Skin ADV
Sabato 23 Giugno 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Arcobaleno che unisce il cielo...

Arcobaleno che unisce il cielo...

di Gianfranco Fenoli

[Estate]


22.06.2018 Bagolino

22.06.2018 Vestone Anfo Lavenone

22.06.2018 Valsabbia

22.06.2018 Vestone

21.06.2018 Mura

22.06.2018 Casto

21.06.2018 Valsabbia

22.06.2018 Vestone

21.06.2018

22.06.2018 Roè Volciano Salò Garda





04 Settembre 2017, 05.41

RAcconti del Lunedì

Il Traviato

di Ezio Gamberini
Dopo una settimana di ferie, e terminata la prima giornata di lavoro, al rientro, cosa c’è di meglio di una passeggiata lungo le sponde del fiume Chiese, in mezzo ai boschi?

Ne abbiamo proprio bisogno. Ogni rientro è sempre indigesto, ma questa volta in particolar modo; bah, forse la causa principale è da ricercare nel tempo che passa.

Il clima è incantevole e la camminata davvero rilassante.
Siamo sulla via del ritorno, Grazia si avvicina e mi mette un braccio sulla spalla opposta, stringendomi con forza, come facevamo noi bambini maschi alle elementari quando ci abbracciavamo, urlando a squarciagola: “Chi züga a guére?”, poi comincia a sussurrarmi all’orecchio:

“Non vorrei traviarti, ma…”.

Ossignur – penso incuriosito, e non senza una punta di inquietudine - cos’ha in mente questa donna? Propormi di andare ancora in ferie, cambiare la cucina, andare ad abitare in Islanda?”.

…ma – prosegue con aria intrigante – stasera non avresti voglia di fare un bel risotto con il gorgonzola avanzato in frigo da parecchi giorni?”.

“Fiuuu…”
, tiro un sospiro di sollievo.

In effetti, in frigorifero da alcuni giorni c’è una “sleppa” di gorgonzola, puzzolente al punto giusto, che aspetta soltanto di essere “assimilato”, in qualsiasi modo.
E’ uno spettacolo vedere l’amico Luigi che il venerdì, al mercato, taglia a metà l’enorme forma, alta almeno due spanne, e poi ne fa degli spicchi che al loro interno esibiscono una cremosità che induce a dimenticare ogni proposito di dieta, e ti spinge a spalmare quel ben di Dio su una fetta di pane caldo, e gustarlo estasiati.

Il risotto, vuole il risotto!

Vabbè che “no ghè vantadur che se vanta de per lur”, e conosco pure i miei limiti, ma col risotto non si scherza; lei lo sa che non ne sbaglio uno neanche se mi bendassero e mi legassero una mano dietro la schiena.
Insomma, è molto più facile che a Mastro Lindo spuntino delle treccine lunghe fino al culo, piuttosto che io sbagli a fare un risotto!

Tolgo la crosta e lascio la fetta di gorgonzola sull’asse, poi preparo un po’ di brodo (eh, stavolta col dado…), e in una casseruola metto una noce generosissima di burro, qualche cucchiaio di olio, un pezzettino di scalogno e uno spicchio di aglio (tritati a mezzaluna, niente roba elettrica, per carità), e quando si è sciolto tutto, inserisco qualche pezzetto di gorgonzola, che comincia a scomporsi.

Ora aggiungo il riso, che comincio a mantecare piuttosto velocemente per fargli assorbire quel poco condimento che c’è nella casseruola (deve soffrire, all’inizio, ma alla fine il risultato sarà grandioso), poi, pian piano aggiungo il brodo, ma poco, poco alla volta, e via via altri pezzi di gorgonzola, fino a quando la “sleppa” è solo un ricordo, a mezza cottura una manciata di Parmigiano grattugiato e una puntina di sale, seguitando a mantecare energicamente, con rigorosa direzione oraria.

Questo Carnaroli cuoce tra i sedici e i diciotto minuti; al diciassettesimo spengo il fuoco e lo lascio riposare un minuto.

Prima di impiattare, lo guardo; anche stavolta la magia è riuscita: il risotto è morbido e cremoso, a muoverlo sembra di vedere le onde del mare, e il profumo è celestiale.

Buon appetito, moglie mia.

Ce lo gustiamo lentamente, come fosse un anticipo di Paradiso!

E anche questa è andata, alla faccia della dieta, del “Traviato”, che per fortuna stavolta alla fine non muore, e di Giuseppe Verdi.


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/03/2011 09:50:00
Giornata ecologica lungo il Chiese Sabato mattina a Barghe l’annuale iniziativa per la pulizia delle sponde del fiume, con la partecipazione delle associazioni e degli alunni della primaria.

30/03/2015 06:57:00
Sei eliminata! Venerdì sera di metà marzo, terminata la giornata e settimana lavorativa, rientriamo a casa e affrontiamo l’ultima curva che conduce al nostro villaggio

30/08/2015 09:18:00
Dopo le ferie… 3… 2 … 1… arriva il rientro Dopo le vacanze, i momenti di relax, passeggiate, mare e montagna è arrivato il momento di tornare alla “solita vita”. Settembre è alle porte!

22/07/2008 00:00:00
Salvo dopo un volo di 40 metri con il pick-up Un errore di valutazione nel fare manovra col fuoristrada poteva costare caro ad un 46enne di Roè Volciano che ieri mattina è precipitato con il suo mezzo lungo un dirupo a picco sul fiume Chiese. L'incidente in località Mandale, rapidi i soccorsi.

10/05/2016 15:30:00
A passeggio con «Il Lupo Blu» Il centro cinofilo «Il Lupo Blu» organizza domenica prossima, 15 maggio, una passeggiata didattica con i nostri amici a 4 zampe lungo il fiume Chiese a Vobarno



Altre da Racconti del Lunedì
18/06/2018

La tintoria

La signora Maria considerò come un miracolo, il nuovo colore dei pantaloni di Adelmo, l’amato marito, anche se burbero e scontroso. Osvaldo, il padrone della tintoria, era proprio un mago nella sua arte…

04/06/2018

L'influencer

Io pensavo che l’influencer fosse una brutta malattia, e invece si tratta di una persona in grado di condizionare, influenzare, soprattutto attraverso i social e i media in generale…

21/05/2018

Racconto per telepatici

Questo è un racconto per telepatici… (1)

07/05/2018

Quest'anno niente Nobel

Nooooooo! Per il Maestro John e il sottoscritto nessuna possibilità di vincere il premio Nobel per la Letteratura, quest’anno, infatti, nel 2018 non sarà assegnato!

23/04/2018

La sindrome di Capitan Uncino

Grazia una mattina mi fa vedere il braccio sinistro. Lo alza, solleva la manica e, sorridendo sorniona, si batte sul polso, dove dovrebbe esserci l’orologio, ma non c’è!…

09/04/2018

Potenza di un vanghetto

Tu dalle in mano un vanghetto, due fiorellini, un metro quadrato di terra e non sai più neanche di averla. Trascorrono ore, ma lei sembra non accorgersene!...

26/03/2018

Una previsione sbagliata

Avevo otto anni quando il mio maestro mi disse, esasperato: “Tu da grande sarai un delinquente!”. Ed io gli risposi, altrettanto furibondo: “E lei sarà il primo che ammazzerò!”(3)

12/03/2018

Buone notizie

Soltanto da pochi giorni è terminata la “sbornia elettorale”, ma le buone notizie apprese in questa settimana m’invogliano a parlare solo di queste ultime…

19/02/2018

Mozart fa russare?

Possibile che il grande, l’immenso Wolfang Amadeus Mozart, considerato trai i più grandi geni della storia della musica, faccia russare? Lo scopriremo alla fine del racconto…

05/02/2018

Due minuti di ritardo

“Due minuti di ritardo, si dimette il ministro Bates. Facce incredule: è shock alla Camera dei Lord. Bates, dopo le scuse, ha preso le sue carte e lasciato l’aula”...

Eventi

<<Giugno 2018>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia