Skin ADV
Domenica 22 Luglio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Tramonto a Follonica

Tramonto a Follonica

di David Pasotti


08 Giugno 2017, 08.10

Genitori & Figli

A proposito di Balena blu

di Giuseppe Maiolo
L’allarme è virale, come si dice ora nel tempo digitale. E’ bastato un servizio decisamente inquietante per mettere in angoscia genitori e educatori, infuocare gli animi di preoccupazione e far gridare all’emergenza


Il caso della “Balena blu” spaventa, anzi terrorizza. Potrebbe essere, come alcuni sostengono, una falsa notizia diffusa da uno scoop televisivo, ma non è questo il punto. Anzi sostenere che è un fake può servire a contenere l’angoscia e lo sgomento, ma non ad affrontare il problema sottostante. A mio parere il punto centrale è la riflessione da fare di urgenza sul disagio giovanile e sulla solitudine dei nuovi adolescenti che in rete spesso sono in balia del pericolo e disattrezzati a riconoscerne i rischi.  

Blue whale non fa che accendere i riflettori sulle nuove forme di sofferenza e su quel dolore interno che conduce i minori a compiere gesti gravi. E tutto questo, purtroppo, sfugge a molti adulti distratti e lontani dal mondo dell’infanzia e dell’adolescenza e che, puntualmente e con sorpresa, dicono: “non me lo sarei mai immaginato”.

Il dolore in adolescenza non è cosa nuova, ha sempre caratterizzato un’epoca difficile di cambiamenti e di trasformazioni, ma è tutto nuovo l’isolamento che oggi accompagna lo sviluppo e quasi totale, ormai, la mancanza  dei riti di passaggio che una volta sosteneva la crescita.  
Oggi non può sfuggire a nessuno che quei macabri rituali presenti nel folle “gioco” della Balena blu siano il segno devastante di un vuoto di attenzione e della mancanza di presenza protettiva e rassicurante degli adulti di riferimento.

È impressionante la solitudine che si coltiva adesso nel corso dell’intera crescita e che i minori tentano di compensare con le infinite relazioni virtuali e con quella schiera di “amici” che fa loro compagnia, ma di cui spesso non sanno nulla. I bambini e gli adolescenti di oggi coltivano l’illusione di essere in grado di cavarsela da soli e hanno la percezione profonda che all’adulto di turno non si possa chiedere niente perché distante e soprattutto poco competente dei nuovi codici di comunicazione. Il piacere del rischio in adolescenza è aumentato a dismisura perché oggi è più facile sentirsi eroi, anzi super con un video o un selfie virale. Le sfide giovanili non sono più prove da superare per dimostrare di essere diventati grandi ma hanno un significato nuovo: bisogna essere visibili a tutti i costi e occupare uno spazio di attenzione, anche per un solo istante. E anche quando il prezzo da pagare è alto, altissimo. 

La Balena blu ci impone di riflettere sull’ emergenza educativa di questo nostro tempo digitale, ovvero quella di non aspettare che il dolore interno di un adolescente si trasformi in tagli sulle braccia o diventi isolamento sociale e rifiuto della vita reale.  Impone di non attendere che arrivino altri “curatori” ad occuparsi dei figli ma che i bambini abbiano precocemente strumenti per riconoscere i nuovi “lupi cattivi” e tutti quelli che sanno adescare sul web con decise abilità persuasive o sono capaci di manipolare in modo subdolo le loro menti. Perché i minori sappiano cavarsela e siano realmente protetti, c’è bisogno di educatori efficaci, che sappiano davvero curarsi di loro, che li facciano crescere capaci di riconoscere i pericoli e, quando serve, di chiedere subito aiuto. Ma sono necessari adulti prima di tutto competenti e poi assolutamente affidabili.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/05/2015 09:41:00
Mala Educaciòn Mi capita spesso di incontrare genitori che si lamentano dei figli adolescenti, ma non solo, segnalano anche il disagio per l'utilizzo da parte dei ragazzi di parolacce ad ogni piè sospinto

01/10/2011 09:00:00
Il bullismo, un fenomeno complesso Il primo incontro della terza serie della rassegna “Genitori in cammino” è stata dedicata al preoccupante fenomeno in crescita fra i ragazzi.

26/03/2018 12:00:00
Per favore puoi ascoltarmi? Prove tecniche di dialogo tra genitori e figli nel teatro parrocchiale di Gavardo, nel secondo incontro della rassegna “Discorsi diretti”

09/09/2014 07:18:00
Scuola e famiglia Tutto è pronto. La scuola riparte con il suo “esercito” di allievi e di insegnanti. Ma in questa annuale avventura scendono in campo anche le famiglie e i genitori

21/03/2018 09:12:00
Discorsi diretti, genitori in ascolto Questo mercoledì sera a Gavardo il secondo incontro della serie “Discorsi diretti. Genitori e figli in cammino” con protagonisti i ragazzi delle medie



Altre da Genitori e Figli
22/07/2018

Sempre connessi ma fuggiaschi

Li puoi chiamare fuggiaschi ma sono teenager isolati dal mondo che non vedi perché si nascondono, si ritirano in casa e rifiutano i contatti reali

15/07/2018

Mancanza di educazione?

Si dice che i bambini e gli adolescenti di oggi usino ormai comunemente un linguaggio da postribolo  (1)

09/07/2018

Ludopatia

Il termine ludopatia è ormai diventato familiare. Se ne parla sempre di più e si insiste, meno male, sugli aspetti gravi, anzi gravissimi. La parola indica gioco che produce patologia!

01/07/2018

Il bullismo a scuola

La scuola è finita anche quest’anno ma a bilancio c’è sempre l’inquietante incremento del bullismo (1)

23/06/2018

Prevenire le molestie e l'abuso

Non è per nulla facile scovare gli “orchi” che molestano i minori. Non lo è mai stato.  È storia consueta che la violenza sessuale e psicologica rimanga nascosta per un certo tempo 

17/06/2018

Esami in vista, ansia in arrivo!

È ormai tempo di esami. Ma anche di ansia e stress. Perché si sa, le prove scolastiche ma in particolare quelle della maturità, in fondo rappresentano la “verifica” di un percorso e insieme l’autorizzazione della società ad andare oltre l’adolescenza.

11/06/2018

Il piacere di una magrezza estrema

Tutto, ormai, comincia dalla rete. Anche quella voglia matta delle adolescenti, soprattutto ragazze, di essere in forma, ora che l’estate è in arrivo. Spesso però è solo un pretesto, perché il problema vero è il rapporto negativo con il proprio corpo 

03/06/2018

Perdere la vita per un selfie

Sfidare il rischio per un selfie, correre un pericolo per aumentare i like sul proprio profilo o tentare una performance acrobatica per documentare le personali capacità sembra appartenere ogni giorno di più ai Millennials


20/05/2018

Regolare e proteggere i minori

I pollicini, cioè i nuovi adolescenti che scrivono sullo smartphone con due pollici, per motivi biologici culturali ed evolutivi sono dentro un flusso continuo di cambiamenti e mutazioni fisiche, mentali, relazionali, affettive. (1)

13/05/2018

Omofobia e cyberbullismo

La giornata mondiale contro l’omofobia, che si celebra il 17 maggio di ogni anno, dovrebbe servire a ricordare che la paura di chi ha un diverso orientamento sessuale è ancora ampiamente diffusa nella nostra società
 

Eventi

<<Luglio 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia