quella inaugurata un paio di anni fa, non possano ripetersi.
Galeotto, secondo quanto abbiamo appreso, non tanto il funzionamento delle caldaie, che sono accese, quanto la regolazione delle temperature.

L'impianto insomma entrerebbe in funzione regolarmente ogni mattina intorno alle 5, 5:30.
Il problema arriva quando le sonde che controllano la temperatura ambiente "leggono" i 19 gradi.
A quel punto l'erogazione del calore viene sospesa e la temperatura in alcune classi scende fino a 16 gradi prima che l'acqua calda torni ad entrare in circolo.

«Il risultato è che nelle mattinate più fredde, come queste, quando arriviamo in classe, la temperatura è nella sua escursione minima» ci han detto i ragazzi. Ed avrebbe confermato il tecnico arrivato sul posto.

«Noi segnaliamo alla Provincia quando le aule sono fredde, altro non possiamo fare - affermano dalla presidenza della scuola -. Poi magari un paio d'ore dopo, complice il sole sulle vetrate, fa tanto caldo che occorre aprire le finestre».

«Insomma, possibile che con la tecnologia che abbiamo oggi non si riesca a gestire meglio questa questione?» rincarano la dose i ragazzi che, risolto il problema (temporaneamente?), sono rientrati in classe.

E se lo dicono loro che tra l'altro studiano meccanica, meccatronica e telecomunicazioni...




Vedi anche
20/04/2016 16:18:00

Onde o materia Giovedì 17 marzo 2016 dalle 9.00 alle 11.00, presso l’aula video della sede di Idro dell’”Istituto d’Istruzione Superiore G. Perlasca", si è tenuta la conferenza dal titolo “Onde o Materia?”, col prof. Giuseppe Nardelli, fra filosofia e scienza

09/03/2016 06:59:00

Insuccesso scolastico, guarire si può La proposta arriva dall'Istituto Superiore Giacomo Perlasca, che dopo aver coinvolto studenti e docenti in un percorso ri-motivante, ora si rivolge ai genitori. L’appuntamento a Idro è per questo venerdì

10/11/2016 06:43:00

Andrea Pirlo, diploma nonostante tutto A scuola iniziata è venuto a trovarci Andrea e ci ha rilasciato un'intervista sulla sua particolare esperienza di vita

02/01/2014 08:08:00

Corsi per adulti al Perlasca Da gennaio fino a giugno, a Idro e a Vobarno, è una lunga serie di proposte quella predisposta dall'Istituto Superiore Giacomo Perlasca agli adulti valsabbini

09/02/2016 11:31:00

Matinée di tango Singolare iniziativa di apertura al territorio da parte dell'Istituto Superiore G.Perlasca, quella che è andata in scena qualche sera fa al Polivalente di Idro



Altre da Cronache
09/07/2020

Anziano annega nel lago di Roncone

L'imbarcazione su cui si trovava si è capovolta e l’uomo è finito sul fondale risucchiato dalla melma, nonostante i tempestivi soccorsi. Si tratta di un uomo di 78 anni di Rovereto

08/07/2020

Fuori strada per evitare lo scontro

Solo danni alla vettura ma nessun ferito per l’uscita di strada da parte di una Clio per evitare un incidente con un’altra vettura. È successo ieri a Sabbio Chiese

08/07/2020

Frontale sulla 45 bis, morto 53enne di Sabbio Chiese

È Flavio Bianchi la vittima del grave incidente che si è verifica ieri pomeriggio sulla tangenziale della Valle Sabbia in territorio di Gavardo

07/07/2020

Scontro sulla 45 bis, una vittima

Nello scontro fra un’auto e un autoarticolato lungo la superstrada tra Gavardo e Prevalle ha perso la vita un 53enne

06/07/2020

Attraversamenti pericolosi

Da qualche giorno tra Cimego e Storo l'attraversamento improvviso di caprioli e cinghiali mette in difficoltà le auto di passaggio. I sindaci valutano il da farsi

06/07/2020

Caduta in pista

Apprensione ieri mattina sul circuito da cross di Preseglie per una rovinosa caduta dopo un salto con la sua moto da mini cross di un bambino di 9 anni

06/07/2020

Con «maria» nel garage

Da un sopralluogo per sedare la lite fra due fidanzati, ai Carabinieri di Sabbio Chiese non è sfuggito il forte odore che proveniva dalla rimessa dell’abitazione

06/07/2020

Controlli notturni della Locale

Sanzioni per sorpassi azzardati e superamento dei limiti di velocità, tre patenti ritirate per guida in stato d’ebbrezza e una vettura sequestrata: è il bilancio di una notte di controlli della Locale della Valle Sabbia

05/07/2020

Sopralluoghi anti assembramento

Anche i Carabinieri della Compagnia di Salò hanno effettuato numerosi controlli per verificare il rispetto della normativa sul Covid-19. Dieci giorni di chiusura comminati dalla Prefettura per un bar di Ponte Caffaro

05/07/2020

L'ultimo reduce è «andato avanti»

Saranno celebrati questo lunedì mattina nel cimitero di Sopraponte i funerali dell’alpino Bortolo Mora, ultimo reduce della frazione gavardese