Skin ADV
Sabato 26 Maggio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Sul Chiese

Sul Chiese

by PierAngiola



25.05.2018 Vobarno

24.05.2018 Vestone Valsabbia

24.05.2018 Vobarno

25.05.2018 Vobarno

24.05.2018 Casto Valsabbia

25.05.2018 Vobarno

25.05.2018 Val del Chiese

24.05.2018 Sabbio Chiese

25.05.2018 Preseglie

25.05.2018 Villanuova s/C






31 Dicembre 2015, 14.37

Genitori & Figli

Genitorialità ed autorevolezza

di Giuseppe Maiolo
Nel periodo tra la fine e l’inizio dell’anno, di solito si fanno bilanci e inventari. Anche la genitorialità è una professione o, più ancora, un mestiere che richiede costante adeguamento a partire da un necessario bilancio dell’attività svolta e da svolgere

Fare il mestiere di genitore, che Freud riteneva essere un’attività impossibile, richiede non solo impegno ma oggi anche rinnovamento e trasformazione.
Ma soprattutto manutenzione.

La genitorialità non è una pratica del fare
, tanto meno una tecnica utile a trovare risposte per un figlio.
Più che fare conta l’ essere genitori, cioè la relazione come complesso movimento interattivo e circolare che coinvolge educatore ed educato.
Chi educa infatti è a sua volta educato perché, come diceva Paulo Freire, educa se stesso con l’aiuto degli altri.

Genitorialità e educazione richiedono dunque una continua revisione.
È necessario pertanto in questo momento storico domandarsi quale genitorialità serve e di quanta autorevolezza c’è bisogno oggi nell’azione educativa. In fondo autorevolezza è la parola chiave, quella che dovremmo saper coniugare in modo autentico senza paura di coniugarla con concetto di autorità, da cui necessariamente deriva come vocabolo.
Va detto che per essere autorevoli bisogna prima di tutto essere capaci di esprimere autorità, in quanto un bambino può diventare adulto grazie alla cura e all’attenzione di qualcuno che si occupa in maniera prevalente della sua crescita.

Pre-occupazione è il sentimento autentico di un adulto capace di esprimere la sua autorità ed è in grado di integrare amorevole presenza con un pensiero rispettoso e protettivo.
Solo chi sa coniugare le necessità di dipendenza di un bambino dall’adulto di riferimento con le esigenze di autonomia è un adulto autorevole, riferimento importante per un individuo in crescita.

L’autorevolezza è fatta di accoglienza affettiva
e di amorevolezza senza la quale non può esserci sviluppo.
La mancanza di questa dimensione, cioè l’anaffettività, lascia al palo e sconfitto qualsiasi bambino, in quanto, come sappiamo tutti, il piccolo dell’uomo dopo la nascita ha bisogno ancora di una “seconda gestazione” fatta di protezione e tenerezza, di autentico affetto e presenza.

Ma non vi è autorevolezza senza la coerenza che è il necessario elemento di sicurezza capace di garantire la crescita di ogni individuo.
Per il bambino e l’adolescente è fondamentale sapere che l’adulto a cui  si riferisce, è coerente nel tempo e non mostra divergenze incolmabili tra ciò che dice e quello che fa, mentre ugualmente condivide il progetto educativo con il partner della coppia genitoriale.

Infine l’autorevolezza si esprime nella capacità di interagire con il proprio figlio.
Il che significa saper comunicare nel corso di tutta la crescita e soprattutto durante l’adolescenza. Il che significa essere in grado, come educatore, di mediare e saper negoziare tra le varie necessità tipiche dello sviluppo mentre contemporaneamente è espressione di un comportamento autorevole  la valorizzazione dell’autonomia e la promozione dell’indipendenza.

Giuseppe  Maiolo
www.officina-benessere.it

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
31/07/2015 07:54:00
Genitori separati, vacanze difficili? In questo periodo si compie il rito della vacanza e per la gran parte dei genitori è l’occasione per uscire dagli schemi quotidiani e stare con i figli un tempo meno convulso e frenetico...

06/05/2015 09:41:00
Mala Educaciòn Mi capita spesso di incontrare genitori che si lamentano dei figli adolescenti, ma non solo, segnalano anche il disagio per l'utilizzo da parte dei ragazzi di parolacce ad ogni piè sospinto

12/01/2015 10:00:00
I legami che non aiutano I legami tra genitori e figli sono fili sottili che alimentano i rapporti o che li rendono soffocanti

08/02/2016 06:26:00
Genitori omosessuali: figli disturbati? L’animata discussione sulle unioni civili sta alimentando un dibattito utile sull’omogenitorialità, ma a volte confusivo perché viziato da molti pregiudizi e da deformanti posizioni ideologiche

29/04/2015 08:22:00
Le parole nella separazione Terzo incontro del ciclo GENITORI IN FORMAzione questo giovedi 30 aprile 2015 nella sala Consiliare di Roè Volciano. Relatrice la dottoressa Ilaria Marchetti, mediatrice familiare e conduttrice di "gruppi di parola"



Altre da Genitori e Figli
20/05/2018

Regolare e proteggere i minori

I pollicini, cioè i nuovi adolescenti che scrivono sullo smartphone con due pollici, per motivi biologici culturali ed evolutivi sono dentro un flusso continuo di cambiamenti e mutazioni fisiche, mentali, relazionali, affettive. (1)

13/05/2018

Omofobia e cyberbullismo

La giornata mondiale contro l’omofobia, che si celebra il 17 maggio di ogni anno, dovrebbe servire a ricordare che la paura di chi ha un diverso orientamento sessuale è ancora ampiamente diffusa nella nostra società
 

29/04/2018

Abbuffarsi di alcol

Il binge drinking, l’abbuffata alcolica, è uno dei nuovi eccessi, o per meglio dire una di quelle esagerazioni che le adolescenze di oggi sembrano coltivare per scarsa conoscenza del rischio

20/04/2018

Minori violenti con gli adulti

Non è bullismo quello che si vede nel video diffuso sul web dove un ragazzo minaccia, umilia e deride un prof (6)

16/04/2018

A quale età il cellulare?

La domanda più insistente che oggi si fanno i genitori è relativa all’età in cui è più giusto dare lo smartphone ai figli. Una questione assai dibattuta anche da pediatri e psicologi e non ancora risolta perché non vi sono linee guida precise e definite.

03/04/2018

La violenza «assistita»

Oggi parliamo della violenza di chi vive violenza. E del disagio di una generazione di bambini che crescono lasciati a loro stessi


26/03/2018

L'odio online comincia dal cyberbullismo

Lo chiamano Hate speech e vuol dire “incitamento all’odio”. La definizione abbastanza recente della giurisprudenza sta a indicare un fenomeno inquietante e allarmante, presente nelle chat e sui social  

17/03/2018

Nuove dipendenze: la pornografia

In adolescenza la sessualità esplode. È l’epoca della vita in cui prevale la scoperta del corpo, delle relazioni, dell’amore e dell’eros

15/03/2018

Bullismo, i segnali per i genitori

Cosa può fare un genitore per aiutare un figlio preso di mira e vessato dai bulli? Come capire che il ragazzo è vittima di soprusi?

26/02/2018

Adolescenza, età del rischio

Gli adolescenti, alle prese con la necessità di esplorare il mondo, conoscere se stessi e mettersi alla prova, spesso forzano i limiti e si spingono continuamente verso il rischio, senza rendersi conto del pericolo che corrono 

Eventi

<<Maggio 2018>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia