Skin ADV
Martedì 17 Luglio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Val di Fumo

Val di Fumo

by Luca



16.07.2018 Idro

16.07.2018 Valsabbia

16.07.2018 Vestone

15.07.2018 Vallio Terme

15.07.2018 Vobarno

15.07.2018

16.07.2018 Bagolino

17.07.2018 Bagolino Valsabbia

16.07.2018 Agnosine

16.07.2018 Storo



18 Marzo 2014, 10.01

Genitori & Figli

San Giuseppe: quale festa del padre?

di Giuseppe Maiolo
Si fa riferimento al padre putativo di Gesù, per ricordare le funzioni del padre, anche se prevale il sospetto che gli aspetti commerciali abbiano fatto perdere la valenza simbolica di questa figura

Il 19 marzo, come è ormai tradizione, ricorre l'usanza di festeggiare il papà.
Solo pochi mettono in evidenza come la figura del santo patrono si associ in modo particolare alle virtù della paternità che San Giuseppe incarna con il suo comportamento, peraltro assai poco descritto.

Le Sacre Scritture infatti,
ne parlano poco e l'iconografia classica di solito ce lo mostra non in primo piano ma di lato o sullo sfondo, quasi ad indicare le sue virtù: l’umiltà, la pazienza, la presenza silenziosa. Qualità paterne di grande valore che sottolineano l’importanza della sua funzione cioè quella di essere custode della Sacra Famiglia.
E, fuor di metafora, il padre è colui che, nella dinamica familiare, dà protezione e sicurezza. E’ quello che assicura il suo sguardo attento, silenzioso ma presente, contiene e conforta.

A guardare bene le immagini del Santo, sembra di cogliere forza e energia ma pure tenerezza e dolcezza che non sono doti esclusivamente femminili.
Forse allora bisognerebbe ricordarsi di più di questi aspetti nel festeggiare il papà il 19 marzo. Ci servirebbe, credo, riflettere sulle funzioni specifiche della paternità, oggi che se ne lamenta sempre di più la mancanza.

Urge recuperare quel Giuseppe-padre, attento e presente, silenzioso e forte, capace di proteggere e orientare, pronto ad intervenire se ce n’è bisogno, ma anche affettuoso e disponibile.
Una figura decisamente lontana da quell’immagine accattivante del padre eternamente giovane, alle prese unicamente con l’aeu de parfume o impegnato a scegliere i calzini di turno che ci viene propinata dai media.

Forse festeggiare San Giuseppe e dunque il padre vuol dire provare a sbarazzarsi di quegli aspetti deleteri di una paternità inconsistente ed evanescente e cominciare a chiedere a gran voce al padre di essere più autentico e coerente, meno narcisista e seduttore magari di minorenni.
Magari più responsabile, meno Principe vanitoso e più forte nell'impersonare un modello positivo per i figli che per crescere hanno bisogno di riferimenti affidabili.

Giuseppe Maiolo


 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID42849 - 18/03/2014 13:18:05 (sonia.c) e seduttore.magari di minorenni..
già! come se bastasse una maggiore età di pochi anni(19) per giustificare l'ingiustificabile.cos'è l'ingiustificabile in questo caso? non l'atto in sè stesso ma,la modalità! un atto d'amore può suscitare comprensione. uno cinico sfruttamento no. magari..magari avessero detto:ho perso la testa per una ragazzina..ho rivissuto l'amore dei vent'anni!no.solo uno squallido e cinico uso del corpo altrui.uno sfruttamento che la nuova im-morale società attuale,aspetta solo di poter usufruire per "legge" ..l'etica ,la morale ,non si appellano alla legge. non hanno niente a che fare con la legge degli uomini. chi ha una vera morale,frequentemente ,non si avvale dell'avvocato dietro il culo.


ID42851 - 18/03/2014 13:33:46 (sonia.c) per la festa del papà.
voglio raccontare una storia bella.bellissima! di un padre,di un vero sanGiuseppe con tutti i "crismi" i crismi della forza dell'amore..anni fa ho visto un documentario .il paese :montisola.la storia di una famigliola che ,dopo aver avuto un figlio,ha allargato la sua famiglia addottando(se non ricordo male) due ragazze dow.ma non solo! nel corso degli anni ,questa famiglia cosi aperta al'amore ,è diventata per caso,una"casa famiglia! ragazzi sbandati e drogati in fin di vita ,hanno bussato a quella porta e l'hanno trovata aperta.ma cos c'entra il padre? li ,erano tutti meravigliosi! ma mi ha colpito quell'uomo,semplice.di poche parole ma, parole, che arrivavano diritto al cuore! parole che non ho più dimenticato nel suo contenuto più che la forma esatta.diceva:i bambini sono scatole vuote ,che noi adulti colmiamo.pagine bianche su cui si scrive la parola:amore.


ID42853 - 18/03/2014 14:47:34 (Giacomino) Sono stati in tanti in questi anni ad operarsi
per demolire il ruolo del padre, compresi gli stessi interessati. E c'é chi spera in un futuro in cui questa figura sarà scomparsa del tutto. "Ma noi non ci saremo" come profetizzava uno dei miei cantastorie preferiti.


ID42874 - 19/03/2014 08:54:31 (Dolcestilnovo)
Da credente ho sempre pensato a San Giuseppe con un misto di ammirazione e compatimento per il rospo gigantesco che ha dovuto mandar giu' con la storia del bambino concepito dallo Spirito Santo. Lungi da me ogni forma di blasfemia, ma Gesu' ha dimostrato di essere il Figlio di Dio per quello che ha detto e fatto non certo per la panzana che e' nato da una vergine.Lascio poi alla immaginazione di ognuno capire se l'iconografia classica di San Giuseppe "umile e paziente" e della Madonna vestita di azzurro e bianco nella Palestina di 2000 anni fa davvero corrispondono a verita'.Quanti fratelli o "fratellastri avra' avuto Gesu'? E questa stirpe che fine ha fatto? Santo Graal = Sang real



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/03/2015 11:34:00
Il ruolo del papà nelle relazioni affettive In occasione della Festa del papà, questo venerdì 20 marzo a Villanuova una serata dedicata alla figura del padre nell’educazione dei figli con il prof. Giuseppe Maiolo

02/02/2015 09:07:00
Il padre mancante Stupisce, come sempre, Papa Francesco ma coglie nel segno. I padri di oggi sono latitanti, assenti, distanti dai figli. Io aggiungerei mancanti, perché mancano delle loro funzioni principali.

14/09/2015 11:12:00
L'arte di negoziare con i figli Riprende il percorso per GENITORI IN FORMAzione con un altro ciclo di incontri che si terranno nei vari comuni della Valle Sabbia nei prossimi mesi. Questo mercoledì l'appuntamento è a Sabbio Chiese con Giuseppe Maiolo. L'abbiamo intervistato


06/10/2015 09:11:00
Il ritorno del padre L'appuntamento di questo giovedì con Genitori in FormAzione è per le 20,45 nella biblioteca comunale di Vobarno, con lo psicoanalista milanese Claudio Risè, scrittore e noto giornalista


01/03/2014 18:34:00
Prostituirsi per gioco? A leggere di giovani adolescenti che a Ventimiglia si prostituiscono per "gioco", colpiscono diverse cose



Altre da Genitori e Figli
15/07/2018

Mancanza di educazione?

Si dice che i bambini e gli adolescenti di oggi usino ormai comunemente un linguaggio da postribolo  (1)

09/07/2018

Ludopatia

Il termine ludopatia è ormai diventato familiare. Se ne parla sempre di più e si insiste, meno male, sugli aspetti gravi, anzi gravissimi. La parola indica gioco che produce patologia!

01/07/2018

Il bullismo a scuola

La scuola è finita anche quest’anno ma a bilancio c’è sempre l’inquietante incremento del bullismo (1)

23/06/2018

Prevenire le molestie e l'abuso

Non è per nulla facile scovare gli “orchi” che molestano i minori. Non lo è mai stato.  È storia consueta che la violenza sessuale e psicologica rimanga nascosta per un certo tempo 

17/06/2018

Esami in vista, ansia in arrivo!

È ormai tempo di esami. Ma anche di ansia e stress. Perché si sa, le prove scolastiche ma in particolare quelle della maturità, in fondo rappresentano la “verifica” di un percorso e insieme l’autorizzazione della società ad andare oltre l’adolescenza.

11/06/2018

Il piacere di una magrezza estrema

Tutto, ormai, comincia dalla rete. Anche quella voglia matta delle adolescenti, soprattutto ragazze, di essere in forma, ora che l’estate è in arrivo. Spesso però è solo un pretesto, perché il problema vero è il rapporto negativo con il proprio corpo 

03/06/2018

Perdere la vita per un selfie

Sfidare il rischio per un selfie, correre un pericolo per aumentare i like sul proprio profilo o tentare una performance acrobatica per documentare le personali capacità sembra appartenere ogni giorno di più ai Millennials


20/05/2018

Regolare e proteggere i minori

I pollicini, cioè i nuovi adolescenti che scrivono sullo smartphone con due pollici, per motivi biologici culturali ed evolutivi sono dentro un flusso continuo di cambiamenti e mutazioni fisiche, mentali, relazionali, affettive. (1)

13/05/2018

Omofobia e cyberbullismo

La giornata mondiale contro l’omofobia, che si celebra il 17 maggio di ogni anno, dovrebbe servire a ricordare che la paura di chi ha un diverso orientamento sessuale è ancora ampiamente diffusa nella nostra società
 

29/04/2018

Abbuffarsi di alcol

Il binge drinking, l’abbuffata alcolica, è uno dei nuovi eccessi, o per meglio dire una di quelle esagerazioni che le adolescenze di oggi sembrano coltivare per scarsa conoscenza del rischio

Eventi

<<Luglio 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia