Skin ADV
Sabato 18 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
L'alba di un nuovo giorno

L'alba di un nuovo giorno

di Roberta Zanoni



17.01.2020 Valsabbia

16.01.2020 Prevalle Provincia

16.01.2020 Valsabbia Valtrompia Provincia

16.01.2020 Val del Chiese Storo

16.01.2020 Val del Chiese

16.01.2020 Vallio Terme

17.01.2020 Vestone

17.01.2020 Valsabbia

17.01.2020 Vobarno

16.01.2020 Garda






14 Gennaio 2020, 09.18

Blog - Genitori e figli

Le avventure di Pinocchio. Attualità di una storia

di Giuseppe Maiolo
Le narrazioni fantastiche resistono al tempo perché sono metafore. Pinocchio è una di queste che, a giudicare dalla popolarità, è una storia continuamente letta, raccontata e riscritta, come dimostrano le tante versioni cinematografiche e i libri che si pubblicano

La ragione sta nel fatto che “Le avventure di Pinocchio” sono un vero e proprio racconto fiabesco che parla della vita e della crescita, dell’esplorazione del mondo e dei pericoli che si incontrano. Scrive Vittorino Andreoli in una sua recente riscrittura dell’opera di Collodi: “È una favola che va dentro il bambino… come si trattasse di un archetipo”.

Concordo con questa visone, perché la storia del burattino di legno è una vera e propria metafora che allude al cambiamento e alle trasformazioni possibili in età evolutiva. È il racconto dell’infanzia eterna che ciascuno si porta dentro e Pinocchio rappresenta quel fanciullino che scalpita inquieto e curioso desideroso di diventare umano e invece bloccato nella sua forma.

È un personaggio che ci attrae per l’imprudenza e per quell’impulsiva sregolatezza che fa parte del puer aeternus nascosto nell’inconscio di tutti. Da qui probabilmente il motivo per cui le avventure del burattino di legno ci continuano ad affascinare e con lui l’universo dei personaggi e degli eventi che incontra.

Pinocchio colpisce ancora perché incarna le caratteristiche dei preadolescenti, quelli ipercinetici e svogliati, i “caratteriali” non necessariamente patologici, ma evolutivamente irresponsabili e sregolati, anticonformisti e poco adattabili alla realtà, come sono naturalmente i ragazzini in quella fase esplosiva di inizio adolescenza. Età lunga che travolge gli adulti e mette a dura prova la loro resilienza.

A dispetto delle parole che Collodi mette in bocca al suo personaggio - “Voglio diventare un ragazzo a tutti i costi” - Pinocchio rimane per un tempo infinito un burattino incorreggibile e bugiardo. Promette e non mantiene mai. Si caccia nei guai, nega l’evidenza dei suoi errori e mente.

E l’autore, pedagogo del suo tempo, come cura suggerisce punizioni e castighi che però non sortiscono alcun effetto. Ma al di là della teoria educativa decisamente datata e strettamente connessa con il pensiero positivista dell’Ottocento, il Pinocchio-bambino che ci affascina è un ragazzino disubbidiente e trasgressivo che scopre le sue nuove energie ed è curioso del mondo da esplorare.

Naturalmente inquieta l’incorreggibile ingenuità che troppo spesso lo mette nei guai e ci irrita l’esuberanza eccessiva che lo pone di fronte a imprese rischiose da cui non trae insegnamento, ma la storia di Pinocchio è quella dell’ambivalenza adolescenziale che da una parte spinge verso il cambiamento e la trasgressione mentre dall’altra paralizza lo sviluppo perché prevale la paura della crescita.

Grazie alla genialità di Collodi, le avventure di Pinocchio che si sviluppano tra la fantasia e realtà sono la narrazione del desiderio di libertà che contiene il bisogno di esplorazione e il rischio del disordine e del disagio. 

Ma questa è la storia universale di ogni individuo che affronta la fatica di crescere e il disorientamento davanti alla possibile trasformazione.

Al tempo stesso è l’avventura di quel Geppetto-genitore che fatica a capire il figlio e che per correggere i suoi comportamenti scorretti, sottolinea di continuo i suoi errori e usa come strumento educativo solo il sistema delle punizioni che non modificano nulla, quando invece quel che serve è tempo, pazienza e fiducia. 

Giuseppe Maiolo
psicoanalista
Università di Trento
www.officina-benessere.it

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
29/07/2019 10:10:00
Genitori separati e vacanze coi figli Se le vacanze con i figli vanno sempre preparate, quelle dei genitori separati soprattutto i non affidatari, hanno ancora di più la necessità di essere pensate e organizzate con attenzione

28/10/2018 09:00:00
Morire ancora di eroina
La storia agghiacciante di Desirée Mariottini è la narrazione drammatica della disperazione giovanile e del degrado urbano, ma soprattutto umano


18/11/2018 08:00:00
Madri che uccidono Uccidere i figli e togliersi la vita è un gesto che ti appare mostruoso, inconcepibile, innaturale e contrario all’idea che abbiamo delle madri che i figli li mettono al mondo e li fanno crescere.

07/10/2018 08:00:00
Genitori separati e affido dei figli. Ma quale riforma?
Ci siamo abituati, negli anni scorsi, ai bambini con la valigia sempre pronta, usata non per fare vacanza quanto, piuttosto, per andare da casa della mamma a quella del papà e viceversa


22/07/2019 09:30:00
In vacanza con i figli
Andare in vacanza è sempre piacevole, ma oggi andarci con i figli richiede un’attenzione e una programmazione particolare, se non si vuole che l’agognata vacanza si trasformi in stress




Altre da Genitori e Figli
05/01/2020

Regali o doni?

Il tempo delle feste è solitamente quello dei doni che il prevalere delle società dei consumi ha denominato “regali”. Ma le parole “regali” e “doni” non sono equivalenti


28/12/2019

Un'altra strage del sabato sera! Riflettiamo genitori

La tragedia di Roma nella zona di Ponte Milvio, dove Pietro, vent’anni e appena patentato, ha travolto con la sua macchina Camilla e Gaia, due sedicenni, non può che annichilirci.

23/12/2019

Servono fiabe da raccontare ai bambini

In questo periodo natalizio, farebbe bene ai bambini un po’di dieta tecnologica. Servirebbe riequilibrare con la fantasia l’esposizione eccessiva alla realtà virtuale che, secondo alcuni studi, riduce le capacità immaginative

16/12/2019

Il telefonino come regalo a Natale? Meglio di no!

La corsa ai regali di Natale è cominciata da un po’ e, al solito, molti sono i genitori che pensano al telefonino come dono da mettere sotto l’albero per i loro figli

09/12/2019

Lo sguardo distante della trascuratezza

La parola “negligenza” nella lingua italiana sembra andata in disuso. Riguarda il comportamento svogliato di chi mette poco impegno nel proprio dovere. In inglese si dice neglect ed è invece un termine molto utilizzato per indicare la trascuratezza, che è una forma di maltrattamento


02/12/2019

Educare i maschi

Hanno fatto scalpore i dati recenti dell’Istat che ci hanno mostrato uno scenario sconvolgente sulla violenza alle donne, la quale colpisce nel corso della vita il 31,5% delle 16-70enni, ovvero più di 6 milioni...


25/11/2019

Coltivare la tolleranza

La giornata per l’eliminazione della violenza sulle donne che ogni anno ricorre il 25 novembre, a mio avviso dovrebbe essere prima di tutto un’occasione per condividere la lotta all’intolleranza

18/11/2019

Parole di odio e controparole

“Le parole fanno più male delle botte” diceva Carolina Picchio, forse la prima adolescente italiana vittima di cyberbullismo

02/11/2019

Hallowen, una festa da capire

Può sembrarci una festa inventata che non ci appartiene, e in gran parte lo è, ma in fondo, nella tradizione da cui deriva, rappresenta uno dei riti di passaggio che ha a che fare con il cambiamento

28/10/2019

La povertà educativa e i comportamenti a rischio dei giovani

“Il tempo dei bambini” è il titolo del nuovo Atlante di Save the Children Italia presentato pochi giorni fa a Roma. Il report, corposo, fotografa la situazione italiana, dove negli ultimi dieci anni i minori in povertà assoluta sono oltre 1,2 milioni


Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia