Skin ADV
Lunedì 23 Ottobre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE






22 Marzo 2015, 12.00

BLOG. Un pesce al giorno

Là dove la corrente schiuma

di Elio Vinati
Al mattino le temperature sono ancora fredde soprattutto in alta valle. Nonostante ciò, decido comunque di affrontare la giornata di pesca con una delle tecniche a me più congeniali come lo spinning. La prima uscita dedicata a questa tipologia di pesca nel 2015

Armo con fiducia la mia canna da 2,40m, dopo averla lasciata a riposo durante il letargo invernale. Utilizzo un mulinello 2500 adatto alla tipologia di salmonide che vado ad affrontare, imbobinato con un buon nylon dello 0,22mm. L'esca prescelta è il classico rotante argentato o dorato, di dimensione nr. 3 (una volta valutati i livelli e la portata dell'acqua). Avvicinandomi alla sponda mi soffermo ad ammirare lo scorrere dell'acqua, ascoltandone il dolce suono prima di far ruotare il cucchiaino.

L'approccio è completamente diverso rispetto alle stagioni più calde, in quanto i salmonidi sono spesso ben ancorati sul fondo e poco propensi a rincorrere gli artificiali. Pertanto, cerco di rallentare il recupero dell'esca, mantenendola comunque vitale e adescante e impedendone l'incaglio mediante il controllo equilibrato della canna.

Proietto l'artificiale sulla sponda opposta seguendone la deriva mentre lo lascio "sfarfallare" nei pressi di ciascun sasso; oppure con lanci chirurgici nei rigiri d'acqua dietro ai grossi massi, nelle buche profonde dove la trota ama stazionare. Ed è proprio qui che, dopo un inizio non esaltante, arriva il primo e indiscutibile STOP! Ferrata immediata, la canna si flette, cerco con lo sguardo un luogo adatto a "spiaggiare" la preda che contemporaneamente, tenta con furiose testate di liberarsi. Il suo tentativo è vano. Già rimpiange la sua tana (dove presto tornerà), che si trova proprio sotto quella bianca schiuma dove la furia dell'acqua si sfoga e sbatte contro le pietre, levigandole.

Proseguo con rinnovato entusiasmo sondando tutti gli spot simili. Mentre penso di cambiare artificiale, magari un Martin che ha un peso superiore e un'azione diversa, ecco che un'altra fario addenta vigorosamente l'esca. Mette a dura prova la mia abilità, poiché senza il guadino, (strumento che mi avrebbe consentito un maggior numero di catture ma che per testardaggine scelgo spesso di non utilizzare) salpare il pesce diventa più complicato.

Soddisfatto, ripongo la canna nella sua custodia e mentre mi avvio verso la riva penso già alla prossima uscita...

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/02/2011 08:00:00
Pescatori del fiume Chiese Oggi riapre la stagione di pesca per le licenze bresciane di tipo B, che potranno tornare a misurarsi con l'astuzia della trota fario.

24/02/2014 09:08:00
Maxi trota Domenica 23, giorno di apertura della pesca, a Vestone, Marco Piccinno ha pescato una trota fario del peso di 2,720 kg



17/06/2017 09:38:00
Filo da torcere Con l'approssimarsi dell'estate è naturale per me avventurarsi nei torrenti di alta montagna dalle acque fresche e spumeggianti, regno incontrastato della trota fario

01/10/2014 13:23:00
Una fario per Marco Orgoglioso della pescata, Marco Avallini, e non potrebbe essere altrimenti, visto qual che è riuscito a tirar fuori dal fiume Chiese


15/06/2007 00:00:00
Lenze nel Nozza per la fario Questo sabato il tratto che attraversa Casto del torrente Nozza ospiterà l’ottava edizione del «Gran premio Cassa rurale» di pesca alla trota fario.



Altre da UnPesceAlGiorno
14/10/2017

Gradite sorprese

Pescare non vuol dire solo catturare pesci, ma anche sviluppare un forte senso di rispetto verso madre natura e consapevolezza di farne parte

24/09/2017

Senza via di scampo

È una lucente giornata d'estate. In compagnia del mio amico, nonché collega 'blogger', Manuele ci rechiamo ad affrontare un caratteristico torrente di montagna, affluente del fiume Chiese

10/09/2017

La «sentinella»

L'estate appena trascorsa mi ha regalato in termini alieutici giornate meravigliose, come l'escursione effettuata in uno stupendo laghetto alpino a quota 2235 m.

12/08/2017

Imprevedibili

La meta prefissata è il torrente Arnò, un bellissimo e affascinante affluente del fiume Sarca che si snoda lungo la Val Breguzzo

22/07/2017

Croce e delizia

È mattina presto e sto per recarmi in uno splendido torrente di montagna affluente del fiume Chiese. La giornata si prospetta nuovamente calda e soleggiata

01/07/2017

Vamos al Vaia

Fuggo dal caldo opprimente in direzione Maniva, destinazione lo splendido lago Vaia, una tappa nel mio calendario peschistico divenuta irrinunciabile.

17/06/2017

Filo da torcere

Con l'approssimarsi dell'estate è naturale per me avventurarsi nei torrenti di alta montagna dalle acque fresche e spumeggianti, regno incontrastato della trota fario

29/05/2017

Al posto giusto al momento giusto

Nella pesca, si sa, la fretta è una cattiva consigliera. Molto spesso il richiamo del fiume ci induce a preparare rapidamente l'attrezzatura per iniziare subito a pescare: niente di più sbagliato

05/05/2017

Altro giro, altro regalo

Ci riprovo. Dopo la sorprendente uscita di pesca sul lago d'Endine della settimana precedente decido di affrontare nuovamente le fruttuose acque del bacino bergamasco alla ricerca del luccio.

14/04/2017

Fauci fameliche

Uno degli appuntamenti più importanti nel mio calendario piscatorio è rappresentato dall'apertura al luccio sul lago di Endine al 31 marzo

Eventi

<<Ottobre 2017>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia