Skin ADV
Giovedì 24 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Neve a Lorica, Cosenza

Neve a Lorica, Cosenza

di Gianfranco Fenoli



23.01.2019 Bagolino

23.01.2019 Bione

22.01.2019 Barghe

23.01.2019 Val del Chiese

23.01.2019 Valsabbia Valtenesi

22.01.2019 Storo

23.01.2019 Garda Valtenesi

23.01.2019 Bagolino

23.01.2019

23.01.2019 Barghe






03 Aprile 2018, 08.10

Blog - Genitori e figli

La violenza «assistita»

di Giuseppe Maiolo
Oggi parliamo della violenza di chi vive violenza. E del disagio di una generazione di bambini che crescono lasciati a loro stessi

Ci sono indagini sempre più allarmanti che fotografano il disagio di una generazione di bambini lasciata a se stessa e famiglie dove le relazioni, povere e fratturate, sono gestite da adulti mancanti sul piano educativo o poco preoccupati per la crescita dei figli.
Meno tempo libero e più stress per i bambini, si dice, e più frequenti i conflitti e le tensioni all’interno delle mura domestiche.

Insomma il maltrattamento come violenza assistita
dei minori è un fenomeno drammatico, in rapido sviluppo, ed è violenza psicologica che produce non solo sofferenza ma ulteriore violenza.
Si tratta di un fenomeno particolarmente drammatico chiamato “violenza assistita” e si respira in casa quando i rapporti diventano devastanti per l’elevata conflittualità dei genitori.

Questa tipologia di maltrattamento sta influenzando in maniera negativa il percorso evolutivo di un numero sempre maggiore di bambini e sta facendo crescere adolescenti in difficoltà, parimenti violenti o, al contrario, isolati e senza fiducia.

Inutile girarci attorno, ma secondo i dati conosciuti, 1 su 5 sono i minori testimoni di violenza domestica, ma è ancora una fotografia sfocata e parziale della realtà in quanto sappiamo che il numero delle denunce non riflette affatto la situazione oggettiva poiché le donne vittime di abuso, faticano a segnalare i maltrattamenti subiti.

E non si tratta solo di violenza fisica ma ancor più verbale, fatta di insulti e offese, umiliazioni e derisioni da parte dei maschi verso le donne, mogli, compagne o fidanzate.
Maltrattamenti a cui assistono i bambini e gli adolescenti che respirano un clima di relazioni tossiche e acquisiscono la violenza come espressione comune dei rapporti tra gli individui.

Una violenza indiretta, sostanzialmente invisibile perché difficile da far emergere e vedere come responsabile di danni ai minori, che oggi viene ad essere una drammatica realtà dalle conseguenze devastanti in quanto i danni si misurano precocemente o, frutto del trauma, anche a una distanza di tempo consistente.

Un bambino esposto precocemente ad una atmosfera malsana di abusi psicologici può infatti sviluppare con gli anni disturbi collegati alla fiducia e all’autostima e renderlo vulnerabile e fragile da adulto, nelle altre relazioni che andrà a costituire.

Al contrario può esserci chi immagina che i rapporti si regolino esclusivamente attraverso comportamenti violenti e può sentire normale esprimere sentimenti di odio e di umiliazione ogni qualvolta non si condivide un pensiero o non si tollerano realtà diverse dalla propria.

La violenza psicologica, in particolare quella assistita all’interno della famiglia, produce esperienze che condizionano fortemente coloro che ne subiscono una costante esposizione e diventa un modello comportamentale capace di alimentare ulteriori atteggiamenti violenti e distruttivi.

Molte sono, dunque, le prepotenze e gli atteggiamenti di sopraffazione
, facili da notare nei bambini già fin dai primi anni di scuola e caratterizzati da atteggiamenti arroganti e umilianti, di crudeltà e scarsa partecipazione emotiva.
Li chiamiamo solitamente comportamenti bulli, e lo sono, ma li dovremmo leggere come il risultato di realtà dominate da una esposizione continuata alla violenza verbale degli adulti e, purtroppo, anche dalle loro espressioni di arroganza e disprezzo.

Giuseppe Maiolo
Docente di Psicologia delle età della vita -  Università di Trento
www.officina-benessere.it

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
24/10/2018 10:05:00
«Banna il bullo!» La Compagnia del Novecento sarà a Villanuova sul Clisi con un nuovo spettacolo teatrale questo venerdì, 26 ottobre. Prevista anche una matinèe per le scuole 

25/07/2017 13:49:00
Bulli e bulle per me pari sono Ci sono tempi come i nostri che vedono comportamenti e modi di agire che si vanno trasformando radicalmente

09/02/2009 00:00:00
Quattro arresti fra gli adolescenti Violenza di gruppo alla festina Sabbio Chiese, quattro adolescenti in arresto per le sevizie a una coetanea finita in ospedale L’episodio a una serata in casa. Numerosi ragazzi dai Carabinieri, tra sfoghi e reticenze.

19/09/2017 08:21:00
Bulli non si nasce e cyberbulli si diventa Nessuno nasce violento ma tutti possono diventare bulli. E oggi con le nuove tecnologie della comunicazione digitale è ancora più facile far emergere aggressività e violenza come gioco e divertimento, senza una chiara consapevolezza della gravità dei propri comportamenti

10/12/2017 08:00:00
Apologia d'ignoranza Perché servirebbe spiegare agli adolescenti che non ha senso inneggiare al fascismo o al nazismo?



Altre da Genitori e Figli
20/01/2019

Se le maestre picchiano i bambini

Le immagini delle maestre che maltrattano i bambini mettono in evidenza, una volta di più, come la violenza sui minori sia ancora una vergognosa piaga sociale (2)

14/01/2019

A che servono i castighi e le punizioni?

Le frustrazioni, i rimproveri, le limitazioni e anche le punizioni servono, hanno la loro funzione: quella di far sapere al bambino ciò che è bene e ciò che è male, quello che si può  e quello che non si può fare

23/12/2018

Se Babbo Natale non fa più sorprese

Viviamo, di questi tempi, più il Natale dello stress, delle cose da fare e dei regali da comprare, che quello dei riti.

16/12/2018

Nell'educazione parlare non basta

“Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”. Questa frase, ripetuta spesso per definire chi è volutamente distratto e sentita e in particolare dalle madri che lamentano di non essere ascoltate dai figli, non è solo un’impressione, è una verità 

07/12/2018

Pornografia virtuale e dipendenza

Le nuove tecnologie mettono a disposizione l’universo mondo con un solo click.

24/11/2018

Educare i figli per prevenire la violenza sulle donne

Se sai che una ragazza di 23 anni è andata a fare volontariato in Africa per occuparsi di bambini in un progetto di cooperazione internazionale, dovresti rivedere immediatamente tutte le idee negative che puoi avere sui giovani e sulla loro indifferenza  (1)

18/11/2018

Madri che uccidono

Uccidere i figli e togliersi la vita è un gesto che ti appare mostruoso, inconcepibile, innaturale e contrario all’idea che abbiamo delle madri che i figli li mettono al mondo e li fanno crescere.

11/11/2018

Le parole dell'odio

Le parole dell’odio circolano realmente attorno a noi, oggi  più che mai in rete, e attraversano le relazioni, le contaminano e le feriscono

04/11/2018

Minori che picchiano i prof

Se vieni a sapere che un gruppo di adolescenti in un Istituto superiore della Brianza scaglia contro la propria insegnante oggetti vari e finanche sedie, ti domandi cosa sta accadendo a scuola.

28/10/2018

Morire ancora di eroina

La storia agghiacciante di Desirée Mariottini è la narrazione drammatica della disperazione giovanile e del degrado urbano, ma soprattutto umano
(1)

Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia