Skin ADV
Venerdì 27 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Sale la nebbia

Sale la nebbia

by Roby



25.04.2018 Valsabbia Garda

26.04.2018 Roè Volciano Salò

25.04.2018 Odolo Provincia

25.04.2018

25.04.2018 Bagolino Salò

26.04.2018 Serle Roè Volciano

26.04.2018 Salò Garda

26.04.2018 Bione Agnosine Sabbio Chiese Odolo Preseglie Valsabbia

26.04.2018 Roè Volciano

26.04.2018 Provaglio VS






17 Marzo 2018, 17.24

Blog - Genitori e figli

Nuove dipendenze: la pornografia

di Giuseppe Maiolo
In adolescenza la sessualità esplode. È l’epoca della vita in cui prevale la scoperta del corpo, delle relazioni, dell’amore e dell’eros

L'adolescenza è il tempo dove la curiosità sul sesso si mescola al bisogno fisiologico di dare un significato alle pulsioni, un senso ai desideri che entrano in scena e sovente  imbarazzano e ingombrano la mente.

Un tempo tutto avveniva di nascosto perché un tabù secolare imponeva il silenzio, la vergogna e la paura. 
Ora che le nuove tecnologie, ci mettono a disposizione l’universo mondo con un solo click, l’erotismo in tutte le sue dimensioni esplode, perde l’aspetto morboso che lo ha caratterizzato fino a solo qualche decennio fa, diventa curiosità, consumo, contatto virtuale, nuova forma di socializzazione.

Oggi con i Social non devi andare tanto lontano a cercare, non serve nascondersi al riparo dalla vergogna per sapere come funziona il sesso, per imparare almeno la teoria dell’arte amatoria di cui peraltro gli adulti continuano a non dire nulla ai figli, bambini e adolescenti che siano. 

Oggi invece la trovi immediata
, pronta per farti sapere, informarti ed eccitarti. È virtuale ma la percepisci realmente, la provi nel corpo, ti adrenalizza e diventa una passione da inseguire o un’ossessione che ti perseguita.

È la pornografia
, che non è nuova al mondo, ora è facile, immediata, senza veli.
Ti prende, anzi ti cattura e ai teenager sembra che insegni pratiche erotiche infallibili e prestazioni multiple.
Invece spesso stupisce e confonde, qualche volta impaurisce o sconvolge. 

Perché non ti introduce al sesso quando è arrivato il momento, né ti presenta la sessualità inserita in una relazione come in parte potevano fare le “navi scuola” di un tempo che la complicità dei padri voleva nel tentativo di riparare l’assenza edcuativa.

Arriva spesso per caso, navigando, ma soprattutto arriva prima, molto prima dell’orologio biologico, quando ancora non sei pronto.
Da un decennio, non di più, da quando la tecnologia digitale sta tutta nel palmo di una mano, i pollicini, ovvero i nativi digitali, non devono più aspettare che insorga il desiderio e nemmeno che arrivi l’amico o l’amica di turno che sa qualcosa di più sul sesso.

Il confronto con un eros esplicito e senza veli avviene soprattutto senza premesse e senza la mediazione non solo di un adulto di riferimento  ma neanche di un pari.

Secondo le più recenti ricerche, l’80% degli adolescenti tra i 12 e i 18 anni frequenta con assiduità i siti pornografici e quasi il 30% ha paura di diventare dipendente.
Il pericolo non è escluso, anzi sembra crescere. Internet pare fatto apposta per la pornografia e la frequentazione è trasversale a tutte le età, dove in ogni caso l’età media dei pornonauti è di 35 anni.

Ma la dipendenza dalla sessualità virtuale
, è ora una delle cosiddette New Addiction che interessa in particolare i giovani.
Il rischio è soprattutto quello che i minori si costruiscano un’idea inappropriata e artefatta del sesso.
I videoporno presentano una sessualità scollegata da qualsiasi forma di relazione e dove è pressoché assente l’affettività.

Il sesso, visto quasi esclusivamente dal punto di vista del maschio, è più prestazione fisica che altro, dove il rapporto con la donna è solamente di soddisfacimento erotico e i giochi in gran parte dominati dalla violenza e caratterizzati da comportamenti sado-maso.
Così c’è chi sostiene che l’esposizione elevata a questo genere immagini potrà produrre una generazione di adulti, e in particolare di maschi, brutali e violenti.
Forse.

Ma i rischi più consistenti sono quelli di confondere i minori che percepiranno il sesso unicamente come prestazione in cui non è necessaria alcuna relazione affettiva e amorosa.
Anzi quest’ultima potrebbe divenire temibile.

Così lo sviluppo di una diffusa sessualità virtuale sta già facendo registrare un calo del desiderio nelle relazioni reali, spesso povere di comunicazione affettiva. 
Inoltre, in preoccupante aumento, sono alcune disfunzioni sessuali come l’eiaculazione precoce e l’impotenza che adolescenti e giovani adulti segnalano con una certa frequenza.

Aiutare i minori a non cadere nella porno dipendenza diviene urgente ed è soprattutto necessario che in famiglia aumenti il dialogo su tutto ciò che riguarda il sesso ora che almeno ufficialmente non è più un tabù, e concretamente si promuova fin dai primissimi anni di vita un’educazione alla sessualità e ai sentimenti.

Giuseppe Maiolo
Docente di Psicologia dello sviluppo – Università di Trento
ww.officina-benessere.it

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/04/2010 12:00:00
L’educazione alla sessualità Si è tenuto mercoledì 24 marzo il quinto incontro del percorso “Genitori in cammino” che ha ricondotto a Gavardo la dott.ssa Lucia Pelamatti a parlare di “Come educare i figli alla sessualità”

21/01/2011 09:01:00
Adolescenti, quale educazione all’affettività e alla sessualità Tanti buoni consigli dal dott. Valerio Fasani nel quarto incontro di Genitori in cammino a Gavardo, su come educare i figli all’affettività e alla sessualità.

25/08/2009 11:00:00
Sesso, genitori poco attenti ai rischi dei figli Male informati, superficiali, lontani dalla realtà dei loro ragazzi. Che conoscono la sessualità molto prima di quanto papà e mamma pensano.

25/01/2016 10:58:00
A proposito di Gender C’è una cosa che caratterizza in particolare gli adolescenti di oggi: vivono tutto con incredibile anticipazione

10/04/2016 10:49:00
Educazione sessuale, cosa c'è da sapere? È rivolto ai preadolescenti e agli adolescenti l’incontro promosso dall’assessorato alla Cultura di Salò sul tema della sessualità e dell’affettività in programma questo lunedì al Centro sociale Due Pini



Altre da Genitori e Figli
20/04/2018

Minori violenti con gli adulti

Non è bullismo quello che si vede nel video diffuso sul web dove un ragazzo minaccia, umilia e deride un prof (6)

16/04/2018

A quale età il cellulare?

La domanda più insistente che oggi si fanno i genitori è relativa all’età in cui è più giusto dare lo smartphone ai figli. Una questione assai dibattuta anche da pediatri e psicologi e non ancora risolta perché non vi sono linee guida precise e definite.

03/04/2018

La violenza «assistita»

Oggi parliamo della violenza di chi vive violenza. E del disagio di una generazione di bambini che crescono lasciati a loro stessi


26/03/2018

L'odio online comincia dal cyberbullismo

Lo chiamano Hate speech e vuol dire “incitamento all’odio”. La definizione abbastanza recente della giurisprudenza sta a indicare un fenomeno inquietante e allarmante, presente nelle chat e sui social  

15/03/2018

Bullismo, i segnali per i genitori

Cosa può fare un genitore per aiutare un figlio preso di mira e vessato dai bulli? Come capire che il ragazzo è vittima di soprusi?

26/02/2018

Adolescenza, età del rischio

Gli adolescenti, alle prese con la necessità di esplorare il mondo, conoscere se stessi e mettersi alla prova, spesso forzano i limiti e si spingono continuamente verso il rischio, senza rendersi conto del pericolo che corrono 

12/02/2018

Ubriacarsi a Carnevale

Fatti eclatanti descritti da Pino Maiolo, con gli adolescenti protagonisti, sono avvenuti a Terlano, in Alto Adige. Ma non sono molto diversi da quelli di cui ci si lamenta da tempo anche a Bagolino o a Storo. Che sta succedendo? Aggiornamento ore 20:50
(5)

22/01/2018

Un decalogo per lo smartphone a scuola

«Il telefonino è nelle mani di tutti, rifiutare che entri a scuola non è la soluzione. Meglio negoziare un uso responsabile»


08/11/2017

Inganna il maiale: un nuovo bullismo in rete

Si tratta di un "gioco" che non adrebbe per nulla chiamato tale e che arriva a provocare devastazione psicologica nelle vittime
(1)

23/10/2017

Imparare Internet per educare i figli

Internet è una realtà preziosa, ormai insostituibile. Da quando, agli inizi degli anni novanta del secolo scorso, Internet è diventata una “rete” di connessioni diffusa e utilizzata a livello globale la nostra realtà è cambiata radicalmente

Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia