Skin ADV
Lunedì 20 Maggio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE






21 Aprile 2019, 07.29

Blog - Maestro John

Le confessioni di un italiano

di Maestro John
Oggi i sacerdoti faranno splendide omelie sulla Pasqua. Uno dei 5 precetti generali della Chiesa dice: "Confessarsi almeno una volta all’anno e comunicarsi almeno a Pasqua"

Per evitarvi un’altra predica, mi sono divertito a inventare una confessione semiseria tra un sacerdote ed un italiano “bianconero”.

Prete.- In nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti.
Penitente.- Amen.

Prete.- Figliolo, da quanto non ti confessi?
Penitente.- Una decina di giorni…

Prete.- Attento, figliolo, non si possono dire le bugie in confessione!
Penitente.- Una decina di anni, Padre…

Prete.- Così va meglio. Dimmi, figliolo, raccontami tutto.
Penitente.- Sono disperato, Padre.

Prete.- Capisco, la vita è difficile. Ma non devi perdere la speranza, figliolo.
Penitente.- Il problema è che ho avuto una settimana orribile.

Prete.- Coraggio, figliolo, questa è stata la settimana santa. Ma ora che è Pasqua bisogna stare allegri.
Penitente.- C’è poco da stare “allegri”, Padre. La mia Juve ha perso in Champions.

Prete.- Ahi ahi Ajax! Coraggio, figliolo, ma non avete vinto l’8° scudetto di fila?
Penitente.- Sì, ma è stata una festa piuttosto malinconica. E pensare che tutti i sondaggi davano la Juve favorita con Ronaldo.

Prete.- Attenzione ai sondaggi. Anche Gesù è entrato trionfalmente in Gerusalemme, e poi hai visto che fine che gli han fatto fare…
E comunque il calcio non è tutto nella vita, ci sono molte cose belle: l’amore della moglie…
Penitente.- Altro?

Prete.- Beh, c’è anche il sorriso degli amici…
Penitente.- Begli amici: siccome molti sono interisti e milanisti, quando passo per strada è tutto un tirarmi per i…fondelli!
Sono vittima di stalking, padre!
Mi mandano di quei video…
Di Maio: Daremo alla Juventus la Champions di Cittadinanza…
L’inglese Teresa May chiama Allegri per uscire dall’Europa…
Permesso, c’è la Juve? No, è uscita!

Prete.- Capisco. Hai altre inquietudini che ti affliggono l’anima?
Penitente.- Non so cosa votare alle prossime elezioni. Da giovane votavo Democrazia Cristiana…

Prete.- Bravo!
Penitente.- Poi per un periodo ho votato Comunista…

Prete.- Peccato mortale! Ma non lo sai che quei mangiapreti mangiano i bambini?
Penitente.- E poi ho votato socialista… Una volta estrema sinistra…

Prete.- Vade retro!
Penitente.- Una volta sola però. Per un periodo ho votato Lega, e poi Forza Italia!

Prete.- Sempre!
Penitente.- Intendevo Berlusconi…E poi Prodi, e poi Renzi al referendum, e l’anno scorso i 5 stelle…

Prete.- Noto che non hai delle idee molto precise.
Penitente.- Più che altro mi fido di quelli che parlano in televisione…

Prete.- Dì pure che sei una banderuola, che ti attacchi al carro del vincitore…
Penitente.- Grazie, modestamente…

Prete.- E dal punto di vista del sesso, come la mettiamo?
Penitente.- Diciamo che so resistere a tutto, tranne che alle tentazioni.

Prete.- Che altri peccati devi espiare, fratello?
Penitente.- Beh, a dir la verità mi stanno tutti sulle scatole…

Prete.- Eh no, odiare è un peccato grave.
Penitente.- Beh, vorrei vedere lei! Odio quelli che telefonano a ogni ora per venderti qualcosa.
Quelli che non si fermano se stai per attraversare le strisce pedonali.
Quelli che ignorano i loro bambini che giocano e gridano al cinema o al ristorante.
Quelli che gettano rifiuti, cicche, sacchetti e carte dal finestrino dell’automobile.
Quelli che non raccolgono la cacca del cane.
Quelli che buttano la chewing-gum per strada, e tu ci passi sopra e ti si attacca alle scarpe.
Quelli che sporcano i bagni negli autogrill. 
Quelli che non fanno la fila e ti passano davanti con mille scuse facendo i furbi.
Quelli che ti costringono a vedere migliaia di foto delle loro meravigliose vacanze e tu sei costretto a dire “Bellissima!” 
Quelli che parcheggiano male e portano via due posti.
Quelli che parlano male degli altri…

Prete.- Ego te absolvo a peccatis suis in nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti. Amen.
Per penitenza dovrai tifare Milan e Inter affinché vadano in Champions il prossimo anno.
Penitente.- Ma Padre, che penitenza è?

Prete.- Anch’io devo confessarti una cosa: sono milanista! Sai com’è, il diavolo e l’acqua santa…Vai in pace, figliolo, e non tifare Juve più…
Penitente.- Che scherzi da prete! E comunque padre è impossibile che cambi squadra, piuttosto cambio moglie.

Prete.- Guarda che anche San Paolo si è convertito sulla via di Damasco.
Penitente- A dir la verità non so dove sia quella via lì…

Prete.- Ehi, lo sai perché Gesù quando è resuscitato è apparso prima alle donne?
Penitente.- Non saprei…

Prete.- Per diffondere più presto la notizia! Buona Pasqua, figliolo!
Penitente.- Buona Pasqua anche a lei, padre! Riverisco…

Ci sentiamo la settimana prossima, a Dio piacendo…e Buona Pasqua, buona Pasquetta e buona vita a tutti!
maestro John

Le foto sono tratte da “W il parroco!” del Gruppo Teatrale Gavardese
1) Gli indimenticabili amici Gaetano Mora (nella parte del parroco) e Piero Tedoldi (il   vescovo) con Antonello Salvini e Gabriele Bonvicini
2) Tano e Valentina Avanzi (la mitica perpetua)
4) Piero Tedoldi nella parte di un prete, insieme all’amico Alex Savoldi
3) Tano “confessa” Carla Grumi (la “betonega”)


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID80419 - 22/04/2019 11:48:46 (olati) olati
Carissimo john...Dire che sei insuperabile poco...Tu sei molto di piu''....omplimenti olati



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
03/06/2018 12:05:00
Neanche un prete per chiacchierar Un tempo c’erano un sacco di sacerdoti. Sui manifesti c’era un lunghissimo elenco di ordinazioni presbiterali...  

01/04/2018 09:40:00
E ti vengo a cercare La fede. O ce l’hai o non ce l’hai. Non c’è niente da fare. A me l’ha regalata mia mamma. Ma conosco un sacco di belle persone che non credono in Dio…

16/04/2017 08:00:00
Albachiara Certe notti ti svegli all’improvviso, guardi la sveglia e pensi: oh no, è ancora notte!

01/07/2018 08:30:00
C'era una volta una gatta Anzi no. C’era una volta un gatto. E c’era un ragazzo fragile, che nella vita aveva commesso un sacco di errori. Quello che vi racconto oggi è una favola. Anzi no. È una storia vera

18/11/2018 14:40:00
Dormono sulla collina Da bambino accompagnavo mio nonno Angelo al cimitero a visitare mia nonna Margherita, sulla tomba c’era scritto “Riposa in attesa della resurrezione”



Altre da Maestro John
19/05/2019

Tutti a casa della signora Tiziana

L’ho saputo da poco. Quando abitavo al secondo piano del “grattacielo”, proprio di fronte a me, dall’altro lato dello stradone, al secondo piano abitava il dottor Marzollo

12/05/2019

Dove sei stato mio bell'alpino?

...Ma a Milano, ovviamente, per festeggiare il centenario dell’Associazione!  (1)

05/05/2019

Antonio Abastanotti: storie della mia gente

Quando ho letto le memorie di Antonio Abastanotti (90 anni, ma è più in gamba di me!), sono rimasto colpito dalla sua vita fatta di onestà, di impegno appassionato, di valori vissuti con coerenza e con profondità umana e cristiana 


01/05/2019

Lanificio, Cotonificio, Falck...

...per non parlare della De Angeli Frua e di altre fabbriche che fino a pochi anni fa creavano lavoro nel nostro territorio. Già, il lavoro. Il lavoro non dà solo la paga... (1)

28/04/2019

Alla Fiera di maggio...

...per due soldi lo zucchero filato mio padre comprò. Mercoledì 1° maggio inizia la Fiera di Gavardo e Vallesabbia, ma le giostre sono già arrivate, per la gioia dei bambini (2)

25/04/2019

Il ritorno del partigiano

Se una mattina di primavera incontrassi un partigiano… Piccolo racconto per non dimenticare… (1)

17/04/2019

Notre-Dame e le sue sorelle

Quando io e mia moglie eravamo andati a Parigi con la 126 e la tenda, nel 1978, avevamo visitato la cattedrale di Notre-Dame...

14/04/2019

E tu, che albero sei?

Passeggio sulla stupenda Via Romana, tra gli alberi e il fiume. Pioviggina, e con l’ombrello mi sembra di essere nel film “Cantando sotto la pioggia”...

07/04/2019

Se il Chiese e il lago parlassero...

Tra pochi giorni si deciderà il destino del depuratore del lago di Garda... (7)

31/03/2019

L'ora in più

Un altro compleanno: 67! Ammazza! Ma da domani dirò 68, così mi abituo al tempo che passa e vola via 

Eventi

<<Maggio 2019>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia