03 Aprile 2020, 12.00
Casto Lavenone
Arte

Il talento di Miriam

di Francesco Spinelli

I disegni sono stati realizzati da Miriam Bragadina, di Lavenone, persona comune, ma eroe inconsapevole di questi tempi strani assieme alle colleghe e a tutti coloro che sono obbligati ad affrontare la paura e i rischi di contagio


Medici ed infermieri godono dell’incondizionato rispetto ed affetto di tutti noi cittadini, consci di dover loro in qualche caso la vita ed in molti altri cure ed impegno. Ci dimentichiamo spesso di quelli che sono precettati al lavoro per soddisfare i bisogni di chi deve in ogni caso tirare avanti: fra questi i conducenti dei mezzi pubblici, gli impiegati alle poste o altri uffici, gli operatori ecologici senza i quali le nostre città sarebbero pattumiere, i farmacisti, le commesse dei negozi d’alimentari ed altri che al momento non mi sovvengono. Miriam e le sue colleghe sono commesse alla cooperativa “La Savallese” di Casto.

Incredibile è il fatto che Miriam, persona comune, commessa al negozio di alimentari, non abbia impugnato una matita con intento artistico da dopo le medie fino a un anno fa, e in quel frattempo qualche anno è passato. Il suo caso vale da ispirazione e sprone per tutti, soprattutto per chi non ha idea di quale sia la cosa che gli riesce o che ama fare, il suo talento.

Due anni fa attraversava un periodo di fragilità
dovuto a diverse cause ed io le ho consigliato di provare a disegnare, perché no, come distrazione. Come tutti noi persone comuni avremmo fatto, magari con parole e motivazioni diverse, mi rispose che non aveva tempo, troppe le cose da fare, troppi gli impegni e gli obblighi. E poi, ormai…

Un anno fa cadde sulla via di Damasco (o era Desenzano od una qualsiasi via di Lavenone) e una fata dai capelli rossi e ricci le suggerì quello che le avevo suggerito io un anno prima: la matita le comparve fra le dita. Da allora non l’ha più mollata ed i risultati si vedono. Un anno nel quale non è che avesse avuto del tempo in più o sconvolte le sue abitudini; aveva semplicemente scoperto ciò che le piace e la gratifica e rubato per sé un’oretta la sera per soddisfarlo. Cos’altro s’ha da fare d’altronde? Il tempo si trova se si vuole. E non è mai “troppo tardi”.

Quello che Miriam vuole suggerire in questi disegni è che la forza di volontà sconfigge la paura ed il disagio, o il virus che li suscita come in questo periodo.

Quello che vuole dire fra i tratti di matita è: alziamoci e combattiamo, serve forza, impegno e costanza, tutte qualità che la nostra gente ha sempre dimostrato (la leonessa tatuata sulla spalla di uno dei soggetti lascia pochi dubbi sull’omaggio a Brescia e alla gente del suo territorio).

La sua storia ci insegna che non è mai troppo tardi per scoprire qual è il proprio talento, quello che davvero ci piace e ci soddisfa. Non è mai troppo tardi per essere soddisfatti di ciò che si fa, anche solo un’oretta al giorno.

Francesco Spinelli


Vedi anche
22/09/2011 08:54:00

Foto di Famiglia Tra psicanalisi e filosofia l’arte di Marta Roberti che espone a Lavenone dal 16 al 25 Settembre 2011. Una mostra di disegni intitolata "Foto di Famiglia".

14/08/2015 14:55:00

L’arte di Micolu Sarà inaugurata lunedì prossimo, 17 agosto, a Pieve di Tremosine, la mostra dell’artista vobarnese Miriam Covielli Lucchini, in arte Micolu, allestita presso la saletta della biblioteca

07/01/2016 06:52:00

L’arte grafica nel genio universale di Leonardo Il disegno nella storia dell'arte gioca un ruolo importantissimo ed affascinante poiché costituisce una prima tappa fondamentale per ogni attività artistica e progettuale

25/07/2015 06:56:00

«Fino al nostro prossimo incontro» Con questo testo, a conclusione del ciclo di studi alla Secondaria Moretti di Casto, Miriam Minolfi si è presentata al concorso letterario proprosto dalla sua scuola in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale

14/01/2010 07:00:00

Contributi per lampioni ecologici Anche i comuni di Agnosine, Casto e Lavenone hanno ottenuto i contributi regionali per rendere pi efficiente l’illuminazione pubblica.



Altre da Casto
16/07/2020

Per Ornella sono 47

Tanti auguri ad Ornella Minelli, di Auro di Casto, che oggi, 16 luglio, festeggia il suo 47° compleanno

10/07/2020

Per Ezia sono 70

Buon compleanno a Ezia, di Casto, che oggi, 10 luglio, compie 70 anni

03/07/2020

Riapre il Parco delle Fucine

Dopo la chiusura forzata dovuta all’emergenza coronavirus, il parco attrezzato di Casto riapre ai visitatori questo sabato 4 luglio, con alcune limitazioni

18/06/2020

Giuseppe e Flora 65 anni insieme

Tanti auguri ai coniugi di Casto che oggi, 18 giugno, festeggiano 65 anni di vita matrimoniale

13/06/2020

Massi sulla Provinciale III

Vigili del fuoco in azione lungo la Provinciale che unisce Nozza a Casto a causa di uno smottamento che stava mettendo a rischio la sicurezza

12/06/2020

Rischio idrogeologico, fondi per frane e smottamenti

Anche alcuni Comuni valsabbini sono fra i destinatari di fondi regionali per la messa in sicurezza del reticolo idrico minore e ripristino di dissesti potenzialmente pericolosi

10/06/2020

Nasego 2020, il cantiere è aperto!

Format di gara allo studio, ma per ottobre crescono le speranze di rivedere lo spettacolo del mountain running sulle alture del Savallese. Il 1° settembre riapriranno le iscrizioni e verranno comunicati tutti i dettagli relativi al nuovo programma della manifestazione

10/06/2020

I 90 di Teresy

Tantissimi auguri a Teresy Gnecchi di Casto che proprio oggi, mercoledì 10 giugno, festeggia i suoi 90 anni

05/06/2020

Casto, indetti due concorsi pubblici

Il Comune valsabbino cerca un istruttore amministrativo e un istruttore direttivo tecnico. Le domande di partecipazione ai due concorsi, entrambi per esami, vanno inviate entro il 6 luglio

25/05/2020

Rifugio chiuso sul Nasego

Resterà aperto solo uno spazio con funzione bivacco per le emergenze. L'annuncio arriva dopo una "decisione sofferta" da parte dei volontari che hanno sempre gestito la struttura