Skin ADV
Domenica 19 Novembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Riflessi sull'acqua

Riflessi sull'acqua

by Simonetta



18.11.2017 Gavardo

18.11.2017 Villanuova s/C

17.11.2017 Lavenone

17.11.2017

17.11.2017 Roè Volciano

17.11.2017 Vobarno

18.11.2017 Giudicarie Storo

17.11.2017 Giudicarie

17.11.2017 Vobarno

17.11.2017 Prevalle






08 Giugno 2017, 08.10

Genitori & Figli

A proposito di Balena blu

di Giuseppe Maiolo
L’allarme è virale, come si dice ora nel tempo digitale. E’ bastato un servizio decisamente inquietante per mettere in angoscia genitori e educatori, infuocare gli animi di preoccupazione e far gridare all’emergenza


Il caso della “Balena blu” spaventa, anzi terrorizza. Potrebbe essere, come alcuni sostengono, una falsa notizia diffusa da uno scoop televisivo, ma non è questo il punto. Anzi sostenere che è un fake può servire a contenere l’angoscia e lo sgomento, ma non ad affrontare il problema sottostante. A mio parere il punto centrale è la riflessione da fare di urgenza sul disagio giovanile e sulla solitudine dei nuovi adolescenti che in rete spesso sono in balia del pericolo e disattrezzati a riconoscerne i rischi.  

Blue whale non fa che accendere i riflettori sulle nuove forme di sofferenza e su quel dolore interno che conduce i minori a compiere gesti gravi. E tutto questo, purtroppo, sfugge a molti adulti distratti e lontani dal mondo dell’infanzia e dell’adolescenza e che, puntualmente e con sorpresa, dicono: “non me lo sarei mai immaginato”.

Il dolore in adolescenza non è cosa nuova, ha sempre caratterizzato un’epoca difficile di cambiamenti e di trasformazioni, ma è tutto nuovo l’isolamento che oggi accompagna lo sviluppo e quasi totale, ormai, la mancanza  dei riti di passaggio che una volta sosteneva la crescita.  
Oggi non può sfuggire a nessuno che quei macabri rituali presenti nel folle “gioco” della Balena blu siano il segno devastante di un vuoto di attenzione e della mancanza di presenza protettiva e rassicurante degli adulti di riferimento.

È impressionante la solitudine che si coltiva adesso nel corso dell’intera crescita e che i minori tentano di compensare con le infinite relazioni virtuali e con quella schiera di “amici” che fa loro compagnia, ma di cui spesso non sanno nulla. I bambini e gli adolescenti di oggi coltivano l’illusione di essere in grado di cavarsela da soli e hanno la percezione profonda che all’adulto di turno non si possa chiedere niente perché distante e soprattutto poco competente dei nuovi codici di comunicazione. Il piacere del rischio in adolescenza è aumentato a dismisura perché oggi è più facile sentirsi eroi, anzi super con un video o un selfie virale. Le sfide giovanili non sono più prove da superare per dimostrare di essere diventati grandi ma hanno un significato nuovo: bisogna essere visibili a tutti i costi e occupare uno spazio di attenzione, anche per un solo istante. E anche quando il prezzo da pagare è alto, altissimo. 

La Balena blu ci impone di riflettere sull’ emergenza educativa di questo nostro tempo digitale, ovvero quella di non aspettare che il dolore interno di un adolescente si trasformi in tagli sulle braccia o diventi isolamento sociale e rifiuto della vita reale.  Impone di non attendere che arrivino altri “curatori” ad occuparsi dei figli ma che i bambini abbiano precocemente strumenti per riconoscere i nuovi “lupi cattivi” e tutti quelli che sanno adescare sul web con decise abilità persuasive o sono capaci di manipolare in modo subdolo le loro menti. Perché i minori sappiano cavarsela e siano realmente protetti, c’è bisogno di educatori efficaci, che sappiano davvero curarsi di loro, che li facciano crescere capaci di riconoscere i pericoli e, quando serve, di chiedere subito aiuto. Ma sono necessari adulti prima di tutto competenti e poi assolutamente affidabili.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/05/2015 09:41:00
Mala Educaciòn Mi capita spesso di incontrare genitori che si lamentano dei figli adolescenti, ma non solo, segnalano anche il disagio per l'utilizzo da parte dei ragazzi di parolacce ad ogni piè sospinto

01/10/2011 09:00:00
Il bullismo, un fenomeno complesso Il primo incontro della terza serie della rassegna “Genitori in cammino” è stata dedicata al preoccupante fenomeno in crescita fra i ragazzi.

09/09/2014 07:18:00
Scuola e famiglia Tutto è pronto. La scuola riparte con il suo “esercito” di allievi e di insegnanti. Ma in questa annuale avventura scendono in campo anche le famiglie e i genitori

27/11/2008 00:00:00
Dialogo genitori figli e un approccio pragmatico Si è concluso giovedì scorso a Vallio Terme un percorso formativo rivolto ai genitori di ragazzi in età adolescenziale sulla comunicazione fra genitori e figli, in particolare su come parlare con loro del problema droga, un tema sempre di attualità.

31/07/2015 07:54:00
Genitori separati, vacanze difficili? In questo periodo si compie il rito della vacanza e per la gran parte dei genitori è l’occasione per uscire dagli schemi quotidiani e stare con i figli un tempo meno convulso e frenetico...



Altre da Genitori e Figli
08/11/2017

Inganna il maiale: un nuovo bullismo in rete

Si tratta di un "gioco" che non adrebbe per nulla chiamato tale e che arriva a provocare devastazione psicologica nelle vittime
(1)

23/10/2017

Imparare Internet per educare i figli

Internet è una realtà preziosa, ormai insostituibile. Da quando, agli inizi degli anni novanta del secolo scorso, Internet è diventata una “rete” di connessioni diffusa e utilizzata a livello globale la nostra realtà è cambiata radicalmente

08/10/2017

Adolescenza e depressione

Flavia Bustreo: «La depressione è una minaccia sottovalutata nel mondo moderno, soprattutto verso le fasce più deboli della popolazione, fra cui donne dopo la gravidanza e gli adolescenti» (1)

25/09/2017

La paura di diventar grandi

Crescere o non crescere, questo è il dilemma. Parafrasando Amleto, potrebbe essere l’interrogativo che si pongono i Millenials, cioè tutta quella generazione che è nata con l’esplosione di Internet ed è cresciuta con la tecnologia digitale

19/09/2017

Bulli non si nasce e cyberbulli si diventa

Nessuno nasce violento ma tutti possono diventare bulli. E oggi con le nuove tecnologie della comunicazione digitale è ancora più facile far emergere aggressività e violenza come gioco e divertimento, senza una chiara consapevolezza della gravità dei propri comportamenti

16/09/2017

Costruire l'umano nella scuola che cambia

La novità della scuola di quest’anno che interessa studenti, docenti, e famiglie, è il progetto del liceo quadriennale

04/09/2017

Meno stress per il rientro dalle vacanze!

Settembre è per tutti il mese della ripresa. Ognuno riprende la vita di prima dopo le vacanze estive, il tempo lungo del giorno, l’ozio e la distensione. C’è chi ritorna al lavoro e che inizia la scuola

03/08/2017

Piromania, che piacere!

Il rischio è il mio mestiere. Si potrebbe dire parafrasando un’espressione cara a Fleming e al suo storico personaggio 007 che aveva licenza di fare qualsiasi cosa

25/07/2017

Bulli e bulle per me pari sono

Ci sono tempi come i nostri che vedono comportamenti e modi di agire che si vanno trasformando radicalmente

03/05/2017

Prevenire il Cyberbullismo

Sul cyberbullismo è noto l’impegno del Parlamento italiano che, almeno al Senato, ha approvato un disegno di legge per la tutela dei minori vittime di aggressioni e offese sul web. Tuttavia...

Eventi

<<Novembre 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia