Skin ADV
Giovedì 17 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE






02 Giugno 2018, 08.50

Blog - Maestro John

Le ragazze di Trieste

di John Comini
Oggi, sabato 2 giugno, mio nipote Filippo Ardesi si sposa con la bella Serena Villani. Il matrimonio sarà celebrato nella chiesa di San Giovanni in Tuba, a Duino - Aurisina, in provincia di Trieste 

Filippo (di cui il sottoscritto è padrino di Cresima) è figlio di mia sorella Valentina e fratello gemello di Rosario. La loro sorella, Nazarena, è maestra ed insegna a Gambara, dove vive con Luca e con un bellissimo bambino di nome Enea. 
 
Mi sembra ieri, quando vedevo sfrecciare per la strada mia sorella Valentina con un carretto “magico”con sopra i tre bambini. Era una meravigliosa sorpresa vederli, tutti e tre belli e felici. A Valentina e alla sua famiglia avevo dedicato questa canzone…
 
“Il circo più grande del mondo l’hai inventato tu
è un povero circo da niente ma vale un Perù
lo vedono solo i bambini e a volte anche i vecchi
lo riparano sette uccellini se ci piove a secchi
Per strada lo annuncia ululando il vecchio buon Fame
discende da artisti famosi ma lo chiamano cane…

Il circo più grande del mondo è il circo di Vale
è là sulla spiaggia del mare, è un circo speciale…
Su in alto sul filo Rosario fa sospirare la gente
fa i salti mortali e poi cade ma non si fa niente
Filippo non vuol esser da meno e per rompere il ghiaccio
inciampa nei pantaloni, è la gag di un pagliaccio…

E chi è quella bella ballerina che calca la scena?
Dietro l’ombrellino colorato c’è Nazarena
È un circo che ride, che piange, che malinconia
la notte illuminato dalla luna lo vedi volar via.”
 
E poi sono arrivati i simpatici Leonardo, Ludwig e Romualdo, ragazzi stupendi e pieni di vita. Sicuramente il pranzo di nozze sarà allietato dalla fisarmonica magistralmente suonata da Adriano. E mia sorella declamerà una filastrocca da lei ideata.
 
Faccio i migliori auguri di felicità agli sposi. Alla festa era invitato anche lo zio Sergio Franceschetti, ma certamente dal cielo sorriderà a Filippo e Serena. E in Paradisofaranno festa anche i nonni paterni e i miei genitori, che spesso ospitavano i miei nipoti a casa, davanti a fondine colme di pastasciutta. 
 
La nonna Catina cantava la vecchia canzone della prima guerra mondiale: “Le ragazze di Trieste cantan tutte con ardore: Oh Italia, oh Italia del mio cuore tu ci vieni a liberar.” Chi l’avrebbe mai detto che una bella ragazza “triestina” avrebbe conquistato il cuore del caro Filippo?
Ai novelli sposi dedico questa canzone di De Gregori:
 
“Buonanotte, buonanotte fiorellino
buonanotte tra le stelle e la stanza
per sognarti devo averti vicino
e vicino non è ancora abbastanza
ora un raggio di sole si è fermato
proprio sopra il mio biglietto scaduto
tra i tuoi fiocchi di neve e le tue foglie di tè
buonanotte, questa notte è per te…

Buonanotte, buonanotte monetina
buonanotte tra il mare e la pioggia
la tristezza passerà domattina
e l’anello resterà sulla spiaggia
gli uccellini nel vento non si fanno mai male
hanno ali più grandi di me
e dall’alba al tramonto sono soli nel sole
buonanotte, questa notte è per te…”
 
Un poeta scriveva: “Ogni battito del cuore di un uomo è un universo di possibilità. Ogni persona ha la possibilità di cambiare il proprio destino. Procediamo a piccoli passi. Diamo il nostro piccolo contributo alla marea del bene che inonda la terra. Lanciamo i nostri cuori coraggiosi nelle promesse di un nuovo giorno.Con amore. Solo con amore.”
 
E siccome so che Filippo apprezza l’umorismo, gli mando questa citazione: “Il matrimonio è una relazione in cui ci sono due persone: una ha sempre ragione, l’altra è il marito!”

Con il sole o con la pioggia, sulla terra o fra i marosi, 
a voi tutti noi gridiamo: Viva gli sposi!
 
zio John
 
Nelle foto:
- da sinistra: Ludwig, Filippo, Rosario e Leonardo
- mia sorella Valentina con i due gemelli e Nazarena
- con cuginetti ed amici
- sul carrettino magico
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID76795 - 06/07/2018 21:02:34 (Sere) Grazie!!
Ciao Zio John!Che onore, ci sentiamo quasi dei Vip!Grazie mille per questi meravigliosi auguri e per il pensiero avuto!Filippo



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/04/2018 10:50:00
Le tasche piene di sassi Accadeva spesso. A ricreazione, in cortile. Un bambino correva verso di me esclamando “maestro John, guarda che bello!” E mi mostrava un sasso. Io esprimevo stupore. Ma non fingevo. Era stupore per la poesia che i bambini hanno nell’animo

28/10/2018 12:17:00
Passerotto non andare via Sabato pomeriggio. Piove a dirotto. I telegiornali parlano di alluvioni, di disastri, di Roma allagata. Ma era da un pezzo che non pioveva e di acqua ce n’era bisogno… 

25/11/2018 14:06:00
I 60 del maestro Angelo Mora
Oggi compie 60 anni tondi tondi il maestro Angelo Mora. Moglie e figlie gli hanno preparato una festa a sorpresa e per l’occasione gli ho dedicato un...


06/01/2019 17:10:00
Il fiume Chiese va…
…e porta via le gioie, le tristezze e le nostalgie di ciascuno. Il fiume va, e fa riaffiorare i ricordi


05/08/2018 09:25:00
Ti sposerò perchè... Dedicato al mio carissimo nipote Filippo Ardesi, che è “convolato a giuste nozze” (si dice ancora così? mah!) con la bella Serena Villani 



Altre da Maestro John
13/01/2019

Cavalli e cavalieri...

…per non parlar di maniscalchi, sellai e carrettieri.
Il 17 gennaio è la festa di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali (1)

06/01/2019

Il fiume Chiese va...

…e porta via le gioie, le tristezze e le nostalgie di ciascuno. Il fiume va, e fa riaffiorare i ricordi
(1)

01/01/2019

Prima di ogni cosa

“Chèl che se fà el prim del’an s’èl fà tött l’an”. Che goduria camminare a Capodanno, al mattino presto (1)

30/12/2018

Ciapa el tram balurda

I treni mi hanno sempre affascinato. Quando facevo il chierichetto ai funerali, mentre si andava al camposanto a volte scendevano le sbarre per il passaggio del treno merci... (1)

26/12/2018

Quella scatolina in forneria

Quando andavo a prendere il pane, da bambino, sul banco del fornaio c’era una scatolina con l’immagine di un bambino di colore e la scritta: “Offerte per le missioni”...

23/12/2018

Venturelli, i paesaggi della vita

Oggi vorrei parlare di Silvio Venturelli. I suoi dipinti mi regalano un’emozione dolcissima, mi donano dolcezza e serenità (1)

18/12/2018

Il mio amico Luca fa 40

Oggi compie gli anni il mio grande amico Luca Lombardi. Lo conoscevo fin da quando era bambino, veniva a scuola a Prevalle San Zenone insieme alla mamma, la cara maestra Marì Zecchi (1)

16/12/2018

La mamma di don Lorenzo, il Campo Emmaus e una poesia

Questa mattina l’amica Ceci di Villanuova mi ha detto che è andata in Paradiso la signora Lina, mamma di don Lorenzo Bacchetta. Mando un grande abbraccio al simpatico don Lorenzo  (1)

13/12/2018

Cara Santa Lucia...

Stamattina mi sono svegliato presto... Sapevo che è il giorno di Santa Lucia, un giorno di magia

09/12/2018

Due bambine, un prete e una nonnina

Sabato, festa dell’Immacolata, è stato un giorno denso di avvenimenti. Ho partecipato al battesimo di due belle bambine, Mary Jo e Luna.

Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia