Skin ADV
Lunedì 18 Giugno 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE





02 Giugno 2018, 08.50

Blog - Maestro John

Le ragazze di Trieste

di John Comini
Oggi, sabato 2 giugno, mio nipote Filippo Ardesi si sposa con la bella Serena Villani. Il matrimonio sarà celebrato nella chiesa di San Giovanni in Tuba, a Duino - Aurisina, in provincia di Trieste 

Filippo (di cui il sottoscritto è padrino di Cresima) è figlio di mia sorella Valentina e fratello gemello di Rosario. La loro sorella, Nazarena, è maestra ed insegna a Gambara, dove vive con Luca e con un bellissimo bambino di nome Enea. 
 
Mi sembra ieri, quando vedevo sfrecciare per la strada mia sorella Valentina con un carretto “magico”con sopra i tre bambini. Era una meravigliosa sorpresa vederli, tutti e tre belli e felici. A Valentina e alla sua famiglia avevo dedicato questa canzone…
 
“Il circo più grande del mondo l’hai inventato tu
è un povero circo da niente ma vale un Perù
lo vedono solo i bambini e a volte anche i vecchi
lo riparano sette uccellini se ci piove a secchi
Per strada lo annuncia ululando il vecchio buon Fame
discende da artisti famosi ma lo chiamano cane…

Il circo più grande del mondo è il circo di Vale
è là sulla spiaggia del mare, è un circo speciale…
Su in alto sul filo Rosario fa sospirare la gente
fa i salti mortali e poi cade ma non si fa niente
Filippo non vuol esser da meno e per rompere il ghiaccio
inciampa nei pantaloni, è la gag di un pagliaccio…

E chi è quella bella ballerina che calca la scena?
Dietro l’ombrellino colorato c’è Nazarena
È un circo che ride, che piange, che malinconia
la notte illuminato dalla luna lo vedi volar via.”
 
E poi sono arrivati i simpatici Leonardo, Ludwig e Romualdo, ragazzi stupendi e pieni di vita. Sicuramente il pranzo di nozze sarà allietato dalla fisarmonica magistralmente suonata da Adriano. E mia sorella declamerà una filastrocca da lei ideata.
 
Faccio i migliori auguri di felicità agli sposi. Alla festa era invitato anche lo zio Sergio Franceschetti, ma certamente dal cielo sorriderà a Filippo e Serena. E in Paradisofaranno festa anche i nonni paterni e i miei genitori, che spesso ospitavano i miei nipoti a casa, davanti a fondine colme di pastasciutta. 
 
La nonna Catina cantava la vecchia canzone della prima guerra mondiale: “Le ragazze di Trieste cantan tutte con ardore: Oh Italia, oh Italia del mio cuore tu ci vieni a liberar.” Chi l’avrebbe mai detto che una bella ragazza “triestina” avrebbe conquistato il cuore del caro Filippo?
Ai novelli sposi dedico questa canzone di De Gregori:
 
“Buonanotte, buonanotte fiorellino
buonanotte tra le stelle e la stanza
per sognarti devo averti vicino
e vicino non è ancora abbastanza
ora un raggio di sole si è fermato
proprio sopra il mio biglietto scaduto
tra i tuoi fiocchi di neve e le tue foglie di tè
buonanotte, questa notte è per te…

Buonanotte, buonanotte monetina
buonanotte tra il mare e la pioggia
la tristezza passerà domattina
e l’anello resterà sulla spiaggia
gli uccellini nel vento non si fanno mai male
hanno ali più grandi di me
e dall’alba al tramonto sono soli nel sole
buonanotte, questa notte è per te…”
 
Un poeta scriveva: “Ogni battito del cuore di un uomo è un universo di possibilità. Ogni persona ha la possibilità di cambiare il proprio destino. Procediamo a piccoli passi. Diamo il nostro piccolo contributo alla marea del bene che inonda la terra. Lanciamo i nostri cuori coraggiosi nelle promesse di un nuovo giorno.Con amore. Solo con amore.”
 
E siccome so che Filippo apprezza l’umorismo, gli mando questa citazione: “Il matrimonio è una relazione in cui ci sono due persone: una ha sempre ragione, l’altra è il marito!”

Con il sole o con la pioggia, sulla terra o fra i marosi, 
a voi tutti noi gridiamo: Viva gli sposi!
 
zio John
 
Nelle foto:
- da sinistra: Ludwig, Filippo, Rosario e Leonardo
- mia sorella Valentina con i due gemelli e Nazarena
- con cuginetti ed amici
- sul carrettino magico
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/04/2018 10:50:00
Le tasche piene di sassi Accadeva spesso. A ricreazione, in cortile. Un bambino correva verso di me esclamando “maestro John, guarda che bello!” E mi mostrava un sasso. Io esprimevo stupore. Ma non fingevo. Era stupore per la poesia che i bambini hanno nell’animo

01/04/2018 09:40:00
E ti vengo a cercare La fede. O ce l’hai o non ce l’hai. Non c’è niente da fare. A me l’ha regalata mia mamma. Ma conosco un sacco di belle persone che non credono in Dio…

04/03/2018 09:42:00
Una terra promessa Si vota. Dopo mesi di campagna elettorale. Da quando sono bambino sento “siamo in campagna elettorale”…

19/11/2017 09:40:00
Eravamo 4 amici al bar... ...a parlare di calcio italiano, mancate qualificazioni ai Mondiali e serate molto tristi

07/01/2018 10:00:00
Valore assoluto Chi era don Lorenzo Milani? Perché, a cinquant’anni dalla morte, ci si continua ad interrogare sulla sua vita, sulla sua opera educativa?



Altre da Maestro John
17/06/2018

Una vita in vacanza

La scuola primaria è finita e adesso tutti in vacanza! C’è un video molto divertente in cui si vedono  uscire dalla scuola i bambini urlanti, e dopo un minuto correre fuori le maestre ancor più urlanti!
(2)

10/06/2018

Regalami un sorriso

Pare che don Lorenzo Bacchetta, ordinato sacerdote nella Cattedrale di Brescia, abbia già fatto un miracolo. Sì perché, nonostante il tempo difficile che stiamo vivendo, in questi giorni vedo gente più contenta, più serena.

03/06/2018

Neanche un prete per chiacchierar

Un tempo c’erano un sacco di sacerdoti. Sui manifesti c’era un lunghissimo elenco di ordinazioni presbiterali...   (3)

27/05/2018

Mio cognato Sergio

Sabato alle 5 della sera ci ha lasciato Sergio Franceschetti. È mio cognato, perché ha sposato mia sorella Rita (3)

20/05/2018

È, l'amico è...

Quando frequentavo le magistrali a Brescia, facevo il viaggio in pullman insieme al mio amico Deni, cioè Andrea Giustacchini. Eravamo nella stessa classe e nel pomeriggio andavo spesso a trovarlo (2)

13/05/2018

Una piccola poesia

Martedì è nata Mary Jo, fiore di primavera. È figlia della mia bella nipote Marcella Avanzi e di Cristian Bonomini (è simpaticissimo, capisce tutte le battute, a differenza di mia moglie…) 

06/05/2018

Vecchio scarpone

Una gita a Capovalle e sul Monte Stino, insieme ai “miei” ex alunni e alle ex colleghe. Partenza sui pullmini sotto la pioggia. A Gavardo c’è la Fiera e piove. Come sempre. Ci sono i mutamenti climatici, ma quando c’è la Fiera piove...

29/04/2018

Ogni volta

Ogni volta che partecipo ad una visita al Buco del Frate, vivo un’emozione straordinaria. Sono in pensione, ma appena ho saputo dal mio amico maestro Angelo Mora che le classi terze di Prevalle avrebbero passato una giornata sul monte Budellone, ho detto: “Vengo anch’io!” (e per fortuna nessuno mi ha risposto: No tu no!)

27/04/2018

Caro Daniele...

...non ci siamo mai conosciuti. Ma ho sempre sentito parlare di te. Mi ha sempre parlato di te l’amica Mary, che veniva a trovarti… (2)

25/04/2018

Ricordati di me

Il 25 aprile noi bambini eravamo contenti perché si stava a casa da scuola. Io leggevo sui muri i manifesti, con tanto di tricolore (2)

Eventi

<<Giugno 2018>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia