Skin ADV
Domenica 20 Gennaio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








Eridio d'inverno

Eridio d'inverno

di Roberto Balduzzi



19.01.2019 Gavardo Villanuova s/C

18.01.2019 Gavardo

18.01.2019 Valsabbia

18.01.2019 Gavardo Muscoline Garda

19.01.2019 Prevalle

19.01.2019 Vobarno Bagolino Pertica Alta Valsabbia

18.01.2019 Idro Vobarno

18.01.2019 Vobarno

18.01.2019 Bagolino Valtrompia

18.01.2019 Valsabbia Garda Provincia






29 Settembre 2018, 18.19
Bione Valsabbia
Incontri

Elsa Fornero e le riforme

di val.
Partecipatissima ed applaudita la serata bionese con l’ex ministro del Lavoro Elsa Fornero.
VIDEO

«Non ho mai detto che la legge che porta il mio nome non possa essere migliorata. Del resto quella riforma l’abbiamo fatta in poco più di due settimane, per salvare l’Italia dalla bancarotta. Vedo anche che prima si parlava di abolirla, dopo le lezioni hanno cominciato a parlare di “superamento”.
Ma ancora dobbiamo vedere bene come e soprattutto chi potrà beneficiare di una eventuale rimodulazione.
Certo non ne beneficeranno i giovani, perché all’orizzonte non mi pare di vedere nulla a loro favore. Lo sapete poi che andando in pensione prima lo farete con una pensione più bassa?».

Risoluta, decisa nelle argomentazioni
quanto precisa e “didattica” nelle esposizioni, Elsa Fornero non si è sottratta alle domande del pubblico e non ha mancato di esprimere le sue considerazioni sull’attuale governo:
«Non mi sogno neppure di mettere in discussione ciò che viene democraticamente deciso da chi ci rappresenta, ma le idee si, le discuto volentieri».

«Sia Salvini sia Di Maio dovrebbero studiare un po’ di più
per meglio comprendere come funzionano le cose in economia – ha aggiunto -. Non gioirebbero così tanto dopo aver preso la decisione di indebitare ulteriormente questa povera Italia. Vedremo poi in che modo lo faranno».

«Basta però sentire Di Maio affermare “attingeremo al disavanzo”, come se il disavanzo non fosse altro che un buco che semmai si può allargare, per capire che di economia capiscono ben poco».

Nella sua esposizione, guidata dalla giornalista Paola Pasini,
Elsa Fornero ha ripercorso le vicissitudini che la portarono al governo con Monti:
«Gli investitori temevano che l’Italia non sarebbe riuscita a saldare il debito e non lo rifinanziavano più.
Da un momento all’altro si rischiava di non poter dare più gli stipendi a medici, insegnanti ecc.
La Bce aveva proposto di acquistare lei una parte corposa di titoli italiani per mitigare la gravosa situazione e Berlusconi, allora capo del governo, aveva sottoscritto l’impegno a fare le riforme per rimettere l’Italia in carreggiata. Ma non ci riusciva. I politici di allora, dall’una e dall’altra parte, tremavano all’idea di andare ad elezioni in quella situazione e allora accettarono un governo tecnico ed arrivammo noi, col mandato di fare quello che non riuscivano a fare loro».

«Qualcuno dice che dovemmo fare il lavoro sporco. Non lo chiamerei così: abbiamo fatto ciò che era necessario per uscire da quella situazione».

Qualcuno le ha poi chiesto perché con la sua riforma non è intervenuta anche sui provilegi.

«Non potevo io inserirmi nelle questioni del parlamento, ma sono andata ugualmente dal presidente della Camera on. Fini e ho detto loro che era il caso che dessero il loro contributo, serviva un segnale forte, perché non è possibile chiedere sacrifici ai cittadini mantenendo certi privilegi».

«Ricordo la riunione con Fini e con Schifani,
che mi guardavano dall’alto in basso, però alla fine ne venne fuori che anche per i parlamentari le pensioni sarebbero state definite col sistema contributivo invece che con quello retributivo, cioè in base a quanto era stato versato nel corso della carriera lavorativa e non più in base agli ultimi stipendi presi».

Anche Elsa Fornero andrà in pensione, a novembre
, ma non con “la Fornero”, perché la professoressa è già andata oltre l’età minima pensionabile prevista dalla sua riforma.

«Fra i problemi di tipo culturale di cui soffriamo c’è, drammatico, l’analfabetismo in materie economiche. Spero di potermi dedicare all’insegnamento ancora a lungo, magari come volontaria, magari non solo in Italia».

Nessuno a Bione si è fatto vivo per manifestare il dissenso nei confronti di Elsa Fornero che invece è tanto sbandierato sui social:
«Non sono su facebook e non twitto, preferisco parlare direttamente con le persone, magari via mail, di sicuro i rapporti sono assai più positivi.
A questo proposito voglio precisare che per questo incontro io avevo chiesto di evitare di fare iscrizioni preventive. Gli organizzatori l’hanno voluto fare per motivi loro, ma io non ho nessuna paura ad affrontare discussioni civili con chiunque».

Bravi davvero quelli di Biucultura
che nella loro serie di appuntamenti hanno inserito anche quello con Elsa Fornero e anche l’amministrazione a traino leghista ad apporre il proprio patrocinio.

Poi c’è il libro di Elsa Fornero: “Chi ha paura delle riforme. Illusioni, luoghi comuni e verità sulle pensioni” Università Bocconi Editore.
«Senza nessun intento polemico, scritto dopo più di cinque anni perché ho preferito lasciar depositare le questioni» 
Chi c’era ha potuto acquistarlo e farselo autografare.

Questo ed altri video, con risoluzione maggiore, su VallesabbianewsTV



Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID77659 - 29/09/2018 21:32:06 (delirio) ma la signora fornero
Ha mai lavorato in catena di montaggio


ID77668 - 30/09/2018 00:40:18 (ubaldo) Ma tu delirio
Hai provato ancora ad insegnare economia all'Università?


ID77672 - 30/09/2018 09:51:29 (pino88) Articolo
Articolo leggermente di parte....


ID77674 - 30/09/2018 10:26:36 (ubaldo) x pino88
Da che parte?


ID77679 - 30/09/2018 11:30:59 (pino88) ....
Sicuramente non di parte 5 stelle/lega. Diciamo che si capisce l orientamento politico dell'autore dell'articolo


ID77681 - 30/09/2018 12:43:33 (madfrog) fornero - monti
Esempio storico recente: nel novembre 2011 il debito pubblico italiano era al 113%, poi è arrivato Mario Monti a risanarlo con i suoi tagli e la sua austerità, ed a marzo 2013 era arrivato al 129% del PIL. E fortuna che ci hanno salvati !!! (ps basta vedere le curve di debito degli altri paesi): In pensione non ci andate più, non avete più diritti sociali (art 18), siete massacrati di tasse, il debito è schizzato da 113 a 129. Però vi dicono che vi hanno salvati. Beh è giocare a carte coperte: non sapremo mai come sarebbe veramente andata no? Sembra solo che certi economisti vogliano nascondere le loro teorie fallaci


ID77683 - 30/09/2018 12:50:46 (madfrog) fornero - monti
Ma un altra osservazione per i professoroni come la Fornerno: ma quali altri paesi che crescono utilizzano le teorie che sono state utilizzate in Italia?? Beh non c'è da domandarselo: negli ultimi vent'anni siamo ultimi per crescita del PIL in europa e alle ultime posizioni nel mondo. Se erano così bravi forse facevano qualcosa di meglio no???


ID77685 - 30/09/2018 13:43:21 (vallesabbia) Madfrog
La Grecia... ))) in senso ironico naturalmente, anche se di ironico c'è ben poco! Il governo Monti altro non era che quello che ha dovuto fare il volere delle banche tedesche che erano maggiormente coinvolte... e le banche tedesche interessava solo di superare il punto di stallo nell'immediato, non di creare i presupposti per un eventuale sviluppo di medio lungo termine...guardate la Grecia in che situazione catastrofica...lo so che i conti li hanno imbrogliati loro, ma un conto è punire un conto è non dare piu la possibilità di rialzarsi


ID77690 - 30/09/2018 18:06:38 (genpep)
a nessuno viene in mente che se un paese cresce, dal momento che viviamo in una fase di eccesso di produzione, qualcun altro deve decrescere? Es.: in europa si vendono 100 (ipotetiche) auto al giorno e 40 sono tedesche 30 francesi 15 spagnole e 15 italiane, se l'Italia vuol arrivare a venderne 25 chi deve ridurre la propria quota?


ID77691 - 30/09/2018 18:13:01 (C. F.) Una sola domanda
Nel titolo si legge "particolarissima ed applauditissima" il mio dubbio è questo... io da quando questa signora è stata al governo ho sempre solo sentito parlar male di lei.... con chiunque parlassi... sia che fosse operaio, artigiano, pensionato o imprenditore e sia che fosse diplomato laureato o con la licenza media... ora le possibilità sono tre... o tutti han cambiato idea o i pochi suoi estimatori sono in valle o viviamo in un mondo molto ipocrita


ID77695 - 30/09/2018 20:34:14 (Jongrapewine)
Comunque mi sono spellato le mani a forza di applaudirla davvero bravissima, ma ora la crema per le mani mi viene rimborsata ?


ID77696 - 30/09/2018 20:57:12 (Jongrapewine) C.F.
Certo che era partecipatissima ! Eravamo 200 secondo gli organizzatori , 20 secondo le sedie.... Nessun bionese si ė presentato per contestare , cioė nessun bionese si ė presentato ( a parte me )


ID77697 - 30/09/2018 21:29:01 (Denis66) .....
Ma come si fa a scrivere APLAUDITISSIMA...ma presa per il......


ID77721 - 02/10/2018 07:32:00 (madfrog)
Se vieni asfaltata persino da Fassina devi farti qualche domanda:https://twitter.com/StefanoFassina/status/1046342856724631552



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/09/2018 06:50:00
«Chi ha paura delle riforme?» C’è grande attesa a Bione ed in Tutta la Valle Sabbia, per l’incontro programmato a fine mese con l’ex ministro Elsa Fornero, nel salone delle scuole elementari


26/09/2018 10:30:00
Elsa Fornero ospite a Bione Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del Governo Monti, autore della riforma sulle pensioni che ha suscitato tante polemiche negli ultimi anni, sarà a Bione per presentare il suo libro “Chi ha paura delle riforme” 

22/03/2018 09:45:00
Bione incontra Lorenzo Maternini
Il primo ospite della stagione 2018 della rassegna "Bione... incontra", organizzata dall’associazione “Biùcultura”, sarà a Bione questo sabato, 24 marzo, per parlare di giovani e mondo del lavoro 


17/03/2017 15:05:00
Rizzo e «La Repubblica dei brocchi» Il giornalista del Corriere sarà ospite questo sabato sera a Bione per la presentazione del suo ultimo libro sul declino della classe dirigente italiana

20/04/2017 06:42:00
Sfoglia, mostra e risfoglia Prima "sfogliate a rovescio" nel terreno, poi esposte in municipio e ora sfogliabili in un libro. Sono le vicissitudini archeologiche della Corna Nibbia di Bione. Questo venerdì in Santa Maria Assunta verrà presentato il catalogo 





Altre da Bione
15/01/2019

Multe per i furbetti del sacchettino

Sono una decina e interesseranno episodi di abbandono rifiuti registrati nelle scorse settimane a Bione, Idro, Mura e Roè Volciano (6)

12/01/2019

Winter Trail Monte Prealba

Più di 350 iscritti alla settima edizione della proposta del Bione Trailer Team, una competizione che fa parte del Campionato Italiano Invernale Ultra Trai, (IUTA) e che quest’anni più che mai diventa “internazionale”

11/01/2019

Fonpresmetal Gap ceduta all'indiana Endurance Overseas

L’operazione necessaria per rendere più competitiva la piccola realtà valsabbina. A guida dell’azienda rimane Luca Ghidini come amministratore delegato  (2)

11/01/2019

Domenica il Winter Trail Monte Prealba

La stagione della corsa in montagna in Valle Sabbia si apre già questa domenica con la sesta edizione della gara organizzata dal Bione Trailers Team

07/01/2019

Un cappuccio anti-avversità

Spesso i nomi nascondono storie antiche. Quella che segue è una di queste storie, emergenti dall’appellativo assegnato ad un’osteria di Bione Pieve
(53)

07/01/2019

Valsabbini protagonisti a La Ciaspolada

Medaglia di bronzo per Alessandro Rambaldini e una raffica di secondi posti di categoria per i valsabbini alla corsa con le racchette da neve in Val di Non

07/01/2019

Valentina diventa maggiorenne

Tantissimi auguri a Valentina Marchi di Bione che proprio oggi, lunedì 7 gennaio, compie 18 anni

05/01/2019

Al Carnevale di Viareggio

C’è tempo fino al prossimo 30 gennaio per iscriversi alla gita organizzata per domenica 17 febbraio dai Comuni di Agnosine, Bione, Odolo e Sabbio Chiese

04/01/2019

Eugenio fa 50

Tanti auguri ad Eugenio Gabusi di Bione che proprio oggi, venerdì 4 gennaio, festeggia il suo 50° compleanno

18/12/2018

Conclusi i restauri alla Madonna della Neve

I lavori al santuario caro ai bionesi sono stati festeggiati domenica scorsa. E già il Comitato della Piazza è pronto a nuove sfide




Eventi

<<Gennaio 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia