Skin ADV
Domenica 19 Agosto 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827


17.08.2018 Vestone

17.08.2018 Bagolino

17.08.2018 Idro Bagolino Anfo

19.08.2018

19.08.2018 Prevalle

18.08.2018 Val del Chiese

19.08.2018 Valtenesi

18.08.2018 Villanuova s/C

17.08.2018

17.08.2018 Vestone



03 Aprile 2018, 08.10

Blog - Genitori e figli

La violenza «assistita»

di Giuseppe Maiolo
Oggi parliamo della violenza di chi vive violenza. E del disagio di una generazione di bambini che crescono lasciati a loro stessi

Ci sono indagini sempre più allarmanti che fotografano il disagio di una generazione di bambini lasciata a se stessa e famiglie dove le relazioni, povere e fratturate, sono gestite da adulti mancanti sul piano educativo o poco preoccupati per la crescita dei figli.
Meno tempo libero e più stress per i bambini, si dice, e più frequenti i conflitti e le tensioni all’interno delle mura domestiche.

Insomma il maltrattamento come violenza assistita
dei minori è un fenomeno drammatico, in rapido sviluppo, ed è violenza psicologica che produce non solo sofferenza ma ulteriore violenza.
Si tratta di un fenomeno particolarmente drammatico chiamato “violenza assistita” e si respira in casa quando i rapporti diventano devastanti per l’elevata conflittualità dei genitori.

Questa tipologia di maltrattamento sta influenzando in maniera negativa il percorso evolutivo di un numero sempre maggiore di bambini e sta facendo crescere adolescenti in difficoltà, parimenti violenti o, al contrario, isolati e senza fiducia.

Inutile girarci attorno, ma secondo i dati conosciuti, 1 su 5 sono i minori testimoni di violenza domestica, ma è ancora una fotografia sfocata e parziale della realtà in quanto sappiamo che il numero delle denunce non riflette affatto la situazione oggettiva poiché le donne vittime di abuso, faticano a segnalare i maltrattamenti subiti.

E non si tratta solo di violenza fisica ma ancor più verbale, fatta di insulti e offese, umiliazioni e derisioni da parte dei maschi verso le donne, mogli, compagne o fidanzate.
Maltrattamenti a cui assistono i bambini e gli adolescenti che respirano un clima di relazioni tossiche e acquisiscono la violenza come espressione comune dei rapporti tra gli individui.

Una violenza indiretta, sostanzialmente invisibile perché difficile da far emergere e vedere come responsabile di danni ai minori, che oggi viene ad essere una drammatica realtà dalle conseguenze devastanti in quanto i danni si misurano precocemente o, frutto del trauma, anche a una distanza di tempo consistente.

Un bambino esposto precocemente ad una atmosfera malsana di abusi psicologici può infatti sviluppare con gli anni disturbi collegati alla fiducia e all’autostima e renderlo vulnerabile e fragile da adulto, nelle altre relazioni che andrà a costituire.

Al contrario può esserci chi immagina che i rapporti si regolino esclusivamente attraverso comportamenti violenti e può sentire normale esprimere sentimenti di odio e di umiliazione ogni qualvolta non si condivide un pensiero o non si tollerano realtà diverse dalla propria.

La violenza psicologica, in particolare quella assistita all’interno della famiglia, produce esperienze che condizionano fortemente coloro che ne subiscono una costante esposizione e diventa un modello comportamentale capace di alimentare ulteriori atteggiamenti violenti e distruttivi.

Molte sono, dunque, le prepotenze e gli atteggiamenti di sopraffazione
, facili da notare nei bambini già fin dai primi anni di scuola e caratterizzati da atteggiamenti arroganti e umilianti, di crudeltà e scarsa partecipazione emotiva.
Li chiamiamo solitamente comportamenti bulli, e lo sono, ma li dovremmo leggere come il risultato di realtà dominate da una esposizione continuata alla violenza verbale degli adulti e, purtroppo, anche dalle loro espressioni di arroganza e disprezzo.

Giuseppe Maiolo
Docente di Psicologia delle età della vita -  Università di Trento
www.officina-benessere.it

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/07/2017 13:49:00
Bulli e bulle per me pari sono Ci sono tempi come i nostri che vedono comportamenti e modi di agire che si vanno trasformando radicalmente

09/02/2009 00:00:00
Quattro arresti fra gli adolescenti Violenza di gruppo alla festina Sabbio Chiese, quattro adolescenti in arresto per le sevizie a una coetanea finita in ospedale L’episodio a una serata in casa. Numerosi ragazzi dai Carabinieri, tra sfoghi e reticenze.

19/09/2017 08:21:00
Bulli non si nasce e cyberbulli si diventa Nessuno nasce violento ma tutti possono diventare bulli. E oggi con le nuove tecnologie della comunicazione digitale è ancora più facile far emergere aggressività e violenza come gioco e divertimento, senza una chiara consapevolezza della gravità dei propri comportamenti

10/12/2017 08:00:00
Apologia d'ignoranza Perché servirebbe spiegare agli adolescenti che non ha senso inneggiare al fascismo o al nazismo?

26/11/2015 10:15:00
Ed ecco che arriva il «bullo on-line» La rete e i media sono molto diffusi e vengono utilizzati per comunicare, scambiarsi informazioni e messaggi; se però l’utilizzo è scorretto, grave con messaggi di scherno prolungati nel tempo, si può giungere ad un fenomeno definito come cyberbullismo



Altre da Genitori e Figli
19/08/2018

Le bulle

Quando pensiamo al bullismo pensiamo ai maschi e alle prevaricazioni che esercitano tra pari, bambini o adolescenti. Non c’è dubbio che stando alle statistiche il fenomeno riguardi in gran parte il genere maschile, ma...

12/08/2018

I giovani e l'incertezza

Nel libro “La società dell’incertezza” Zigmunt Bauman sosteneva che la società contemporanea, conquistata la liberta individuale, ora è destinata all’incertezza...

05/08/2018

Costruire empatia

L’empatia sembra oggi una parola di moda visto l’uso frequente che se ne fa. Ma, a mio parere, è piuttosto una necessità a cui dovremmo dedicare particolare attenzione e risorse 

29/07/2018

Adolescenti e social

I social sono buoni o cattivi? Servono agli adolescenti o sono dannosi?  Domande insistenti che oggi riecheggiano ovunque e che, soprattutto i genitori, si pongono preoccupati dei pericoli che i figli possano correre frequentandoli assiduamente

22/07/2018

Sempre connessi ma fuggiaschi

Li puoi chiamare fuggiaschi ma sono teenager isolati dal mondo che non vedi perché si nascondono, si ritirano in casa e rifiutano i contatti reali

15/07/2018

Mancanza di educazione?

Si dice che i bambini e gli adolescenti di oggi usino ormai comunemente un linguaggio da postribolo  (1)

09/07/2018

Ludopatia

Il termine ludopatia è ormai diventato familiare. Se ne parla sempre di più e si insiste, meno male, sugli aspetti gravi, anzi gravissimi. La parola indica gioco che produce patologia!

01/07/2018

Il bullismo a scuola

La scuola è finita anche quest’anno ma a bilancio c’è sempre l’inquietante incremento del bullismo (1)

23/06/2018

Prevenire le molestie e l'abuso

Non è per nulla facile scovare gli “orchi” che molestano i minori. Non lo è mai stato.  È storia consueta che la violenza sessuale e psicologica rimanga nascosta per un certo tempo 

17/06/2018

Esami in vista, ansia in arrivo!

È ormai tempo di esami. Ma anche di ansia e stress. Perché si sa, le prove scolastiche ma in particolare quelle della maturità, in fondo rappresentano la “verifica” di un percorso e insieme l’autorizzazione della società ad andare oltre l’adolescenza.

Eventi

<<Agosto 2018>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia